Il miglior USB accendisigari

Ultimo aggiornamento: 17.12.18

 

USB accendisigari – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

In questa pagina parliamo di caricatori da utilizzare nei veicoli, indispensabili per non rimanere mai a secco. Compatti, facilissimi da usare, possono integrare alcune interessanti funzioni. Per chi non ha tempo, consigliamo subito di dare un’occhiata a due tra i modelli più apprezzati online: uno è AUKEY Quick Charge 3.0 che supporta la ricarica rapida, permettendo di ricaricare i propri dispositivi quattro volte più velocemente dei caricatori tradizionali (un dispositivo potrà essere caricato all’80% in 35 minuti). L’altro è CHGeek 80W 12V/24V che si inserisce nel vano porta bicchieri e fornisce due prese USB e due accendisigari per caricare fino a quattro dispositivi contemporaneamente. Un pratico display mostra anche l’assorbimento di corrente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior USB accendisigari

 

Ormai non ci si può proprio separare dai propri smartphone e tablet, dispositivi che con le loro varie applicazioni e la connessione ad internet consumano davvero molta batteria. Per tenerli sempre in carica anche mentre si è in macchina, non c’è niente di meglio che un buon USB accendisigari. Sul mercato si possono trovare diversi modelli, per questo consigliamo di leggere la recensione di quelli presenti nella nostra classifica per poter confrontare i prezzi e i vantaggi. Qui di seguito si troveranno anche dei preziosi suggerimenti su quali caratteristiche cercare in un USB accendisigari.

Guida all’acquisto

 

Velocità

Uno dei fattori principali da considerare prima di acquistare un USB accendisigari è la velocità con la quale riuscirà a ricaricare i propri dispositivi. Questa viene determinata principalmente dai mAh che servono ad indicare la potenza di carica. Ad esempio un USB accendisigari con minimo 3.000 mAh potrà caricare rapidamente smartphone, tablet e altri dispositivi. Visto che il prezzo degli USB accendisigari è solitamente molto basso, conviene indirizzarsi verso un prodotto dalle buone performance.

Per una rapidità di carica maggiore, si potrà optare per un modello della migliore marca con un socket capace di riconoscere automaticamente il dispositivo collegato e fornirgli la giusta quantità di carica. In questo modo anche un tablet dotato di grande autonomia potrà essere pronto all’uso in pochissimo tempo.

 

Dimensioni

Come si evince dal nome, l’USB accendisigari va collegato alla presa da 12 o 24 volt del proprio veicolo, per questo bisogna valutare le dimensioni dell’articolo desiderato in modo da creare il minimo ingombro. Solitamente i caricabatterie per auto con una o due porte USB sono abbastanza compatti, per questo possono essere collegati e riposti senza occupare troppo spazio.

Nel caso si necessiti di più porte USB allora si dovrà optare per un modello più grande. Allo stesso modo si potranno trovare in commercio dei caricatori con prese DC ideali per attaccare elettrodomestici o altri dispositivi come PC portatili. Questi modelli sono consigliati per chi possiede un camper o un mezzo di trasporto di grandi dimensioni, dato che risultano abbastanza ingombranti.

Compatibilità e sicurezza

Non tutti gli USB accendisigari sono compatibili con la presa da 12 volt, infatti alcuni modelli possono essere collegati esclusivamente a quella da 24 volt. Per questo invitiamo i nostri lettori a fare attenzione prima di acquistare un modello. Allo stesso modo, si dovrà controllare sulla scheda del prodotto la lista della compatibilità con i dispositivi portatili, specialmente nel caso si possiedano smartphone e tablet Android o iOS di ultima generazione.

Per quanto riguarda la sicurezza, si potrà cercare un USB accendisigari che abbia sistemi integrati per la prevenzione contro sovraccarichi, corto circuiti o cali di tensione che possono danneggiare la batteria dei dispositivi in carica. Può tornare molto comodo anche un modello con un mini-display dove viene visualizzato lo stato della batteria in modo da poter staccare il dispositivo una volta che la carica viene completata al 100%.

