fbpx

Hotpoint Ariston SJ 4010 FSL0 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 26.06.19

Principale vantaggio

La buona capacità di estrazione del succo lo rende un oggetto versatile e capace di portare a casa il risultato, salvaguardando le proprietà e il gusto tipico delle materie prime.

 

Principale svantaggio

Alcuni utenti hanno lamentato una certa facilità del cassetto di inserimento a intasarsi se vengono immesse grosse quantità di frutta.

 

Verdetto 9.5/10

Il prodotto realizzato da Hotpoint Ariston si è fatto apprezzare per una lavorazione lenta ed efficace delle materie inserite; il numero massimo di 55 giri è l’ideale per un’estrazione poco traumatica che conserva al meglio la naturalità dei componenti. Il contenitore dove raccogliere il succo e quello deputato agli scarti, possiedono una capienza tale da soddisfare chi vuole un’estrazione su grosse quantità, efficiente e intuitiva anche in fase di montaggio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Ritmo lento

L’estrattore per sua stessa natura sposa una filosofia diversa rispetto a quella del frullatore, avendo come obiettivo quello di preservare quanto più possibile le proprietà nutritive della materia lavorata, separando polpa e succo ma mantenendo un equilibrio tra i due.

Per fare ciò si avvale di un sistema di lavorazione a vite e senza lama, che conferisce un movimento e un ritmo lenti alla lavorazione, non superiore ai 55 giri. Questa lentezza è la chiave di volta per di avere un sapore ricco e pieno, con una bassa percentuale di residui e un’ottimizzazione tra quanto immesso e quanto si ottiene a fine lavoro. La percentuale di succo che si riesce a estrarre supera di un 30% il valore che si riesce ad ottenere rispetto a una tradizionale centrifuga. La bassa velocità non crea poi la tipica schiuma di superficie, effetto del calore generato dalle lame, quando presenti.

Sistema reverse

Tra le peculiarità inserite da Ariston, figura anche una modalità reverse, un’opzione che permette di ripassare il prodotto così da ottenere un risultato finale ancora più denso, con un’alta percentuale di estrazione, supportata poi da un contenitore la cui capienza è di 500 ml, sia per la zona degli scarti sia per la raccolta di quanto lavorato dalla vite interna.

La componentistica, nella differenti parti tipiche degli estrattori a freddo, ha dalla sua una semplicità di montaggio per cui l’utente con una serie di semplici accortezze, può preparare e predisporre il tutto in poco tempo. La raccolta del prodotto finito e degli scarti si muove lungo due binari paralleli e senza intoppi, aspetto che ha convinto anche quanti si stanno avvicinando da poco a questo modo di ottenere succo da materie prime differenti.

 

Buon rapporto qualità/prezzo

A fronte di una serie di specifiche di tutto rispetto, vuoi una buona capienza con cui poter trasformare anche un gran numero di frutta e verdura differente, vuoi per una modalità di funzionamento che ottimizza la lavorazione e mantiene volutamente ridotto il numero dei giri, l’estrattore a freddo alla resa dei conti, si configura come un prodotto dalle qualità confermate anche dagli utenti e dalla comunità online, pur con alcuni aspetti di design migliorabili, il giudizio complessivo premia l’equilibrio tra quanto si ottiene una volta messo in funzione e il costo finale.

Una modalità di montaggio e pulizia delle parti che guardano alla semplicità e a ridurre al minimo lo stress per l’utente, chiudono il cerchio di un oggetto pensato per mantenere quanto possibile il gusto naturale di quanto estratto, con una polpa lavorata per una qualità e un gusto da preservare.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (73 voti, media: 4.80 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status