Il miglior cronometro analogico

Ultimo aggiornamento: 21.11.18

 

Come scegliere il miglior cronometro analogico del 2018?

 

Chi lavora in ambito sportivo, soprattutto in campi come atletica o nuoto, sa quanto è importante tenere traccia costante dei tempi per avere un quadro chiaro sulle prestazioni degli atleti. Di conseguenza è indispensabile disporre di un buon cronometro. La guida che stai leggendo ti parlerà in modo dettagliato di quello che riteniamo essere il miglior cronometro analogico del 2018.

Può sembrare anacronistico parlare di cronometri analogici in un’epoca nella quale il digitale la fa da padrona. Per non parlare poi in fatto di cronometri. Indubbiamente i cronometri digitali, rispetto a quelli meccanici, presentano tutta una serie di vantaggi e soprattutto di funzioni che gli analogici se la sognano.

Eppure non sono pochi gli estimatori del classico cronometro e i motivi non mancano. Un cronometro meccanico ha carattere, personalità. È persino un oggetto collezionabile. Il cronometro meccanico ha un qualcosa di romantico, legato alla fatica, allo sforzo, al sudore e al sacrificio: tutte cose che nobilitano lo sport.

In commercio puoi trovare diversi modelli in vendita a basso costo ma attenzione a non farti ingannare da un prezzo vantaggioso. Ci sono alcuni aspetti che devi considerare. Il primo di tutti, il più importante, è la precisione.

Cerca anche conforto tra i commenti in rete per sincerarti che il modello da te scelto non abbia solo un bell’aspetto, magari retrò, ma che spacchi il secondo.

Altra cosa fondamentale: chiediti cosa vuoi dal cronometro. Per quanto possa acquistare il miglior cronometro analogico del 2018, questi non potrà mai avere integrato, per esempio, il GPS per tracciare i percorsi e non avrà una memoria per salvare i tuoi tempi.

Inoltre, con un cronometro analogico non potrai cronometrare una prestazione dalla durata di parecchio tempo.

Insomma, se cerchi uno strumento davvero completo, dovrai necessariamente rivolgerti a un cronometro digitale, ma se vuoi rilevare solo i tempi che fai in vasca, o sui 400 metri, ad esempio, allora puoi affidarti senza preoccupazioni a un cronometro meccanico.

 

 

TFA Dostman 38.1021

Principale vantaggio

Da un cronometro, giustamente, si pretende la precisione e confortati anche dai pareri positivi in questo senso, possiamo dire che il cronometro è precisissimo.

 

Principale svantaggio

Presenta tutti i limiti emersi dopo l’avvento del cronometro digitale ma dovendo elencare uno svantaggio su tutti, l’impossibilità di cronometrare oltre i 15 minuti.

 

Verdetto: 9.5/10

Il cronometro di TFA ha un funzionamento manuale a prova di inesperto. Molto valido perché estremamente preciso, ha una bella cassa in metallo cromato che ricorda quella degli orologi d’epoca.

Acquista su Amazon.it (€61,99)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Preciso

Il cronometro della TFA presenta poche ma efficienti funzioni: start, stop e reset. Superfluo sottolineare che rispetto ai moderni cronometri digitali è estremamente limitato ma conserva un fascino e un carattere impareggiabili.

Il tempo massimo di misurazione è di 15 minuti, giusto per continuare a parlare di limiti, ma se non devi monitorare i tempi di una maratona, è un limite trascurabile. Altra cosa importante che devi sapere è che il cronometro non può rilevare i tempi parziali.

La precisione è una sua grande dote: tanti sportivi hanno enfatizzato questo punti, affermando che il cronometro spacca il secondo. E in fin dei conti è questa la cosa che più conta. Quanto al giro completo del quadrante, lo compie in 30 secondi.

Carica manuale

Il cronometro è a carica manuale, ciò significa che per farlo funzionare dovrai prima far compiere alla corona una serie di giri.

Questo tipo di carica non dovrebbe comportati particolari problemi, visto che il tempo massimo di misurazione, come detto in precedenza, è di 15 minuti.

Il funzionamento è semplicissimo, per non dire elementare. Si gestisce tutto con un solo pulsante, posto su in cima: con questo si avvia il tempo, si ferma e si azzera.

La semplicità di funzionamento è una di quegli aspetti che potrebbero definitivamente convincerti all’acquisto, rispetto ai modelli digitali che per ovvie ragioni sono più complicati e meno immediati nell’utilizzo.

 

Bello e resistente

Il cronometro della TFA ha un fascino innegabile. La cassa è realizzata in metallo cromato, il quadrante, di color bianco, è ampio e la lettura dei tempi è chiara.

Il design è molto semplice ma nonostante ciò, non esitiamo a definirlo accattivante. Nessun dubbio sulla qualità dei materiali, tutti di prim’ordine e quantomeno in linea con il costo del cronometro.

È uno strumento solido, capace di resistere agli urti, ed è affidabile sotto tutti i punti di vista. Il meccanismo di ricarica funziona bene e non dà mai segni di un eventuale cedimento tanto da far pensare che il cronometro possa essere ricaricato all’infinito.

A nostro avviso è uno strumento che merita di essere preso in considerazione per un eventuale acquisto.

 

Acquista su Amazon.it (€61,99)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.