Il miglior climatizzatore portatile

Ultimo aggiornamento: 21.09.17

Climatizzatori portatili – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2017

 

Il climatizzatore portatile è un valido alleato nelle calde giornate estive, a patto di scegliere il prodotto giusto. Dai un’occhiata a quelli che sono per noi i modelli più validi tra quelli analizzati: uno è il De’Longhi PAC AN112 Silent, potente, silenzioso, tecnologicamente avanzato e in classe di efficienza energetica A+. L’altro è il De’Longhi PAC WE128 Eco Silent che ha un design molto elegante, è ricco di funzioni e utilizza il gas propano R290, particolarmente efficiente dal punto di vista della potenza refrigerante.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior climatizzatore portatile

 

Per combattere la calura e l’afa estiva il climatizzatore portatile rappresenta un’ottima alternativa ai sistemi fissi e si fa preferire per la maggiore praticità e facilità d’installazione, e per il prezzo minore.

Tuttavia, pur essendo un elettrodomestico meno complesso rispetto a quelli fissi, presenta comunque diverse variabili che vanno attentamente analizzate prima di procedere all’acquisto e grazie a una guida come questa è possibile farsi un’idea più chiara su quale climatizzatore portatile scegliere.

climatizzatoreportatile-scegliere

 

Guida all’acquisto

 

BTU/Consumo

Per fare un confronto tra i vari climatizzatori portatili presenti sul mercato e individuare quello effettivamente più adatto alle proprie necessità bisogna, prima di tutto, valutare i suoi BTU (British Thermal Unit) e, cioè, l’unità di misura che ne indica la potenza.

Bisognerà scegliere il giusto elettrodomestico in base alle dimensioni del locale che si vuole climatizzare e ad altri parametri (esposizione al sole, numero di finestre presenti, ecc.) tenendo presente che una macchina troppo piccola non riuscirà a raffreddare in maniera efficace; al contrario, un’unità troppo grande non sarà in grado di rimuovere la giusta quantità di umidità dall’aria. In presenza di una pompa di calore per riscaldare, questa sarà accompagnata da una classificazione BTU a parte.

Nel caso del climatizzatore portatile non si tratta di una valutazione semplice perché, a differenza di quello fisso, gli ambienti da raffreddare possono essere diversi.

Strettamente correlata alla potenza del climatizzatore portatile è il suo consumo. Oggi è obbligatorio indicare in etichetta la classe energetica nella quale ogni macchina rientra (si va dalla A+++ alla D) e questo diventa uno dei parametri più rilevanti da considerare. I climatizzatori portatili con classe energetica più efficiente hanno un costo iniziale maggiore che viene via via ammortizzato nel tempo grazie al risparmio di energia che riescono a garantire.

Può essere utile, allora, una guida per scegliere il miglior climatizzatore portatile economico.

 

Scarico condensa

Per scegliere l’elettrodomestico che meglio si addice alle proprie esigenze c’è chi confronta prezzi, BTU e consumi e chi, invece, è maggiormente interessato alla sua praticità e manutenzione.

Il climatizzatore portatile, infatti, raccoglie umidità dall’aria che, a differenza di quelli fissi, va poi gestita. Nelle unità con contenitore l’acqua viene raccolta e va poi svuotata periodicamente. Quando questo si riempie fino al suo limite massimo un galleggiante spegne il climatizzatore per evitare allagamenti.

Ma esistono in commercio sistemi comodissimi in cui la condensa non viene prodotta per niente poiché viene fatta evaporare internamente non lasciando, quindi, acqua da rimuovere.

In altri casi la condensa viene eliminata completamente o parzialmente per evaporazione verso l’esterno attraverso il tubo di scarico per cui raramente ci sarà bisogno di svuotare il contenitore.

Non sono molte le unità che possono vantare queste funzioni e la migliore marca di climatizzatori portatili, per qualcuno, può essere proprio quella che offre gli ultimi sviluppi della tecnologia.

climatizzatoreportatile-guida

 

Silenziosità

Per altri, invece, il miglior climatizzatore portatile presente sul mercato può essere quello più silenzioso. Infatti, per quanto la tecnologia anche in questo caso sia andata molto avanti, non si può pretendere che la macchina sia silenziosissima perché il motore che raffredda/riscalda, a differenza dei climatizzatori fissi, si trova dentro casa.