 

I migliori USB accendisigari del 2018

 

Nei nostri consigli d’acquisto abbiamo fatto chiarezza sulle caratteristiche da conoscere per sapere come scegliere un buon USB accendisigari. Nella prossima sezione della guida si troveranno le recensioni dei modelli venduti online che abbiamo inserito nella nostra classifica, selezionati in base al loro rapporto qualità-prezzo e al gradimento degli utenti. Consultandole sarà possibile effettuare una comparazione tra le offerte e comprare il miglior USB accendisigari per le proprie esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

AUKEY Quick Charge 3.0

 

Si tratta di un caricatore di grande successo, molto apprezzato dagli utenti. Uno dei motivi è che supporta la ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 3.0 che permette di ricaricare il proprio dispositivo fino a quattro volte più velocemente di un modello tradizionale. Non solo: il proprio dispositivo potrà essere ricaricato all’80% in soli 35 minuti.

Naturalmente il caricatore è compatibile anche con le versioni precedenti Qualcomm Quick Charge 2.0 e 1.0 e con gli apparecchi che non supportano questa tecnologia. Questo Auckey non può caricare invece dash cam e navigatori.

Un altro vantaggio di questo modello è la presenza di due porte USB che consentono di caricare contemporaneamente due dispositivi.

Il caricabatterie integra la tecnologia AiPower che riconosce automaticamente i dispositivi collegati fornendo esattamente l’energia di cui hanno bisogno. Come tutti i migliori modelli, anche questo presenta tutte le necessarie protezioni da sbalzi di correnti, sovratensione e altro.

Ecco in breve le caratteristiche del nuovo Auckey, estremamente apprezzato dagli utenti: non poteva mancare nella nostra guida per scegliere il miglior USB accendisigari.

Pro
Quick Charge 3.0:

Il caricabatterie supporta la ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 3.0 che consente di ricaricare il dispositivo quattro volte più velocemente di un caricatore normale. Con soli 35 minuti di ricarica, il dispositivo si carica dell’80%.

Due USB:

La presenza di due porte USB permette di ricaricare contemporaneamente due dispositivi con la ricarica rapida.

AiPower e protezioni:

La tecnologia AiPower alimenta in modo intelligente i diversi dispositivi collegati. Il caricabatterie è protetto in caso di cortocircuiti e sbalzi di tensione.

Contro
GPS e dash cam:

Il caricabatterie non supporta la ricarica delle telecamere per auto e dei navigatori.

Acquista su Amazon.it (€14,99)

 

 

 

CHGeek 80W 12V/24V

 

Ecco un altro caricabatterie per auto molto molto apprezzato da consumatori. Si tratta di un modello particolare, diverso dai soliti perché non si inserisce direttamente nella presa accendisigari del veicolo ma nel vano porta bibite.

A questo punto il caricatore mette a disposizione due prese USB e due prese per accendisigari (con interruttori indipendenti), per cui è possibile alimentare non solo smartphone ma anche dispositivi come navigatori GPS e telecamere per auto fino a 80 watt di potenza assorbita.

A differenza degli altri caricabatterie da auto, qui è presente anche un piccolo display che indica il voltaggio della batteria e il carico assorbito dai dispositivi collegati. Il dispositivo integra la ricarica intelligente ma non supporta la ricarica rapida ed è disponibile anche nella versione con tre porte USB e tre accendisigari.

Rivediamo adesso in breve i principali punti di forza e di debolezza di un altro caricabatterie da auto molto apprezzato, quello prodotto da CHGeek.

Pro
Tante prese:

Questo caricabatterie si inserisce nel vano porta bibite e permette di avere due prese accendisigari e due USB. È disponibile anche la versione con tre USB e tre prese accendisigari.

