La migliore smerigliatrice

Quando si acquistano attrezzi per il fai da te o a maggior ragione per l’utilizzo professionale, è importante informarsi bene sui modelli in commercio e sceglierne uno che sia robusto e garantisca alte prestazioni anche dopo anni di utilizzo. Per essere sicuro di comprare una buona smerigliatrice puoi leggere la nostra breve guida corredata di recensioni, altrimenti puoi risparmiare un po’ di tempo e andare a vedere direttamente i due prodotti che sono primo e secondo nella nostra classifica. Il modello Bosch PWS 750-115 SET è una garanzia di qualità grazie al celebre marchio tedesco e colpisce soprattutto per la potenza che fornisce 12.000 giri/min. Permette di eseguire diversi lavori grazie ai dischi compatibili ed è dotata di un’ampia valigetta per contenerli tutti. La smerigliatrice Makita GA5030 è meno accessoriata ma ha il vantaggio di essere comunque molto efficace, dall’ingombro ridotto e particolarmente maneggevole e silenziosa.

 

Tabella comparativa

 

Immagine Prodotto Prezzo Opinioni dei clienti Recensioni La Migliore Offerta
Bosch PWS 750-115 Smerigliatrice Angolare, Sistema Dust Protection, Valigetta €69.99 Clicca qui Clicca qui Visita il negozio!
Makita ZMAK-GA5030/2 Angolo di Tritatutto €62.86 Clicca qui Clicca qui Visita il negozio!
Bosch GWS 7-125 Professional Smerigliatrice Angolare €83.09 Clicca qui Clicca qui Visita il negozio!
Einhell smerigliatrice angolare a batteria TE-AG 18 Li Solo Power X-Change ( €50 Clicca qui Clicca qui Visita il negozio!
Smerigliatrice Angolare Compatta MILWAUKEE AG750 115mm 750W cavo 4mt €59.9 Clicca qui Clicca qui Visita il negozio!

 

 

Come scegliere la migliore smerigliatrice

 

Se per lavoro ti capita spesso di avere la necessità di levigare, smerigliare e sgrossare superfici metalliche, in marmo o in legno, l’acquisto di una smerigliatrice è un passaggio praticamente obbligato.

Siccome sul mercato ce ne sono svariati modelli, più o meno adatti a determinate tipologie di lavorazione, abbiamo realizzato questa guida all’acquisto che ti permetterà di avere una panoramica su tutte le funzionalità di cui tenere conto.

1.Bosch PWS 750-115 SET

 

Guida all’acquisto

 

Questione di potenza

Al primo posto della classifica degli aspetti da valutare c’è la potenza dell’utensile, calcolata in Watt e tipicamente variabile da un minimo di 600 a un massimo di 2.200 Watt. Diciamo che, anche mettendo a confronto i prezzi, dovresti indirizzarti su un modello di fascia media che ti garantisca buona velocità di rotazione del disco e una possibilità di utilizzo anche per periodi di tempo prolungati.

Se, però, le tue esigenze professionali ti portano a sfruttare la smerigliatrice in modo intenso, per parecchie ore al giorno, allora è meglio puntare su un modello che abbia un motore dalle performance elevate.

In linea di massima la lavorazione del ferro o del marmo mettono a dura prova l’apparecchio e dunque, se sai già che lo userai con questi materiali, opta per una potenza di almeno 1.500 Watt. Nel caso invece ti troverai a levigare legno o tagliare plastica, puoi acquistare un modello meno “spinto”.

Altro aspetto da non sottovalutare al momento della scelta è quello relativo alla qualità della coppia di cuscinetti, la cui funzione è quella di ridurre l’attrito, l’usura e la rumorosità. Affidandoti a un prodotto realizzato dalle migliori marche avrai la garanzia di efficienza e ridotta produzione di vibrazioni durante l’uso.

 

Dimensioni dei dischi

Sul mercato è possibile trovare tre tipologie di dischi da taglio, caratterizzati da un diametro rispettivamente di 115, 125 o 230 millimetri, ognuno dei quali adatto a una particolare smerigliatrice.

I modelli che accolgono le lame da 115 e 125 tendono ad assomigliarsi per performance e dimensioni: sono più snelle e assicurano un maggior comfort anche in caso di utilizzo prolungato. Gli apparecchi con dischi da 230, invece, hanno peso e ingombri superiori, si prestano a lavorazioni più impegnative e, mediamente, vantano una potenza elevata.

