Se vuoi la migliore esperienza di navigazione, apri la pagina nell'app.

Il miglior gamepad

Ultimo aggiornamento: 18.09.18

 

Gamepad – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Il divertimento, quando si parla di console e periferiche da gioco, trova una delle sue ragion d’essere nella pronta risposta dei comandi durante un match in solitaria o con amici e avversari in rete. Quale gamepad comprare quindi? Se avete dubbi e volete confrontare prezzi e prodotti differenti, un buon inizio può essere la lettura di questa guida. Abbiamo messo sotto i raggi x i prodotti delle migliori marche e tipologie che riescono a rispondere alle differenti aspettative dei gamers, siano professionisti del settore o semplici utenti che vogliono svagarsi per qualche ora. EasySMX EG-C3071 si propone come prima alternativa a chi vuole aggiungere un secondo gamepad per nuove sfide con amici, sia su Pc che tramite Box TV o sistemi Android, rientrando nella categoria dei gamepad USB. A seguire troviamo una versione WiFi, EasySMX – Wireless. Il corpo panciuto e un dongle dalla buona copertura, assicurano pomeriggi e serate sul divano, senza l’impiccio di cavi e fili pronti ad attorcigliarsi intorno qualcosa.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior gamepad

 

Quanti hanno voglia e tempo da dedicare ai confronti tra i vari prodotti, possono seguire le note presenti nella tabella comparativa che abbiamo redatto, nonché la classifica con la recensione degli apparecchi più validi. In sintesi emergono con forza pregi e difetti di ogni singolo prodotto presente sul mercato, con una conclusione che arriva a fare il punto riguardo quanto visto poco sopra.

 

 

Guida all’acquisto

 

Modelli e comodità

Per quanti amano i giochi di lotta il classico gamepad potrebbe risultare poco adatto allo scopo. In questo caso è meglio puntare sugli stick dedicati, studiati appositamente per permettere al giocatore di eseguire con rapidità e precisione le mosse desiderate.

Per tutti gli altri invece scegliere tra i migliori gamepad del 2018 dovrebbe risultare meno complicato e oneroso. Un buon grip è fondamentale per chi è solito giocare a lungo, così da evitare che la mano si affatichi eccessivamente nel corso della partita. Maggiore è la comodità e più il gamepad risulterà un’estensione della mano della giocatore.

 

Tasti e pulsanti

Un punto su cui insistono spesso i videogiocatori sono i tempi di risposta e il feeling  trasmesso una volta premuti i pulsanti di gioco. In tanti apprezzano la funzione Rumble, ovvero la vibrazione trasmessa nel caso in cui si sparano dei colpi o si sta giocando a un simulatore di guida.

La possibilità di una configurazione libera attraverso le opzioni di gioco è un aspetto imprescindibile, così come la giusta distanza dei tasti rispetto alla croce direzionale o agli stick per il movimento. I pulsanti dorsali non possono mancare all’appello, migliorano infatti il feedback e costituiscono parte integrante dell’esperienza di gioco.

 

Compatibilità

Come scegliere un buon gamepad? La questione della maggiore o minore compatibilità con differenti sistemi di gioco potrebbe far pendere da un lato la bilancia. Poter sfruttare un pad sia per giocare su PC sia su console è spesso la norma tra giocatori di lunga data, che così approfittano della qualità costruttiva del prodotto per un game multipiattaforma.

 

 

Collegamenti

Cavo o wireless? Questa l’ardua scelta che molti giocatori si trovano a dover affrontare al momento dell’acquisto di un gamepad. Alcuni modelli risolvono l’arcano sfruttando un set di batterie ricaricabili e un doppio profilo, in grado di contemplare da una parte il collegamento Wifi e dall’altra l’eventualità di un cavo nel momento in cui la carica inizia a esaurirsi.

In questo modo l’esperienza di gioco può continuare senza problemi consenten con soddisfazione del giocatore.

 

I migliori gamepad del 2018

 

Andare alla ricerca del migliore gamepad ci ha portato a un confronto tra brand storici del settore e nuovi arrivati. Le offerte fioccano in rete ma non per questo bisogna abbassare la guardia e fare sconti alla voce qualità e resistenza dell’oggetto.

Tra i prodotti elencati l’idea è quella di offrire una panoramica al cui interno potrebbe figurare il miglior gamepad del 2018, anche dal punto di vista del rapporto tra qualità e prezzo. Tra i criteri scelti il buon riscontro da parte del pubblico è un aspetto su cui ci siamo soffermati, cercando di bilanciare la questione, con una comparazione tra basso costo, apprezzamento della community di giocatori e risultati sul campo.

