La migliore stampante portatile

Stampanti portatili – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2017

 

La stampante portatile si sta diffondendo sempre di più ed è sicuramente molto utile per chi deve stampare dei documenti professionali fuori dall’ufficio, come ad esempio il personale commerciale. Purtroppo è anche una di quelle tipologie di prodotti che possono rivelarsi il classico bidone, con rischio di aver buttato via i soldi per niente. Per questo motivo ti consigliamo di leggere la nostra guida all’acquisto con attenzione. Se invece non hai tempo e vuoi solamente un suggerimento rapido, potresti cominciare a dare un’occhiata a un prodotto di fascia alta adatto ai professionisti come la Epson Workforce WF-100W, utilizzabile e alimentabile perfino in macchina con un particolare adattatore ma forse leggermente alta di prezzo, oppure al suo concorrente, la HP Officejet 100, considerata da alcuni la migliore stampante del 2017 tra l’altro anche per la sua buona qualità di stampa e la possibilità di collegarla via Bluetooth.

 

 

Tabella comparativa

 

 

 

Come scegliere la migliore stampante portatile

 

 

45

 

Guida all’acquisto

 

A colori o bianco e nero

Dando per scontato che, parlando di una stampante portatile, dimensioni e peso estremamente ridotti siano al primo posto della classifica dei dettagli da valutare prima dell’acquisto, il secondo aspetto da decidere è se comprare un modello che stampi solo in bianco e nero oppure anche a colori. Nel primo caso l’utilizzo sarà limitato a file e documenti di testo, nel secondo esteso anche alle foto e alle presentazioni.

Tutte le migliori marche di stampanti permettono di scegliere se optare per un modello laser o uno inkjet. Tipicamente i primi si fanno preferire nella stampa di file di testo o comunque in bianco e nero mentre i secondi per imprimere su carta immagini a colori. La policromia è garantita dalla combinazione di un numero differente di cartucce, che vanno da un minimo di due (una per il nero, l’altra per i colori) ai modelli, più evoluti e costosi, che dispongono di un quantitativo più elevato di cartucce e che garantiscono stampe fotografiche ancora più definite e accurate. Sempre nel caso le tue necessità siano soprattutto fotografiche, inoltre, valuta apparecchi che abbiano una risoluzione di almeno 1200×1200 dpi (punti per pollice).

La scelta di dispositivi di stampa che propongono un’elevata qualità, però, si scontra inesorabilmente con l’impossibilità di mantenere dimensioni contenute. Chi ha esigenze professionali, dunque, difficilmente si indirizzerà verso una stampante portatile.

 

Senza cavi è meglio

Le esigenze di trasportabilità ci portano a consigliarti di puntare verso una stampante wireless, ovvero equipaggiata con una tecnologia che le consenta di dialogare con computer, smartphone e fotocamere digitali senza la necessità di utilizzare i cavi. Questo perché meno oggetti avrai con te, più agevolmente potrai muoverti e più facilmente lanciare le stampe.

Fino a qualche anno fa tutte stampanti erano dotate di un cavo per collegarsi a un Pc ma sul mercato ci sono sempre più modelli in grado di attingere e stampare i file archiviati su una chiavetta oppure dotati di connettività wireless: Wi-Fi, Bluetooth, infrarossi o Nfc.

Non mancano i modelli super portatili, pensati per essere utilizzati in abbinata con uno smartphone, che dialoga con loro dopo aver installato un’applicazione ad hoc, di solito compatibile con sistemi operativi Android e Apple iOS.

46

Tempi di stampa

Difficilmente utilizzando una stampante portatile ti troverai ad avere l’esigenza di un’elevata produzione di fogli, come avviene per esempio per i modelli più grandi, destinati agli uffici. In ogni caso, se tieni particolarmente alla velocità e alla capacità di produrre una determinata quantità di pagine in un certo periodo di tempo, valutale con attenzione e sappi che si tratta di valori che, solitamente, sono indicati nelle schede tecniche di ogni prodotto.