GPS e dash cam:

Il vantaggio di un prodotto come questo è che permette di caricare non solo smartphone e tablet ma anche la telecamera per auto e il navigatore.

Display:

A differenza dei normali caricabatterie, questo CHGeek ha un piccolo display che segnala il voltaggio della batteria e il carico assorbito dai dispositivi collegati.

Contro
Ricarica rapida:

Il caricabatterie non supporta la ricarica rapida. Bisogna avere un porta bicchiere (compatibile) per poterlo utilizzare.

Acquista su Amazon.it (€17,58)

 

 

 

RAVPower Extra-Mini Alluminio

 

Si tratta di un modello che ha riscosso il gradimento di tantissimi consumatori perché fa quello che deve fare (ricaricare dispositivi) a un prezzo davvero imbattibile, l’ideale per chi cerca il massimo risparmio.

Nonostante il prezzo così basso, il caricabatterie è dotato di due porte USB per poter ricaricare due dispositivi contemporaneamente, e di ricarica intelligente iSmart per rilevare automaticamente i vari dispositivi, fornendo la giusta quantità di energia a ognuno e accelerando i tempi di ricarica.

Parliamo comunque di un modello che non supporta la ricarica rapida Qualcomm Quick Charge. Non manca invece la protezione da sbalzi di corrente e cortocircuiti.

È un caricatore particolarmente compatto (misura solo 6 x 2,4 x 2,4 cm), disponibile in tre colori diversi, tutti molto gradevoli, ed è anche molto resistente grazie alla scocca in alluminio.

Piccolo ed economico ma ugualmente apprezzato dai consumatori: ecco il RAVPower Extra-Mini in alluminio.

Pro
Prezzi bassi:

Si tratta del dispositivo di gran lunga più economico presente nella nostra classifica. Se volete risparmiare, dategli un’occhiata.

Due USB:

Costa poco, è piccolo, ma anche qui non mancano le due porte USB per caricare contemporaneamente due dispositivi.

Protezioni:

Il caricabatterie è protetto da sbalzi di tensione e cortocircuiti. Solido perché realizzato in lega di alluminio, ha la tecnologia iSmart che rileva automaticamente i diversi dispositivi, fornendo loro la carica adeguata.

Contro
Ricarica rapida:

Questo RAVPower Extra-Mini non supporta la ricarica rapida.

Acquista su Amazon.it (€9,99)

 

 

 

Come utilizzare un USB accendisigari

 

Visto che ogni auto, dalle più datate a quelle più moderne e tecnologiche, dispone di una presa accendisigari, perché non sfruttarla collegando un apparecchio pratico e funzionale come un caricatore USB?

Smartphone, tablet e computer… con un buon USB accendisigari ogni dispositivo mobile potrà essere caricato in macchina, un enorme vantaggio soprattutto per chi è costretto a viaggiare spesso per lavoro ma anche per chi è semplicemente alla ricerca di un buon caricabatterie sostitutivo per il proprio device.

 

 

Amperaggio e voltaggio

A incidere maggiormente sul funzionamento e sull’efficienza del prodotto sono l’amperaggio e il voltaggio, ed è chiaro che più alti saranno tali valori minore sarà il tempo che l’apparecchio impiegherà per ricaricare completamente il dispositivo mobile collegato.

Partendo dal presupposto che la maggior parte delle prese accendisigari è in grado di erogare 10 Ampere, con una tensione in uscita dai 12 ai 24 Volt, acquistare un caricabatterie USB economico con un amperaggio di 0.5A potrebbe tradursi in tempi di ricarica piuttosto lunghi.

Ovviamente tutto dipende anche da cosa si vuole caricare, ma generalmente la media a cui far riferimento dovrebbe essere tra 1A e 2.4A.

Se, poi, il vostro dispositivo è compatibile con la tecnologia di ricarica rapida Quick Change 3.0, che riesce a portare l’intensità della corrente fino a 3A, sarà possibile ridurre ulteriormente i tempi di ricarica.

