Il miglior proiettore portatile Philips

Ultimo aggiornamento: 16.07.18

Proiettore portatile Philips - Consigli d'acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

Una valida alternativa alla TV per vedere programmi e video in alta definizione è rappresentata da un proiettore portatile. Tra i modelli più apprezzati ci sono quelli a marchio Philips come il Philips PPX 3414, che permette di riprodurre video anche da uno smartphone o un tablet. Davvero di piccole dimensioni è il modello Philips PPX 4350, apprezzato da chi deve proiettare presentazioni o video grazie al lettore multimediale integrato.

Tabella comparativa

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

Come scegliere i migliori proiettori portatili Philips del 2018?

Per lavoro o per svago, può essere necessario proiettare immagini e video da un dispositivo mobile, quale un notebook ma anche tablet o uno smartphone. Il prodotto destinato a soddisfare questa esigenza è il proiettore portatile, che è in grado di collegarsi ai dispositivi mobile o tramite cavo o, nei modelli più attuali, anche wireless.

Una delle prime aziende al mondo a presentare proiettori dalla dimensioni davvero contenute e quindi portatile è stata Philips con la serie PicoPix. Ad oggi la gamma di questi prodotti si è ulteriormente ampliata e può contare su modelli sempre più sofisticati e dal prezzo che va a soddisfare ogni esigenza di spesa in questo campo. Ma anche in questo caso, se è giunto il momento di acquistare un proiettore portatile e si è deciso di propendere verso i modelli Philips, bisogna fare attenzione alle specifiche tecniche e alla fruibilità delle stesse per non spendere soldi inutilmente nel caso queste non siano soddisfacenti o siano anche troppo alte rispetto a quello che serve in realtà.

Tra la varie caratteristiche tecniche che offrono gli attuali proiettori portatili andiamo ad analizzare quelle che in sostanza possono fare la differenza per le specifiche necessità di ognuno. Per prima cosa bisogna valutare la luminosità che possono offrire, qualità molto importante soprattutto se il proiettore viene utilizzato in sale o ambienti non totalmente al buio. In questo caso la luce solare potrebbe inficiare sulla buona visione delle immagini, rendendole troppo chiare e non visibili al meglio. Allo stesso tempo la luminosità deve essere apprezzata anche in condizioni di luce ottimale.

A determinare la qualità delle immagini è la risoluzione che è in grado di offrire il proiettore. Ad oggi i modelli migliori arrivano alla risoluzione Full HD (1080p) e quindi è possibile vedere film e programmi TV trasmessi a questa risoluzione, Di contro, questi proiettori sono anche i più costosi. I modelli più a basso costo sono quelli che trasmettono le immagini alla risoluzione HD (720p) e sono comunque molto apprezzati a livello lavorativo quando è necessario proiettare presentazioni, o brevi video.

 

Dal momento che si parla di un proiettore portatile, molto importante sono le dimensioni e il relativo peso. Questo dispositivo, molto probabilmente, dovrà essere inserito in uno zaino o in una borsa e quindi deve starci perfettamente. I modelli Philips sono famosi appunto per essere davvero piccoli, tanto che la maggior parte di essi sta nel palmo della mano.

 

Alcuni modelli di proiettore portatile sono dotati di porta USB e lettore multimediale integrato, e sono quindi in grado di riprodurre video e foto presenti all’interno di una normale chiavetta USB. La maggior parte dei proiettori necessità però di un collegamento con un altro dispositivo. Non dovrebbe mancare almeno la porta VGA, mentre per riprodurre contenuti in HD deve essere presente una porta HDMI o mini HDMI.

Quali sono i migliori proiettori portatili Philips?

Prodotti raccomandati

Philips PPX 3414



Uno dei modelli di punta della serie PicoPix di Philips è la versione PPX 3414 che consente di proiettare immagini al pari di 120 pollici alla distanza di soli 305 centimetri. La risoluzione offerta arriva a 845 x 480 pixel, sufficiente per poter vedere molto bene una presentazione in PowerPoint o una serie di grafici, grazie alla tecnologia LED del suo sensore di immagine.

Una della caratteristiche più apprezzate di questo proiettore portatile è la doppia alimentazione. Infatti ha integrata una batterie ai polimeri di Litio che garantisce un’autonomia di due ore con una sola ricarica. Al tempo stesso si può collegare il dispositivo alla rete elettrica tramite il cavo in dotazione per essere sicuri che non si spegnerà nel bel mezzo della visione di un film.

La dotazione di porte di connessione prevede una HDMI, una VGA, una Component, una Composite e un'uscita audio da 3,5 mm. Non manca anche uno slot per inserire memorie SD/SDHC. Ma tra tutte spicca la USB dove è possibile inserire una chiavetta con file video e audio che possono essere riprodotti grazie al lettore MP4 integrato nel proiettore, quindi senza doverlo collegare a nessun’altro dispositivo esterno.

Clicca qui per vedere il prezzo

Philips PPX 4350



Uno dei più piccoli proiettori portatili offerti da Philips è il modello PPX 4350. Infatti le sue dimensioni lillipuziane corrispondono a 1,7 x 9,7 x 5,4 cm per un peso totale di soli 127 grammi. Difficilmente si può trovare sul mercato un proiettore più piccolo di questo che per dare un’idea è poco più spesso di uno smartphone da 5 pollici ma rispetto a quest’ultimo ha lunghezza e larghezza minori.

Il collegamento con un dispositivo mobile, come può essere appunto uno smartphone può avvenire tramite porta HDMI che supporta la tecnologia MHL per dispositivi mobile. Le immagini trasmesse (alla risoluzione di 640x480 pixel) dal sensore con tecnologia LED, possono essere visionate in una grandezza pari a 60 pollici (152 cm).

Il proiettore portatile PPX 4350 offre anche un comodo lettore di memorie microSD per proiettare le immagini presenti su tale supporto. Non ultima, molto gradita, è la presenza di una porta USB a cui è possibile collegare un pendrive e riprodurre quindi i file video presenti grazie al lettore multimediale integrato. I formati video supportati sono tra i più diffusi, ovvero AVI, H.264, MKK, MOV, MP4 e MPEG4.

Acquista su Amazon.it (€201,33)

Philips PPX5110



La caratteristica che può rendere vincente questo proiettore portatile Philips è la presenza di una connessione Wi-Fi per potersi collegare ad altri dispositivi compatibile senza fili. Questo, e la batteria ricaricabile integrata, consentono di posizionare praticamente ovunque il proiettore, che riproduce quanto visualizzato sullo schermo di un dispositivo Wi-Fi presente nella casa o nell’ufficio, quali uno smartphone o un tablet che siano dotati di sistema operativo Android o iOS.

Per collegarsi ad altri dispositivi non Wi-Fi si può contare sulla presenza di una porta mini HDMI, utile per poterlo utilizzare anche con un notebook. La risoluzione massima disponibile si attesta a 854 x 480 pixel, mentre la dimensione delle schermo che è in grado di proiettare parte da un minimo di 20 pollici fino a un massimo di 120 pollici, rispettivamente alla distanza di 53 e 319 cm.

Per quanto riguarda l’audio è presente un altoparlante integrato da 1 watt, ma se si vuole migliorare la qualità si possono collegare casse dotate di presa jack da 3.5 mm direttamente nella porta presente sul proiettore portatile. L’autonomia dichiarata della batteria interna da 1.900 mAh è di 70 minuti .

Acquista su Amazon.it (€249,67)

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.