Le prime due smerigliatrici, dunque, sono adatte anche per lavorazioni di fai da te, l’ultima è uno strumento per professionisti che desiderano un prodotto da poter sfruttare in modo intenso.

2.Makita ZMAK-GA5030-2

 

Da banco o angolare

Un’ultima discriminante di scelta è quella sulla tipologia di smerigliatrice, visto che in vendita puoi trovare quelle angolari (alimentate a batteria o a corrente elettrica) e quelle da banco.

Il modello angolare fa della portabilità e della maggiore libertà di movimento i suoi tratti distintivi, visto che potrai facilmente portarla con te e, anche nell’utilizzo, non sarai in alcun modo legato a una superficie d’appoggio e l’unico vincolo (tra l’altro solo per i modelli elettrici) sarà quello della distanza massima dalla presa garantita dal cavo di alimentazione.

La smerigliatrice da banco, invece, ti obbligherà a utilizzarla nel luogo in cui deciderai di collocarla ma, a fronte di un’inferiore libertà di movimento, ti garantirà maggiore precisione nell’operazione e possibilità di smerigliare oggetti anche di grandi dimensioni. Leggi le schede tecniche e le nostre recensioni per farti un’idea di quale modello sia meglio per soddisfare le tue necessità.

 

Le migliori smerigliatrici del 2017

 

L’importanza di acquistare una smerigliatrice di qualità si apprezza nel tempo quando le sue prestazioni rimangono di livello elevato e i suoi materiali si rivelano resistenti all’usura.

Sul mercato sono presenti numerosi modelli tra cui poter scegliere ma noi ci siamo preoccupati di selezionarne cinque che si sono imposti alla nostra attenzione e a quella dei consumatori per i pregi che hanno dimostrato di avere. Scopri quali sono per avere un’idea su quale smerigliatrice comprare.

 

Prodotti raccomandati

 

Bosch PWS 750-115 SET

 

1.Bosch PWS 750-115 SETÈ difficile trovare un utensile Bosch che non abbia soddisfatto le aspettative della maggior parte dei consumatori. L’azienda tedesca svetta quanto a prestazioni e affidabilità di tutti i suoi prodotti.

Per quanto riguarda le smerigliatrici, il modello PWS ha suscitato notevole apprezzamento presso quasi tutti gli hobbisti per le qualità offerte. A cominciare dalla valigetta, molto più capiente di quelle standard, e per questo capace di contenere, oltre alla macchina, anche parecchi dischi.

Notevole è anche la versatilità dell’elettroutensile perché offre il vantaggio all’utente di troncare, tagliare a misura, levigare, eliminare la ruggine e spazzolare diversi materiali come piastrelle, metalli e calcestruzzo.

Il design compatto, il peso leggero e la pratica impugnatura che si può montare su entrambi i lati, consentono un lavoro sempre confortevole.

Nonostante le dimensioni e il peso ridotti, la smerigliatrice Bosch è molto potente grazie ai suoi 750 watt e 12.000 giri/min. Il vantaggio per l’utente è quello di poter eseguire qualunque lavoro con rapidità e sforzo minimo.

Nella nostra guida per scegliere la migliore smerigliatrice non poteva mancare una Bosch. Riepiloghiamo adesso quali sono i vantaggi principali che abbiamo evidenziato nella recensione in alto.

 

Pro

Valigetta: Colpisce la capienza della valigetta in dotazione con la Bosch, maggiore rispetto a quella di tanti altri modelli simili. Il vantaggio è che può contenere, oltre alla smerigliatrice, anche parecchi dischi.

Versatilità: Con questo utensile è possibile eseguire molti lavori diversi come troncare, tagliare a misura, levigare, eliminare la ruggine e spazzolare numerosi materiali.

Comfort d’uso: La comodità d’uso è assicurata da tre elementi: il design compatto, la notevole leggerezza e la pratica impugnatura.

Prestazioni: Nonostante le ridotte dimensioni, l’utensile è molto potente – grazie al motore da 750 watt e ai 12.000 giri/min – per cui sarà possibile svolgere ogni operazione con rapidità e minimo sforzo.

 

Contro

Disco: Probabilmente potresti avere bisogno di un disco più specifico di quello in dotazione.

