Il miglior aspirapolvere professionale

Ultimo aggiornamento: 11.12.18

 

Aspirapolvere professionali – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

L’aspirapolvere professionale viene generalmente usato per l’eliminazione dei residui di lavorazione come: segatura, polveri, calcinacci e altro, ma è possibile farne anche un uso domestico. La nostra guida contiene informazioni utili per capire come scegliere un buon aspirapolvere professionale. Troverete anche la recensione di cinque modelli che gli acquirenti ritengono essere i migliori aspirapolvere professionali del 2018, tra quelli disponibili nella fascia dei prodotti economici. Di questi cinque dispositivi, sono due in particolare quelli che hanno ottenuto il maggior successo di mercato: il Makita VC3011L, per l’eccellente rapporto qualità-prezzo e le ottime prestazioni legate anche a un serbatoio con una capacità di 30 litri e il Karcher WD4 Premium, dalle performance inferiori ma dal costo decisamente vantaggioso.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior aspirapolvere professionale

 

Se oggi avete poco tempo da dedicare alla lettura, invece, potete saltare direttamente ai consigli d’acquisto ricavati dalla tabella comparativa, dove sono stati inseriti gli aspirapolvere professionali che hanno occupato i primi tre posti della nostra classifica, in ordine di importanza.

La tabella confronta prezzi, pregi e limitazioni di questi aspirapolvere, fornendo un quadro preciso, ma soprattutto conciso, della convenienza d’acquisto in base alla destinazione d’uso che si intende fare del prodotto.

Guida all’acquisto

 

Aspirapolvere professionale, efficiente ma rumoroso

L’aspirapolvere professionale nasce come complemento degli elettroutensili che producono residui di lavorazione, come per esempio seghe elettriche, smerigliatrici, levigatrici, trapani, e altra attrezzature da officina e da bricolage.

Dal momento che i volumi di lavoro, e delle polveri, sono maggiori rispetto a quelle che potrebbero essere delle mere esigenze domestiche, gli aspirapolvere professionali si distinguono per tre caratteristiche fondamentali: l’elevata potenza, l’ampia capacità di contenimento e la caratteristica forma a bidoncino dotato di quattro ruote per la mobilità.

Date le ottime prestazioni di aspirazione di questi modelli, e considerato che sono disponibili anche nella fascia di prezzo medio-bassa, sono usati non solo dai professionisti, ma anche da comuni consumatori che ne fanno un uso domestico, per la pulizia della casa e dell’auto.

C’è da dire, però, che l’uso domestico degli aspirapolvere professionali è fortemente limitato dal fatto che, questi ultimi, tendono a essere più rumorosi rispetto ai normali aspirapolvere domestici.

 

Variabilità dei requisiti

Prima di scegliere quale aspirapolvere professionale comprare, è bene dare un’occhiata alle caratteristiche offerte dai vari modelli disponibili sul mercato, a prescindere dalla fascia di prezzo.

Innanzitutto partiamo dalla potenza di esercizio; gli aspirapolvere professionali appartenenti alla fascia di prezzo medio-bassa possono oscillare tra i 1.000 e 2.000 Watt, è possibile trovare presunti modelli professionali anche di potenza inferiore, ma si tratta di casi eccezionali e comunque, da loro, non ci si può aspettare prestazioni eccellenti.

La capacità di contenimento del serbatoio delle polveri, invece, è variabile dai 20 ai 30 litri a seconda del modello; generalmente questi sono a forma cilindrica, col corpo principale in acciaio inox, in modo da essere capienti e resistenti agli urti, e sono altamente mobili grazie alle loro piccole ruote di supporto.

Al posto della classica asta telescopica, usata sugli aspirapolvere domestici, i modelli professionali sono dotati di un lunghissimo tubo flessibile che li rende estremamente maneggevoli; all’estremità del tubo è possibile collegare direttamente il boccaglio di aspirazione di un elettroutensile, oppure una delle tante bocchette accessorie dell’aspirapolvere, e usarlo per la comune pulizia dei pavimenti e dei mobili.

