Se vuoi la migliore esperienza di navigazione, apri la pagina nell'app.

Il miglior allarme personale

Ultimo aggiornamento: 18.09.18

 

Allarmi personali – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

La scelta di un dispositivo portatile e al tempo stesso efficace, in situazioni di pericolo o semplicemente per richiamare l’attenzione di chi vi sta intorno, è tra le cause principali a spingere all’acquisto di un allarme personale. Attraverso la comparazione di modelli differenti l’utente è in grado di farsi un’idea più chiara del perché un oggetto del genere possa tornare utile e come sfruttarlo a dovere. Tra i consigli d’acquisto e le offerte che fioccano in continuazione sul mercato non sempre è così scontato capire quale allarme personale comprare. Tiiwee 130dB ha dalla sua un aspetto piacevole, capace di ingannare inizialmente i malintenzionati sulla sue capacità, complici anche i colori vivaci disponibili. König SAS-APS10 invece si presenta con un look più neutro e un livello sonoro che raggiunge i 130 dB e non si ferma fino a quando l’utente non interverrà personalmente per bloccare il tutto. Si tratta di un valore che si ritrova in altri dispositivi presenti sul mercato e che non guasta mai.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior allarme personale

 

Quanti hanno voglia e tempo da dedicare a un confronto tra i migliori allarmi personale del 2018, possono leggere con attenzione la tabella di comparazione redatta qui di seguito. Ha lo scopo di avvicinare cinque prodotti, evidenziando in sintesi pregi e difetti di ognuno, con una conclusione al termine dell’analisi che riassume in breve quanto di buono e i punti migliorabili di ogni singolo allarme, anche di quello della migliore marca.

 

 

Guida all’acquisto

 

Tipologia di allarme

A differenza dei modelli che di solito si collocano in casa, la categoria degli allarmi personali punta a offrire un primo supporto immediato a quegli utenti che necessitano di un intervento rapido o di attirare l’attenzione dei passanti o di chi si trova nelle vicinanze.

Gran parte dei prodotti qui presenti si attivano con la semplice pressione di un tasto, facendo partire un suono generalmente continuo e molto alto. In alcune circostanze se l’oggetto viene avvicinato al malintenzionato può causare un momentaneo stordimento, grazie alla distanza ravvicinata.

Per chi invece vuole averlo a portata di mano in caso di un malore improvviso in casa, l’effetto è pressappoco lo stesso: farsi sentire.

 

Forma e design

Per quanti guardano anche all’aspetto e alla possibile mimetizzazione dell’oggetto all’interno di una borsa, i marchi si sono adoperati per creare un prodotto quanto mai semplice da utilizzare e difficilmente individuabile. La grandezza e l’ingombro si mantengono su livelli minimi, con il miglior allarme personale che sta comodamente nel palmo di una mano.

Il grip e la portabilità consentono una presa rapida, con l’aggiunta di un comodo laccetto che permette di unire l’oggetto alle chiavi della macchina o di legarlo a un clip o alla cintura.

 

Modalità di funzionamento

Un punto su cui è bene insistere è il tema della semplicità. Maggiore è la rapidità di intervento, migliori saranno gli effetti che l’allarme produrrà, qualsiasi sia la situazione in corso. Un adeguato livello sonoro e l’impossibilità di fermare l’emissione, fatta eccezione per l’intervento dell’utente, costituisce già un buon incentivo a desistere o un segnale adeguato che qualcosa non va.

 

 

La giusta autonomia

Il sistema di alimentazione di questi oggetti, sfrutta la maggior parte delle volte l’inserimento di un paio di batterie. Verificate anche con un confronto con altri utenti la qualità e la tenuta dell’oggetto, compresa la resistenza alle cadute e agli urti improvvisi, non dimenticando proprio la questione autonomia.

In questo modo eviterete brutte sorprese in caso di bisogno, potendo contare al 100% sul vostro fidato allarme personale. Chi confronta i prezzi, potrà capire dove e come la qualità merita o meno l’investimento.

 

I migliori allarmi personali del 2018

 

Andare alla ricerca del miglior allarme personale, ci ha spinto a scegliere quei modelli che possono rispondere a più requisiti, sia in termini di sicurezza sia per quel che riguarda l’efficacia per chi si trova nella condizione di utilizzare l’oggetto dentro e fuori casa.

Tra le qualità che ci ha premuto ritrovare, non manca la resistenza e l’efficacia del suono in uscita, così come un equilibrato rapporto tra qualità e spesa iniziale. Come scegliere dunque un buon allarme personale? Iniziando da un confronto tra i seguenti modelli, rispondiamo noi.

 

Prodotti raccomandati

 

Tiiwee 130dB

 

Tra i prodotti più venduti, il piccolo di casa Tiiwee ha saputo convincere quanti sono alla ricerca di un oggetto dalle forme semplici ma dall’utilizzo efficace, in contesti e situazioni differenti. L’allarme si è meritato una recensione grazie ad alcuni interessanti dotazioni.

Risponde bene alle richieste dei clienti, con un suono di portata adeguata, continuo nei suoi 130 dB e con un sistema doppio di attivazione.

