I migliori integratori per animali

Ultimo aggiornamento: 11.12.18

 

Integratori per animali – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Anche gli animali hanno bisogno di avere un’integrazione di sostanze delle quali hanno un deficit. Quando sono piccoli o quando sono in età avanzata, hanno la necessità di assumere vitamine e minerali che li aiutino a svilupparsi o a trascorrere una vecchiaia tranquilla. Fatevi consigliare sempre dal veterinario se è il caso di ricorrere a questi prodotti e prestate attenzione alla somministrazione. Nella nostra guida potete trovare utili informazioni su come scegliere quello giusto. Qui, intanto, vi anticipiamo quelli che abbiamo preferito nella nostra classifica. Innovet Condrogen Energy è molto utile a trattare problematiche come le displasie, perché ricco di acido lipoico che nutre le ossa. Ci è piaciuto anche Pets Purest 100% naturale, un integratore di omega 3 e 6, naturale perché costituito da puro olio di salmone, indicato anche per problemi di pelle e pelo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere i migliori integratori per animali

 

Anche gli animali possono sviluppare carenze che è necessario integrare tramite l’apporto di sostanze nutrienti ulteriori rispetto al cibo che viene loro dato solitamente. Per capire quali siano quelle più adatte al vostro, consultate la nostra guida che contiene suggerimenti in merito. Date uno sguardo alla classifica più in basso, dove troverete prodotti delle migliori marche, valutati da noi tramite delle recensioni.

 

 

Guida all’acquisto

 

Quando usarli e quali preferire

Può accadere che il vostro animale domestico soffra di allergie o che sia debilitato dopo una lunga malattia. Questo è il momento giusto per fargli assumere nutrienti specifici sotto forma di integratore.

Anche la gravidanza e l’allattamento sono momenti in cui il fidato amico ha bisogno di una maggiore quantità di vitamine e minerali, che deve trasmettere anche ai cuccioli. Quando l’animale è anziano, inoltre, ha la necessità di assumere integratori di calcio, che prevengano la fragilità ossea. Inoltre l’artrosi può colpire anche loro, per cui è bene acquistare quei prodotti che agiscono sulle cartilagini e che possono rendere meno dolorosa la malattia.

Il diabete è un’altra malattia che colpisce, per esempio, i cani e i gatti e che non può essere risolta semplicemente con l’alimentazione. Per questo dovrete integrare la loro pappa con insulina, solitamente presente in preparati alle erbe.

Valutate se il prezzo dell’integratore scelto è abbastanza conveniente in rapporto alla sua qualità, per determinare se è quello giusto per il vostro budget.

 

Per cuccioli, animali sportivi e anziani

Può accadere che animali piccoli abbiano carenza di vitamine o sali minerali, perché il latte non riesce a nutrirli nel modo giusto o per altri motivi. Per questa ragione è bene utilizzare integratori che contengano anche fermenti lattici e il calcio, indispensabile per garantire lo sviluppo corretto delle loro ossa.

Per gli anziani è invece preferibile optare per l’omega 3 e per il 6, che possono essere, per esempio, contenuti nell’olio puro di salmone. Con il passare dell’età infatti è bene non dare loro cibo troppo raffinato, che può infatti causare l’insorgere di malattie.

Come per gli umani, anche per gli animali che sono impegnati nello sport, per gare o perché fanno parte di corpi militari, è necessario scegliere integratori in grado di far sviluppare la massa muscolare, riducendo l’apporto di grasso.

Al loro interno non devono mancare, oltre a un mix di proteine e sali minerali, gli aminoacidi, che prevengono problemi articolari e aiutano i muscoli a funzionare nella maniera corretta.

Confrontate i prezzi dei vari prodotti in commercio, per trovare quello più conveniente, senza rinunciare alla qualità di un integratore completo.

 

 

Attenzione alla somministrazione

Quando trovate quello che più vi convince, tra quelli venduti sul mercato, dovete anche prestare attenzione alla somministrazione, tenendo a mente la regola che non bisogna mai dare più del giusto. Se infatti pensate che far assumere al vostro animale più integratori possa aiutarlo, otterrete l’effetto contrario.

Attenetevi alle indicazioni del produttore e non superate mai la dose consigliata ma soprattutto non trascurate mai il parere del veterinario, l’unico che possa dirvi se il vostro animale ha effettivamente bisogno di un maggiore apporto di nutrienti.

 

I migliori integratori per animali del 2018

 

Nei nostri consigli d’acquisto potete trovare le cinque recensioni dei prodotti che abbiamo considerato tra i migliori integratori per animali del 2018. Analizzate le loro caratteristiche per individuare le offerte più competitive.

