fbpx
×
  • Il miglior aspirapolvere
  • Gli aspirapolvere e le scope elettriche con il sacco hanno i giorni contati?
  • Aspirapolvere senza filo e con filo: quali le differenze e quale conviene acquistare
  • Aspiracenere
  • Aspiraliquidi
  • Bidone aspiratutto
  • Mini aspirapolvere
  • Robot
  • Panno per aspirapolvere a vapore
  • Sacchetto per aspirapolvere
  • Il miglior sacchetto per aspirapolvere

    Ultimo aggiornamento: 16.07.19

     

    Sacchetti per aspirapolvere – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

     

    Pulire spesso la casa con l’impiego di un aspirapolvere comporta dover cambiare con altrettanta frequenza i sacchetti. Scegliere quelli giusti è importante per contenere costi e rendere l’ambiente più sano. Il materiale del quale sono fatti è uno degli aspetti da considerare per primi: meglio quelli in carta o in tessuto? Bisogna anche valutare se si può risparmiare acquistando un modello universale o se sia obbligatorio selezionare quelli della stessa marca del proprio elettrodomestico. Quali rischi si corrono? Date un’occhiata alla nostra guida, che può essere un punto di riferimento per prendere la giusta decisione. Se non ne avete il tempo, ecco uno scorcio sulle nostre preferenze. Miele FPS-312708 è composto da quattro elementi in unione a due filtri, che concorreranno a rendere più efficiente il vostro macchinario. La tecnologia a nove strati consente loro di inglobare meglio lo sporco. Ci ha convinto anche Bosch BBZ41FG, che include alcuni sacchetti dotati di chiusura autosigillante, in modo da non consentire alla polvere di fuoriuscire una volta che è stata catturata.

     

     

    Tabella comparativa

     

    Lo mejor de los mejores

    Pregio
    Difetto
    Conclusione
    Offerte

     

    Come scegliere il miglior sacchetto per aspirapolvere

     

    L’aspirapolvere è un elettrodomestico insostituibile se si vuole ottenere una pulizia approfondita della casa. I sacchetti sono sempre una spesa in più, che si può cercare di ammortizzare in qualche modo. Consultate la nostra guida per trovare la migliore marca tra quelle presenti sul mercato.

    Guida all’acquisto

     

    Le caratteristiche principali

    Poter fare affidamento sulle recensioni degli altri utenti è importante se si vuole operare una scelta fatta con criterio. Le opinioni dei consumatori sono infatti rilevanti tanto da far capire se il prodotto selezionato è davvero come descritto dall’azienda.

    Quando volete individuare i sacchetti per aspirapolvere ideali per il vostro elettrodomestico, dovete prima di tutto valutare se acquistare quelli della stessa marca o quelli universali. I primi avranno un prezzo più alto ma non creeranno alcun problema quando dovranno essere inseriti nell’apposito alloggiamento. Gli altri potrebbero non essere delle giuste dimensioni, per cui è bene verificare l’esperienza di altri utenti.

    A parte questo, è importante che la loro conformazione garantisca il riempimento completo e non vi costringa a sostituirli prima del tempo, garantendovi anche un risparmio in termini economici. Il sistema di filtraggio deve poi assicurare che tutte le particelle più sottili vengano catturate, in modo da rendere l’ambiente pulito ed evitare il rischio di allergie.

     

    Il materiale

    Un altro elemento che fa la differenza è il materiale del quale sono composti i sacchetti. Quelli più in voga finora sono stati quelli di carta, più economici ma da sostituire con una certa frequenza, oltre a essere passibili di strappi o rotture se non si presta la dovuta attenzione.

    Sono stati poi introdotti nel mercato i modelli in tessuto, dotati di un sistema di filtraggio in grado di trattenere meglio e in quantità maggiore lo sporco, per un ambiente più pulito e una durata superiore nel tempo. Solitamente si tratta di prodotti in polipropilene, molto resistente, per cui in grado di trattenere anche oggetti rotti e taglienti, come i pezzi di un bicchiere di vetro, senza lacerarsi.

