Epiphone EE2SVSNH3 AJ-220SCE – Recensione

Ultimo aggiornamento: 31.03.20

Principale vantaggio

La chitarra ha un buon volume con delle medie dal suoni ricco. Molto soddisfacente anche le meccaniche, che tengono bene l’accordatura.

 

Principale svantaggio

C’è da segnalare qualche carenza sui bassi e sugli alti, inoltre non ci convince del tutto la qualità delle stellette e del capotasto che sono fatti con plastica abbastanza economica.

 

Verdetto 9.7/10

È una chitarra dall’ottimo rapporto qualità/prezzo. Ben costruita è sicuramente un buon punto di partenza per chi vuole imparare a suonare.

Acquista su Amazon.it (€299)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Una buona entry level

Chi cerca una chitarra (ecco i migliori modelli) entry level ma dal buon rapporto qualità/prezzo dovrebbe sempre cominciare spulciando dal catalogo di produttori come Epiphone che ci ha abituati bene da diversi anni. Il modello che vi proponiamo non è quello più economico che ci sia in giro ma parliamo comunque di cifre abbordabili per una chitarra acustica… pardon, elettroacustica. 

Sta sicuramente bene tra le mani di chi vuol cominciare a studiare perché non presenta quelle criticità tipiche di strumenti super economici praticamente impossibili da suonare, figuriamoci studiare con un certo impegno. 

Ma entriamo più nel dettaglio. La AJ-220SCE è una dreadnought cutaway quindi adatta anche per suonare le note più alte con una certa disinvoltura. Nel paragrafo successivo daremo alcune informazioni sui materiali.

Buona sonorità

Da questo strumento si riescono a tirare fuori delle sonorità interessanti, sicuramente buone per la fascia di prezzo in cui si colloca. Merito va sicuramente ai legni. Interessante anche il volume con un suono ricco sulle medie, al contempo dobbiamo dire che c’è qualche carenza su bassi e alti tuttavia è una timbrica tipica del mogano con cui questo strumento è fatto. La tavola armonica, invece, è in abete sitka. 

Spostiamoci sul manico, sempre in mogano. Questo ha il profilo D con tasti jumbo medium. Il manico assicura una buona scorrevolezza ed è tale da favorire sicuramente lo studente che deve ancora fare esperienza. Al ponte in palissandro si accompagnano le sellette in plastica. Di plastica (modesta per qualità) è anche il capotasto. C’è, infine, l’attacco per la tracolla.

 

Buone meccaniche ed elettronica

Diamo uno sguardo ravvicinato alle meccaniche. Classiche diecast chiuse che tengono l’accordatura decisamente bene. Questo è senza dubbio un altro dei punti di forza della Eko AJ-220SCE. 

Come avete avuto modo di intuire fin qui si tratta di una chitarra con non poche frecce al suo arco ma proseguiamo perché c’è ancora da discutere della parte elettronica e vi anticipiamo che anche qui abbiamo un giudizio positivo. La chitarra ha un preamp shadow con accordatore integrato, soffermiamoci un istante in più su questo ultimo perché a nostro avviso è parecchio preciso e ciò non è sempre scontato. 

A completare la parte elettronica c’è il controllo del volume, l’equalizzatore con alti, bassi e medi e l’effetto phase. Insomma, nel complesso c’è da ritenersi soddisfatti della Eko perché, a fronte di una spesa contenuta, si può avere una buona base di partenza per cominciare a studiare la chitarra.

 

Acquista su Amazon.it (€299)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status