Bisogna, allora, prestare attenzione a due parametri molto importanti che sono la rumorosità minima e la rumorosità massima dichiarata.

Un climatizzatore fisso silenzioso arriva anche intorno ai 20 dB di rumorosità, nel caso di quelli portatili siamo sui 45-50 dB.

 

Conclusioni

È importante soffermare l’attenzione sulle caratteristiche più rilevanti per fare l’acquisto giusto che, ripetiamo, sono la potenza espressa in BTU, il consumo e la modalità di scarico della condensa; in questo modo si può stilare una personale classifica di quelli che sono i migliori prodotti presenti sul mercato.

Noi abbiamo prodotto la nostra di classifica che trovi elencata in basso e che si compone dei cinque climatizzatori portatili a nostro giudizio più validi del 2017, ognuno corredato da recensione.

 

I migliori climatizzatori portatili del 2017

 

I climatizzatori portatili vengono preferiti a quelli fissi perché sono più pratici e, generalmente, più economici. Proprio per queste ragioni negli ultimi anni sono nati moltissimi nuovi modelli che possono disorientare chi non sa bene come scegliere un buon climatizzatore portatile. Le recensioni dei consumatori, allora, possono costituire una buona base di partenza per fare un’attenta comparazione; sulla base di queste ultime noi abbiamo individuato i cinque migliori climatizzatori portatili senza unità esterna nel 2017 che vi proponiamo di seguito.

 

Prodotti raccomandati

 

De’Longhi PAC AN112 Silent 

 

1.De'Longhi PAC AN112 Silent

Il condizionatore assolve egregiamente le proprie funzioni e la maggior parte dei consumatori lo trova anche sufficientemente silenzioso; la gamma Silent, del resto, è studiata proprio per garantire la minima rumorosità possibile ma è chiaro che le prestazioni non si possono paragonare a un climatizzatore a parete e questo vale per tutti i portatili, in verità, per cui non bisogna avere aspettative troppo elevate.

La potenza di ben 12500 BTU è risultata chiaramente un vantaggio per chi ha necessità di rinfrescare un ambiente non piccolo. È poi un prodotto pratico grazie al sistema di condizionamento avanzato aria/acqua. Se finisce l’acqua nel serbatoio il De’Longhi non smette di agire ma attiva automaticamente il funzionamento ad aria.

La classe di efficienza energetica è A+ per cui non delude chi è attento ai consumi.

Passiamo ora ad analizzare più nel dettaglio i vantaggi e gli svantaggi di questo prodotto, raccogliendo non solo le nostre impressioni ma anche i pareri di tanti altri utenti che hanno avuto modo di provarlo nelle loro abitazioni.

 

Pro

Real Feel: Questa tecnologia della De’Longhi fa sì che il condizionatore portatile non si limiti a regolare la temperatura della casa, ma anche il suo grado di umidità, aumentando così il comfort al suo interno.

Display a LED: Basta un rapido sguardo al display per comprendere la situazione dell’ambiente domestico, con un indicatore che segnala tre diversi livelli di comfort.

Consumi: La classe energetica A+ garantisce bassi consumi e l’impiego di gas propano R290 anche un impatto ambientale ridotto.

 

Contro

Prezzo: Il costo di questo gioiellino non è da sottovalutare, soprattutto per chi decide di optare per un condizionatore portatile invece di uno fisso non per questioni di spazio ma di prezzo.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€681,99)

 

 

 

De’Longhi PAC WE128 Eco Silent 

 

5.De'Longhi PAC WE128 Eco SilentSe ti chiedi come scegliere un buon climatizzatore portatile, allora sappi che il De’Longhi Eco Silent ti può fornire la migliore risposta. Non per nulla questo è un noto brand che fa della qualità la sua forza.

Che sia un prodotto ben realizzato lo si può anche facilmente comprendere osservando la combinazione perfetta con la quale è stato caratterizzato. Tecnologia Acqua – Aria e i bassi consumi, determinano la sua efficienza energetica in Classe A+.

