fbpx

iRobot Braava jet 240 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 18.09.19

 

 

Principale vantaggio

È un valido aiuto nelle pulizie quotidiane di bagno e cucina laddove rimuove in totale autonomia polvere, peli e capelli, ma anche macchie e aloni formati dalle gocce d’acqua che inevitabilmente cadono sul pavimento. La possibilità infatti di scegliere fra tre diverse modalità di pulizia (a secco, a umido oppure ad acqua) è senza dubbio un punto di forza.

 

Principale svantaggio

L’intelligenza nei movimenti non è quella raffinata che ha reso famosi i Roomba, ideati nel 2002 dalla stessa iRobot che oggi è leader di mercato nel settore delle pulizia robotica. Capita infatti che il robot tocchi in modo energico i mobili o i sanitari, ma date le piccole dimensioni e il peso limitato (1,2 kg) non rischia minimamente di danneggiarli. Mettete in conto infine di affiancare ai suoi interventi di pulizia un lavaggio tradizionale periodico (il robot non sostituisce totalmente secchio e mocio).

 

Verdetto: 9/10

A un prezzo accessibile, permette di sperimentare la pulizia a secco o ad acqua robotizzata. Non sostituisce del tutto pulizie e lavaggi tradizionali, ma aiuta molto a mantenere in ordine bagno e cucina per tutta la settimana. Può essere anche usato con panni riutilizzabili da lavare, una volta sporchi, in lavatrice.

Acquista su Amazon.it (€197,99)

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Progettato per la pulizia dei piccoli ambienti come la cucina e il bagno, Braava jet 240 è il robot di iRobot che pulisce a secco, a umido e lava il pavimento. Di dimensioni compatte (17×17,8×8,4 cm per un peso di 1,2 kg), raggiunge anche i punti più difficili spostandosi con buona disinvoltura sotto i mobili e intorno ai sanitari. I suoi movimenti sono frutto di un’intelligenza artificiale (tecnologia brevettata iAdapt 2.0) che gli permette di evitare ostacoli, scale e dislivelli. Riconosce inoltre le pareti e le segue procedendo lungo il bordo del muro più lentamente.

Alcune premesse sono doverose affinché il vostro acquisto si riveli soddisfacente: Braava jet 240 non è dotato di un motore aspirante, quindi rimuove la polvere come farebbe chiunque passando lo straccio sul pavimento. Non è possibile programmare i suoi interventi per ogni giorno della settimana e quando ha terminato di pulire non rientra autonomamente alla base di ricarica. Per avviarlo si deve semplicemente premere un pulsante e quando la pulizia è completa, lo si afferra per la maniglia e lo si mette in carica. Ciò non avviene in una base di ricarica come per i Roomba, ma sfilando la batteria e inserendola nell’apposito caricabatteria. Può lavare a secco o ad umido o, ancora, spruzzare più acqua sul pavimento simulando l’azione di un classico mocio. Nei primi due modi può coprire superfici ampie fino a 25 metri quadrati, nel secondo fino a 20 metri quadrati.

 

 

La sua forza pulente, quando è selezionato il lavaggio a umido oppure ad acqua, è data dalla combinazione di piccoli getti d’acqua o di soluzione detergente erogati a intermittenza (nelle brochure ufficiali iRobot li chiama “Precision Jet Spray”), e della testina di pulizia che, adattandosi alla superficie da trattare, vibra, strofina e rimuove le macchine.

Nello stesso tempo, grazie al potere assorbente dei panni, rimuove l’acqua in eccesso lasciando un fresco profumo e una piacevole sensazione di pulito. Braava jet 240 è progettato per pulire efficacemente ogni tipo di superficie (piastrelle in ceramica, granito, ardesia, marmi di ogni tipo e parquet sigillato). Non usatelo però sulla moquette e sui tappeti in quanto i loro tessuti si impregnerebbero di acqua.

Oltre che nella “modalità lavaggio”, può funzionare sfruttando gli appositi panni in dotazione anche “a secco”. Tutto questo a un prezzo alla portata di tutti.      

Braava jet 240 è davvero facile da usare. Se osservate il robot, noterete infatti che dispone di un solo tasto, il famoso tasto CLEAN: giovani, anziani, uomini e donne potranno usare il piccolo robot lavapavimenti ogni giorno, senza alcuno sforzo. Basta davvero dare una rapida lettura al piccolo manuale di istruzioni in italiano per prendere la giusta confidenza e usare il Braava jet nel migliore dei modi.

Per ottenere i risultati migliori, è sufficiente fissare alla testina basculante uno dei panni speciali che si trovano nella confezione (da acquistare poi separatamente) e premere il pulsante CLEAN. Sarà lo stesso robot a riconoscere il tipo di panno che avete fissato e ad adattare la corrispondente modalità di pulizia. La confezione contiene due panni blu per il lavaggio vero e proprio mediante spruzzi d’acqua, due panni gialli per il lavaggio con panno inumidito da spruzzi d’acqua più moderati, due panni bianchi per la pulizia “a secco” che rimuove polvere, peli di animali e capelli umani.

 

 

Pulizia a secco e lavaggio ad acqua. Con panni usa e getta o riutilizzabili

L’iRobot Braava jet 240 può quindi pulire in tre modi: “lavaggio”, “a umido” e “a secco”. Nei primi due modi, sfruttando rispettivamente i panni dedicati di colore blu e giallo, contenenti detergente che si attiva a contatto con l’acqua, il robot avanza e dal foro anteriore spruzza sul pavimento un getto d’acqua a intermittenza mentre la testina vibrante lo strofina eliminando sporco, aloni e macchie. In tutti e due i casi, il serbatoio va riempito con acqua.

L’azione pulente è più energica nella modalità “lavaggio”, grazie a tre passate consecutive per ogni punto, più veloce in quella “a umido” con due passate per ogni punto e getti d’acqua meno intensi. Nella modalità “pulizia a secco”, il pavimento resta invece asciutto mentre il panno bianco fissato alla parte anteriore del robot rimuovere polvere, peli di animali e capelli. In ogni modo di pulizia, il Braava jet 240 copre l’intera superficie e, a lavoro concluso, vi basterà premere un tasto per liberare il panno sporco e farlo cadere direttamente nella pattumiera.

Il robot lavapavimenti può pulire l’intera stanza o limitare il suo intervento a una determinata area. Molti di noi possiedono infatti animali in casa e, soprattutto in cucina, ciotole e abbeveratoi potrebbero essere di intralcio. È sufficiente acquistare separatamente un Virtual Wall, sempre di iRobot, che faccia, grazie all’emissione di raggi infrarossi, da barriera virtuale. Una volta terminata la sessione di lavoro, Braava jet, come accennato nell’introduzione, si ricarica in 2 ore sfilando la batteria e inserendola nel caricabatteria in dotazione (come se fosse una fotocamera digitale). Si può addirittura caricare in auto. La maniglia a scomparsa che si osserva nella parte superiore permette infine di trasportarlo da un punto all’altro della casa. 

 

Acquista su Amazon.it (€197,99)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status