Il miglior rasoio a mano libera con lame intercambiabili

Ultimo aggiornamento: 13.12.17

 

Come scegliere il miglior rasoio a mano libera con lame intercambiabili del 2017?

 

Il mondo della rasatura si divide tra gli amanti di un taglio alla moda, con possibilità di rifinitura della barba e quello di chi invece apprezza un viso perfettamente e la pelle liscia.

In questa guida ci concentriamo sui rasoi a mano libera con lame intercambiabili, gioia e dolori per chi vuole provare una rasatura a mano, potendo fare affidamento su un prodotto di qualità e con una conoscenza delle parti fondamentali capace di illuminare l’acquisto.

Chi si addentra in questo mondo sa che oltre il piacere e i risultati eccellenti in termini di rasatura, è richiesta anche una certa abilità nel maneggiare il rasoio. È bene quindi conoscere le parti che lo compongono: lama e manico.

Per quel che riguarda i materiali della prima, di solito si utilizzano l’acciaio Inox e il carbonio; dove il primo è preferito per resistenza e durata nel tempo. Un valore di cui tenere conto è quello dell’altezza della lama, trova nelle misure di 5 e 6/8 la media tra quelle maggiormente utilizzate anche da chi è alle prime prove di rasatura.

Per quel che riguarda l’affilatura, la maggior parte delle lame in commercio sono concave e con gradi differenti: mezzo concavo, tre quarti concavo e concavo pieno; in quest’ultimo il filo della lama è più fine e delicato, taglia quindi sicuramente meglio ma per avere un giusto compromesso, gli utenti on line consigliano di puntare al tre quarti concavo.

La punta della lama costituisce il terzo parametro fondamentale: il tipo arrotondato è più versatile, adatto ai principianti e con minor rischio di tagli. Esiste anche la punta quadrata, capace di raggiungere punti ostici del viso ma la cui forma e gli angoli potrebbero aumentare il rischio di inconvenienti. Passando poi al manico fai bene attenzione a una impugnatura ergonomica e ben salda, che unisca magari facilità d’uso e gusto estetico: i materiali con cui è realizzato spaziano dal legno alla madreperla; in quel caso però il basso costo è un’utopia.

Una volta fissati questi aspetti, ti sarà più facile ricercare quello che per te è il miglior rasoio a mano libera del 2017.

 

 

Dovo Shavette Straight Razor

Principale vantaggio

Praticità d’uso e nella sostituzione delle lame.

 

Principale svantaggio

Alcuni utenti hanno lamentato una eccessiva mobilità nel fermo della lametta.

Acquista su Amazon.it (€32,95)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Essenziale

Linee essenziali, a partire dalla forma del manico in plastica, per un peso e una maneggevolezza alla portata di tutti, caratterizzano questo rasoio a mano.

In virtù di una realizzazione che strizza l’occhio a chi non ha grandi pretese, l’oggetto può essere considerato un buon apripista verso modelli più performanti e lavorati ma svolge bene il compito per il quale è stato realizzato: permetterti di sperimentare il piacere di una rasatura a mano libera.

Facilità d’uso

Il prodotto si fa apprezzare per la praticità d’uso: la lama si inserisce con poche mosse nell’alloggiamento dedicato; in caso di sostituzione, la procedura risulta alla portata di tutti. All’interno della confezione trovano posto due lame di rasoio e, grazie alla rotellina di chiusura, puoi aprire e richiudere l’oggetto dopo l’utilizzo.

 

Manico in plastica

Il manico è un aspetto fondamentale di un buon rasoio. Questo modello ha optato per una soluzione in plastica, capace di unire leggerezza a praticità. La plastica e la forma ergonomica assicurano una buona presa così da permetterti una rasatura fatta a dovere, non perdendo di vista il fatto che si tratta di un oggetto entry level, anche in virtù di un prezzo mediamente più basso rispetto ai modelli di altro tipo prodotti dalla Dovo Solingen.

 

Acquista su Amazon.it (€32,95)

 

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

Notify of
avatar
wpDiscuz
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2017. All Rights Reserved.