    Chi tiene particolarmente all’ambiente sarà contento di sapere che può smaltirli nella differenziata, in quanto non inquinano poiché rilasciano solo acqua e carbonio. Se volete confrontare i prezzi dei vari modelli presenti in giro, potreste essere conquistati dal buon rapporto qualità/costo di quelli a più strati, che hanno il vantaggio di filtrare ancora di più i detriti. Ogni parte è infatti pensata per accumulare più polvere possibile ed evitare che possa raggiungere anche una parte delicata come il motore, compromettendo il buon funzionamento dell’aspirapolvere.

    Chiusura e adattatori

    Nella nostra classifica più in basso potrete trovare diverse tipologie tra le quali scegliere quella più adatta alle vostre esigenze. Optare per quelli che hanno una chiusura automatica all’apertura dell’elettrodomestico, vi aiuterà a controllare che tutto vada bene senza far nuovamente disperdere tutta la sporcizia accumulata.

    Qualora scegliate un modello universale, assicuratevi che sia provvisto di un adattatore, che gli permetta di aderire bene alla bocchetta e di non lasciare trapelare il pulviscolo all’interno dell’aspirapolvere. Con questi accorgimenti allungherete anche la vita del macchinario.

     

    I migliori sacchetti per aspirapolvere del 2019

     

    Ecco qui i cinque modelli che ci hanno convinto di più tra tutti quelli presenti sul web. Consultate le nostre recensioni per individuare i migliori sacchetti per aspirapolvere del 2019.

     

    Prodotti raccomandati

     

    Miele FPS-312708

     

    Dare uno sguardo ai nostri consigli d’acquisto può essere un’idea molto valida per fare una selezione tra i vari prodotti venduti online. Esordiamo con questi sacchetti per aspirapolvere di Miele, che hanno riscosso particolare interesse tra gli acquirenti.

    Si tratta del modello HyClean, che possiede nove strati rinforzati da una trama speciale, in grado di dirigere lo sporco aspirato in maniera più uniforme, così da far durare di più un solo elemento. Un altro punto di forza è la chiusura automatica, che impedisce di distribuire la polvere in giro una volta che si è aperto il dispositivo.

    All’interno della confezione troverete quattro pezzi e in più due filtri, che vi aiuteranno a rendere il vostro elettrodomestico sempre più efficiente. Il prezzo appare un po’ alto in rapporto al numero di sacchetti e al fatto che siano usa e getta, ma è possibile ammortizzare la spesa acquistando una delle offerte disponibili.

    Dai pareri raccolti in rete, il prodotto Miele ha dalla sua una qualità che ne allunga il ciclo di vita. Scopriamo insieme pregi e difetti dei sacchetti.

    Pro
    Multistrato:

    La capacità di cattura e filtraggio del supporto è garantita dalla trama stratificata. Ben nove livelli si interpongono tra lo sporco e la zona pulente. La struttura protector netting lascia passare in modo progressivo le particelle di sporco.

    Igiene:

    La chiusura è studiata per non permettere perdite di quanto raccolto in giro per caso. Anche la rimozione del sacchetto avviene in modo pratico, senza rischio di parti che si strappano, vanificando la pulizia.

    Ricchezza:

    All’interno della confezione trovano posto quattro sacchetti per la raccolta e due tipologie di filtri, per una pulizia ancora più approfondita. Un aspetto di cui tenere al momento dell’acquisto.

    Contro
    Costo:

    Il prezzo a cui viene venduto il tutto ha fatto storcere il naso a più di un utente, che considera l’investimento sproporzionato rispetto a quanto offerto.

    Acquista su Amazon.it (€14,75)

     

     

     

    Bosch BBZ41FG

     

    Se quello che state cercando sono dei sacchetti per aspirapolvere di Bosch, questi fanno al caso vostro. Innanzitutto perché, come testimoniano gli utenti, sono originali per cui non incontrerete alcun problema nell’inserirli nel vostro macchinario, purché sia compatibile.