Gli apparecchi delle migliori marche sono in grado di offrire lassi di tempo particolarmente corti, soprattutto se opti per un modello ultra compatto che funziona in accoppiata con uno smartphone o un tablet. In questo caso il merito è dell’assenza dell’inchiostro e dell’utilizzo di una particolare carta sulla quale viene impressa l’immagine.

Un ultimo aspetto da non sottovalutare è quello legato all’utilizzo di materiali di buona qualità che assicurino sia una buona sensazione di solidità sia la capacità di sopportare eventuali urti, sempre “in agguato” con oggetti pensati per un uso anche in mobilità.

 

Le migliori stampanti portatili del 2017

 

Creare documenti di lavoro e poterli stampare in qualsiasi luogo ci si trovi, oppure scattare foto con proprio smartphone e regalarle agli amici istantaneamente, tante le occasioni d’uso, noi abbiamo allestito una selezione delle migliori stampanti portatili vendute online da proporti per facilitare la tua scelta.

Ecco i nostri consigli d’acquisto per rendere più semplice la comparazione tra le offerte più allettanti.

 

Prodotti raccomandati

 

Epson Workforce WF-100W  

 

1.Epson Workforce WF-100WEpson propone un modello di gamma alta pensato soprattutto per i professionisti che sono spesso in viaggio d’affari e vogliono rendersi autonomi nella stampa di documenti importanti senza perdere tempo e arrivare preparati agli appuntamenti con i propri clienti.

Essenziale e compatta, la stampante portatile occupa poco spazio in borsa ma ha una discreta capacità di stampa e una buona autonomia garantita anche dalla doppia possibilità di alimentazione, direttamente al PC tramite porta USB, o persino in auto usando l’apposito adattatore, oppure tramite corrente elettrica grazie all’alimentatore AC incluso nella confezione. La possibilità di lavorare senza collegare cavi alla fonte da cui stampare, sfruttando la tecnologia wireless la rende davvero snella ed efficace, ancora più interessante perché in grado di riconoscere anche i documenti in cloud archiviati sui drive di google o l’Apple AirPrint3.

Stampa a colori, con l’aiuto di due cartucce quella nera e quella in tricromia, e ha una velocità di stampa non sorprendente ma di certo molto affidabile.

Tante le rinunce cui bisogna essere disposti ad accettare, per esempio non è predisposta per la stampa fronte/retro ma nemmeno per la scansione dei documenti e quindi della copia, ma sono tutte caratteristiche che chi la sceglie non trova molto limitanti, non è un caso che sia campione di vendite e abbia raccolto così tanti pareri positivi tra gli utenti.

Vediamo in breve cosa offre e cosa manca a questo modello pensato per semplificare la stampa dei documenti anche nelle condizioni più difficili.

 

Pro

Leggera e compatta: Pesa solo 1,6 kg e ha un ingombro minore che un foglio A4, sono tutte caratteristiche che ne semplificano il trasporto e l’uso in qualsiasi condizione, grazie alla batteria che ne consente il funzionamento anche scollegati dalla rete elettrica.

Stampa wireless: Nella stessa ottica della facilità d’uso è pensata la predisposizione del dispositivo per stampare senza cavo e attraverso le più diffuse piattaforme cloud on line che, insieme alla possibilità di stampare direttamente dalla propria casella di posta elettronica, rende semplice la creazione di documenti sempre aggiornati.

Buona l’autonomia della batteria: Sono 100 ore di autonomia per la stampa col nero e 50 ore se si usa anche il colore, la batteria si ricarica attraverso la connessione USB al PC o addirittura all’auto usando l’adattatore apposito, oppure direttamente alla rete elettrica tramite l’adattatore AC.