Altro punto non certo di scarso valore è dato dal fatto che questo elegante climatizzatore portatile utilizza il propano R290, che è un gas refrigerante a basso impatto ambientale. Quindi, si aiuta a evitare il propagarsi dell’effetto serra. Punto di forza è anche il suo luminoso e ampio display LCD con Electronic Climate Control, cosa che fornisce al condizionatore un tocco di vera eleganza oltre che rendere facile e immediato l’utilizzo di questo modello di climatizzatore portatile.

Completata una panoramica completa sull’articolo, proseguiamo la nostra guida per scegliere il miglior climatizzatore portatile con un elenco dei pregi e dei difetti di questo modello. Se dovesse convincerti, ti basterà fare click sul link seguente per trovare lo shop giusto dove acquistare questo climatizzatore portatile.

 

Pro

Classe energetica A+: L’ottima classe energetica di questo climatizzatore portatile ti consente di utilizzarlo senza troppi scrupoli. La tua casa sarà così sempre fresca e accogliente anche nei mesi più torridi.

Propano R290: Il ricorso a questo refrigerante naturale e non tossico comporta non solo un minore impatto nocivo sull’ambiente, ma anche ulteriori risparmi.

Aria/Acqua: La doppia modalità di raffreddamento è comoda e funzionale e permette di usare questo apparecchio con temperatura anche non elevate senza consumare molto.

 

Contro

Rumoroso: È il principale difetto degli apparecchi portatili e anche questo climatizzatore, pur riducendolo un po’, continua a emettere troppo rumore per essere usato da tutti anche in camera da letto.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€654,99)

 

 

 

Argoclima Relax

 

Tra i climatizzatori portatili disponibili sul mercato, questo modello spicca per l’ottimo rapporto qualità/prezzo, ideale per chi non vuole spendere troppo ma senza rinunciare a buone prestazioni.

Argoclima Relax è un prodotto completo perché presenta tutte e tre le principali funzioni che sono: condizionamento, deumidificazione e ventilazione e tutte possono essere selezionate singolarmente.

Non manca il timer, fondamentale per chi vuole tornare a casa e trovare l’ambiente piacevolmente fresco. È presente anche la funzione Sleep, specifica per la notte.

Si tratta di un elettrodomestico compatto, maneggevole e facile da spostare grazie alle rotelle.

Per quanto riguarda la rumorosità, è nella norma: per molti è più che accettabile, anche di notte; altri la ritengono invece fastidiosa.

Ecco un breve quadro riepilogativo di Relax, l’apprezzato climatizzatore portatile Argoclima. Se non sai dove acquistare questo modello, il link in basso ti reindirizzerà alla migliore offerta sul mercato.

 

Pro

Qualità/prezzo: Si tratta di una macchina dalle buone prestazioni complessive che può essere acquistata a un prezzo non proibitivo.

Completo: Il climatizzatore ha tre funzioni e, cioè, condizionamento, deumidificazione e ventilazione, tutte attivabili separatamente.

Funzioni: Non manca la funzione Sleep specifica per la notte e il timer, imprescindibile per poter trovare un ambiente già fresco al proprio ritorno a casa.

 

Contro

Rumore: Molti consumatori lo ritengono silenzioso, altri invece piuttosto rumoroso.

Acquista su Amazon.it (€322)

 

 

 

Trotec PAC 2010 S

 

Ecco un piccolo climatizzatore che ha nel prezzo accessibile uno dei suoi punti di forza: se vuoi spendere poco, dagli un’occhiata.

Si tratta di un modello da 7.000 BTU, questo significa che sarà in grado di rinfrescare un ambiente non troppo esteso e, cioè, fino a 65 m³ che corrispondono a circa 20-25 m²: più che sufficienti per una stanza, pochi per un salone.

È un modello poco ingombrante e facile da spostare grazie alle rotelle. Non manca il pratico telecomando per regolare le varie funzioni da lontano senza doversi alzare.

Non manca neanche il timer per poter accenderlo e spegnerlo solo negli orari stabiliti.

Come tutti i migliori climatizzatori, oltre al condizionamento integra anche la funzione di deumidificazione – già da sola efficace per ridurre il senso di oppressione del calore – e la ventilazione.

Ricapitoliamo adesso in breve i vantaggi e gli svantaggi più significativi del nuovo climatizzatore Trotec.

 

Pro

Prezzi bassi: Si tratta di un elettrodomestico venduto a un prezzo competitivo. Se non sai dove acquistare clicca sul link suggerito per accedere a un’ottima offerta.

