×
  • La migliore lavatrice
  • Le 5 Migliori Asciugatrici del 2020
  • La migliore lavasciuga
  • Lavatappeti
  • Lavatrice asciugatrice Bosch
  • Vantaggi e svantaggi delle asciugatrici slim

    Ultimo aggiornamento: 19.09.20

    Avere un’asciugatrice slim in casa, significa disporre di un utile elettrodomestico senza occupare troppo spazio. Vediamo insieme tutti i pro e i contro del dispositivo.

     

    Un’asciugatrice slim è un dispositivo molto comodo da avere in casa per diversi motivi. Innanzitutto trattandosi di un elettrodomestico di dimensioni ridotte non occupa troppo spazio, pertanto può essere collocato anche in un’area piuttosto ristretta.

    Ovviamente un modello slim è adatto a chi non ha grandi carichi di bucato da asciugare, come i single o le coppie senza prole. Diversamente, se la vostra famiglia è numerosa vi suggeriamo di optare per un’asciugatrice dotata di una capacità proporzionata alle vostre esigenze.

     

    Asciugatrice slim o normale?

    Come anticipato, un dispositivo slim può essere posizionato ovunque in casa, senza creare intralcio al passaggio. Inoltre si tratta di un elettrodomestico che consuma molto meno rispetto a un modello di misura standard.

    A prescindere dal fatto che l’asciugatrice sia di dimensioni normali, extralarge o ridotte, l’importante è che sia in grado di compiere bene il suo lavoro, incidendo il meno possibile sui consumi di corrente elettrica.

    A tal proposito, prima di acquistarne una, fate molta attenzione alla sua classe energetica o potreste rischiare di trovare delle brutte sorprese sulla bolletta della luce. Calcolate una media dei cicli di lavatrice che effettuate di solito nell’arco di una settimana e del carico di bucato che di volta in volta avete dovete asciugare. 

    In base ai suddetti parametri cercate di orientare la vostra scelta sul prodotto giusto. Solitamente i prezzi di questi elettrodomestici partono da 300 euro circa e possono superare anche i 2800 euro. Ovviamente il costo varia a seconda del modello, del marchio, della capacità di carico, delle funzioni, dei materiali, ecc.

    Scegliere un’asciugatrice può sembrare una cosa banale ma non lo è affatto. Per non sbagliare, cercate di rapportare il modello che intendete acquistare alla capacità del cestello della lavatrice che avete a casa; questo vi chiarirà le idee e vi aiuterà a capire meglio per quali dimensioni optare. 

    In commercio esistono delle asciugatrici “multitasking”, che sono in grado di asciugare più di un carico di bucato per volta. Inoltre potete imbattervi anche in modelli “all’-in-one”, ovvero i famosi lavasciuga, che prima operano in modalità lavatrice e poi si trasformano in asciugatrici.

    Impilare l’asciugatrice sulla lavatrice

    Come soluzione alternativa a un’asciugatrice slim, potreste anche pensare di acquistare un modello standard da impilare sulla vostra lavatrice. A tale scopo, sul mercato sono disponibili dei kit di montaggio che permettono di installare un dispositivo sull’altro, proprio per ottimizzare gli spazi utili in verticale e non intralciare il passaggio.

    Alcuni produttori progettano i loro elettrodomestici per essere eventualmente combinati a torre; a volte però, apparecchi di marche diverse, non risultano compatibili tra loro e in tal caso è necessario optare per una soluzione differente.

    Qualora doveste comprare entrambi gli elettrodomestici, date sempre precedenza alla scelta della lavatrice, perché è il dispositivo che compie il lavoro maggiore e lo deve fare nel migliore dei modi.

     

    L’asciugatrice slim

    Come anticipato precedentemente, le asciugatrici in formato “slim” svolgono le stesse funzioni di un modello standard, pur essendo di dimensioni più ridotte e avendo una minore capacità di carico di biancheria.

    Ricordate che questi elettrodomestici potrebbero risultare rumorosi, perciò è bene che vi informiate prima di acquistarne uno, onde evitare di avere sorprese dopo. Se siete curiosi di sapere qual è l’asciugatrice slim più venduta fate una ricerca sui vari siti di vendita di elettrodomestici, ma state attenti a leggere anche le recensioni dei consumatori. 

    In questo modo potrete sapere se state acquistando un dispositivo silenzioso e affidabile. Per chi non ha grossi carichi di bucato da asciugare, un modello slim potrebbe essere la scelta migliore, sia in termini di risparmio di soldi e sia in termini di guadagno di spazio. 

    Inoltre è un’ottima soluzione per chi abita in un appartamento modesto senza giardino né balcone ed è per forza di cose costretto a ricorrere alla tecnologia per asciugare i propri capi. 

    L’asciugatrice slim è ideale per coloro che conducono una vita frenetica e che non hanno né tempo e né voglia di stendere la propria biancheria; infatti sono proprio queste persone a ritenersi pienamente soddisfatte delle prestazioni del prodotto.

    Tuttavia un’asciugatrice slim potrebbe rivelarsi un valido elettrodomestico anche per le famiglie numerose che desiderano avere in casa un supporto supplementare per asciugare i capi che servono con più urgenza, senza dover attendere troppo.

    Altri vantaggi dell’asciugatrice slim

    Rispetto a un’asciugatrice standard, un modello slim ha il vantaggio di essere meno profonda e ciò offre maggiore scelta di aree per la collocazione dell’elettrodomestico. In questo modo saprete gestire al meglio lo spazio disponibile in casa, senza sacrificare zone di passaggio.

    In commercio potete trovare sia asciugatrici a carica frontale e sia asciugatrici a carica dall’alto. Le prime macchine di solito, sono dotate di tecnologia a pompa di calore, con classe energetica A o superiore. 

    Un modello a carica dall’alto invece, dato il volume ridotto rispetto a quello di un dispositivo con oblò frontale, non dispone di abbastanza spazio per contenere il circuito di refrigerazione, pertanto viene utilizzata una resistenza elettrica.

    Attenzione però, perché ciò implica un significativo aumento dei consumi di energia rispetto a un’asciugatrice che funziona con una pompa di calore. Per questo motivo, prima di acquistare un modello a carica dall’alto, assicuratevi sempre a quale classe energetica appartiene l’elettrodomestico.

    Chiaramente valutate anche il fatto che un’asciugatrice a carica dall’alto ha una capacità di carico inferiore a quella di un modello a carica frontale, proprio per via della sua particolare struttura.

    A ogni modo è bene sapere che il cestello di un’asciugatrice slim di qualità, in genere raggiunge e può superare i 7 kg di carico, quindi è abbastanza capiente per soddisfare appieno le esigenze di una coppia.

     

     

     

    Sottoscrivere
    Notifica di
    guest
    0 Comments
    Inline Feedbacks
    View all comments

    Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

    Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

    DMCA.com Protection Status