Si può premere il pulsante o rimuovere un perno per far partire l’emissione sonora. In più, il prodotto è dotato di una piccola luce LED che offre la giusta illuminazione in caso di scarsa luminosità.

All’interno di una guida per scegliere il migliore allarme personale, il prodotto Tiiwee può dire la sua grazie a un aspetto gradevole e a un costo contenuto. Scopriamone pregi e difetti con un link a fine analisi su dove acquistare.

Pro
Colorato:

I colori disponibili migliorano l’approccio dell’utente rispetto a un oggetto che serve per fare stare tranquilli in caso di pericolo. Una qualità questa che ben mimetizza la destinazione d’uso del prodotto.

Rumoroso quanto basta:

Grazie ai suoi 130 dB l’allarme ottiene quanto prefissato, svolgendo il suo compito di attirare l’attenzione e creare un immediato fastidio per i malintenzionati.

Comodo:

Grazie alle dimensioni contenute, può essere trasportato in una borsa, oppure venir legato alla zip di uno zainetto. Inoltre il sistema si attiva senza difficoltà, togliendo il perno dal suo alloggiamento oppure premendo il tasto dedicato.

Contro
Accessori:

La presenza di una torcia è stata considerata superflua da certi utenti, che avrebbero preferito magari l’aggiunta di una batteria in più nella confezione.

Acquista su Amazon.it (€10,9)

 

 

 

König SAS-APS10

 

Alimentato da due batterie di tipo AAA l’oggetto ha un design sottile e di facile gestione. Dispone di un cavo che se viene tirato mette in funzione l’allarme con l’emissione di un suono continuo forte abbastanza da attirare l’attenzione.

Se avvicinato all’orecchio di un possibile aggressore riesce momentaneamente a stordirlo, così da poter approfittare della situazione. La qualità costruttiva del marchio non è messa in discussione con un rapporto tra spesa e supporto reale che ha dato i suoi frutti.

Dai pareri raccolti, il prodotto riesce nel compito di attirare l’attenzione, sia in caso di problemi sia per chi ha bisogno di un intervento tra le quattro mura domestiche.

Pro
Affidabilità:

Grazie al pulsante principale è possibile emettere un suono intenso, utile per chi si trova nei paraggi e udibile anche a una certa distanza, così da permettere in tempi brevi un pronto intervento.

Qualità dei materiali:

La resa dell’oggetto unisce da un lato una plastica dura e dall’altro dimensioni adatte per un trasporto in tasca o all’interno di una borsetta. Alla prova dei fatti il risultato appare funzionale e il volume rumoroso il giusto.

Autonomia:

All’interno della confezione sono incluse due batterie che si occupa di alimentare al meglio il supporto. La durata poi risulta adeguata, così da offrire la giusta protezione anche per più di una volta.

Contro
Suono:

Alcuni utenti hanno riscontrato dopo il primo utilizzo occasionali perdite di volume una volta premuto il tasto o rimosso il laccetto di sicurezza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ocona 36533

 

Il marchio Ocona ha realizzato un oggetto comodo, che si può attaccare come portachiavi e che all’occorrenza riesce a dare una mano a chi si trova in situazioni difficili o soffre di un malore improvviso.

VIene venduto con colorazioni differenti, così da non attirare troppo l’attenzione o sembrare un dispositivo come un telecomando o altro. Nella confezione trovano posto anche le batterie, mentre un piccola luce a LED è inserita all’interno del dispositivo, per un supporto visivo in presenza di zone buie o di un improvviso black out.

Chi guarda ai prezzi bassi e a un supporto efficace in caso di problemi, potrebbe rimanere decisamente soddisfatto dal confronto con l’oggetto. Vediamone insieme luci e ombre.

Pro
Colorazioni:

L’avere a disposizione diversi temi può aiutare gli utenti a mascherare meglio la natura protettiva per cui l’oggetto è stato creato.

Dimensioni:

La grandezza dell’allarme nasce per entrare senza difficoltà in una tasca oppure essere fissato alla linguetta di uno zaino.

Praticità:

La semplicità di utilizzo consente l’attivazione dell’allarme in un attimo, così da inviare un segnale sonoro efficace quanto basta per dissuadere malintenzionati o allertare chi si trova nelle vicinanze.

Contro
Istruzioni:

Alcuni utenti non hanno gradito l’assenza di istruzioni in lingua italiana.

Acquista su Amazon.it (€12,99)

 

 

 

Gozing – 130DB

 

Questo modello ha saputo conquistare diversi utenti, grazie all’offerta decisamente accattivante. Il set infatti comprende 3 allarmi, che si possono distribuire e condividere con amici o familiari, così da avere sempre sotto osservazione la questione della sicurezza.

L’aspetto esterno in tal senso ammicca al giocoso, con colori e toni vivaci che ben mascherano la reale funzionalità del prodotto.

Con la semplice rimozione di un perno si mette in funzione l’allarme. La sirena poi si arresta, una volta posizionato di nuovo lo stesso nel suo alloggiamento.

