fbpx

VDO M5 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 15.10.19

1.VDO M5

Principale vantaggio

Il modello realizzato da VDO è wireless e, quindi, comodo da usare perché non prevede il fastidioso filo di collegamento. Di facile utilizzo, si può montare a destra o a sinistra sul manubrio o anche al centro dell’attacco.

 

Principale svantaggio

La fascia cardio e i sensori per la cadenza della pedalata non sono inclusi e vanno acquistati a parte.

 

Verdetto: 8.9/10

Il VDO ha riscosso un buon successo presso la maggior parte dei consumatori grazie al rapporto qualità/prezzo conveniente. Si tratta di un modello piuttosto completo e dotato di numerose funzioni che dovrebbero soddisfare ampiamente le esigenze del ciclista medio.

Supporta due biciclette e il display, ampio e ben leggibile, è dotato di stand-by e attivazione automatica.

Acquista su Amazon.it (€42,19)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Funzioni

Un buon ciclocomputer può essere giudicato dalla ricchezza delle funzioni che sono presenti. Nel caso di questo modello, le informazioni e i dati visualizzabili sono numerosi e più che sufficienti per un ciclista medio o principiante. Un utente più avanzato, invece, potrebbe aver bisogno anche della frequenza cardiaca e della cadenza della pedalata per monitorare efficacemente le proprie prestazioni, due funzioni per cui il ciclocomputer è sì predisposto, ma non è dotato né di fascia cardio né di sensori.

Se ci si attrezza dei necessari accessori, il display mostra costantemente queste informazioni dettagliate, altrimenti segnala orario, velocità e temperatura attuale.

Per il resto, le funzioni disponibili sono molteplici, si va dalla rilevazione della velocità media, massima, alla distanza complessiva coperta e al consumo di calorie; ce n’è abbastanza, insomma, per soddisfare le necessità della maggior parte dei ciclisti.

3.VDO M5

 

Comodità d’uso

Il VDO è in grado di tenere sempre in memoria i dati e le impostazioni inserite e, pertanto, non viene persa nessuna informazione al cambio della batteria, un dettaglio importante perché lo rende più comodo e pratico da utilizzare.

Inoltre, a differenza di altri modelli simili, il VDO presenta un ulteriore importante beneficio e, cioè, la possibilità di supportare due biciclette, col vantaggio di tenere in memoria i due dati separati e di recuperarli molto rapidamente grazie al riconoscimento automatico della bici: a seconda di quale mezzo viene utilizzato, il ciclocomputer rileva subito le relative informazioni.

Questo modello è wireless e, pertanto, non presenta l’ingombro del fastidioso filo di collegamento.

Per quanto riguarda l’installazione, il ciclocomputer è molto flessibile perché può essere montato sia a destra che a sinistra del manubrio oppure al centro dell’attacco, dando al ciclista massima possibilità di scelta.

 

Display

Per quanto riguarda il display, va detto che è retroilluminato e che la maggior parte dei consumatori lo ritiene ampio e ben leggibile. Il testo che viene visualizzato è in italiano, o in altre sei lingue tra cui scegliere, per cui è facilmente comprensibile da tutti.

Il display, inoltre, va automaticamente in stand-by dopo cinque minuti di mancato utilizzo e si attiva da solo grazie a un apposito sensore – ideale dopo una breve pausa – per cui tutto quello che bisogna fare per passare alla modalità funzionamento è semplicemente muovere il manubrio.

Sono presenti tre pulsanti, due alla base e uno in alto, meno pratici rispetto ai modelli con un solo tasto grande che si può pigiare più comodamente durante la corsa.

 

Acquista su Amazon.it (€42,19)

 

 

1
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
0 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
1 Gli autori dei commenti
gabri I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
gabri
Ospite
gabri

La mia recensione è negativa non tanto per il funzionamento del ciclocomputer ma perchè ha delle funzionalità assolutamente ridicole e inutili. che senso ha l avvio automatico e il calcolo della velocità media appena si muove il manubrio? c è la possibilità di attivare il trip-section (ovvero un cronometro per il percorso parziale) il quale però rileva solo tempo e percorso effettuato, mentre il dato più importante che sarebbe la velocità media non viene calcolato. E per assurdo questo dato, invece, viene calcolato appena si muove il manubrio! davvero non ha senso!!! assolutamente deluso, perchè avrebbero dovuto dare la possibilità… Read more »

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 voti, media: 4.63 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status