fbpx

PetSinc Pet Feeder – Recensione

Ultimo aggiornamento: 23.10.19

Principale vantaggio

Il prodotto necessita dell’alimentazione elettrica, tuttavia possono essere anche inserite le batterie: in questo modo, se dovesse mancare l’elettricità, il distributore automatico di cibo per cani continuerebbe a funzionare.

 

Principale svantaggio

Bisogna prestare molta attenzione alle dimensioni delle crocchette perché, se troppo grandi, c’è il rischio che il distributore si inceppi e di conseguenza l’animale avrà ben poco da mangiare.

 

Verdetto 9.5/10

Il distributore per cibo si rivela un valido aiuto per tutti quei padroni di animali che per varie ragioni non sono presenti in casa. Le crocchette vengono distribuite nei modi e nei tempi che si ritengono più adeguati. La doppia alimentazione, a corrente e batteria, permette che il prodotto funzioni anche in caso di blackout.

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Un grande aiuto per chi non è in casa

Soprattutto chi sta molte ore lontano di casa, avendo un animale domestico, ha la necessità di affidarsi a dei distributori automatici di cibo per cani. Il modello da noi selezionato è studiato in modo tale da venire incontro alle abitudini alimentari, in termini di orario e numero di pasti, che sono state impartite al cane o al gatto. È possibile, infatti, somministrare le crocchette fino a quattro volte al giorno. Ci sembra una scansione più che buona, considerando il fatto che i veterinari suggeriscono di dividere la quantità di cibo giornaliera in due o tre pasti nel caso di animali adulti. Mentre, per i cuccioli, c’è chi suggerisce di somministrare il cibo durante quattro pasti.

Funziona a corrente e a batterie

Ma come funziona il distributore di cibo? È molto semplice, innanzitutto l’alimentazione è a corrente, pertanto va lasciato con la spina inserita. In alternativa è possibile usare le batterie, buona soluzione per quanti, per motivi di sicurezza, non si fidano a lasciare il distributore collegato. Secondo la nostra opinione, però, la soluzione migliore è quella di utilizzare sia l’energia elettrica sia le batterie. In questo modo, se dovesse esserci un blackout, con le batterie inserite, non si interromperebbe l’erogazione del cibo.

Cibo che va messo all’interno di un cestello estraibile. Tale caratteristica non soltanto rende più semplice il rifornimento delle crocchette ma permette anche di pulirlo con cura.

 

Problemi con le crocchette troppo grandi

Tra i commenti pubblicati online che abbiamo avuto modo di leggere, abbiamo appreso di un problema che potrebbe verificarsi qualora vengano scelte crocchette troppo grandi. In questo caso, il cibo potrebbe incastrarsi e impedire una corretta somministrazione. Pertanto invitiamo tutti a controllare le dimensioni delle crocchette perché il rischio è di lasciare l’animale senza cibo per ore, se non addirittura per giorni.

Le impostazioni sono molto semplici: basta servirsi del pannello di controllo posto sul davanti e prendere visione di quanto selezionato sul piccolo display.

I materiali, non sono proprio il massimo: parliamo di un distributore realizzato interamente in plastica. Magari, visto il prezzo di vendita, ci saremmo aspettati qualcosina di meglio.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status