 

Prodotti raccomandati

 

Innovet Condrogen Energy

 

Uno dei migliori integratori per animali tra quelli venduti online è sicuramente quello di Innovet, che apporta sostanze nutritive di grande importanza per le articolazioni dei vostri amici. Indicato soprattutto per i cani che soffrono di patologie all’apparato muscolo-scheletrico, agisce in particolar modo sulle displasie causate da predisposizione genetica o da altri fattori.

Uno di questi può essere l’intensa attività sportiva oppure il sovrappeso, che ha sempre conseguenze negative sulle giunture. Grazie a elementi come l’acido lipoico, la struttura ossea del vostro cane sarà protetta e rinforzata.

Potrete farle mangiare da sole oppure unirle alle crocchette, per ingannare il cucciolo più furbo. Vanno bene sia per cani piccoli, sia per quelli anziani con un fabbisogno di nutrienti maggiorato.

La confezione comprende 90 capsule e, anche se è venduta a un prezzo abbastanza alto, è ritenuta conveniente dagli utenti che vogliono prendersi cura del proprio animale domestico con prodotti di qualità.

Acquista su Amazon.it (€35,7)

 

 

 

Pets Purest 100% naturale

 

Avete fatto una comparazione tra diversi prodotti e non avete ancora deciso quali integratori per animali comprare? Se il vostro è stressato o ha particolari necessità di integrare sostanze che lo aiutino a mantenere il pelo sano, ecco qui quello di Pets Purest.

Si tratta di olio di salmone al 100% naturale e ricco di omega 3, grasso che è utile tanto all’uomo quanto agli animali. La sua consistenza lo rende adatto a rendere le feci meno dure e a nutrire la pelle del cane, con buone conseguenze anche sul pelo.

Purtroppo il punto debole è il suo sapore, abbastanza sgradevole proprio perché puro. Per questa ragione molti utenti consigliano di mescolarlo con le crocchette, in modo da confonderne l’aroma.

Il costo conveniente lo rende uno dei più gettonati, sia che lo si preferisca nella confezione da 500 ml, sia in quella da un litro.

Acquista su Amazon.it (€14,95)

 

 

 

Centrovete Artikrill

 

Con il passare degli anni, purtroppo anche gli animali domestici iniziano a risentire di dolori alle articolazioni. Per questa ragione è importante dar loro un integratore che aiuti le zampe ad avere maggiore mobilità.

A questo serve Artikrill, che contiene olio di krill, fondamentale per la riduzione delle infiammazioni a carico dell’apparato muscolo scheletrico. Quando al vostro cane viene diagnosticata l’osteoartrite, fargli assumere continuamente medicinali porta all’affaticamento di fegato e reni, per cui è opportuno utilizzare questo prodotto per ridurre l’assunzione di sostanze chimiche.

All’interno della confezione troverete 200 perle, che dovrete somministrare in base al peso dell’animale. Il costo dell’articolo è molto alto, data la purezza della sua composizione, ma questo non è un impedimento all’acquisto per chi tiene al proprio amico.

Anche se ne hanno minore bisogno, sarà possibile farlo assumere anche ai gatti.

Acquista su Amazon.it (€61,75)

 

 

 

Feed My Pooch per cani con problemi di artrite

 

Uno degli integratori più venduti del web è sicuramente quello di Feed My Pooch, pensato appositamente per i cani che soffrono di artrite. La sua formulazione prevede la presenza di condroitina e glucosamina, due sostanze in grado di contrastare i dolori articolari.

La presenza di omega 3 e 6, oltre alle vitamine C ed E, lo rendono inoltre valido per integrare sostanze delle quali i vostri amici sono carenti. Nella confezione troverete 90 compresse masticabili, da somministrare al cane in base al peso.

In ogni caso, all’interno sono incluse le indicazioni sulla dose ideale a seconda della patologia: sono indicate anche per la displasia delle anche, patologia che non conosce età. Gli utenti che le hanno provate hanno potuto verificare un miglioramento delle condizioni di salute dell’animale, che riesce a camminare con maggiore agilità. Tuttavia non ci si può aspettare miracoli, perché non si tratta di una cura risolutiva.

Acquista su Amazon.it (€17,99)

 

 

 

VitaPaws Olio di fegato di merluzzo

 

Siamo arrivati alla fine dei nostri suggerimenti su come scegliere dei buoni integratori per animali. Se siete patiti di prodotti naturali, anche queste capsule di VitaPaws potranno fare per voi: contengono olio di fegato di merluzzo, utile a davvero tutto il loro organismo.

