Alesis Nitro Mesh Kit – Recensione

Ultimo aggiornamento: 01.06.20

 

Principale vantaggio

Le pelli mesh regalano una risposta al tocco molto realistica e vicina a quella di una batteria acustica. I pad poggiano su un rack solido e stabile. I principianti troveranno molto utili le 40 lezioni messe a disposizione, in collaborazione con Melodics.

 

Principale svantaggio

Suonare questa batteria non è il massimo in fatto di comodità, i pad sono piccoli e con bordi alti, inoltre sono posizionati in basso, troppo per alcuni. Non sono presenti accessori.

 

Verdetto 9.7/10

Tra le batterie acustiche entry level quella di Alesis è secondo la nostra opinione una delle migliori, costruita con buoni materiali e suoni fedeli.

Acquista su Amazon.it (€398)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Fill naturale

La batteria è il peggior incubo dei vicini e spesso anche degli altri inquilini della casa. Questo è uno dei principali motivi che porta in tanti a rinunciare al sogno di imparare a suonare uno strumento a percussioni. Eppure una soluzione che possa accontentare tutti c’è ed è la batteria elettronica e in questo campo Alesis è tra i leader. 

Ci sono non pochi preconcetti verso le batterie elettroniche ma riteniamo che la Nitro Mesh possa spazzarli via e far ricredere anche i più scettici di voi. Questo modello, pur essendo uno strumento entry level, sa farsi valere e si mette una spanna sopra rispetto ad altre batterie per principianti. 

Il punto di forza o almeno uno dei punti di forza, sono le pelli mesh. Non pretendiamo di far cambiare idea agli integralisti della batteria acustica ma vogliamo comunque invitare loro a saggiare le potenzialità di questo strumento. Secondo noi queste pelli regalano un fill naturale o comunque molto vicino alle pelli della batteria acustica. Diteci, voi che denigrate batterie del genere, se la Nitro Mesh Kit non presenta una bella sensibilità dinamica al tocco. 

Ma di quali elementi di compone il kit? Diciamo che è il classico set base con un rullante a due zone, ci sono tre tom (uno da impostare come timpano), grancassa più pedale, hit hat e altri due piatti cui assegnare il crash e il ride. Dimenticavamo che c’è anche il pedale per la grancassa, un accessorio che non sempre è compreso con questo tipo di batterie. Dobbiamo dire che i pad presentano due caratteristiche che potrebbero non incontrare i gusti di tutti: 8 pollici non sono molti e i bordi sono alti, di conseguenza i pad non sono comodissimi da suonare.

Modulo sonoro

Niente male le potenzialità del modulo che contiene una gamma di sonorità da consentire di suonare praticamente tutti i generi musicali, quindi sicuramente anche quello che preferite voi che ci state leggendo. A vostra disposizione ci sono 385 timbri tra percussioni e piatti, i kit si preset sono quaranta. 

È la vostra prima batteria? Vi serve qualche lezione? Ci pensa Alesis che, in collaborazione con Melodics, vi regala 40 lezioni. Tutto quello che dovete fare è scaricare l’applicazione di Melodics e registrarvi al servizio. Potete seguire le lezioni sul tipo di device che vi è più comodo quindi smartphone, tablet o computer. 

Per affinare la vostra tecnica, inoltre potete fare affidamento su tracce di accompagnamento, un sequencer, registratore e anche un metronomo, fondamentale per qualsiasi musicista e ancor di più per un batterista che è chiamato a portare il tempo in una band.

 

Struttura solida 

La buona fattura della batteria la si nota dal rack, siamo certi che anche voi resterete stupefatti dalla sua solidità e stabilità. Certo, qualche centimetro in più di altezza non sarebbe guastato perché i pad vengono posizionati troppo in basso. Manca, poi, un sistema efficace per impedire alla grancassa di spostarsi sotto i colpi del pedale. 

Neanche sistemare tutto su un grande tappeto funziona alla perfezione, se possiamo darvi un suggerimento è sistemare la batteria contro una parete in modo da bloccare la grancassa. Cosa importante che dobbiamo assolutamente dire è che lo sgabello non è compreso, questo è un accessorio indispensabile. 

Discutiamo della connettività. La connessione comprende tutti i cavi necessari a collegare i pad e il pedale dello hit-hat al modulo, questi sono sufficientemente lunghi per un comodo collegamento. C’è l’ingresso per le cuffie (non presenti come accessorio), una uscita USB e la porta MIDI In/Out. L’uscita USB dà modo di collegare il modulo al computer ed eventualmente sfruttare software musicali. Le porte MIDI, invece, permettono di stabilire un collegamento con un sintetizzatore o altri strumenti.

 

Acquista su Amazon.it (€398)

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status