Il miglior termometro digitale

Termometri digitali – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2017

 

Prima di acquistare un termometro digitale dovresti considerare alcuni elementi che ti permetteranno di fare la scelta giusta e di non sprecare il tuo denaro. Dai un’occhiata alla nostra guida, ti darà una mano a fare l’investimento migliore. Per facilitarti ulteriormente la ricerca leggi la nostra classifica in cui troverai la recensione di diversi termometri per le varie esigenze; sono quelli che abbiamo selezionato tra tanti, analizzando le caratteristiche e il gradimento dei consumatori ma, se proprio non hai tempo di leggere tutto, ti indichiamo brevemente i primi due. Uno è Universale Eurostore07 che ha un prezzo accessibile a tutte le tasche. In più è molto compatto e ha una sonda lunga ben 90 cm da inserire comodamente nell’area da rilevare. L’altro è Beurer FT 09 che serve per misurare la febbre: è anch’esso decisamente economico, viene fornito già con batteria ed è molto facile da disinfettare.

 

 

Tabella comparativa

 

Immagine Prodotto Prezzo Opinioni dei clienti Recensioni La Migliore Offerta
TERMOMETRO DIGITALE CON SONDA CM 90 PER ACQUAIO FRIGORIFERO ESTERNO UNIVERSALE €7 Clicca qui Clicca qui Visita il negozio!
Beurer 791.15 FT 09 Bianco con Termometro Digitale €6.99 Clicca qui Clicca qui Visita il negozio!
Chicco 00002335000000 - Termometro digitale 2 in 1 Dual Confort €10.25 Clicca qui Clicca qui Visita il negozio!
Dr.Meter® IR-20 Termometro Pistola Digitale ad Infrarossi per Esterni/ €17.99 Clicca qui Clicca qui Visita il negozio!
Koch 13211 - Termometro digitale a sonda €13.2 Clicca qui Clicca qui Visita il negozio!

 

 

Come scegliere il miglior termometro digitale

 

Lo sviluppo tecnologico ha investito anche il settore dei termometri mandando in pensione i modelli a mercurio, addirittura pericolosi in caso di rotture, per sostituirli con quelli digitali.

Nella nostra guida ti proponiamo una serie di informazioni che ti aiuteranno a scegliere l’apparecchio più adatto per la misurazione della temperatura, valutandone aspetti salienti e, nelle nostre recensioni, anche pro e contro.

1.Universale Eurostore07 (nu am gasit alta poza)

Guida all’acquisto

 

Metodologie di misurazione

Ci sono vari metodi che consentono di rilevare la temperatura e i più comuni sono quello ascellare e quello orale ma, in alternativa, è possibile utilizzare anche quello auricolare, rettale o frontale. Ognuno, se eseguito in modo corretto, assicura la necessaria precisione e meglio si presta per essere utilizzato con un determinato tipo di termometro digitale.

Sul mercato, infatti, tutti i produttori delle migliori marche propongono modelli espressamente studiati per un particolare tipo di rilevazione ma anche altri universali che, a seconda delle preferenze, possono essere utilizzati con un metodo o un altro. In linea generale, comunque, sarebbe meglio scegliere uno dei succitati metodi e mantenerlo sempre, in modo da avere un valore di riferimento di volta in volta.

Rispetto ai termometri a mercurio, quelli digitali garantiscono una serie di vantaggi dei quali ti renderai conto già dal primo utilizzo. Per cominciare le misurazioni sono molto più rapide e già dopo meno di un minuto un segnale sonoro ti avviserà dell’avvenuta rilevazione. Grazie al display, la lettura della temperatura è estremamente semplice e non soggetta a difficoltà di interpretazione.

La facilità di utilizzo rispetto ai modelli tradizionali è evidente anche nel momento in cui effettuare una seconda misurazione, visto che è sufficiente spegnere e riaccendere il termometro digitale per effettuare il reset. Addio dunque al frenetico scuotimento necessario a fare abbassare la colonnina di mercurio…

 

Meglio un bulbo flessibile

La resistenza a utilizzare un termometro digitale, al di là del costo più elevato, dettaglio che emerge mettendo a confronto i prezzi con quelli dei modelli a mercurio, è legata alla sensazione che sia meno preciso nelle misurazioni.

In realtà la rilevazione della temperatura è demandata a un microchip che è in grado di cogliere queste variazioni e che dunque è garanzia di affidabilità. Perciò, nella classifica degli aspetti di cui non puoi non tenere conto, c’è la scelta di un modello dotato di un bulbo flessibile.