Multifunzione: Oltre alla funzione vera e propria di condizionamento, è possibile usare il climatizzatore anche solo per deumidificare o ventilare.

Timer: Non manca il timer per impostare l’orario preferito di accensione/spegnimento.

 

Contro

Rumore: Diversi utenti lamentano una rumorosità eccessiva. È comunque prevista la modalità silenziosa che fa scendere i decibel da 65 a 54.

BTU: 7.000 BTU sono sufficienti per rinfrescare una stanza di 20-25 m² (65 m³) e potrebbero essere insufficienti per molti.

 

Acquista su Amazon.it (€209,95)

 

 

 

Ravanson KR-1011 

 

1.Ravanson Air CoolerIl terzo gradino del podio è occupato da questo modello che oltre a funzionare come ventilatore e immettere aria fresca nell’ambiente, associa la funzione filtrante degli ioni.

Ha un serbatoio d’acqua dalla capacità di 4 litri, come nella media dei dispositivi di questo genere, che garantisce una buona autonomia di funzionamento.

È chiaro che avendo necessità di rabbocco d’acqua ghiacciata, questo tipo di dispositivo non può funzionare emettendo aria fredda per tutta la notte. Ma durante il giorno, i consumi ragionevoli ne permettono un uso continuo e duraturo.

I 10 chili del dispositivo non sono molti, ma comunque nemmeno un ostacolo vista la presenza delle comode rotelle piroettanti che ne facilitano lo spostamento dove serve.

Questo condizionatore portatile è quindi uno dei più economici sul mercato, ma non per questo privo di pregi apprezzabili. Vediamoli insieme, mettendo in evidenza anche i difetti che potrebbero frenarti dall’acquistarlo.

 

Pro

Versatile: Non è solo uno strumento per raffreddare l’aria e quindi la nostra casa; può essere utilizzato anche semplicemente per umidificare l’aria o per purificarla.

Economico: Il prezzo è decisamente inferiore a quello di molti altri condizionatori portatili, quasi all’altezza di un comune ventilatore! In questo modo molte più persone hanno accesso ai vantaggi di un condizionatore portatile.

Rapporto qualità/prezzo: Nonostante la spesa contenuta, si riesce comunque a tenere al fresco un piccolo ambiente.

 

Contro

Ghiaccioli: Per raffreddare l’acqua occorre avere accesso a del ghiaccio. Non si tratta infatti di un condizionatore nel puro senso del termine, quanto di un “ventilatore a ghiaccio”.

Potenza: Inevitabilmente, questo dispositivo riesce a rinfrescare solo ambienti molto piccoli, ma perlomeno consuma molto poco.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€70,71)

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Klarstein MCH-2

 

1.Klarstein MCH-2La soluzione portatile offre numerosi vantaggi, non ultimo quello di adattarsi perfettamente a qualsiasi ambiente senza necessitare lavori d’istallazione o punti di scolo per disperdere l’acqua della condensa.

Questo modello lavora tanto come climatizzatore che come ventilatore, diffondendo aria pulita e fresca nell’ambiente migliorandone la vivibilità.

La funzione di deumidificatore è un elemento che aggiunge ulteriore pregio a un elettrodomestico che, senza richiedere l’investimento oneroso dei modelli a parete, permette comunque di superare l’estate torrida.

Lavora sfruttando il semplice principio del raffreddamento grazie all’evaporazione dell’acqua o direttamente del ghiaccio, dettaglio che gli permette di mantenere consumi molto ridotti, soprattutto rispetto ai modelli che funzionano attraverso l’azione dei gas refrigeranti. L’unica accortezza da dedicare al dispositivo è dotarla di acqua ghiacciata, ha due bacinelle adatte a essere messe in congelatore, per permetterne la migliore funzionalità.

Anche questo modello offre, a prezzi bassi, dei buoni vantaggi a chi decide di acquistarlo. Tuttavia sono presenti anche diversi svantaggi da tenere in considerazione. Vediamo insieme le due facce della medaglia.

 

Pro

Economico: Anche questo ventilatore a ghiaccio rappresenta una scelta economica, sia per il prezzo di partenza che per i consumi ridotti. Basta avere un po’ di ghiaccio e di elettricità in casa per farlo funzionare.