 

Contro

Ricambi poco diffusi: Si tratta di una macchina dal prezzo decisamente sopra la media e indirizzata a un pubblico di professionisti, quindi un po’ elitario, sarà forse questo il motivo per cui è difficile trovare le cartucce nei negozi e necessitano di essere comprate direttamente online sul sito della Epson.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€176.99)

 

 

 

HP Officejet 100 

 

1. HP CN551A HP Officejet 100Chi per lavoro è spesso in viaggio incontrando clienti e partner commerciali sa quanto sia importante disporre di tutta la documentazione utile a illustrare i propri progetti. Una buona presentazione è di per sé la chiave per il successo delle proprie proposte commerciali, a volte però non si fa in tempo a stampare in anticipo un documento ricevuto via e-mail, o un aggiornamento veloce fatto in albergo. Ecco perché un professionista sceglierà di attrezzarsi, mettendo in valigia una stampante insieme al laptop.

Vediamo come mai il modello proposto da HP si aggiudica il merito di essere la migliore stampante portatile del 2017. Stampa sia in nero che a colori, grazie alla tecnologia inkjet supportata. È veloce, con le sue 22 pagine stampate al minuto per il nero e 18 pagine per il colore. Ha qualità di stampa paragonabile al laser, anche se con questo settaggio stampa molto più lentamente. Stampa con qualità fotografica e senza bordi le foto di 10x15cm, quindi è possibile immortalare su carta i momenti più significativi dei bei momenti trascorsi. La batteria a litio appena ricaricata è capace di offrire un’autonomia di stampa fino a 500 pagine. Il sistema integrato Bluetooth dialoga con la maggior parte di tablet e smartphone, ma funziona anche collegando un dispositivo esterno attraverso porta USB. Senza dubbio la migliore stampante portatile A4 attualmente sul mercato.

Completata la recensione, passiamo a un breve riassunto dei principali punti di forza e punti di debolezza, prima di segnalarti con un link dove acquistare il prodotto nel caso ti abbia convinto.

 

Pro

Senza fili: La possibilità di effettuare il collegamento tramite bluetooth permette di utilizzare la stampante portatile non solo da Mac e PC, ma anche da vari tablet e smartphone. Più portatile di così!

Qualità della stampa: In quanto a qualità e velocità di stampa, la stampante portatile HP Officejet 100 non ha nulla da invidiare ai modelli di dimensioni standard.

Batteria: La batteria integrata ha un’ottima durata (a piena carica consente di stampare fino a circa 500 fogli prima di esaurirsi), ampliata dal fatto che quando non viene usata per un tot di tempo va automaticamente in standby.

 

Contro

Allineamento fogli: Trovare un difetto alla stampante non è stato facile. A essere molto pignoli, segnaliamo come l’allineamento dei fogli dal caricatore a volte non sia ottimale.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€441.24)

 

 

 

Fujifilm Instax SHARE SP-1 

 

2.Fujifilm Instax SHARE SP-1Andiamo avanti e vediamo come scegliere una buona mini stampante portatile, insistiamo brevemente su cosa prestare attenzione al momento della scelta.

In base all’uso che se ne vuole fare, la scelta per la stampante ricade su modelli la cui forza è la stampa veloce di documenti voluminosi oppure la buona resa fotografica. Appartiene a questo secondo tipo la stampante Fujifilm Instax che permette di stampare in fretta le foto scattate da smartphone, per condividerle con gli amici come un ricordo che dà maggior valore ai momenti trascorsi insieme.

Stampa direttamente in modalità wireless, collegata a sistema iOS o Android tramite applicazione che si può scaricare gratuitamente dal sito dedicato. La foto si rivela su carta speciale, pensata appositamente per questo apparecchio che non richiede cartucce d’inchiostro dato che è la stessa superficie della carta a essere trattata in modo da riprodurre l’immagine. In circa 16 secondi la foto di  62 x 46 mm è pronta, il formato è decisamente mini, ma il risultato è accattivante. Ogni foto è personalizzabile con i template in dotazione, si può aggiungere un numero seriale per renderla un’opera d’arte a tiratura limitata.

L’acquisto di un prodotto così particolare va valutato con attenzione e per questo ti proponiamo un puntuale elenco di pregi e difetti identificati, frutto dei pareri degli utenti che hanno avuto modo di provare la stampante in passato. Fanne buon uso!