Il bulbo è la parte del termometro che aderisce alla pelle e che si incarica di acquisire la temperatura corporea, perciò indirizzandoti verso uno flessibile aumenterai le possibilità che aderisca perfettamente all’epidermide e restituisca dati assolutamente precisi.

2.Beurer FT 09

 

I modelli a infrarossi

Un’ulteriore alternativa sul mercato è rappresentata dai termometri a reggi infrarossi che, a loro volta, si dividono in tre categorie: quelli auricolari, quelli per la fronte (a contatto) o quelli con un puntatore ottico (a distanza).

Quelli auricolari, che si inseriscono nell’orecchio e riescono a rilevare la temperatura del timpano, si fanno apprezzare per l’eccezionale rapidità visto che sono in grado di fornire la rilevazione in un paio di secondi ma, di contro, tendono a essere piuttosto imprecisi se non utilizzati correttamente.

Gli altri due termometri a infrarossi, invece, sono estremamente efficaci e precisi e hanno l’ulteriore vantaggio della semplicità, visto che è sufficiente poggiarli sulla fronte o sfruttare il puntatore ottico, opzioni che li rendono particolarmente graditi (in particolare modo ai bambini) perché poco invasivi.

 

I migliori termometri digitali del 2017

 

Che si tratti di misurare la temperatura corporea, di un acquario o di una pietanza, se si vuole avere un riscontro preciso è meglio disporre di un termometro affidabile. Abbiamo effettuato una comparazione tra i prodotti e le offerte migliori di questo settore, e siamo pronti a darvi i nostri consigli per l’acquisto.

 

Prodotti raccomandati

 

Universale Eurostore07 

 

1.Universale EuroStore07 Al primo posto della nostra classifica troviamo quello che riteniamo essere il miglior termometro digitale con sonda del 2016. A convincerci è stata una serie di fattori, a cominciare dal prezzo molto contenuto e dalle dimensioni ridotte (misura appena 47 x 28 mm). Potendo misurare una temperatura che oscilla tra i -50 e i 70 gradi, è molto versatile e può essere usato con profitto per tanti scopi diversi.

Molti utenti dichiarano di utilizzarlo per monitorare lo stato del loro acquario, immergendo la sonda (lunga 90 cm) nell’acqua. È molto reattivo nel segnalare i cambi di stato, anche se impiega un po’ più di tempo in caso di variazioni elevate.

Viene utilizzato con successo anche per misurare la temperatura della piscina (potrebbe essere necessario realizzare un supporto in quanto è pensato per essere incassato) e quella del frigorifero, soprattutto nei modelli più vecchi e privi di un proprio indicatore. Funziona a pile, che troverete già presenti al momento dell’acquisto.

La nostra guida per scegliere il migliore termometro digitale si arricchisce anche di una carrellata dei principali pro e contro di ciascun prodotto a seguito delle singole recensioni. Cominciamo con questo modello universale adatto a svolgere numerosi compiti in cucina.

 

Pro

Range di temperatura: Buono il range di temperature ammesse per questo piccolo termometro che si ripropone di dare una mano in cucina: va da un minimo di 50° sotto zero, fino a 70° sopra.

Dimensioni compatte: Piccolo e compatto si può posizionare anche sul bordo esterno di un congelatore, per esempio, dove non disturba la vista e svolge discretamente il suo dovere.

Sonda comoda: La sonda da inserire direttamente nell’area di cui si vuole rilevare la temperatura è lunga ben 90 cm.

Costo esiguo: La spesa da sostenere per l’acquisto di questo termometro digitale è parecchio contenuta eppure le prestazioni convincono la maggioranza degli utenti che se ne serve quotidianamente.

 

Contro

Non adatto per rilevazioni al millesimo: Alcuni utenti rilevano una certa lentezza nella rilevazione del dato, specie quando si tratta di riportare cambiamenti repentini di temperatura. Anche la rilevazione può avere un paio di gradi di errore.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€10.9)

 

 

 

Beurer FT 09 

 

2.Beurer FT 09 Molti di noi rimpiangono ancora i vecchi ed estremamente precisi termometri a mercurio, giustamente messi al bando per la loro pericolosità ormai parecchi anni fa.

I dispositivi digitali hanno impiegato un po’ di tempo a raggiungere un grado di affidabilità apprezzabile, ma sono oramai una solida realtà. Se vi state chiedendo come scegliere un buon termometro digitale per misurare la febbre, provate a partire dal prezzo. Questo modello si acquista con una spesa irrisoria e a detta della maggioranza degli utenti svolge in maniera soddisfacente il suo lavoro.