 

Prodotti raccomandati

 

EasySMX EG-C3071

 

Forte di un sistema di vibrazioni attivabile a piacere in ogni momento dall’utente, il controller EasySMX fonda la sua buona reputazione su un costo accattivante e un profilo adattabile a contesti di gioco differenti. Si collega sfruttando la presa USB e il cavo che ne costituisce il naturale proseguimento.

Sul fronte della compatibilità i possessori di sistemi operativi Windows e Android non hanno nulla da temere, mentre l’oggetto non è studiato per console come Xbox 360, Mac e iOS. I colori tra cui scegliere variano tra il bianco e il nero. Dispone di due joystick perfetti per giochi in prima o in terza persona, con una risposta e una sensibilità che hanno soddisfatto un buon numero di persone.

Sfruttando poi l’attacco USB micro si collega il pad a un telefono o a una TV Box, allargando ancora di più le modalità d’uso e le situazioni di gioco.

La versatilità è il punto forte di questo oggetto; pratico da montare e tra i più economici della categoria. Vediamo più nel dettaglio gli aspetti caratterizzanti, con un link a fine analisi su dove acquistare.

Pro
Compatibilità:

In tanti confermano le prestazioni adeguate del prodotto, con una buona funzionalità su sistemi Windows e Android. La periferica viene riconosciuta senza problemi.

Tasti:

I pulsanti di gioco coprono le diverse funzioni che si possono ritrovare su un prodotto di questo tipo, consentendo all’utente di gestire partite sfruttando al massimo le funzioni del gioco.

Colorazioni:

Per gli amanti della personalizzazione avere colori tra cui scegliere consente una maggiore diversificazione, spaziando tra il nero, il bianco e alcune sfumature del grigio.

Contro
Cavi:

Alcuni utenti riportano problematiche legate alla qualità dei contatti, con sporadici casi in cui il pad non trasmette al meglio gli input.

Acquista su Amazon.it (€19,99)

 

 

 

EasySMX – Wireless

 

Sfruttando un piccolo ricevitore wireless, il modello qui rappresentato si libera dall’impiccio dei cavi per donare maggiore libertà di movimento al giocatore. La forma poi ricorda quella di famose controparti videoludiche, con una linea bombata intorno cui avvolgere al meglio le mani.

Il grip e la tenuta dell’oggetto restituiscono un buon feeling di gioco, mentre la copertura si mantiene tale anche da una lunga distanza. I grilletti possiedono poi la vibrazione, una specifica questa che regala un feeling e una sensazione di immersività ancora più forte e coinvolgente.

L’alta compatibilità con i dispositivi Android ha come diretta conseguenza la capacità di gioco attraverso smartphone, e sistemi di intrattenimento basati su questo sistema operativo. Una volta acceso, e connesso, il gamepad procede da solo all’installazione. Completata questa procedura, basta poco perché venga riconosciuto in un secondo momento.

La forma bombata e la connettività wireless hanno decretato il successo del prodotto, meritando un posto in una guida per scegliere il migliore gamepad.

Pro
Connettività:

Una volta posizionato il dongle nella presa USB il pad viene riconosciuto rapidamente, trasmettendo con una buona precisione e fedeltà i movimenti impartiti dal giocatore.

Linea:

In tanti hanno gradito la nuova forma dell’oggetto, con una sagoma bombata che evoca controparti più famose, capace al contempo di offrire un divertimento adeguato all’utente.

Vibrazione:

Una volta attivata la modalità Rumble è possibile godere appieno delle sensazioni trasmesse dall’oggetto, con un set interessante che amplifica l’atmosfera in game.

Contro
Collegamento:

Alcuni utenti lamentano una saltuaria instabilità del segnale, con perdita momentanea di controllo nel corso di un match.

Acquista su Amazon.it (€23,99)

 

 

 

CSL – con cavo USB

 

La forma del gamepad ricorda molto un vecchio modello di controller Sony. In questo caso però il collegamento avviene tramite USB, sfruttando la buona compatibilità del prodotto con i sistemi operativi Windows, attuali e anche meno recenti.

Il pad è dotato di effetto rumble, per partite in cui il dinamismo dell’azione si riflette direttamente sul giocatore. I pulsanti di gioco offrono una buona risposta e difficilmente vanno a bloccarsi o presentano problemi di latenza nella risposta.

Dai pareri di diversi utenti risulta un pad da combattimento, magari da affiancare a un modello più performante o da utilizzare solo in determinate occasioni. Per una spesa ridotta rispetto ad altri concorrenti resta comunque un’opzione percorribile.