    Nella confezione ne sono inclusi quattro in materiale altamente filtrante, che riesce a intrappolare anche le particelle più piccole. In questo modo lo sporco non entrerà nel motore e la vita del vostro aspirapolvere sarà prolungata abbondantemente.

    La chiusura auto sigillante consente di non disperdere le particelle dopo l’uso, per non rendere vana tutta l’operazione di pulizia. Tenendo conto del fatto che, secondo alcuni, è molto difficile trovarli, questa proposta diventa una soluzione per chi non vuole dover cambiare aspiratore.

    Nonostante sia incluso anche un filtro da abbinare al modello posseduto, non tutti gli utenti si dicono soddisfatti del prezzo, per cui non li considerano i migliori sacchetti per aspirapolvere presenti in commercio.

    All’interno di una guida per scegliere il miglior sacchetto per aspirapolvere, il modello Bosch trova la sua ragione d’essere per quegli utenti che sono in possesso di un elettrodomestico del marchio.

    Pro
    Alta compatibilità:

    I quattro sacchetti presenti trovano nei pareri degli utenti in rete la conferma ulteriore circa la compatibilità con l’aspirapolvere a marchio Bosch. Una scelta obbligata per chi non vuole perdere tempo a cercare in giro ulteriori ricambi.

    Funzionale:

    La struttura del sacchetto e la modalità di collegamento nascono con l’idea di evitare il minimo contatto tra la polvere e il motore interno della macchina. Fissaggio e rimozione pertanto avvengono in modo semplice, isolando le due parti.

    Originale:

    La certezza del marchio Bosch fuga ogni dubbio circa la qualità e la durata dei sacchetti. Una scelta che evita all’utente di dover puntare su sottomarche.

    Contro

    Non sono emerse perplessità riguardo il set qui proposto.

    Acquista su Amazon.it (€14,6)

     

     

     

    Wonderbag WB406120

     

    Chi vuole dare risalto principalmente al risparmio può optare per un modello compatibile che ben si addica al proprio macchinario. Se state cercando dei sacchetti per aspirapolvere Rowenta, questi di Wonderbag appaiono molto validi, per cui tra i più venduti del web.

    Probabilmente grazie all’adattatore universale del quale sono dotati, che permette di utilizzarli con tutti i modelli indicati dall’azienda. Dalla comparazione con altri prodotti del genere appaiono anche più resistenti, data la loro struttura in microfibra che è molto più solida della carta e meno soggetta a strappi.

    Gli utenti si dicono soddisfatti della quantità di polvere che riescono a raccogliere, permettendo al filtro di intasarsi di meno e all’aspirapolvere di vivere più a lungo. Nella confezione sono presenti cinque pezzi a un prezzo molto conveniente, anche se gli scettici preferiscono spendere un po’ di più pur di avere un prodotto originale.

    La struttura in microfibra ha contribuito a far raccogliere pareri positivi al prodotto Wonderbag. Di seguito un’analisi dei pregi e difetti, con un link a fine articolo su dove acquistare.

    Pro
    Versatile:

    All’interno della confezione è incluso un adattatore con cui poter fissare il sacchetto a prodotti di marche differenti. In particolare con il brand Rowenta si è trovata una buona compatibilità.

    Materiali:

    La scelta di materiali come la microfibra, migliora la tenuta in caso di un riempimento eccessivo, senza far strabordare tutto il contenuto all’interno o fuori dall’aspirapolvere.

    Costo:

    A fronte di una resa funzionale e adeguata all’investimento, il prodotto Wonderbag ha soddisfatto quanti l’hanno provato, con un rapporto qualità/prezzo decisamente concorrenziale.

    Contro
    Non originali:

    Gli utenti più pignoli gli hanno preferito il ricambio di marca.