Privo di parti in vetro e, ovviamente, di mercurio, è estremamente sicuro da usare, facile da disinfettare e impermeabile. Una volta terminata la misurazione (per quella sotto l’ascella possono volerci fino a dieci minuti, un lasso di tempo che molti utenti considerano un po’ troppo lungo) sarete avvisati da un bip acustico e potrete controllare la temperatura sul display.

Considerato che viene fornito già provvisto di batteria, è davvero un acquisto da raccomandare!

Dopo la messa al bando del mercurio, il termometro per misurare la febbre è diventato più comodo ma soprattutto più economico. Eccoti in breve le caratteristiche salienti di questo modello firmato Beurer che spicca per la facilità d’uso nella rilevazione del dato per la sua categoria.

 

Pro

Economico: Si tratta di un dispositivo per rilevare la temperatura in caso di acciacchi di stagione, non richiede un investimento importante e per questo è utile da tenere a portata di mano all’occorrenza.

Sonda flessibile: Il design del termometro è studiato in modo da raggiungere bene il contatto con la pelle, l’estremità a cui è fissato il bulbo rilevatore si inclina facilmente.

Facile da disinfettare: Essendo completamente impermeabile e senza parti di vetro, la manutenzione del termometro è piuttosto facile e comoda: si disinfetta con facilità senza rischio di far passare umidità negli ingranaggi.

 

Contro

Lento nella misurazione: Estremamente lento nella misurazione, impiega 10 minuti prima di restituire una rilevazione affidabile, si piazza automaticamente fuori dalla lista del necessaire da tenere in casa se ci sono bambini.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€9.49)

 

 

 

Chicco Easy Touch   

 

3.Chicco Easy Touch Per misurare la febbre ai bambini spesso un termometro digitale a infrarossi si rivela la scelta migliore. È complicato, infatti, convincere o costringere un bambino a tenere il termometro ascellare o rettale abbastanza a lungo da ottenere una misurazione precisa.

Consapevoli del fatto che un termometro a infrarossi non potrà mai essere preciso quanto i modelli appena menzionati, va però detto che se usato correttamente e seguendo le istruzioni questo modello della Chicco svolge egregiamente il suo compito, portando a termine la rilevazione in pochissimo tempo semplicemente appoggiandolo sulla fronte del bimbo.

L’importante è permettere al termometro di acclimatarsi alla temperatura della camera del piccolo prima di utilizzarlo. Il dispositivo è maneggevole e comodo da usare ed emette un segnale acustico in caso di temperatura superiore ai 37,5 gradi e a fine rilevazione. Il fatto che la temperatura nelle diverse misurazioni vari solitamente soltanto di pochi decimali conferma che la rilevazione è abbastanza precisa.

Non mancano certo i negozi dove acquistare un prodotto Chicco, tra i marchi per la cura dei piccoli quello più dotato di accessori per tutti i bisogni. Ma se vuoi conoscere in dettaglio tutte le funzioni del modello Easy Touch ti consigliamo di dare un’occhiata alla lista di vantaggi e svantaggi che lo caratterizzano.

 

Pro

Tecnologia infrarossi: Il bello della tecnologia in grado di rilevare la temperatura emessa dalla zona al di sopra delle sopracciglia è che non necessita di entrare in contatto con la pelle per restituire un dato affidabile. Ideale per essere usato sui bimbi, specie su quelli che cominciando a crescere diventano un po’ più diffidenti.

Dimensioni compatte: Si tiene facilmente nel palmo della mano e si ripone in un cassetto senza dare fastidio.

Fever alarm: Un segnale acustico avvisa dell’avvenuta rilevazione, ma un altro segnale indica se la temperatura rilevata sta superando i 37,5° lanciando un primo allarme.

 

Contro

Necessita acclimatarsi: Difetto comune a questo tipo di dispositivi, anche in questo caso è opportuno aspettare che si rilevi la temperatura della stanza prima di misurare quella del paziente.

Batteria in dotazione: Dura 5 anni, in apparenza una buona resa, ma dopo la batteria al litio che fa funzionare il termometro smette di essere utile e non può essere sostituita.

 

Acquista su Amazon.it (€25)

 

 

 

Chicco 00002335000000 

 

4.Chicco 00002335000000 Per molti genitori italiani, Chicco è l’unico marchio veramente affidabile quando si tratta di prendersi cura del proprio bambino, che si tratti di acquistare un ciuccio, un fasciatoio o un termometro.