L’aspirapolvere per auto professionale

Anche il classico aspirapolvere per auto è disponibile in versione professionale, anche se ci sono molte opinioni contrastanti in tal senso.

Questo perché la natura stessa di aspirapolvere portatile per auto, va in conflitto con le elevate prestazioni che sono richieste a un dispositivo professionale per essere definito tale.

Dal momento che gli aspirapolvere portatili per auto sono progettati per essere alimentati dalla batteria dell’automobile, tramite l’innesto dell’accendisigari, un modello dotato di elevata potenza potrebbe rischiare di scaricarla in pochissimo tempo.

Ecco perché, un buon modello di aspirapolvere per auto professionale non dovrebbe superare i 150 Watt di potenza, valore più che sufficiente per consentire una buona resa in tempi di utilizzo brevi.

 

I migliori aspirapolvere professionali del 2018

 

I migliori aspirapolvere professionali, soprattutto secondo le opinioni dei consumatori, sono i seguenti, elencati in ordine di importanza.

Al primo posto si colloca l’aspirapolvere Makita VC3011L, un modello professionale caratterizzato da un eccellente rapporto qualità-prezzo e ottime prestazioni; al secondo posto abbiamo un modello analogo, il Karcher WD4 Premium, meno prestante ma più economico, adatto soprattutto all’uso domestico; segue il Bosch Professional GAS 25 L SFC, costoso ma di buona qualità, adatto soprattutto ai professionisti.

Al quarto e quinto posto rispettivamente, invece, si collocano l’aspirapolvere portatile per auto Ymiko e l’aspirapolvere professionale Lavor Trenta XE, due modelli che hanno il vantaggio di essere economici, ma condizionati da un basso livello qualitativo.

 

Prodotti raccomandati

 

Makita VC3011L

 

L’aspirapolvere professionale Makita VC3011L ha una potenza di 1.200 Watt e un livello di pressione sonora di 72 decibel; il contenitore ha una capacità di 30 litri ed è dotato di filtro classe L, efficiente nel bloccare una concentrazione massima di 1 milligrammo di polveri per metro cubo.

Il filtro è anche del tipo “pet”, che impedisce a polveri e detriti di raggiungere la turbina di aspirazione, quest’ultima riesce a movimentare un flusso d’aria di ben 3.600 litri al minuto.

È realizzato in solido acciaio inox e plastiche termoindurenti, solido, potente e capace di aspirare sia le superfici asciutte sia quelle bagnate, senza alcun problema, dal momento che si tratta di un aspirapolvere professionale.

Secondo gli acquirenti è un aspirapolvere dalle prestazioni eccezionali, capace di aspirare di tutto, dai liquidi ai detriti di mattoni e calcinacci; il lungo tubo flessibile gli consente un’ottima manovrabilità. Unica pecca: il rumore.

In una guida per scegliere il miglior aspirapolvere professionale, il marchio e il modello Makita raggiungono il top della vetta. Nelle righe che seguono andiamo più in profondità, sottolineando luci e ombre di questo elettrodomestico.

Pro
Potenza:

1.200 watt costituiscono un valore non di poco conto, specie per chi ha necessità di un oggetto di alto livello a cui affidare la pulizia di casa, di un ufficio o di una piccola attività. Da quanto riportato infatti, la capacità aspirante ha lasciato soddisfatte molte persone, così come la versatilità del prodotto.

Resistenza:

In tanti hanno confermato la tenuta dell’oggetto, grazie a un filtro di tipo L che trattiene anche le particelle più piccole di polvere. Acciaio e plastiche inox vanno a creare la struttura complessiva, con una zona per la raccolta con una capienza di 30 litri.

