">▷ Le Migliori Levigatrici A Secco Per Muro. Classifica Di Novembre 2019 ▷ Le migliori levigatrici a secco per muro. Classifica

La migliore levigatrice a secco per muro

Ultimo aggiornamento: 13.11.19

 

Levigatrice a secco per muro – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione del 2019 

 

La migliore levigatrice a secco per muro vi dà la possibilità di rifinire e lisciare con maggiore semplicità le pareti. Il suo uso è consigliato, rispetto ad altri modelli di levigatrice, perché dotata di un manico grazie al quale si possono raggiungere le zone più alte delle pareti da trattare. Le proposte sul mercato non mancano, anche a basso costo ma grazie alla nostra guida potrete avere sotto mano una sintesi affidabile dei tantissimi modelli disponibili. Se avete fretta di avviare i lavori, non perdete tempo e prendete immediatamente in considerazione due dei modelli che abbiamo selezionato: La Dunker 600 W Disco è affidabile e precisa mentre la Matrix DWS 1200 è versatile e con un buon rapporto qualità/prezzo.

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere le migliori levigatrici a secco per muro del 2019? 

 

La prima cosa da capire è verso quale tipo di levigatrice orientarsi o, per essere più chiari, se avete bisogno di un elettroutensile professionale oppure di uno performante ma comunque più adatto a lavori saltuari. I primi, per ovvie ragioni, hanno un prezzo maggiore ma permettono una superiore velocità e precisione di lavorazione. 

Ma quali sono i campi di applicazione (chiaramente chi è in cerca di una levigatrice professionale sa bene a cosa serve)? Il nome non tragga in inganno perché la migliore levigatrice a secco per muro va ben oltre i supposti limiti imposti dal nome. Levigare le pareti in cartongesso è il primo scopo ma si presta anche per rimuovere la vernice ed eliminare le piccole imperfezioni così da rendere la superficie il più possibile liscia e regolare. 

A proposito di imperfezioni, come bisogna comportarsi se ci troviamo in presenza di una parete piuttosto irregolare, magari con qualche buchetto? In questo caso è meglio evitare di avviare subito la levigatrice. Ammesso che lo sappiate fare, è necessario stuccare la parete, poi, passare alla piallatura. 

Quando si compra questo apparecchio è bene inserire nel carrello anche alcuni accessori. Non si tratta di prodotti che fanno schizzare il prezzo alle stelle e che sono molto utili. Innanzitutto, quando lavorate con la levigatrice, si genera molta polvere. Spesso, dunque, questi dispositivi sono corredati da tubo di aspirazione, ma all’aspiratutto dovrete pensarci voi. Non dimenticate, poi, di indossare degli occhiali protettivi e una mascherina che savaguardi le vie respiratorie. 

 

Quali sono le migliori levigatrici a secco per muro? 

 

 

1. Dunker Levigatrice A Secco Per Muro Telescopico 600 W

 

Si tratta di una levigatrice da 600 W che a fronte di un prezzo abbastanza competitivo, si presta a soddisfare i bisogni lavorativi dei professionisti. Il suo carattere professionale si capisce fin dai materiali, che sono buoni e trasmettono un senso di affidabilità. 

Il manico telescopico consente di raggiungere anche i punti più alti, soffitto compreso, garantendo al contempo una presa comoda e sicura. Buona, secondo noi, la dotazione degli accessori che comprende un set di dischi leviganti e alcuni attrezzi. All’interno della valigetta c’è anche il tubo da collegare, eventualmente, a un bidone aspiratutto. 

Trattandosi di un elettroutensile professionale, realizzato con materiali solidi, bisogna pagare pegno in termini di peso, con la conseguenza di un po’ di stanchezza quando si usa la levigatrice per molto tempo. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Matrix DWS 1200 Levigatrice 1200 W

 

La potenza di 1.200 W di questa levigatrice la rende ideale per lavorare su superfici ampie e agisce egregiamente non solo sui muri ma ottimi risultati sono ottenuti anche con il legno. L’apparecchio offre un duplice modo di utilizzo: servendosi del tubo telescopico per arrivare in altro, oppure sfruttando l’impugnatura e dunque senza tubo. 

La potenza dell’elettroutensile richiede necessariamente un po’ di pratica per evitare di creare avvallamenti sulla superficie in lavorazione. Per com’è fatta la levigatrice, sono palesi le difficoltà a lavorare negli angoli. 

Buone impressioni arrivano anche dal sistema di fissaggio dei dischi che è semplice e veloce. Il problema principale che abbiamo riscontrato per questa levigatrice a muro risiede nella sua tendenza a surriscaldarsi. Alcuni utenti, che hanno espresso la loro opinione in rete, suggeriscono di concederle una pausa dopo 15 minuti di lavoro.

Acquista su Amazon.it (€98,89)

 

 

 

3. Gallotti Yamato SW 600 Levigatrice A Secco Per Muro

 

La Levigatrice SW 600 presenta diverse caratteristiche interessanti che, a nostro avviso, la rendono adatta anche a un uso semiprofessionale. La sua potenza è di 600 W, che non sono il massimo ma si tratta comunque di una buona base di partenza. 

È un valido aiuto anche quando c’è da lavorare in punti notoriamente difficili come, per esempio, gli angoli. A riguardo è sufficiente smontare il segmento a spazzola. Il sistema di sostituzione dei fogli abrasivi è veloce e intuitivo.

Una menzione, secondo noi, la merita anche il sistema di aspirazione, o meglio, il doppio sistema visto che c’è n’è uno interno e uno esterno. Quello interno, costituito da otto fori, crea un effetto ventosa molto efficace sia sulle pareti sia sui soffitti mentre quello esterno serve per aspirare i materiali più grossolani. È uno strumento abbastanza pesante e questo causa stanchezza dopo un po’ di tempo. 

Acquista su Amazon.it (€273,6)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status