Il miglior kit per chitarra jazz

Ultimo aggiornamento: 25.04.19

Come scegliere il miglior kit per chitarra jazz del 2019?

 

La scelta di una chitarra, sia classica, acustica o elettrica, porta con sé diversi interrogativi, vuoi per il numero di variabili, vuoi per l’offerta che negli anni si è arricchita sempre più. In alcuni casi poi esiste una fetta di utenti che punta alla realizzazione da zero dello strumento, grazie ai kit a disposizione messi in vendita da alcune case produttrici.

Nella scelta di una chitarra jazz avere ben presente il proprio budget di partenza può far piazza pulita di certi modelli, consentendo di concentrarsi su quegli strumenti che pensate possano essere il meglio per voi, se siete alle prime armi come per il musicista professionista. La scelta di uno o due pick up, vero cuore dello strumento, può essere decisiva: di solito chi si indirizza su sonorità di questo genere si orienta su un modello con un solo pickup, collocato nella zona del manico.

Averne due consente di sperimentare meglio certi suoni ma chi è alle prime armi potrebbe trovarsi a dover controllare un oggetto non così tranquillo. La scelta di legni di buona fattura e di tutte le parti che compongono la chitarra devono assicurare buona tenuta e collegarsi bene al tutto, dalle manopole alle corde, passando per la struttura della cassa armonica e del manico.

Per quel che riguarda la tipologia, il nostro consiglio è quello di puntare su un hollow body o un semi hollow body. Nella prima tipologia il problema del feedback e una certa tendenza a fischi e suoni incontrollati possono creare fastidi a chi non ha grande esperienza nelle regolazioni, motivo per cui si tende spesso a puntare sul secondo tipo, tra i più versatili presenti in commercio e maggiormente adatta anche per il neofita. Per chi vuole realizzare da zero il proprio strumento, una serie di indicazioni di montaggio chiare e concise, in grado di accompagnare l’utente passo dopo passo, possono fare molto comodo.

Non trascurate un confronto con i pareri degli utenti presenti on line; chi ha avuto modo di testare in prima persona e nel tempo può spesso dare utili informazioni anche sui migliori kit per chitarra jazz del 2019 e per un montaggio senza troppi problemi e sorprese.

 

 

Cherrystone 4260180888904

Principale vantaggio

Il buon rapporto qualità/prezzo ne fa un kit ideale per chi vuole iniziare con la costruzione di una chitarra jazz, perché è difficile pensare di trovare di meglio a basso costo.

 

Principale svantaggio

La componentistica e la qualità complessiva delle parti sono pensate per un’utenza entry level. Il professionista potrebbe storcere un poco il naso circa la qualità complessiva del prodotto una volta assemblato.

 

Verdetto: 9.6/10

Quello di Cherrystone è un kit per chitarra jazz completo, pensato per chi è già avvezzo a questo strumento. Il costo vantaggioso convince anche i più scettici ad acquistarlo.

Acquista su Amazon.it (€142,45)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Set completo

Per chi è alla ricerca del miglior kit per chitarra jazz, il prodotto Cherrystone può dare diverse soddisfazioni, offrendo all’utente tutti quei componenti che servono per iniziare a montare da zero lo strumento. L’assemblaggio non risulta troppo complicato, con il corpo e il manico realizzati in acero e la tastiera in palissandro, così da restituire un suono pulito una volta messi al giusto posto tutti i differenti pezzi che vanno a comporre il kit.

Chi si sta avvicinando alla pratica della costruzione di uno strumento ha così a disposizione la componentistica essenziale grazie a cui mettersi al lavoro. Seguendo le varie indicazioni, vedrà in tempi brevi   nascere tra le mani uno strumento perfettamente in grado di suonare una volta completate tutte le operazioni per il montaggio.

Pezzi di buon livello

La presenza di due pickup humbucker consente un miglior rapporto tra segnale e rumore, riducendo le interferenze che possono verificarsi quando si tratta di strumenti del genere.

La qualità media della componentistica si equilibra anche in presenza di un uso intenso e una costruzione che devono procedere sempre con cura e attenzione. Non manca proprio nulla e si va dai due regolatori del volume ai due regolatori del suono, con un interruttore a tre vie a chiudere il terzetto. Il kit include un hardware dalla cromatura accattivante che offre anche un tocco particolare che può far coppia con una verniciatura personalizzabile del corpo della chitarra. I sintonizzatori si avvitano singolarmente per un fissaggio di buon livello, e una volta che sono fissati dovere nella posizione che gli spetta non si muovono da lì.

A completare il tutto figura poi una buona dotazione di viti e cavetteria, per un montaggio completo e in cui ogni pezzo sta al suo posto.

 

Buon rapporto qualità/prezzo

Per chi è alla in cerca di un kit per chitarra jazz di buon livello, il prodotto Cherrystone si colloca in quella zona intermedia, ideale per chi è alla prima esperienza con il montaggio di una chitarra ma non vuole spendere una cifra esagerata per provare questa avventura.

La scelta dei componenti, così come del corpo e delle parti elettriche, realizzano un giusto compromesso per un primo approccio alla costruzione, senza il rischio di spendere cifre esorbitanti. Il prodotto in questo, può essere visto come il primo banco di prova per sperimentazioni e tentativi di montaggio differenti, per chi oltra alla passione per la musica unisce anche il piacere di realizzare da sé una chitarra jazz.

 

Acquista su Amazon.it (€142,45)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status