Pioneer MVH-AV270BT – Recensione

Ultimo aggiornamento: 19.02.18

1.1 Pioneer MVH-AV270BT

Principale vantaggio

L’ampio display da ben 6,2 pollici è il valore aggiunto di un prodotto che fa della multimedialità uno dei sui tratti distintivi. Potrai così godere di una visione gratificante dei menù come di video e filmati di ogni tipo.

 

Principale svantaggio

Non è dotata d’ingresso per cd e dvd e dunque non potrai in alcun modo riprodurli. È vero che il mercato si sta spostando verso Usb e Bluetooth ma, secondo noi, si tratta comunque di una mancanza significativa.

 

Verdetto: 9.2/10

Una vera e propria stazione multimediale in virtù dell’ampio schermo e della possibilità di dialogo con smartphone e tablet. Il tutto a un prezzo aggressivo, tra i più interessanti mettendo a confronto l’autoradio di Pioneer con i prodotti simili della stessa fascia di mercato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Non solo autoradio

Probabilmente è un po’ riduttivo definire autoradio questo dispositivo realizzato da Pioneer visto che sfoggia un display touchscreen da ben 6,2 pollici che ti verrà naturale sfruttare al massimo. Avere a disposizione uno schermo così grande, tanto per cominciare, agevola l’interazione con i menù e consente di trovare velocemente le funzioni desiderate, possibilità sempre gradita quando ci si trova al volante per non correre il rischio di pericolose distrazioni. Peccato che la grafica scelta per i menù e le icone, a nostro giudizio, non sia molto elegante e appaia un po’ datata e che non sia possibile modificarla per personalizzarla ai propri gusti.

L’apparecchio dell’azienda giapponese è in grado di riprodurre i formati audio e video più popolari quali Mp3, DivX, Xvid e Mpeg-1/-2/-4. Durante il viaggio, dunque, chi è in auto con te potrà rilassarsi guardando un film o un cartone animato, possibilità che assicura spostamenti più piacevoli e divertenti.

1.2 Pioneer MVH-AV270BT

 

Apple e Android

Il dispositivo è in grado di riprodurre audio e video da una serie di sorgenti digitali, compresi smartphone e tablet con sistema operativo Apple iOS o Android. La capacità di dialogo con i cellulari è garantita dal Bluetooth che si occupa sia di andare a pescare i brani e i video memorizzati sul telefono sia di gestirne la rubrica e le chiamate vocali, così da trasformare l’autoradio di Pioneer anche in un vivavoce da auto. La velocità di collegamento è impeccabile, così come la stabilità della connessione senza fili, uno dei punti di forza dell’apparecchio.

Sfruttando invece il collegamento via porta Usb, oltre a collegare lo smartphone (che una volta connesso si ricarica, aspetto particolarmente piacevole visto quanto spesso la batteria duri poco…), potrai inserire una chiavetta e riprodurne i contenuti.

Peccato che l’autoradio di Pioneer non sia dotata di un ingresso Usb frontale ma solo di uno posto sul retro. Questa scelta ti costringerà a utilizzare il cavetto presente in confezione per poter inserire la pendrive in modo agevole.

 

Proiettata al futuro

In questo tripudio di funzionalità all’avanguardia e di multimedialità stupisce in negativo la mancanza di un lettore di dischi. Il modello di Pioneer, infatti, è privo della classica fessura nella quale fare scivolare un cd o un dvd. La scelta è sicuramente dettata da un mercato che si sta spostando nella direzione del Bluetooth e della Usb preparandosi a mandare in pensione i supporti fisici come i dischi, però resta una mancanza che si fa notare, soprattutto se hai una ricca collezione di album su cd.

Ottima la qualità della riproduzione audio così come la sensibilità in ricezione del sintonizzatore radio. L’apparecchio permette di memorizzare fino a 24 stazioni fm o am.

Ultima annotazione sul prezzo di vendita, uno degli aspetti più convincenti dell’autoradio che, a nostro giudizio, vanta uno dei migliori rapporti tra prestazioni, ricchezza delle funzioni e costo.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 votes, average: 4.38 out of 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.