TFA 14.1024 – Recensione

1.1 TFA 14.1024

Principale vantaggio

Il comodo gancio ti permette di appendere il termometro al bordo del tegame, mentre la sonda misura la temperatura dell’olio. Caratteristica che ti permetterà di portare in tavola delle buone fritture.

 

Principale svantaggio

Dopo averlo utilizzato potrebbe essere bollente, con un po’ di distrazione ci si potrebbe scottare. Occorre quindi prestare attenzione e ricordarsi di usare sempre un panno.

 

Verdetto: 8.8/10

È un termometro che ti permetterà di monitorare la temperatura di fritti e arrosti, evitando di portare in tavola pietanze non cotte alla perfezione.

Dato il suo basso costo riteniamo che sia un buon utensile da avere in cucina.

Acquista su Amazon.it (€12.07)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Precisione e qualità

I termometri da cucina possono essere un aiuto davvero indispensabile per chi vuole cucinare le pietanze in modo impeccabile. Affinché questo sia possibile è necessario che siano precisi e realmente affidabili. Secondo i pareri degli utenti che hanno provato il TFA questo prodotto fa bene il suo lavoro e, col tempo, non potrai più farne a meno.

Il suo largo quadrante lo rende facile nella lettura anche perché, una volta agganciato alla pentola, sarà in posizione frontale rispetto te.

La misurazione è veloce e precisa, capace anche di rilevare i cambiamenti in tempi rapidi.

Poiché è adatto alla rilevazione della temperatura delle fritture è in metallo, senza nessuna parte in plastica, ed è robusto e resistente (ma attenzione a trattarlo bene, ricordando che la copertura del quadrante non è indistruttibile!).

La sonda è lunga 14 cm e hai la possibilità di regolare la distanza della punta misuratrice, il che ti consente di essere più accurato. Infatti, quando la punta è troppo vicina al fondo oppure alla superficie dell’olio, la temperatura rilevata potrebbe non essere troppo precisa.

Abbiamo già accennato alla presenza del gancio, che ti permetterà di fissare il termometro a qualsiasi pentola o tegame perché è regolabile.

È un termometro analogico, il che significa che in caso di guasti è più semplice ripararlo oppure tararlo.

La gamma della temperatura va dai 20° ai 300° C, il che lo rende adatto alle fritture, alle cotture in forno e anche per essere sicuri che l’acqua raggiunga la giusta temperatura per la preparazione del tè.

1.1 TFA 14.1024

 

Fritti impeccabili

I cibi fritti sono la passione di molte persone: croccanti patatine che piacciono a grandi e piccini, fritture di pesce da accompagnare con un buon calice di vino, arancini e chi più ne ha più ne metta, ognuno ha il proprio cibo fritto preferito. Affinché sia davvero buono, però, è importante che la temperatura dell’olio sia quella giusta, e qui i consigli della nonna potrebbero non bastare. Con l’aiuto di questo termometro la friggitoria non avrà più tabù per te (se non quelli in fase di preparazione). Una volta agganciato al tegame, capirai quando c’è bisogno di alzare o abbassare la fiamma, a seconda di quello che stai preparando: ad esempio, la temperatura dell’olio per le patatine fritte è di 150° C, mentre per le verdure in pastella è di 170° C. Solo con la certezza di aver rispettato i valori potrai avere delle fritture delicate e croccanti, mantenendo anche le proprietà organolettiche dell’olio.

 

Adatto al forno

Le cotture in forno non sono da sottovalutare, se non si vuole rischiare di avere un arrosto bruciato oppure dei dolci che non crescono abbastanza. Questo termometro da cucina, infatti, può essere usato anche in forno.

Un acquisto molto utile per chi ha questo elettrodomestico un po’ vecchio, con il termostato che inizia a perdere colpi.

Ti consigliamo però di prestare attenzione perché tende a riscaldarsi molto e potresti rischiare di scottarti, meglio prelevarlo usando una presina o un guanto da cucina.

 

Acquista su Amazon.it (€12.07)

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...