    Acquista su Amazon.it (€8,65)

     

     

     

    Electrolux ES 17

     

    Non è sempre facile capire quali sacchetti per aspirapolvere comprare, tra tutti quelli presenti in commercio. I compatibili non sempre si addicono al proprio elettrodomestico, per cui in parecchi casi è preferibile scegliere quelli della stessa marca.

    Ecco perché questi sacchetti per aspirapolvere di Electrolux sono preferiti da molti utenti, in quanto vanno bene con alcuni modelli che sono abbastanza difficili da reperire. A differenza dei classici in carta, questi sono sintetici e riescono ad avere una vita più lunga grazie alla loro resistenza.

    Ce ne sono cinque all’interno della confezione, accompagnati da un micro filtro che può aiutare il vostro macchinario a rimanere pulito anche se usato di continuo. Il costo appare molto conveniente ma non tutti gli acquirenti si dicono soddisfatti delle sue prestazioni, in quanto pare che tendano a uscire dal loro alloggiamento troppo spesso, rendendo necessario cambiarli prima del previsto.

    Il materiale sintetico di cui sono realizzati i sacchetti ha decretato il successo del nuovo prodotto Electrolux. In più è tra i più economici della categoria.

    Pro
    Quantità:

    All’interno della confezione sono inclusi 5 sacchetti in materiale sintetico. Il buon numero, insieme alla particolare tipologia con cui è realizzato ogni supporto, allunga il ciclo vitale del materiale e consente di sfruttarlo maggiormente rispetto alle controparti in carta.

    Praticità:

    L’inserto in cartone con cui si fissa all’aspirapolvere consente un collegamento intuitivo e rapido, sia in nella fase iniziale sia a sacchetto completamento pieno.

    Compatibilità:

    Diversi acquirenti hanno apprezzato la possibilità di sfruttare questi supporti su un buon numero di elettrodomestici, motivo che li ha spinti all’acquisto dei sacchetti Electrolux.

    Contro
    Fissaggio instabile:

    Alcuni utenti riportano una tenuta a breve termine dei cartoncini che tengono fissi i sacchetti.

    Acquista su Amazon.it (€9,99)

     

     

     

    Rowenta WB484720

     

    Siamo arrivati alla fine delle nostre recensioni: siamo riusciti ad aiutarvi o non sapete ancora come scegliere dei buoni sacchetti per aspirapolvere? Date un’occhiata al nostro ultimo suggerimento, che vi risulterà utile soprattutto se avete un elettrodomestico di Rowenta.

    Questi pezzi sono infatti compatibili con alcuni modelli della marca, che vengono specificati dall’azienda. Anche se si tratta di sacchetti per aspirapolvere universali, la loro composizione in microfibra li rende particolarmente adatti a inglobare meglio lo sporco, lasciandone una piccolissima quantità in giro. Sono da preferire se in casa ci sono soggetti sensibili e se avete animali dal pelo lungo.

    All’interno della confezione ci sono quattro pezzi che sono forniti di un adattatore universale, in modo che non ci siano problemi di compatibilità con i modelli designati. Nonostante questo, qualcuno afferma che si rivelano un po’ troppo grandi per la Silence Force Extreem Compact RO5745, per cui prestate attenzione se possedete questo aspirapolvere.

    Gli amanti dei prezzi bassi e del marchio Rowenta sono rimasti piacevolmente colpiti dai sacchetti proposti qui di seguito.

    Pro
    Resa:

    La microfibra aiuta a trattenere un numero maggiore di particelle di sporco, lasciando così la superficie su cui si è passato più pulita. Un aspetto di cui tenere conto se si hanno persone sensibili o allergiche.

    Adattabile:

    L’inserimento di un adattatore universale supera la soglia di blocco e consente di andare oltre il marchio Rowenta. Si può sfruttare così il set di sacchetti anche su altri elettrodomestici della stessa categoria.

    Multifiltrante:

    I cinque strati di cui è composto il sacchetto, costituiscono passaggi successivi che aspirazione dopo aspirazione trattengono le microparticelle di polvere.

