De’Longhi PIN 60 TC – Recensione

Ultimo aggiornamento: 16.10.18

1.2 De’Longhi PIN 60 TC

Principale vantaggio

Gradevole esteticamente e nelle scelte progettuali, questo piano cottura a induzione proposto da De’Longhi piace soprattutto per la presenza dei comandi touch che si traduce nella completa assenza di superfici in rilievo.

 

Principale svantaggio

Sono solo nove i livelli di regolazione della temperatura per questo piano cottura che si afferma anche per via del prezzo contenuto rispetto ai modelli tecnologicamente più performanti.

 

Verdetto: 9/10

Buone le performance di questo piano cottura a induzione che De’Longhi propone con un design accattivante, semplice ma di grande effetto. Ha le consuete quattro zone di cottura, ma lo spazio è ben distribuito per rendere facile cucinare contemporaneamente più pietanze anche con pentole ingombranti. Il prezzo è interessante e la qualità generale del prodotto non dispiace affatto: un buon inizio se hai intenzione di passare alla cottura a induzione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Come funziona la cottura a induzione su questo piano

Come ogni altro piano cottura a induzione anche questo garantisce ottime prestazioni in termini di velocità nel raggiungere la temperatura ottimale e nel diffonderla uniformemente ai cibi visto che il calore si produce e diffonde direttamente dentro la stessa pentola e non attraverso la sola superficie del piano.

È dotato di sistemi di sicurezza che consentono di tenere sotto controllo l’andamento della cottura e l’eventuale insorgenza di problemi. È predisposto un segnale che avvisa qualora il sensore rilevi un problema, mentre il fornello si blocca del tutto se è necessario e individua una situazione di pericolo. Questo avviene se il dispositivo riscontra un eccessivo surriscaldamento, oppure è possibile impostare il blocco manualmente se si vuole evitare che bambini o adulti attivino inavvertitamente i fuochi.

Il sistema touch di avviamento dei fornelli rende facile e intuitivo l’azionamento dei diversi fuochi, in questo modo rendendo il piano davvero comodo da usare.

1.1 De’Longhi PIN 60 TC

 

Ampio e comodo da usare nonostante la misura standard

Occupa i tradizionali 60 cm dell’incasso standard, ma la disposizione dei fuochi e la loro intensità è distribuita in modo da massimizzare la resa dell’intera area di cottura. Sono quattro i fuochi, due medi e due piccoli, con una potenza massima assorbita di 7.2 kW.

Piace perché è in grado di far raggiungere la massima temperatura ai cibi in breve tempo e con uniformità. La possibilità di impostare un timer che spenga automaticamente il fornello quando è il momento è un altro degli aspetti più graditi di questo sistema intelligente di cottura: consente di occuparsi d’altro mentre le pietanze cucinano, senza paura che nulla si bruci.

 

Consumi e prestazioni

Come è ben noto, il piano cottura a induzione prevede consumi parecchio importanti. Questo perché la potenza necessaria per indurre il calore verso la pentola attraverso l’elettromagnetismo è imponente.

È possibile decidere di istallare il piano cottura adeguandolo alle potenze limitate che sono tipiche dell’uso domestico, in modo da moderare i consumi di conseguenza in base alla reale capacità dell’impianto. È quindi compatibile con gli impianti casalinghi da 2,8 kW, quelli più comuni, oppure può essere allacciato con forniture da 3,5 e 6 kW ora, maggiorate ma pur sempre pensate per l’uso domestico.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.