Le migliori autoradio 2 din – Confronta prezzi e offerte

Ultimo aggiornamento: 19.11.17

 

Qual è la migliore autoradio 2 din per il tuo portafoglio?

 

Le autoradio 2 din sono quelle di ultima generazione, più alte dei modelli tradizionali, con uno schermo di maggiori dimensioni e con numerose funzioni innovative. Se vuoi sostituire la tua vecchia autoradio con un modello più moderno e performante ma non sai quale scegliere, leggi la nostra guida: scoprirai alcune delle principali caratteristiche che dovresti tenere in considerazione prima di effettuare l’acquisto e anche quali sono per noi le migliori autoradio 2 din del 2017.

Confronta prezzi e offerte

Dal punto di vista delle dimensioni, questi modelli hanno un’altezza doppia rispetto a quelli tradizionali per cui, per prima cosa, assicurati che la tua auto sia predisposta per l’alloggiamento e se occorra o meno un adattatore esterno che dovrai acquistare a parte.

Lo schermo più ampio è un’altra delle caratteristiche che contraddistinguono le autoradio 2 din, ma non tutti i monitor sono uguali. Se vuoi il massimo della comodità, potresti preferire quelli superiori ai 6 pollici per visualizzare meglio film o altri contenuti, oppure quelli con touch screen per avere i controlli più visibili e facili da usare. La presenza di un display ampio e con una buona risoluzione ti permette anche di vedere meglio il retro dell’automobile se intendi collegare l’apposita telecamera. In tal modo troverai un aiuto significativo per facilitare le manovre più problematiche.

Tieni conto della compatibilità con i sistemi operativi dei tuoi dispositivi. Non tutte le autoradio, infatti, sono compatibili sia con Android che con Apple. Potresti avere una brutta sorpresa quando, una volta installato lo stereo, non riesci ad associare il tuo smartphone.

È molto importante studiare quali e quante funzioni hanno i vari modelli: quelli più essenziali saranno anche più a basso costo, l’ideale se hai un budget ridotto. Se, invece, sei interessato a sfruttarne al massimo tutte le potenzialità, controlla che supportino il Bluetooth per effettuare e ricevere telefonate in vivavoce, indispensabili quando sei alla guida, e per trasmettere in streaming la musica dal tuo smartphone o lettore.

Un altro elemento che potrebbe rivelarsi discriminante per te potrebbe essere l’insieme dei formati supportati: se hai molti file in DivX, per esempio, e pensi di utilizzarli durante il viaggio ma scopri che l’autoradio non li supporta, rimarrai deluso.

Infine se hai bisogno del navigatore satellitare, molti modelli oggi – ma non tutti – lo integrano al proprio interno.

 

Prodotti raccomandati

 

Pioneer FH-X720BT

 

1Pioneer FH-X720BTÈ notevole l’apprezzamento che l’autoradio 2 din Pioneer ha suscitato nella maggior parte dei consumatori. Si tratta di un modello campione di vendite online grazie all’ottimo rapporto qualità/prezzo che è uno dei suoi vantaggi principali ma non certo l’unico.

Dal punto di vista tecnologico, questo modello vanta l’innovativo sistema Mitrax che consente di creare un’unica playlist da tutte quelle a disposizione e abbinare giochi di colore in modo da illuminare la plancia al ritmo della musica e personalizzare al massimo gli effetti, l’ideale per chi si sente un DJ.

Inoltre la tecnologia Advanced Sound Retriever migliora le prestazioni perché permette di ripristinare automaticamente la qualità audio compromessa a seguito della compressione del file. Le performance sono ulteriormente perfezionate grazie al sintonizzatore D4Q che elimina le interferenze.

Attraverso le uscite RCA è possibile collegare un subwoofer o un amplificatore aggiuntivo: è quello che ci vuole per chi ama il massimo della potenza.

È un’autoradio completa perché dotata dello slot per CD non sempre presente e perché supporta Siri e il Bluetooth per la riproduzione in streaming dei contenuti su smartphone e lettore; è inoltre compatibile con dispositivi Android e Apple.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

XOMAX XM-2RSU418BT

 

2XOMAX XM-2RSU418BTIl prezzo estremamente conveniente dell’autoradio 2 din XOMAX è, probabilmente, il vantaggio principale di questo modello, adatto a chi vuole spendere il meno possibile per un dispositivo del genere.

Nonostante il costo accessibile a tutte le tasche, è un prodotto che ha le caratteristiche di base per soddisfare le esigenze di un utente medio. Dispone, per esempio, del Bluetooth per effettuare e ricevere chiamate in vivavoce mentre si è al volante e ascoltare musica dal proprio smartphone. Non manca l’ingresso USB e lo slot SD SDHC per riprodurre la musica da tutti i tuoi dispositivi. Si possono collegare memorie esterne USB o SD fino a 32 GB.

È un modello essenziale per chi non ha bisogno di troppi fronzoli: non è presente, per esempio, il lettore CD mentre i formati supportati sono solamente MP3 e WMA. Sono inclusi, invece, il cavo adattatore ISO e la mascherina di metallo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

TUVVA KSD6270B

 

3.TUVVA KSD6270B AutoradioL’autoradio TUVVA dispone di un ampio display da 6,2” con touch screen e risoluzione da 800 x 480 di alta qualità. Si tratta di valori che dovrebbero accontentare anche gli utenti più esigenti.

Il Bluetooth integrato consente di effettuare e ricevere chiamate in vivavoce e di trasmettere in streaming la musica dal proprio dispositivo, mentre gli ingressi USB, SD e CD permettono di riprodurre contenuti sia audio che video archiviati su memorie esterne come pen drive o DVD.

Grazia al sintonizzatore RDS è possibile ricevere informazioni ulteriori come nome della stazione radio, dell’artista, titolo della canzone e altro ancora.

Attenzione alle dimensioni di questo apparecchio che potrebbe non adattarsi perfettamente all’alloggio per l’autoradio. Le istruzioni in inglese non aiutano molto in fase di montaggio che, per qualcuno, potrebbe rivelarsi problematico.

Acquista su Amazon.it (€132)

 

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

Notify of
avatar
wpDiscuz
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2017. All Rights Reserved.