Il nuovo prodotto Gozing si presenta con un’offerta che include nella stessa confezione tre prodotti dello stesso genere. Di seguito vediamo pro e contro riprodotti in modo schematico.

Pro
Forma:

L’aspetto e la forma colorata aiutano a camuffare al meglio la reale natura del prodotto, consentendo così di portarlo in borsa o in uno zainetto facendolo passare per altro.

Quantità:

Il buon rapporto qualità/prezzo è una nota in più che non passa inosservata e che può tornare utile a quegli utenti che vogliono condividere con più membri della famiglia un oggetto comodo e di sicura utilità.

Comodità d’uso:

Per mettere in funzione l’allarme è sufficiente rimuovere il laccetto. Una volta fatto ciò il dispositivo emette un segnale sonoro che, se posto nelle immediate vicinanze, può disorientare un eventuale aggressore.

Contro
Durata batteria:

Alcune persone avrebbero preferito una maggiore autonomia dell’oggetto, così da non dover per forza aprire il dispositivo per sostituire la pila.

Acquista su Amazon.it (€13,99)

 

 

 

SS Shovan – PAlarm

 

Una volta scelto questo set, l’utente si porta a casa due esemplari di allarmi, con un buon rapporto qualità/prezzo e una convenienza che lascia pochi dubbi a riguardo.

Il costo ridotto trova la sua giustificazione in una realizzazione semplice a cui si aggiunge anche una pratica luce LED, così da illuminare una zona o far luce quando si ha necessità.

Tra gli allarmi presenti, il modello SS Shovan è uno dei più economici. Vediamo di seguito in sintesi le specifiche che ne hanno decretato il successo.

Pro
Quantità:

Una volta aperta la confezione, l’utente si trova a disposizione una coppia di allarmi, un buon numero con cui avere a disposizione un oggetto in sostituzione o da condividere con un amico o un familiare.

Volume sonoro:

Una volta tirata la linguetta si mette in funzione il sistema di allarme, con la produzione di un segnale sonoro che raggiunge i 130 dB. Un valore che verrà sicuramente udito da chi si trova anche a qualche metro.

Dimensioni:

A detta di chi l’ha utilizzato, il prodotto non presente un ingombro eccessivo, offrendo la giusta misura che ne consente un trasporto anche in tasca o legato al laccetto di una borsa.

Contro
Passanti:

Alcuni utenti hanno riscontrato dei problemi a far passare le chiavi all’interno degli occhielli che vengono messi a disposizione a corredo dei due allarmi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un allarme personale

 

La scelta di un sistema di sicurezza da portare sempre con sé è una soluzione che spesso tranquillizza persone che tengono a questo aspetto. In questa mini guida abbiamo riunito aspetti che possono aiutare nell’utilizzo di questo strumento, piccolo ma efficace.

 

 

Capite il funzionamento

Una volta acquistato l’oggetto è opportuno guardare alle funzionalità disponibili, capendo il modo migliore e più rapido per attivare il tutto in caso di necessità. Gran parte di questi oggetti funziona con una linguetta che una volta estratta lascia partire un segnale audio ad alta intensità rumorosa.

 

Scegliete una sistemazione

La scelta di un posizionamento adeguato è il primo passo verso una corretta gestione dell’oggetto. Attaccarlo al mazzo di chiavi di casa o della macchina, può essere una delle opzioni da prendere in considerazione.

 

Non esagerate con l’uso

Il prodotto nasce con l’intenzione di essere utilizzato in caso di pericolo o per richiamare l’attenzione se ci sono difficoltà e si ha bisogno urgente di aiuto. Per queste ragioni è bene valutare l’utilizzo del supporto solo in casi veramente eccezionali, non abusando di un supporto che nasce come dissuasore e che può creare problemi anche a chi si trova nelle vicinanze.

 

Leggete con attenzione le istruzioni

La lettura di un manuale d’uso e di una serie di indicazioni possono migliorare la conoscenza e l’usabilità del prodotto. Vi invitiamo dunque a prendervi tutto il tempo che ritenete necessario per capire cosa si può e cosa non si può fare con un allarme personale.

 

Guardate alle dimensioni

A seconda del tipo di aiuto di cui avete bisogno e della necessità del momento è decisivo scegliere l’oggetto che meglio trova posto in una tasca o all’interno di una borsa o di uno zainetto.

 

 

Capite l’autonomia

Alcuni modelli presentano una batteria interna, mentre altri consentono anche un collegamento alla presa di corrente e una pronta ricarica. Verificate con regolarità che la tenuta e il fissaggio non siano compromessi, con un’attenzione alla stato della batteria interna così da evitare spiacevoli sorprese al momento del bisogno.

 

Puntate su un sistema pratico

Avere un allarme personale che si può bloccare grazie a un intervento tempestivo dell’utente è il primo requisito su cui vale la pena soffermarsi una volta scelto il prodotto. L’inserimento della linguetta, così come la pressione di un tasto comodo e facilmente raggiungibile consentono di poter gestire senza difficoltà il supporto, mandando un segnale deciso verso l’esterno.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.