fbpx

Accu Chek Aviva – Recensione

Ultimo aggiornamento: 19.09.19

Principale vantaggio

Misuratore glicemico facile anche da maneggiare grazie all’impugnatura in gomma e intuitivo nell’uso e nella rilevazione dei dati.

 

Principale svantaggio

Bisogna utilizzare per forza determinate strisce pensate per questo modello e non quelle generiche reperibili in farmacia.

 

Verdetto 9.7/10

Un misuratore di glicemia facile da utilizzare e che mette a disposizione una serie di funzioni che aiutano a mantenere sotto controllo il proprio valore glicemico. Molto preciso nella rilevazione dei valori della glicemia capillare.

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Batteria di backup

Diversamente da altri misuratori di glicemia, il modello proposto da Accu Chek offre una batteria tampone integrata nel dispositivo che serve per tenere sempre attiva l’ora, ma soprattutto offre un’ulteriore autonomia di 72 ore nel caso si scaricasse le batteria principali o questa dovesse essere rimossa per qualche motivo. Questa caratteristica garantisce all’utente la possibilità di misurare il valore glicemico anche se non dispone di batterie nuove per sostituire quella scarica inserita nel dispositivo.

Data e ora sono preimpostate in fabbrica, così da semplificare le operazioni iniziali di messa in funzione del dispositivo, che risulta subito pronto appena inserite le batterie. Per allungare l’autonomia della batteria il misuratore si attiva appena viene inserita la striscia, e si spegne da solo dopo un determinato lasso di tempo che non viene utilizzato. La batteria principale consente circa 1.000 misurazioni con data e ora attive.

Rilevazione accurata

Questo misuratore è in grado di rilevare il livello glicemico da diversi tipi di sangue, ossia sangue capillare fresco, sangue venoso trattato con Litio-Eparina o EDTA e sangue neonatale. Le zone dove si può prelevare tale sangue sono diverse: braccio, avambraccio, palmo della mano, coscia e polpaccio. La goccia di sangue necessaria per rilevare il livello di glicemia presente deve essere almeno di 0,6 µL, una quantità davvero irrisoria che si ottiene semplicemente praticando un piccolo buco con il pungidito sul polpastrello di un dito della mano.

Chi ha necessità di iniettare una dose di insulina, può verificare il proprio valore glicemico appena finito il pasto. In questo caso il dispositivo è in grado di identificare un eventuale sottodosaggio rispetto al valore registrato, e di avvisare l’utente che è necessaria una dose di insulina al più presto per ristabilire i valori nella norma.

 

Allarmi e altre funzioni

Accu Chek Aviva consente con estrema facilità di impostare fino a quattro promemoria al giorno che avvisano l’utente quando deve eseguire il test. Questa funzione diventa molto utile se sono soprattutto persone anziane che devono fare le misurazioni, che facilmente si potrebbero scordare di eseguirle. L’ampio display, in soli 5 secondi dall’inserimento della striscia con la goccia di sangue necessaria per eseguire il test, permette di vedere molto chiaramente il valore glicemico registrato, grazie a dei numeri grandi e ben visibili.

Il dispositivo è in grado di tenere in memoria le medie delle glicemie degli ultimi 7, 14 o 30 giorni. Molto utile la possibilità di trasmettere tutti i dati a un Pc senza dover collegare l’Accu Check, ma solo sfruttando l’invio la porta infrarossi presente sul misuratore glicemico.

 

 

2
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
1 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
2 Gli autori dei commenti
BuonoedEconomicogianni I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
gianni
Ospite
gianni

ho appena acquistato Accu-Chek Aviva ,consigliato dal mio medico
in quanto ho la glicata a 56 però la glicemia a digiuno da esami del sangue
sempre sotto i 95.Mi sono spaventato perché dopo i vari test nell’arco
della giornata con Accu-Chek i valori della glicemia andavano da un minimo
di 130 ad un massimo di 180.
La domanda:ma questi sistemi di misurazione,sono perfetti?possono sbagliare?
hanno tolleranze?
grazie dell’eventuale risposta.un saluto
Gianni

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Salve Gianni, ti rispondiamo con le parole stesse di Roche, produttore di Accu Chek Aviva: “I risultati forniti dal glucometro sono comparabili ai risultati derivanti da test di laboratorio? Poiché l’automonitoraggio della glicemia e i test di laboratorio non si basano sugli stessi elementi per la valutazione, i valori della glicemia potrebbero variare. I test di laboratorio generalmente testano il plasma, mentre il glucometro utilizza sangue intero. Il risultato è che, anche se venissero eseguiti i due test contemporaneamente, il glucometro potrebbe mostrare un valore inferiore rispetto a quello del test di laboratorio. Questo è assolutamente accettabile, e il medico… Read more »

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status