Prima di tutto per la circolazione, che viene favorita, con una conseguente regolarizzazione della pressione sanguigna. La ricchezza di omega 3 e vitamina D lo rendono perfetto per aiutare le ossa a irrobustirsi e per ridurre le infiammazioni in atto.

Sono anche indicate per mantenere la pelle sana e il pelo lucido, perché molto nutrienti. Le capsule contenute nel barattolo sono 180 e sono vendute a un prezzo molto basso. Ogni compressa è morbida, così da poter essere facilmente ingerita, oppure aperta per mescolare il suo contenuto al cibo dell’animale.

Si tratta però di un integratore pensato per i cani, per cui dovrete trovare un’altra soluzione se avete un animale diverso.

Acquista su Amazon.it (€16,45)

 

 

 

Come utilizzare un integratore per animali

 

Proprio come gli esseri umani, anche cani e gatti necessitano di cure e attenzioni. Spesso, infatti, una corretta alimentazione e uno stile di vita sano potrebbero non bastare per garantire il benessere psico-fisico del proprio amico a quattro zampe, rendendo necessaria la somministrazione di specifici integratori.

In commercio esistono molti prodotti già pronti e dosati in base alle necessità e all’età dell’animale che, uniti a proteine, carboidrati e fibre forniti con una dieta bilanciata, completano al meglio il suo fabbisogno nutrizionale, proteggendo la sua struttura ossea e le articolazioni, mantenendo il pelo lucido e morbido, e difendendo la flora batterica dell’intestino.

 

 

Quando ricorrere agli integratori

Gli integratori contribuiscono a sostenere le normali difese immunitarie, soprattutto con l’arrivo della stagione fredda. Molti prodotti aiutano a stimolare la risposta immunitaria e sembrano rinforzare anche il metabolismo basale e il sistema nervoso centrale, favorendo altresì la ripresa da sindromi influenzali e da periodi di intenso sforzo fisico.

Utili come forma di prevenzione, possono essere utilizzati anche come sostegno a una terapia di tipo farmacologico o a diete mirate alla perdita di peso, ma anche in caso di ingestione di sostanze tossiche e di affaticamento epatico.

Inoltre, possono essere impiegati anche qualora siano richieste particolari prestazioni fisiche da parte dell’animale, si pensi ad esempio ai cani dediti a mostre ed esibizioni o a quelli impiegati in attività venatorie.

Esistono, poi, molti integratori naturali con elementi fitoterapici a base di erbe o estratti vegetali, come il cardo mariano, una pianta appartenente alla famiglia delle Asteracee che aiuta a disintossicare il fegato e le vie biliari, o la curcuma utile per contrastare le infiammazioni con un’efficace azione antineoplastica.

 

Dosaggio e somministrazione

In commercio esistono integratori di ogni tipo e con diverse formulazioni, alcuni possono essere somministrati anche alle femmine gestanti o in allattamento, altri sono specifici per i cuccioli, altri ancora sono indicati per cani e gatti anziani per prevenire molte malattie tipiche della vecchiaia.

Per quanto concerne le dosi, è importante attenersi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul packaging o nel foglietto illustrativo. Anche se si utilizzano integrazioni a base di semplici vitamine o sali minerali non bisogna mai commettere l’errore di pensare che un sovradosaggio non possa essere dannoso, anzi alcune sostanze se somministrate in una certa misura potrebbero addirittura intossicare l’animale.

A ogni modo vi consigliamo di osservare il vostro cane/gatto durante tutto il ciclo di somministrazione e nel caso in cui si noti che il paziente non beneficia dell’integratore o che addirittura peggiori è meglio sospendere l’assunzione e farsi consigliare dal veterinario.

 

 

Non dimentichiamoci del veterinario

Attualmente l’uso di integratori per animali è sempre più frequente, soprattutto in virtù di un facile accesso all’acquisto e di una incalzante promozione pubblicitaria.

Sebbene molti padroni tendano a decidere autonomamente l’integratore più adatto al proprio animale, è sempre consigliabile chiedere un consulto al proprio veterinario, in modo da evitare inutili rischi. Dopo una visita completa e un’eventuale analisi del sangue e delle urine, il medico potrà stendere un quadro generale sullo stato di salute del cane o del gatto e consigliarvi il prodotto più indicato, anche in considerazione di eventuali intolleranze e allergie.

Cercate di seguire alla lettera le sue indicazioni, somministrando le dosi raccomandate ed evitando aggiustamenti che potrebbero risultare pericolosi.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.