Adattabilità:

Il cavo e il tubo sono di una lunghezza che non teme problemi e limiti di sorta. In questo modo l’aspiratore si muove agilmente, aspirando sia residui solidi che liquidi. Una ulteriore conferma della bontà e attenzione profuse dalla casa produttrice.

Contro
Rumorosità:

Diversi utenti non hanno gradito il livello sonoro tenuto dall’oggetto una volta messo in funzione.

Acquista su Amazon.it (€205,9)

 

 

 

Karcher WD4 Premium

 

Il Karcher WD4 Premium è un aspirapolvere professionale multiuso di bassa potenza, esteticamente simile all’aspirapolvere professionale Makita, ma dalle caratteristiche e prestazioni inferiori.

La capacità del bidoncino, infatti, è di soli 20 litri contro i 30 del Makita, la potenza di esercizio è di soli 1.000 Watt e il livello di rumorosità, invece, è 75 decibel, quindi più rumoroso; ciò nonostante, però, l’aspirapolvere professionale Karcher offre delle buone prestazioni, potendo aspirare tranquillamente anche sulle superfici bagnate.

Nel complesso, secondo le persone che l’hanno acquistato, anche se nominalmente il Karcher è un aspirapolvere professionale, è molto più adatto a un uso prettamente domestico, soprattutto per coloro che possiedono animali e devono combattere tutti i giorni con i peli volanti.

La potenza di aspirazione dell’aspirapolvere Karcher WD4 Premium infatti, pur essendo superiore a quella dei tradizionali modelli per uso domestico, è appena discreta secondo lo standard professionale.

Chi cerca un prodotto più economico nella categoria degli aspirapolvere professionali non deve fare altro che guardare al marchio Karcher. Di seguito le specifiche del prodotto, con un link a fine analisi su dove poter acquistare.

Pro
Basso consumo:

L’aspirapolvere non richiede troppa potenza, andando così a incidere in maniera limitata sul costo in bolletta. Una volta messo in funzione si occupa di fare piazza pulita di materiali di scarto, polvere e anche liquidi.

Rapidità:

La potenza di 1.000 watt si dimostra adeguata affinché l’oggetto compia al meglio il suo dovere. Il meccanismo di azionamento dell’aspirazione è pratico e intuitivo, con un tubo e una serie di spazzole incluse per ogni superficie.

Ingombro:

Le dimensioni dell’oggetto sono tali da non creare troppi problemi agli utenti. In questo modo si riesce a pulire una zona di casa agilmente, sfruttando poi le quattro ruote a disposizione.

Contro
Filtro:

Alcune persone non sono rimaste soddisfatte della resa del filtro con peli e capelli da raccogliere.

Acquista su Amazon.it (€126,83)

 

 

 

Bosch Professional GAS 25 L SFC

 

L’aspirapolvere Bosch professionale, invece, ha una potenza di 1.200 Watt, un serbatoio dal volume lordo di 25 litri e un design compatto studiato appositamente per facilitarne il trasporto.

È capace di aspirare sia a secco sia a umido e il tubo di raccordo è compatibile con tutti gli elettroutensili Bosch dotati di aggancio per il sistema di aspirazione; si tratta, infatti, di un dispositivo usato soprattutto dai professionisti, nelle officine e nei laboratori, per aspirare i residui di lavorazione delle seghe, dei trapani e di altri elettroutensili simili.

Ovviamente è ottimo anche per l’uso domestico, dal momento che è accessoriato con spazzole e bocchette di diverso tipo.

Secondo gli acquirenti è maneggevole, potente e ha una grande capacità, ma il sistema di filtraggio doppio richiede un secondo filtro da acquistare separatamente, cosa che incide ulteriormente sul prezzo, già decisamente elevato, soprattutto in comparazione con gli altri modelli esaminati nella guida.

Il nuovo di casa Bosch ha dalla sua una capacità di aspirazione che lascia ridotti residui sul campo. Per chi è attratto dai prezzi bassi potrebbe risultare una spesa mediamente superiore alla media. Vediamo nel dettaglio pregi e difetti del prodotto.