 

Pro

Speciale: Il motivo principale per decidere di acquistare la stampante portatile Instax Share SP-1 è molto semplice: è un prodotto speciale! La sua formula è davvero accattivante per tutti gli amanti delle foto.

Compatta: Il dispositivo misura appena 101,6 x 42 x 122,5 mm e con un peso di 250 grammi circa (senza batterie e pellicole) può essere portato ovunque con sé per procedere a stampare al volo le foto appena scattate.

Divertente: Le foto create, grandi 62 x 46 mm, sono un prezioso ricordo di una giornata memorabile. Divertiti a immortalare i momenti preziosi con i tuoi amici e la tua famiglia e crea una copia per tutti premendo un solo bottone!

 

Contro

Pellicole: Come spesso accade quando bisogna acquistare accessori non universali, il costo delle pellicole proprietarie è piuttosto elevato e ti frenerà dallo stampare a pieno regime.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Canon Pixma iP110 

 

3.Canon Pixma iP110Tra le stampanti portatili Canon più vendute troviamo questo modello, multifunzionale e dalle caratteristiche interessanti. È in grado di trasformare qualsiasi luogo in un ufficio dove potere elaborare su carta ogni genere di documento prodotto durante una seduta di lavoro. Funziona tramite connessione wireless alla rete internet, si collega ai dispositivi smart oppure trova i documenti da stampare accedendo all’applicazione cloud della stessa Pixma. Le dimensioni contenute e la leggerezza, rendono possibile inserirla nella borsa del portatile per potere essere sempre disponibile tanto è discreta. Nonostante sia piccola, garantisce una qualità di stampa fotografica notevole, fino a 9600 dpi, funziona con 5 cartucce, caratteristica frequente nelle stampanti Canon, che assicura l’ottima resa per la stampa di foto.

Separatamente si può acquistare la batteria che le permette di lavorare anche scollegata dalla rete elettrica, per raggiungere la massima autonomia in gran parte delle condizioni di lavoro.

Come tutti i prodotti, anche la Canon Pixma è caratterizzata da pregi e difetti che influenzeranno la tua decisione. L’elenco di questi precede di nuovo un link per l’acquisto della stampante portatile.

 

Pro

Alta qualità: La macchina permette di creare stampe di alta qualità con una risoluzione di ben 9.600 dpi. Facendo ricorso a una carta altrettanto valida si ottengono risultati di primissimo piano.

Wifi: Basta con i fili che ingombrano e danno fastidio: La stampante si connette ai dispositivi tramite rete wireless e in alternativa si può ricorrere alla stampa cloud mediante Pixma Cloud Link.

Trasportabile: Grazie alle dimensioni particolarmente compatte e al peso contenuto (considerato che si tratta di una stampante professionale che produce fogli A4), possiamo facilmente portarla con noi nella nostra borsa per il portatile.

 

Contro

Batteria: La batteria, un elemento che ci si aspetterebbe di trovare integrato in un dispositivo pensato per l’uso portatile, va invece acquistata a parte, con una spesa e un impegno ulteriore.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€218.42)

 

 

 

HP Officejet 150 

 

4. HP Officejet 150Vediamo insieme adesso la soluzione di HP per decidere quale stampante portatile con Bluetooth comprare, per semplificare il lavoro anche fuori dall’ufficio in maniera alquanto versatile e pratica.

Pur essendo un dispositivo compatto e dal minimo ingombro, troviamo la maggior parte delle funzioni che ci aspetteremmo di trovare in una stampante fissa. Funziona da scanner e fotocopiatrice, sopporta un carico lavorativo discreto, 500 pagine al mese. Ha una buona risoluzione sia in stampa, fotografica di 4800 x 1200 dpi su specifica carta, che per la scansione in A4 fino a 600 dpi da computer.

Oltre alla possibilità di connessione ai dispositivi da cui stampare tramite Bluetooth, la stessa stampante ha gli slot per inserire la memoria SD o la porta USB ad alta velocità per collegare la chiavetta o l’hard disk esterno e mandare i documenti in stampa scegliendoli direttamente tramite comandi su minischermo touch di circa 6 cm.