Efficace: Se si alimenta bene con il ghiaccio, questo dispositivo è sicuramente molto più efficace di un normale ventilatore, anche se ovviamente non raggiunge i livelli di un comune condizionatore portatile ad aria.

 

Contro

Rumore: È comunque più rumoroso di un ventilatore comune, per cui non può essere lasciato acceso in camera durante la notte.

Potenza: Ancora una volta, questo modello portatile a ghiaccio è pensato per dare una rinfrescata a piccoli ambienti e non si dovrebbe pretendere nulla di più.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Klarstein MCH-1

 

1.Klarstein MCH-1Ecco un altro modello a funzionare tramite il principio dell’evaporazione dell’acqua, anche in questo caso i consumi sono davvero contenuti e la capacità refrigerante è proporzionale alla portata d’aria fredda in grado di diffondere nell’ambiente quanto il ventilatore è in funzione.

Il ventilatore ha un’oscillazione di 90° in orizzontale, per puntare bene in ogni direzione, anche la testa del ventilatore si può inclinare fino a un massimo di 20° per meglio raggiungere l’area che deve servire.

Ai 65 W di consumi elettrici associa una capacità di emissione di 400 metri cubi d’aria fresca l’ora, che corrispondono a una ricarica di un litro d’acqua ghiacciata nell’apposito serbatoio.

Condividiamo le opinioni positive di chi l’ha provato apprezzando la funzione filtro, in grado di immettere aria pulita e fresca in casa, insieme alla possibilità di smontare facilmente il pannello posteriore per garantirne una costante pulizia.

Analizziamo adesso nel dettaglio i punti di forza e quelli di debolezza di questo condizionatore portatile a ghiaccio. Ti saranno utili per chiarirti definitivamente le idee sul modello che fa più al caso tuo.

 

Pro

Consumi: Ha consumi davvero ridotti. Con appena 65 watt di consumo energetico permette di rinfrescare anche stanze di dimensioni medio-grandi.

Serbatoio: Il serbatoio da 8 litri è di dimensioni superiori rispetto a molti altri prodotti del genere. Considerato che consuma circa un litro di acqua/ghiaccio l’ora, ha ben otto ore di autonomia.

 

Contro

Umidità: Porta inevitabilmente a un aumento dell’umidità della casa. Se questa è già un problema, allora non è lo strumento adatto a te.

Ingombro: In rapporto alla potenza che sprigiona, è decisamente ingombrante e sarà difficile trovargli una posizione nella quale non risulti in qualche modo d’impiccio.

button-IT-2

 

 

 

 

 

 

Klarstein CTR-1 v2

 

1.Klarstein CTR-1 v2Ecco un altro modello Klarstein, più potente rispetto a quelli appena visti non tanto in termini di consumi elettrici quanto per la maggiore capacità del serbatoio, sono 8 litri, che ne assicura maggiore autonomia prima di necessitare un nuovo rabbocco.

Anche qui la struttura della bocca da cui esce l’aria è a nido d’ape e garantisce di dirigere con facilità il flusso per raggiungere ogni angolo della stanza. La presenza di filtri d’aria che immettono particelle ionizzate migliora la qualità percepita dell’aria, che contribuisce a mitigare il senso di cappa irrespirabile che l’afa d’agosto porta inevitabilmente con sé.

Essendo un prodotto appena più sofisticato dei precedenti, ma per questo anche un po’ più costoso, si può regolare su tre livelli di potenza per venire meglio incontro alle esigenze di chi lo usa.

In definitiva un’ottima alternativa al classico ventilatore con quel qualcosa in più che non dispiace trovare in questo genere di dispositivi.

 

Pro

Potenza: lavora emettendo aria fredda grazie all’evaporazione del ghiaccio all’interno; ma la capacità di 8 litri del serbatoio gli consentono di avere una maggiore potenza e refrigerare una stanza di medie dimensioni.

Filtri per l’aria: la presenza di specifici filtri che immettono particelle ionizzate durante il funzionamento della macchina, consente di migliorare la qualità dell’aria nell’ambiente in cui lavora.

Tre livelli: Sono tre i livelli di potenza, e il relativo rumore, con cui lavora il climatizzatore, permettendo così di regolare il flusso d’aria fredda a seconda della temperatura esterna o dell’orario in cui è attivato.