Acquista su Amazon.it (€69.99)

 

 

 

Makita GA5030

 

2.Makita GA5030Tra le migliori smerigliatrici angolari del 2017 spicca il modello realizzato da Makita, altro marchio storico ben conosciuto da professionisti e amatori.

A differenza però che il modello visto in precedenza mancano valigetta e accessori. A parte questo, le prestazioni sono di livello elevato grazie al potente motore da 720 watt e agli 11.000 giri/min che consentono un lavoro rapido, efficace e con poca fatica su una grande varietà di superfici, l’ideale per chi cerca un utensile versatile.

Ma, facendo una comparazione con altri prodotti simili, la caratteristica che probabilmente spicca di più nella Makita è la straordinaria maneggevolezza. Il modello compatto, il peso estremamente ridotto e la comoda impugnatura garantiscono il vantaggio di un lavoro eseguito sempre con grande comodità, anche da parte dei meno esperti.

Gli appassionati del fai da te e gli esperti conoscono bene il marchio Makita e la qualità dei prodotti che realizza. Rivediamo allora quali sono le caratteristiche principali del suo nuovo modello di smerigliatrice.

 

Pro

Maneggevolezza: Rispetto agli altri modelli simili, spicca la grande maneggevolezza della Makita. L’impugnatura comoda, il peso molto contenuto e le dimensioni ridotte assicurano notevole comodità d’uso sia ai meno esperti che a chi deve lavorare spesso per diverse ore.

Performance: Makita può contare su un motore da 720 watt ed è capace di 11.000 giri/min. Si tratta di prestazioni in grado di garantire un lavoro efficace e veloce.

Versatilità: La smerigliatrice Makita consente di intervenire su una pluralità di materiali diversi rivelandosi, quindi, un utensile estremamente versatile.

Silenziosa: Numerosi pareri degli hobbisti evidenziano la grande silenziosità della Makita che, riducendo al minimo il rumore prodotto, rende la smerigliatura più confortevole.

 

Contro

Dotazione: Nella dotazione non sono presenti né la valigetta né altri accessori.

Acquista su Amazon.it (€63.02)

 

 

 

Bosch Professional GWS 7-125

 

3.Bosch Professional GWS 7-125La smerigliatrice Bosch che trovi al terzo posto della nostra classifica si differenzia dal modello precedente perché è pensata specificamente per professionisti e in quest’ambito risulta uno dei prodotti più venduti online.

Le prestazioni risultano quindi potenziate in termini di qualità e confort. Anche il prezzo è leggermente più alto, nonostante la Bosch non fornisca la valigetta con gli accessori per questo modello.

La testata ribassata consente il beneficio di affrontare gli angoli stretti con rapidità, mentre le prese d’aria sono state progettate per migliorare il raffreddamento del motore, a tutto vantaggio della maggiore durata dell’elettroutensile.

Stupiscono la silenziosità e la ridotta presenza di vibrazioni che rendono il lavoro più piacevole. Molti apprezzamenti da parte di professionisti e hobbisti ha poi ricevuto l’impugnatura, la più compatta tra i modelli Bosch da 720 watt. Si tratta di un’altra caratteristica che agevola notevolmente il lavoro.

Bosch realizza due linee di utensili, quelli per hobbisti contrassegnati dal colore verde del rivestimento e quelli per professionisti che hanno la parte esterna di colore blu. La smerigliatrice che abbiamo descritto rientra in quest’ultima categoria. Le sue prestazioni sono quindi superiori e, in più, cliccando sul link in basso ti consigliamo un sito dove acquistare questo modello a un prezzo davvero invitante.

 

Pro

Testata ribassata: La Bosch Professional presenta una testata ribassata che consente un importante vantaggio e, cioè, quello di affrontare gli angoli stretti con maggiore efficacia e rapidità.

Prese d’aria: Le prese d’aria sono state progettate per migliorare il raffreddamento del motore e garantirne, quindi, una maggiore durata.

Vibrazioni: Questo modello professionale viene lodato da molti consumatori per le ridotte vibrazioni e la grande silenziosità che lo caratterizzano e che rendono il lavoro molto più confortevole.

Impugnatura: Un’altra caratteristica vantaggiosa da sottolineare è l’impugnatura, la più compatta tra i modelli Bosch con 720 watt di potenza. Si tratta di un altro elemento che concorre a rendere il lavoro più agevole.