La stampante supporta un carico di lavoro ottimale mensile tra i 100 e i 500 fogli al mese. La batteria a pieno carico stampa fino a 500 pagine, ideale per potere lavorare ovunque, sfruttando il tempo del viaggio in treno o l’attesa in aeroporto per preparare la presentazione da proporre ai colleghi.

La nostra guida per scegliere la migliore stampante portatile si è appena arricchita di un modello perfetto per chi ha esigenze professionali. Come tutti gli altri, però, possiede sia pregi che difetti. Vediamo quali.

 

Pro

Multifunzione: Non si può dire che sia venduta a prezzi bassi, ma la HP Officejet 150 vale comunque ogni centesimo speso grazie a tutte le funzioni che ricopre. Con un solo acquisto, infatti, avrai a disposizione anche una fotocopiatrice e uno scanner portatili di tutto rispetto.

Batteria: La durata della batteria della stampante portatile è davvero eccezionale. Se avrai avuto cura di ricaricarla prima di una partenza, potrai anche decidere di non portare con te il caricatore!

 

Contro

Bluetooth: Il sistema bluetooth è come sempre comodissimo per collegare la stampante ai propri dispositivi, ma in questo caso ha dato problemi di configurazione a troppi utenti per essere considerato affidabile.

Lenta: Sia la stampa che, soprattutto, la scansione sono un po’ troppo lente per un prodotto di questa fascia.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€593.21)

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

LG Electronics Pocket Photo PD 239

 

5.LG Electronics Pocket Photo PD 239Concludiamo la panoramica presentando le caratteristiche principali di questa mini stampante LG, ideale per la stampa fotografica direttamente da dispositivi smart. Compatto e maneggevole, questo dispositivo dal costo contenuto è un simpatico accessorio che permette di mandare in stampa velocemente le foto preferite scattate nei momenti di gioia.

Leggera e facile da portare sempre con sé, pesa poco più di 200 gr, questa mini stampante è utile anche a tutti i professionisti che hanno bisogno di documentare e archiviare su cartaceo il lavoro svolto, semplicemente con l’ausilio di un’immagine. Si collega ai dispositivi come smartphone o tablet tramite Bluetooth, ma ha anche la possibilità di leggere dati su supporto collegato tramite porta USB, oltre alla possibilità di connessione tramite tab NFC per i dispositivi di ultima generazione.

Buona la risoluzione di stampa, 313 dpi, contro una velocità di stampa un po’ disarmante, 45 secondi, ma si potrà usare questo tempo per fare due chiacchiere con la persona a cui si regalerà la foto. La batteria interna ha una capacità di stampa fino a 25 foto, contro un tempo di ricarica di un’ora e mezza. Lavora direttamente su carta fotografica, quindi non ha bisogno di cartucce d’inchiostro.

La stampante portatile appena recensita è la più economica tra quelle che ti abbiamo proposto, ma ha anche un utilizzo molto limitato e specifico. Di seguito, ti evidenziamo gli altri pregi e difetti riscontrati.

 

Pro

Foto indimenticabili: Quanti di noi hanno enormi archivi di foto che non hanno mai stampato? Grazie alla stampante portatile LG Electronics sarai incentivato a creare un ricordo tangibile delle tue più belle esperienze di vita.

Portatile: È vero, tutte le stampanti di questa guida sono “portatili”, ma non tutte possono essere tenute comodamente in tasca ed essere messe in funzione in un batter d’occhio.

 

Contro

Lenta: Nonostante le dimensioni ridotte di ogni foto, il tempo necessario per stamparne una è davvero enorme: ben 45 secondi che in certe situazioni non sembreranno passare mai!

Autonomia: Anche l’autonomia del dispositivo non è il massimo, ma del resto si tratta di un prodotto pensato per un uso centellinato. Comunque impiega circa un’ora e mezza per una ricarica, che le permette di stampare fino a 25 foto.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (9 votes, average: 4.67 out of 5)
Loading...