Yamaha P-105B – Recensione

Ultimo aggiornamento: 16.08.18

1.1 Yamaha P-105B

Principale vantaggio

Il pianoforte Yamaha si contraddistingue soprattutto per la straordinaria compattezza e leggerezza del modello. Si tratta di due caratteristiche vantaggiose che lo rendono uno strumento ideale per tutti coloro che hanno l’esigenza di trasportarlo spesso da un posto all’altro.

 

Principale svantaggio

La meccanica dei tasti potrebbe essere giudicata non perfetta in quanto leggermente rigida e rumorosa.

 

Verdetto: 9.9/10

Il pianoforte digitale Yamaha è uno strumento di grande qualità perché riesce a combinare insieme prestazioni sonore elevate, grande versatilità e facilità d’uso, notevole comodità e praticità del design. Anche il rapporto tra le qualità offerte e il prezzo di vendita non può che considerarsi vantaggioso per l’utente.

 

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

 

Design

Basta guardarlo e ci si rende immediatamente conto di due punti di forza del pianoforte digitale Yamaha. Il primo riguarda le sue dimensioni: l’aspetto che colpisce è la straordinaria compattezza del modello, difficile da eguagliare. Se si considera che ha una profondità inferiore ai 30 cm e un peso minore di 12 kg, si capisce bene quanto il pianoforte sia comodo da trasportare. È probabilmente uno dei migliori strumenti in circolazione quanto a praticità, ideale per chi pensa di doverlo spostare spesso da una stanza all’altra o di doverlo frequentemente caricare in auto per portarlo a una festa, a una sala prove e così via.

Per gli innamorati dell’estetica, poi, il pianoforte digitale Yamaha garantisce enorme soddisfazione grazie al suo design moderno e accattivante. Essendo inoltre disponibile in due colori, bianco o nero, riesce ancora meglio ad appagare i gusti di ognuno.

1.2 Yamaha P-105B

Suono e funzioni

Il pianoforte Yamaha è versatile, adatto sia a principianti che a professionisti. È infatti molto facile da usare ma allo stesso tempo racchiude una qualità sonora che impressiona per pulizia e realismo, dando la sensazione di accarezzare un pianoforte tradizionale ma senza il problema dell’enorme ingombro. Anche senza amplificazione, il suono rimane ricco e potente grazie ai soli altoparlanti incorporati che assicurano vibrazione naturale e perfetto bilanciamento tra potenza e chiarezza. Il risultato è una qualità sonora di prim’ordine in grado di soddisfare anche l’orecchio più esigente.

È inoltre uno strumento che garantisce completezza e divertimento grazie alle numerose funzioni di cui è dotato. Per esempio, va ricordata la presenza di dieci stili incorporati (arpeggio, diversi tipi di jazz, blues, ecc.) che consentono il miglior adattamento possibile a tutte le tue esecuzioni.

 

 

Connettività

Il pianoforte digitale Yamaha non delude neanche per quanto riguarda le connessioni disponibili poiché è dotato di tutte quelle di cui generalmente si ha bisogno. Non ha l’ingresso MIDI ma questo non rappresenta un grosso problema perché bisogna considerare che la porta maggiormente utilizzata è di fatto quella USB, che è invece presente.

Grazie a questa interfaccia è possibile collegare lo strumento al computer e sfruttarne, quindi, tutte le enormi potenzialità. Per esempio, si possono utilizzare numerose applicazioni utili sia a livello didattico per chi è ai primi passi e sia per produzioni musicali di livello più elevato.

La porta AUX consente invece la possibilità di collegare il pianoforte, tra le altre cose, agli altoparlanti e ottenere i migliori risultati quando si sta registrando o in occasione di esecuzioni dal vivo.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (20 votes, average: 4.75 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.