Pro
Compattezza:

Forma e dimensioni del prodotto si uniscono per rendere l’esperienza di aspirazione soddisfacente e in linea con le aspettative dell’utente. Il tubo ampio e le spazzole incluse poi funzionano sia dentro una falegnameria sia all’interno di un appartamento.

Motore:

1.200 watt supportano e migliorano la qualità dell’aspirazione, grazie a un sistema di autopulizia del filtro e alla buona capienza dell’elettrodomestico, capace di assestarsi sui 25 litri.

Versatilità:

Grazie al lavoro della turbina, l’oggetto è capace di aspirare rifiuti sia solidi che liquidi, migliorando in questo modo la situazione in un ambiente di lavoro o risolvendo le problematiche quotidiane all’interno di un ambiente domestico.

Contro
Filtro:

L’acquisto di un secondo filtro con cui poter migliorare la barriera contro sporco, piccoli resti di lavorazione e polvere, obbliga a una spesa eccessiva secondo gli utenti.

Acquista su Amazon.it (€322,99)

 

 

 

Ymiko per auto

 

L’Ymiko è un aspirapolvere per auto professionale portatile, alimentato direttamente dall’elettricità del veicolo tramite il cavo di collegamento integrato, dotato di innesto per l’accendisigari.

Ha una potenza di 120 Watt e delle ottime capacità di aspirazione, sia a secco sia con i liquidi, inoltre è dotato del moderno sistema di filtraggio HEPA, con il filtro rimovibile facile da estrarre e da pulire; la dotazione di accessori include due filtri di ricambio, una bocchetta a pennello, una bocchetta lunga, un tubo flessibile di prolunga e una pratica borsa per contenere il tutto e trasportarlo facilmente a bordo dell’auto.

Le persone che lo hanno acquistato lo hanno apprezzato innanzitutto per il prezzo decisamente economico e accessibile per tutte le tasche, ma ritengono che le prestazioni siano allo stesso livello, dal momento che la potenza di aspirazione non è molto elevata e che la qualità dei materiali usati nella fabbricazione è medio-bassa.

Dai pareri degli utenti che l’hanno scelto, l’oggetto si dimostra piacevole e funzionale, specie per chi ha necessità di un aspirapolvere portatile con cui pulire l’interno della macchina.

Pro
Compatto:

Le dimensioni ridotte e la forma sono studiate per assecondare il bisogno di quanti non vogliono avere un prodotto troppo grande con cui muoversi tra gli spazi stretti della macchina.

Versatile:

Grazie a un filtro e a due comodi ricambi, l’oggetto permette di gestire al meglio l’aspirazione, prendendosi cura della polvere e residui trasportati dall’esterno sul mezzo. All’interno della confezione trovano posto tre diverse tipologie di bocchettoni e una spazzola.

Ben collegato:

Il piccolo aspirapolvere viene alimentato dalla presa per accendisigari all’interno del mezzo. Il cavo è lungo abbastanza per rendere semplici le manovre, mentre da quanto riportato da terze parti, la potenza si mantiene tale nel corso di tutte le operazioni.

Contro
Materiali:

A fronte di un costo concorrenziale, alcuni clienti hanno sollevato più di un dubbio circa la qualità e la durata nel tempo dei diversi componenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lavor Trenta XE

 

L’aspirapolvere professionale Lavor Trenta XE è un modello dal design simile ai modelli di Makita e Karcher di cui abbiamo parlato in precedenza.

Ha una potenza di 1.400 Watt e un serbatoio del volume di 30 litri, mentre l’emissione sonora è attestata sui 75 decibel; è alquanto rumoroso quindi, ma le prestazioni sono su un livello ottimale e il lungo tubo flessibile lo rende molto maneggevole.