La domanda che si pongono, quindi, non è quale termometro digitale acquistare, ma quale termometro digitale Chicco comprare tra i tanti prodotti dal brand. In questa nostra classifica abbiamo quindi voluto includere questo modello, che figura a ragione tra i migliori termometri digitali venduti online.

Si tratta, infatti, di un termometro utilizzabile in due modalità, rettale e ascellare. La misurazione è così veloce (15 secondi per quella rettale, 90 per quella ascellare) che solitamente si riesce a effettuarla anche su bambini piuttosto intolleranti a questo genere di strumenti. La forma anatomica della sonda, le dimensioni ridotte e la sua flessibilità consentono una misurazione delle febbre confortevole e non invasiva. Il termometro può essere usato in modalità ascellare anche dagli adulti.

Se hai bisogno di acquistare un nuovo termometro e vuoi che sia utile per tutta la famiglia, compresi i nuovi arrivati, prova a prendere in considerazione le caratteristiche di quest’altra soluzione offerta da Chicco.

 

Pro

Forma anatomica: Il design è studiato per non essere invasivo e raggiungere la pelle dei piccoli senza dare fastidio. Facile da impugnare e da tenere sotto l’ascella si presta a un uso comodo per tutta la famiglia.

Misurazione a contatto: Si usa mettendo il sondino direttamente a contatto con la pelle, in questo modo il dato risulta veritiero e non falsato da altre variabili, come la temperatura della stanza.

Rapido ed efficace: Sono 15 secondi per via rettale e al massimo 2 minuti per la rilevazione ascellare, un tempo tutto sommato ragionevole e tollerabile anche dai bimbi più irrequieti.

 

Contro

Più costoso della media: Questo tipo di termometro, con le stesse funzioni ma pensato per adulti, viene venduto normalmente a prezzi meno alti.

Difficile da impostare: Le lucine Led avvisano con un codice di colori il range di temperatura rilevata, peccato che per impostare le diverse funzioni e leggere i vari codici sia necessario consultare spesso il manuale d’istruzioni.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€10.25)

 

 

 

Koch 13211

 

5.Koch 13211 Questo modello fornisce un prezioso aiuto in cucina, e non ha caso figura anch’esso tra i termometri digitali più venduti dell’anno. È dotato di una sonda da inserire nelle pietanze per tenerne sotto controllo la temperatura (fino a 180 gradi), di un cavo che resiste ad alte temperature (250 gradi) e di un display munito di magnete per essere comodamente attaccato alla porta del forno o ad altre superfici verticali.

Viene utilizzato principalmente per controllare la temperatura di cibi infornati, ma può servire anche a monitorare quella dell’olio per friggere, quella di creme cotte sui fornelli e tante altre ancora. Non scende sotto lo zero, però, per cui non è adatto a pietanze che vadano inserite nel freezer.

La misurazione è piuttosto precisa, con uno scarto che non dovrebbe superare il grado. Non è capace di misurare istantaneamente grosse variazioni di temperatura, ma non è questo lo scopo per cui è stato progettato. Usato correttamente, sarà un valido alleato nella preparazione di tanti manicaretti.

I prezzi bassi cui è spesso disponibile e la gran quantità di pareri positivi elegge questo termometro a sonda uno tra i migliori dell’anno. Scopri le caratteristiche salienti nella lista di pro e contro che conclude la recensione di questo Koch da tenere in cucina per ogni evenienza.

 

Pro

Range ampio: Il termometro è in grado di misurare da zero a 250°, così dichiara il fabbricante, anche se chi lo usa afferma di dovere tenersi al di sotto di questa soglia.

Sonda precisa: Il dato è rilevato con esattezza, con variazioni, tollerabili, che vanno da uno o due gradi, irrilevanti anche quando si tratta di portare a temperatura di pastorizzazione.

Display calamitato: La calamita nel corpo del termometro consente di posizionarlo facilmente vicino al forno dove la sonda esegue le misurazioni all’interno della pietanza da tenere sottocontrollo.

 

Contro

Sonda delicata: A detta di molti utenti che l’hanno provato, la sonda è più sensibile del cavo alle alte temperature. Quindi meglio non esporla a più di 180° e comunque sempre all’interno del cibo da monitorare.

Lento a rilevare variazioni: Una variazione di temperatura non viene subito registrata dal sensore che impiega qualche tempo per indicare il cambiamento all’interno del forno o quando si misura la temperatura dell’olio di frittura.

Acquista su Amazon.it (€13.2)

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (11 votes, average: 4.64 out of 5)
Loading...