    Contro
    Non per tutti:

    Anche se i modelli Rowenta sono nell’elenco, tra gli aspirapolvere del noto marchio sembra che il modello Silence Force Extreme Compact non abbia spazio a sufficienza per l’inserimento degli stessi.

    Acquista su Amazon.it (€11,33)

     

     

     

    Come usare un sacchetto per aspirapolvere

     

    Se avete un aspirapolvere che utilizzate frequentemente, vi sarete resi conto dell’utilità e della comodità dell’azione effettuata dall’apparecchio in sostituzione della scopa tradizionale. Specialmente nelle abitazioni che ospitano anche degli animali a pelo lungo, l’aspirazione automatica si rivela pratica e rapida e facilita le operazioni di pulizia con acqua e mocio. In relazione a quanto detto, se il modello di elettrodomestico in vostro possesso utilizza i sacchetti per raccogliere lo sporco, scopriamo come sfruttarli al meglio.

     

     

    Caratteristiche

    I migliori sacchetti in circolazione sono estremamente resistenti e duraturi. Spesso sono realizzati in microfibra o in tessuto sintetico e vantano una doppia trama, che ne impedisce la rottura in caso di aspirazione di parti taglienti, come un pezzetto di vetro raccolto in cucina. Meglio evitare quelli in carta non sempre adatti all’uso dentro un’abitazione.

    Per evitare problemi durante l’inserimento del sacchetto, vi suggeriamo di acquistare quelli compatibili con l’aspirapolvere e in genere dovrebbero andare bene i modelli della stessa marca oppure dotati di aggancio universale.

     

    Procedura di inserimento e sostituzione

    Il momento della sostituzione del sacchetto negli aspirapolvere di ultima generazione viene indicato da una spia luminosa, che si accende quando è pieno. Nei dispositivi meno recenti, a un certo punto sentirete un odore particolare dovuto all’accumulo della polvere e noterete un’aspirazione meno efficace.

    Fornivi un intervallo temporale può essere fuorviante, perché tutto dipende dalla frequenza di uso e dal tipo e quantità di sporcizia aspirata. Per procedere alla sostituzione, vi suggeriamo di staccare l’apparecchio dall’alimentazione: intervenire su dispositivi collegati all’energia elettrica è sempre sconsigliato. Quindi, se si tratta di aspirapolvere a carrello con sacco, premete l’apposito pulsante sul corpo dell’aspirapolvere e aprite il vano dedicato al sacchetto.

    Rimuovete con estrema delicatezza quello pieno, facendo attenzione a non danneggiare né l’alloggiamento dei ganci, dove poi inserirete quelli nuovi, né il sacchetto stesso. Non comprimetelo né apritelo, perché i cumuli di polvere, i peli di animali e i capelli potrebbero fuoriuscire, rendendo vano il lavoro svolto finora. Per fortuna, molti sacchetti ora in commercio vantano la chiusura automatica che impedisce questo inconveniente.

     

     

    Inserimento del nuovo sacchetto

    Aprite la confezione del nuovo sacchetto e inserite gli agganci nei supporti dedicati. Vi suggeriamo di far coincidere questa operazione anche con il cambio di filtro, così da assicurarvi il massimo della funzionalità e dell’efficacia quando accenderete nuovamente l’aspirapolvere.

    A questo scopo, molte confezioni di sacchetti contengono anche dei filtri pronti all’uso. Infine, chiudete il coperchio. Se si tratta di un’aspirapolvere a carrello senza sacco, dovreste sostituire il pacco filtri: quindi, aprite lo sportello, sfilate il pacco filtri, sganciate l’attacco a baionetta, riposizionate il filtro e chiudete lo sportello. Il gioco è fatto e potrete continuare con le pulizie.

     

     

     

    Leave a Reply

    avatar
      Sottoscrivere  
    Notifica di
    1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
    Loading...

    Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

    Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

    DMCA.com Protection Status