Anche il rapporto qualità-prezzo è di ottimo livello, l’unica pecca sostanziale dell’aspirapolvere professionale Trenta XE è il sistema di filtraggio, i cui filtri tendono a ostruirsi rapidamente e quindi richiedono una manutenzione particolare e lavaggi molto frequenti.

L’altra limitazione di questo aspirapolvere secondo gli acquirenti, che però non va a influire sulle sue prestazioni, è il packaging del prodotto, che è molto scarso dal momento che viene consegnato in un semplice scatolone, privo di qualsiasi materiale per proteggerlo da eventuali urti durante il trasporto.

Flessibilità e potenza. Queste le prime due qualità su cui ha puntato il marchio Lavorwash per il suo aspirapolvere. Scopriamo insieme altre specifiche interessanti e dove l’oggetto ha brillato in misura minore.

Pro
Turbina:

1.400 watt sono la potenza da avere per chi desidera un lavoro ben fatto e una capacità di aspirazione che non teme confronti. La grandezza del contenitore poi consente di lavorare in continuità, senza trascurare punti difficili e zone scomode.

Materiali:

Il fusto è in acciaio inossidabile mentre più filtri interni consentono di separare e contenere polveri, liquidi e altro materiale che la macchina ha raccolto.

Tubo:

Con una lunghezza di 4 metri, il tubo possiede un’ottima libertà d’azione, particolarmente gradita a chi deve ripulire ampi spazi in tempi brevi e con diverso materiale rimasto a terra.

Contro
Rumorosità:

I 75 decibel emessi dall’elettrodomestico hanno fatto storcere il naso a quanti desiderano una soglia sonora più accettabile.

Acquista su Amazon.it (€100,99)

 

 

 

Come utilizzare un aspirapolvere professionale

 

Vi siete mai chiesti perché dovete continuamente cambiare il filtro dell’aspirapolvere che avete regalato a vostra moglie per il suo compleanno? Apriamo una parentesi, questi non sono regali da fare per un compleanno, per Natale e così via. Ricordatevelo per la prossima volta; nel frattempo mettere da parte i soldi per un gioiello, un abito, una borsa o qualcosa che possa davvero fare colpo.

Chiusa parentesi. Il filtro si rovina perché avete preso in prestito l’aspirapolvere per pulire il vostro garage dove vi dilettate con il “fai da te”. In questo caso, per pulire, vi serve un aspirapolvere industriale. Ma non temete, magari vostra moglie ve ne regalerà uno invece di quel bellissimo TV 65 pollici 4K sul quale avete messo da tempo gli occhi.

 

 

La lunghezza del cavo

Innanzitutto accertatevi che il cavo sia abbastanza lungo per pulire tutta l’area. Probabilmente non sarà così, dunque, è importante avere a portata di mano una prolunga che vi permetterà di raggiungere tutti gli angoli dell’ambiente da pulire.

 

La capacità di contenimento

Un aspirapolvere professionale va scelto tenendo conto di una serie di fattori. Iniziamo dalla capacità. È chiaro che se lo sporco è tanto vi servirà un modello dotato di bidoncino capiente che possa contenere tutto quello che producete nel vostro ambiente di lavoro.

 

La potenza

Sempre dipendente dalla quantità di sporco è la potenza. Questa va scelta considerando l’ampiezza della superficie da pulire e del materiale da aspirare che, badate bene, potrebbe essere relativamente pesante. Se sapete che sul pavimento ci saranno da aspirare anche dei liquidi, allora accertatevi che il modello da voi scelto non vada in difficoltà con le sostanze non solide.

 

Pulire il camino

Avete un camino? Allora sapete che produce un sacco di polvere. Per rimuoverla efficacemente, in poco tempo e senza sforzi, potete servirvi del vostro aspirapolvere professionale.

 

 

Pulire l’auto

Con i giusti accessori un aspirapolvere professionale è di grande aiuto anche per pulire gli interni dell’automobile, e se ci fate salire il vostro cane, non potete immaginare quanto vi tornerà utile nel rimuovere i peli.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.