 

Le porte USB

Come già accennato in precedenza, le normali prese accendisigari riescono ad erogare fino a 10 Ampere, un valore che dà la possibilità all’utente di poter caricare anche più dispositivi mobili contemporaneamente. Proprio per questo esistono caricatori auto dotati di più porte, anche se in genere si preferiscono quelli con due o al massimo tre connettori, utilizzando tranquillamente il normale cavetto USB in dotazione al proprio cellulare o tablet.

Tuttavia, in questi casi vi consigliamo di scegliere un modello con una potenza abbastanza elevata, in modo da fornire energia sufficiente a tutti i device collegati simultaneamente. I prodotti più performanti riescono a raggiungere anche gli 80 watt di potenza, così da riuscire ad alimentare non solo i comuni smartphone ma anche dispositivi più dispendiosi, come navigatori GPS e PC portatili.

Inoltre, in virtù del fatto che molti congegni elettronici hanno dei limiti di assorbimento di energia, un’altra caratteristica interessante è la funzione di ricarica intelligente (tecnologia AIPower), attraverso la quale l’apparecchio riesce a riconoscere i diversi device collegati, anche nello stesso momento, fornendo a ciascuno la potenza massima che è in grado di gestire.

 

 

Dimensioni e adattabilità

Le dimensioni di un USB accendisigari variano da modello a modello, ma il più delle volte si tratta di accessori molto piccoli e compatti per non risultare di eccessivo ingombro una volta collegati e per riuscire a riporli comodamente dopo l’uso anche nel cruscotto, senza occupare troppo spazio.

Per quanto concerne la compatibilità, in quasi tutti i prodotti reperibili in commercio è possibile trovare lo standard Micro USB, adattabile quindi alla maggioranza dei dispositivi mobili attualmente in circolazione. Nel caso di smartphone e tablet iOS di ultima generazione sarà necessario, invece, optare per un caricatore specifico che supporti la connettività Lightning.

In ogni caso, vi suggeriamo sempre di leggere con attenzione la scheda tecnica del prodotto in modo da essere sicuri che il modello sia compatibile con il proprio dispositivo portatile.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

GRK® Mini caricatore

 

Il modello di GRK ha convinto diversi consumatori con le sue caratteristiche e le sue performance, per questo lo abbiamo inserito tra i migliori USB accendisigari del 2018. Il socket 3.1 del prodotto è dotato di un’uscita smart in grado di riconoscere il dispositivo collegato e fornire la giusta carica.

Oltre a velocizzare il processo di caricamento, questa caratteristica proteggono i dispositivi da eventuali cortocircuiti e sovraccarichi. Colpisce anche l’elevata compatibilità del prodotto, utilizzabile con smartphone e tablet di ultima generazione Samsung, Blackberry, Sony, HTC e iOS tra gli altri.

Il caricatore ha un display LCD sul quale sarà possibile visualizzare lo stato di carica del dispositivo collegato, così da poterlo controllare anche mentre si guida senza troppe distrazioni. Le due porte permettono di caricare più di uno smartphone o tablet, ideale quando si viaggia in coppia. L’unico problema è che potrebbe essere un po’ ingombrante, anche se questo fattore dipende molto dalla posizione dell’accendisigari nel proprio mezzo.

Dai pareri raccolti, il dispositivo offre un adeguato supporto attraverso le due prese USB di cui è dotato. Di seguito un’analisi più dettagliata, con un link a fine articolo su dove acquistare.

 

Pro

Display: Grazie a una finestra digitale di dimensioni contenute, l’utente ha sotto costante controllo lo stato di carica del supporto collegato. Si tratta di una scelta in primo luogo pratica, che permette di vedere senza eccessive distrazioni il tempo restante.

Pratico: Sfruttando la tecnologia iSmart il supporto riconosce il dispositivo collegato, così da adattare al meglio la fase di ricarica.