 

Contro

Accessori: Nella dotazione non sono presenti accessori e valigetta.

Acquista su Amazon.it (€59)

 

 

 

Einhell TE-AG 18 Li

 

4.Einhell 4431110 TE-AG 18 LiCi rivolgiamo adesso a chi si sta chiedendo come scegliere una buona smerigliatrice a batteria, evitando l’ingombro fastidioso del cavo di alimentazione e potendo così utilizzare l’utensile ovunque ce ne sia bisogno, anche senza una presa di corrente nelle vicinanze.

I nostri consigli d’acquisto portano dritti al modello realizzato dalla tedesca Einhell perché offre numerosi vantaggi all’utente. La batteria, per esempio, non è specifica per questo modello in particolare ma se ne può utilizzare una qualunque di tipo X-Change. Va sottolineato che la dotazione non prevede batteria, caricatore o dischi che andranno acquistati a parte, a meno che non si posseggano già. Il sistema ABS assicura comunque bassi consumi e rapidità di ricarica.

Il Soft Start e la protezione al riavvio garantiscono il vantaggio di un avviamento graduale, senza sbalzi e sicuro.

L’impugnatura ergonomica e quella addizionale che si può montare in tre diverse posizioni permettono infine all’utente di maneggiare efficacemente l’utensile e di lavorare col massimo confort.

Ecco dunque il nostro consiglio per chi desidera una smerigliatrice a batteria e acquistabile a prezzi bassi. Di seguito i principali pro e contro di questo modello.

 

Pro

Batteria: Un utensile a batteria come questo ha il vantaggio di poter essere utilizzato ovunque, anche in assenza di prese di corrente. Inoltre la batteria non è specifica per questo tipo di modello ma se ne può adoperare una qualsiasi X-Change.

Soft Start: Il sistema Soft Start e la protezione al riavvio assicurano un avviamento progressivo, senza sbalzi e sicuro.

Impugnature: Le impugnature presenti sono due. Alla tradizionale si affianca quella laterale che può essere regolata su tre posizioni in modo che tutti gli utenti possano trovare l’assetto migliore per ogni lavoro.

 

Contro

Dotazione: Batteria, caricatore e dischi non sono presenti nella dotazione.

Prestazioni: Rispetto alle smerigliatrici elettriche, quelle a batteria potrebbero rivelarsi meno potenti e performanti.

Acquista su Amazon.it (€50)

 

 

 

Milwaukee AG750

 

5.Milwaukee AG750Pur non essendo certo la migliore smerigliatrice del 2017 e nemmeno uno degli utensili più venduti, consigliamo tuttavia di dare uno sguardo al modello realizzato dalla Milwaukee, un’azienda molto conosciuta in America ma poco in Italia.

Il prezzo è uno dei suoi punti di forza perché accessibile e quindi ideale per chi ha un budget ristretto.

Le prestazioni sono invece interessanti perché, grazie al motore compatto da 750 watt, il lavoro può essere eseguito con efficacia e rapidità.

La scatola degli ingranaggi è in metallo e protetta dalle polveri, destinata quindi a durare maggiormente nel tempo.

La testata in metallo è piatta per offrire un’ottima visibilità e profondità di taglio e, ruotando con intervalli di 90°, consente grande versatilità perché permette di posizionare l’interruttore a seconda delle esigenze.

Pur non essendo molto conosciuta in Italia, la Milwaukee realizza utensili di qualità. Il modello che abbiamo presentato è più economico di tanti altri e vanta buone prestazioni. Dagli un’occhiata.

 

Pro

Prestazioni: Il motore compatto da 750 watt consente di eseguire il lavoro con rapidità ed efficacia.

Testata piatta: La testata piatta offre grande visibilità e profondità di taglio. Inoltre, poiché ruota a intervalli di 90°, consente di posizionare l’interruttore a seconda delle esigenze rivelandosi quindi estremamente versatile.

 

Contro

Rifinitura: Alcuni utenti trovano la rifinitura peggiorata rispetto ai modelli Milwaukee precedenti.

Marchio: Non sono molti in Italia gli hobbisti che conoscono e hanno dato fiducia del marchio Milwaukee.

Acquista su Amazon.it (€59.9)

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...