×
  • Crema antirughe
  • Crema al retinolo
  • Crema contro le smagliature
  • Crema depigmentante
  • Crema depilatoria viso
  • Crema per il viso
  • Crema Eucerin
  • Crema idratante
  • Crema Isdin
  • Crema L’Oréal
  • Crema Nivea
  • Maschera viso
  • Siero all’acido ialuronico
  • Prevenire le rughe? Con i prodotti giusti si può!

    Ultimo aggiornamento: 05.07.20

    Uno degli incubi comuni delle donne sono le rughe sul contorno occhi, che creano a ogni sorriso un effetto antiestetico di pelle accartocciata. In pochi step è possibile correggerle.

     

    Quali sono le cause delle rughe al contorno occhi?

    Uno dei fattori principali per cui si formano le odiose zampe di gallina ai lati degli occhi è dovuto ovviamente all’invecchiamento cutaneo. Nessuno è esente da questo processo biologico e naturale del nostro organismo, che con il passare degli anni tende a essere sempre meno efficiente rispetto al solito.

    E’ dovuto a diversi fattori, alcuni dei quali possono essere controllati con un buon prodotto; per esempio, una crema al retinolo bio potrebbe aiutare molto a rendere la pelle più elastica e meno soggetta al danneggiamento.

    La cute in generale è quella più soggetta al cambiamento perché rappresenta, almeno in determinate zone, una parte del corpo molto sensibile: perde perciò il suo spessore naturale, diventando sottile e disidrata, e anche il collagene che la contraddistingue.

    Un altro elemento da non sottovalutare è il fumo; premesso che comporta problemi ai polmoni e a tutto l’organismo, favorendo la nascita di malattie anche gravi, agisce in modo aggressivo sulla pelle, rendendola spenta e secca.

    Rilascia infatti numerosi radicali liberi che si concentrano proprio nelle pieghe degli occhi, riducendo drasticamente la quantità di elastina e aumentando anche lo stress di quella zona, visto che per non irritare le pupille si tendono a strizzare le palpebre.

    Stranamente, anche compiere movimenti involontari possono rendere sensibile il contorno occhi e favorire l’insorgenza di rughe: strizzare, come detto precedentemente, ridere o strofinare le palpebre può provocare fastidio in quel punto.

    Anche la scarsa cura del viso, soprattutto in caso di esposizione solare, può essere motivo di secchezza e invecchiamento precoce. Infatti i raggi del sole, insieme all’acqua salata, sono quanto di più nocivo possa esserci per la cute delicata e sensibile; occorre sempre proteggersi con una buona crema solare.

    I trattamenti medici per il contorno occhi

    Oggi con il progresso tecnologico esistono molti apparecchi in grado di ridurre drasticamente questi difetti del volto, in particolare nella zona occhi, dove sono più evidenti e difficili da nascondere.

    Se non siete soddisfatte nemmeno con una buona crema o un siero notte, ci sono tre metodi efficaci a cui potete ricorrere: la cura laser, il botox o la dermoabrasione. Il trattamento resurfacing, come è chiamato nello specifico, è una tecnica mirata per colpire in profondità le rughe del contorno occhi e distenderle definitivamente senza troppi problemi o complicazioni.

    Infatti il laser, penetrando nella cute, favorisce la formazione di nuovo collagene attraverso gli elementi di CO2 frazionale o il Fraxel Re Store. Ci sono anche i filler dermici pensati appositamente per coloro che non possono sostenere spese troppo esorbitanti.

    Si tratta di trattamenti che vanno rinnovati di solito ogni anno e che permettono di eliminare anche piccoli difetti genetici come la classica palpebra cascante, che fa sembrare gli occhi sempre particolarmente stanchi.

    Il botox è la tecnica antirughe in generale più aggressiva, perché si tratta di una sostanza iniettabile che permette di riempire e distendere le zone in cui si formano queste imperfezioni.

    Tale sostanza blocca momentaneamente i muscoli del contorno occhi, spianando di conseguenza ogni imperfezione; anche in questo caso si tratta di un trattamento che dura più o meno un anno o poco più, per poi dover continuare con le iniezioni frequenti.

    A volte possono essere dolorose e anche se portano all’effetto tanto desiderato, potrebbero verificarsi degli effetti collaterali se se ne fa abuso. La dermoabrasione, come suggerisce il nome, consiste in un vero e proprio raschiamento della pelle intorno agli occhi, che viene eseguito con appositi cristalli medici.

    Non è molto dolorosa, ma porta delle piccole ferite sottocutanee che poi danno vita a nuove cellule e quindi allo spianamento delle rughe con l’eliminazione della pelle morta.

     

    Esercizi facciali per ridurre le rughe

    Non è sempre necessario rifarsi ai trattamenti chimici e medici per avere un aspetto fresco e riposato; si possono prevenire le rughe anche compiendo giorno per giorno dei semplici esercizi facciali.

    Uno dei più importanti è il massaggio oculare, un metodo molto naturale ed efficace per togliere il fastidioso peso delle zampe di gallina agli occhi. Prima di usare le dita, disinfettatele per bene e ammorbiditele con olio di oliva o di cocco; successivamente potete massaggiare la zona con dei lenti movimenti circolari.

    Applicate giusto una leggera pressione nei punti più sensibili e soggetti al dispiegamento cutaneo, in modo che l’olio venga assorbito completamente lasciandovi con una benefica sensazione di idratazione profonda.

    Tra l’altro, questa tecnica non è ottima soltanto per eliminare le rughe, ma anche per disfarvi delle occhiaie e della stanchezza oculare, dal momento che favorisce la corretta circolazione sanguigna.

    Se aggiungete anche qualche goccia di olio alla vitamina E, l’effetto sarà ancora più energico e rilassante, perché quest’ultima ha anche un grande potere antiossidante. In alternativa sono presenti sul mercato numerose maschere viso, che potete anche scegliere di fare in casa per un effetto ancora più naturale e rinfrescante.

    Ci sono numerosi tutorial su come farle e con quali ingredienti, mentre la procedura di base prevede prima l’applicazione di un buon detergente viso, in modo da dilatare i pori. Successivamente potete applicare la maschera sugli occhi per circa 30 minuti, per poi toglierla e lavare abbondantemente con acqua tiepida.

    Noterete subito la pelle più liscia e rimpolpata, specialmente con l’utilizzo di determinati ingredienti quali l’albume d’uovo, il miele o il cetriolo, tutto ottimi esfolianti. Infine, ci sono i veri e propri esercizi oculari, che permettono di rafforzare i muscoli intorno agli occhi e distenderli, evitando la formazione di pieghe antiestetiche.

    La pratica è semplice e a tratti anche divertente: basta mettere i due medi sopra le palpebre, e provare a spingerle in su con forza per spostarli, usando i muscoli degli occhi. Bisogna lasciare la posizione per circa tre secondi e l’ideale sarebbe fare almeno dieci sollevamenti quotidiani di questo tipo.

    Potete compiere anche tutti e tre i trattamenti in maniera moderata e senza sforzare troppo la zona; un aiuto in più potrebbe provenire da un buon gel all’aloe vera, ingrediente che ha un effetto lifting immediato per la pelle.

     

     

    Sottoscrivere
    Notifica di
    guest
    0 Comments
    Inline Feedbacks
    View all comments

    Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

    Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

    DMCA.com Protection Status