Versatile: L’alta compatibilità permette di collegare non solo smartphone ma anche tablet di diversi marchi, come Samsung, iPhone e Asus, non dimenticando poi anche i sistemi GPS.

 

Contro

Grandezza: Alcuni utenti hanno notato dimensioni superiori alla media e una ridotta praticità d’uso per collegare il supporto.

 

 

CSL – 3100 mAh Caricatore/Adattatore da auto

 

Su un rapporto di qualità-prezzo questo modello di CSL risulta tra i più venduti, inoltre si fa notare per la sua elevata potenza. Arriva fino a 3.100 mAh per una carica ad alta velocità di due dispositivi contemporaneamente che potranno essere collegati alle apposite porte USB del caricatore.

L’installazione del prodotto è intuitiva, basta collegarlo alla presa da 12 o 24 volt, inoltre le dimensioni compatte permettono di attaccarlo senza ingombrare troppo spazio cosa che lo rende ideale anche per le utilitarie.

La compatibilità è davvero alta, infatti tra la lista dei dispositivi che possono essere ricaricati ci sono anche Samsung, iPhone, HTC e Huawei. A livello di sicurezza dispone di una protezione intelligente dal sovraccarico e dal corto circuito che salvaguarda i propri dispositivi durante la ricarica.

Il modello CSL trova il suo posto all’interno di una guida per scegliere il miglior USB da accendisigari. Scopriamo insieme pro e contro

 

Pro

Potenza: 3.100 mAh non sono una dotazione da poco e il risultato in termini pratici lo si vede dalla rapidità con cui si riesce a ricaricare anche due dispositivi contemporaneamente.

Linea: L’oggetto si collega in modo intuitivo e non perde la ricarica durante il tragitto. Anche sul fronte del design il tutto è compatto e ben raccolto, senza interferenze durante la guida.

Sicurezza: Un sistema di protezione interno riduce al minimo il rischio di cortocircuiti e sovraccarichi, isolando dispositivo e collegamento in caso di problemi.

 

Contro

Rapidità: Alcuni utenti avrebbero gradito maggiore rapidità, specie una volta collegato il dispositivo alla presa da 24 volt.

 

 

Avantek R23

 

Magari non è modello più economico o il meno ingombrante sul mercato, ma chi ha bisogno di prese DC da portare in camper o in macchina potrà rimanere molto soddisfatto dalla presa di Avantek.

Dispone di ben tre prese DC che possono tornare molto utili per collegare piccoli elettrodomestici, il navigatore satellitare o un PC, inoltre sulla parte superiore del prodotto si trova una porta USB grazie alla quale si potranno caricare smartphone e tablet. Questa è compatibile con iPhone e Android, tablet e altri dispositivi come macchine fotografiche digitali.

I materiali del prodotto sono di ottima fattura, con cavi in rame e circuiti di protezione che prevengono eventuali sovraccarichi, surriscaldamenti e corto circuiti. Il prodotto dispone di una superficie a ventosa che aderisce su superfici piane e lisce, in modo da poterlo tenere ben saldo mentre si collegano gli oggetti più pesanti.

Non è il modello più economico che il mercato ha da offrire ma ha raccolto consensi e si è ritagliato la sua schiera di appassionati.

 

Pro

Tre prese: L’inserimento di ben tre collegamenti di tipo DC o a corrente continua. Dai pareri degli utenti, una volta collegato un computer o piccoli elettrodomestici il supporto lavora bene e senza intoppi.

Costruzione: I collegamenti in rame e la struttura esterna risultano resistenti il giusto e con un alto indice di protezione. Proteggono infatti dal rischio di cortocircuiti o sbalzi improvvisi di corrente che possono compromettere quanto collegato.

Versatile: Nella parte superiore dell’oggetto troviamo anche una presa USB. Una scelta dettata dalla possibilità data agli utenti di collegare anche altro, come l’onnipresente smartphone.