Dai pareri raccolti il pad si comporta bene, costituendo un’alternativa a basso prezzo, per tutti quei giocatori che vogliono investire poco per una sessione di gioco con un amico, o per avere un backup economico sempre a portata di mano.

Pro
Pulsanti:

Dai pareri riportati l’oggetto risponde bene ai comandi degli utenti, seguendo con attenzione direzione e gestione dei tasti, con in più l’effetto vibrazione che non guasta mai.

Compatibilità:

Da quanto visto il prodotto ben si adatta alle necessità di utenti PC, in particolare quelli che hanno installato il sistema operativo Microsoft.

Comodità:

Il gamepad possiede una forma che richiama i pad della Sony, con un rivestimento e un grip efficaci, che ben trattengono e non lasciano scivolare la mano durante le partite.

Contro
Sensibilità:

Per alcuni utenti il livello di risposta, specie delle levette, è troppo delicato, costringendo il giocatore a un’attenta calibrazione.

Acquista su Amazon.it (€12,99)

 

 

 

Tronsmart – Mars G01 

 

Grazie alla funzione Plug and Play il controller consente di eliminare fili e godersi in comodità e senza limiti diverse sessioni di gioco. La lettera T, che campeggia al centro del gamepad, consente da un lato l’accensione del dispositivo e dall’altro l’inizializzazione e il riconoscimento della periferica in caso di problemi.

La connettività è assicurata dal protocollo wireless a 2.4 GHz, che in termini pratici significa stabilità e pronta risposta dei comandi. All’interno della confezione trovano posto diversi cavi, grazie a cui poter dedicarsi a sessioni di gioco anche via smartphone o tablet. La parte laterale del pad è sagomata, per un’aderenza della mano che non teme imprecisioni o cadute nel bel mezzo di un match.

Le leve analogiche e i pulsanti rispondono bene ai comandi del giocatore mentre un comodo sacchetto in velluto permette di riporlo senza danni o accumulo eccessivo di polvere.

Una connettività rapida e un sistema di accensione adeguato. Queste le carte vincenti che il gamepad cala in campo.

Pro
Bluetooth:

Sfruttando il protocollo di collegamento a 2.4 GHz, il pad si collega a dispositivi, sia Android che Pc, fornendo il giusto supporto nel corso delle partite.

Design:

Il grip laterale permette di giocare avendo sempre tutto sotto controllo, evitando scivoloni o un comando impreciso.

Sistema Plug and Play:

Nella zona centrale del dispositivo è inserito un pulsante, con la lettera T che campeggia ben visibile. Basta la pressione per consentire l’individuazione del supporto, in tempi brevi e con una tenuta del segnale.

Contro
Manualistica:

In molti confermano la scarsità delle istruzioni a disposizione, con una scelta errata da parte del produttore nel non investire in chiarezza.

Acquista su Amazon.it (€16,99)

 

 

 

Lioncast – Arcade Fighting Stick

 

Se state puntando al miglior gamepad in circolazione questo modello potrebbe da un lato stupirvi e disorientarvi. In questo caso infatti parliamo di uno stick da gioco, l’ideale per i picchiaduro e per i giochi a scorrimento in 2D tipici dei tempi passati.

La buona compatibilità vi consente di sfruttarlo con PS3, PS2  e PC. La casa di produzione ha poi deciso di creare un oggetto aperto alla personalizzazione e al modding. Ogni singolo pulsante può essere rimosso e sostituito qualora lo vogliate.

La configurazione e il setting dei bottoni sono nelle mani del giocatore. In questo modo si possono creare profili specifici, sfidando amici e il computer con lo stile e la combinazioni di tasti che si preferisce. Nella parte superiore sono stati collocate le funzioni Turbo e Rapid mode, così da incrementare maggiormente il tasso adrenalinico sfida dopo sfida.

Adatto per i patiti dei picchiaduro, il Lioncast si colloca tra le scelte a basso costo per gli amanti di questo genere di giochi.

Pro
Compatibilità:

Per i possessori di PC e delle console Sony PS2 E PS3, lo stick si rivela una scelta azzeccata, specie durante partite a platform e giochi di combattimento.

Personalizzazione:

Il buon livello di adattamento dei tasti viene incontro alle esigenze dei giocatori, con un set dalle potenzialità ideali per il profilo di ogni lottatore.

Resistenza:

Una volta aperta la confezione e messo alla prova il prodotto, si nota come l’idea generale sia quella di offrire un supporto che regga bene a furiose sessioni di gioco, con pulsanti e una leva sensibili il giusto.

Contro
Istruzioni:

Diversi utenti avrebbero gradito un supporto cartaceo più chiaro, con note e una manualistica capace di approfondire ogni componente dello stick.

Acquista su Amazon.it (€13,83)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.