 

Contro

Non fa miracoli: Bisogna tenere a mente che si tratta tutto sommato di un ventilatore in grado di mandare in circolo aria ghiacciata, non ci si può aspettare le stesse performance di un climatizzatore dotato di gas refrigeranti.

Rumorosità: Soprattutto se usato alla maggiore potenza, il climatizzatore risulta piuttosto rumoroso e non l’ideale durante la notte in particolare per chi ha il sonno leggero.

 

 

Midea MPS1-08CRN1

 

3.Midea MPS1-08CRN1

Un altro modello che ha suscitato buona impressione presso molti consumatori è quello proposto dall’azienda leader Midea che, anzi, si inserisce tra i climatizzatori portatili più venduti.

Tra i vantaggi che possono determinarne l’acquisto c’è anche qui la versatilità e, quindi, la possibilità di usarlo, oltre che come climatizzatore, anche come deumidificatore e ventilatore. Il prezzo al quale viene venduto non è alto per cui questo modello è adatto a chi non vuole spendere troppo e non deve raffreddare ambienti troppo grandi; infatti la potenza è di 8000 BTU.

La classe di efficienza energetica è un parametro al quale, ormai, tutti guardano per ottenere il minor consumo possibile e qui parliamo di un classe A, quindi di un prodotto dai bassi consumi.

Le prestazioni sono giudicate per lo più positivamente perché questo Midea raffredda molto velocemente. È sulla silenziosità che, invece, si registrano le maggiori critiche: nonostante i 65 dB dichiarati – un valore piuttosto diffuso, in realtà – più volte gli utenti hanno lamentato l’eccessiva rumorosità.

 

 

Olimpia Splendid DolceClimaEco

 

4.Olimpia Splendid DolceClimaEco

Il risparmio energetico sta diventando uno dei punti chiave per l’acquisto non solo dei climatizzatori portatili ma un po’ di tutti gli elettrodomestici. Da questo punto di vista il modello DolceClimaEco della Olimpia Splendid si è rivelato un prodotto parecchio valido.

Lo sostengono molti di coloro che, appunto, cercavano quale climatizzatore portatile comprare che non consumasse troppo e hanno alla fine optato per questo modello.

Tra i quattro tipi di DolceClima, infatti, quello Eco è stato progettato specificamente per dare un risparmio fino al 12% rispetto a un climatizzatore tradizionale.

Un altro vantaggio che molti utenti hanno individuato risiede nella diffusione dell’aria: questa avviene grazie a un particolare sistema tecnologicamente molto avanzato relativo alla progettazione delle componenti interne che consente di raddoppiare l’emissione dell’aria nell’ambiente per cui già alle minime velocità viene avvertito un raffreddamento uniforme.

 

 

Klarstein Baltic Blue

 

2.Klarstein Baltic Blue

Tra i migliori consigli d’acquisto per voi abbiamo selezionato il Klarstein Baltic Blue perché molti consumatori hanno particolarmente gradito la sua versatilità poiché è possibile usarlo anche come ventilatore. Si distingue, però, da questi ultimi perché dispone anche delle comode funzioni di umidificazione e di pulizia dell’aria.

In questo caso il Baltic Blue non è adatto come il De’Longhi a chi ha un ambiente di grandi dimensioni da rinfrescare perché può arrivare a coprire un volume di circa 50 m3, quindi una sala medio-piccola.

Molto pratica è risultata la possibilità di regolare la potenza in base alle effettive necessità: qui, infatti, sono presenti tre livelli: basso, medio e alto. Inoltre una funzione che non tutti gli altri modelli presentano è la comoda possibilità di tenere le alette della bocca di ventilazione fisse oppure farle oscillare per raggiungere ogni angolo dell’ambiente.

Molti utenti hanno evidenziato il vantaggio dei bassi consumi poiché per il Baltic Blue siamo su soli 65 W e anche il fatto che il fabbisogno d’acqua è di un l/h: questo significa che basta riempire il serbatoio una sola volta al giorno.

 

 

 

 

Reply Here

Be the First to Comment!

Notify of
avatar
wpDiscuz
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (64 votes, average: 4.70 out of 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2017. All Rights Reserved.