 

Contro

Tenuta ventosa: Alcuni utenti non hanno gradito la base a ventosa, a loro dire poco funzionale su alcuni mezzi o cruscotti.

 

 

Aukey ITA34068

 

Aukey presenta spesso dei dispositivi molto utili ad un prezzo ragionevole, come questo caricabatteria da auto USB che potrà tornare molto utile a chi viaggia spesso.

Basterà metterlo nella porta da 24 volt ad incasso del proprio veicolo per poterlo attivare, collegando i dispositivi da ricaricare nelle apposite porte USB. A differenza di altri modelli, questo non è compatibile con le porte accendisigari da 12 volt, cosa che lo rende compatibile solo con alcuni tipi di automobili o camper.

Per quanto riguarda i dispositivi collegabili, si potranno utilizzare smartphone o tablet Android e Apple, anche contemporaneamente vista la presenza del doppio ingresso USB. Il costo davvero economico è il valore aggiunto del dispositivo.

Il nuovo di casa Aukey promette e mantiene, con una velocità di caricamento che ha convinto i più. Analizziamo di seguito i lati positivi e le eventuali problematicità.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Il costo del supporto si mantiene ben equilibrato, tra una realizzazione costruttiva di buon livello e un prezzo al pubblico mediamente inferiore alle controparti in commercio.

Ampia copertura: Dispositivi con sistema operativo Android o prodotti di marca Apple non hanno difficoltà a venire ricaricati. Il supporto li riconosce in poco tempo e si mette subito all’opera.

Compatto: Le dimensioni ridotte ne fanno un comodo e discreto caricatore, da riporre in una zona sicura del mezzo senza attirare sguardi indiscreti. SI fissa con poche e semplici mosse, permettendo a chiunque di utilizzarlo al meglio e secondo necessità.

 

Contro

Non per tutti: Il tipo di collegamento a 24 volt esclude quei mezzi che dispongono di una presa accendisigari con una tensione di soli 12 volt.

 

 

Ewent EW 1203

 

Chi vuole davvero risparmiare, ma non sa quale USB accendisigari acquistare potrà optare per questo modello di Ewent, venduto ad un prezzo molto conveniente. Si collega a porte da 12 e 24 V ed è in grado di caricare velocemente smartphone e tablet con sistema operativo iOS e Android.

La doppia porta USB consente di collegare due dispositivi contemporaneamente, molto utile nel caso si viaggi in compagnia. Il fusibile elettronico all’interno del caricatore è dotato di una protezione contro il sovraccarico e il surriscaldamento che proteggono i dispositivi collegati da eventuali danni durante la ricarica.

Gli utenti si sono detti abbastanza soddisfatti, anche se qualcuno avrebbe preferito un LED di avviso per la ricarica completa per poterlo controllare durante la guida. Sembra inoltre che una volta inserito nella presa accendisigari, questo caricatore sia abbastanza difficile da estrarre.

Il basso costo è una delle carte vincenti messe in campo dal caricatore. Gli amanti dei prezzi bassi potranno così trovare un oggetto che possa fare al caso loro.

 

Pro

Doppio collegamento: I due USB consentono a chi viaggia di mettere in carica fino a due dispositivi nello stesso tempo. Una duplice opportunità concentrata in un solo oggetto.

Compatibilità: La casa madre ha reso il sistema adatto ai supporti delle maggiori case di produzione in termini di telefoni cellulari e tablet. Sony, Apple, Samsung, Huawei e tanti altri marchi non hanno problemi e si ricaricano a dovere.

Sicurezza: Sul fronte della protezione offerta, l’oggetto è dotato di un fusibile che si occupa della protezione tra supporto e dispositivi. Qualora si verifichi un corto o uno sbalzo di temperatura, il fusibile scatta e blocca il passaggio di corrente.

 

Contro

Estrazione: Alcuni acquirenti hanno riscontrato problemi nel rimuovere il caricatore dalla presa accendisigari.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.