Fischer Soma Progressor 130 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 17.10.17

Principale vantaggio

Il sistema Soma-Tech permette di tenere il piede in posizione fisiologica. In pratica la punta del piede va leggermente verso l’esterno e il tallone verso l’interno: ciò consente una sequenza dei movimenti più naturale.

Principale svantaggio

Nonostante la generale buona qualità e il flex index di 130, non si prestano bene allo sci agonistico.

 

Verdetto 9.4/10

I Fischer Soma Progressor a nostro giudizio sono dei buoni scarponi da sci per sciatori che si collocano a un livello intermedio. Hanno un buon rapporto tra prezzo e qualità ma non li consigliamo per chi pratica lo sci a livello agonistico dove serve qualcosina in più.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Postura del piede a V

A nostro avviso gli scarponi da sci della Fischer sono una buona soluzione per sciatori di livello intermedio e anche un po’ più su. Il flex index di 130, li colloca nella categoria “Race”, dunque sono piuttosto rigidi e hanno una buona sensibilità ma non li riteniamo adatti per praticare lo sci a livello agonistico, o almeno non adatti per chi vuole ottenere risultati ambiziosi.

Ciò detto, non possiamo fare a meno di esaltare la buona trasmissione allo sci che si è dimostrata essere precisa e dinamica. Il sistema costruttivo Soma-Tech fa in modo che il piede si trovi in una posizione più fisiologica: in sostanza i piedi assumono una forma a V anche all’interno dello scarpone.

Questa postura fa sì che la punta del piede vada leggermente verso l’estero e di conseguenza il tallone sia più interno. Tale postura è funzionale mentre si scia perché favorisce una sequenza dei movimenti più naturale.

Scarponi comodi

Il flex index 130 potrebbe far pensare a degli scarponi da togliere immediatamente alla fine della discesa ma non è così. Alla Fischer si sono preoccupati di realizzare degli scarponi comodi e sebbene difficilmente potranno essere sopportati ai piedi per tutta la giornata, portarli per qualche ora non risulterà scomodo.

Dopotutto la pianta del piede è di 100 mm, dunque il comfort è assicurato mentre si scia. Bene la struttura a doppio casting che favorisce una corretta inclinazione sia in avanti sia di lato. Di conseguenza la presa di spigolo è più che buona, almeno secondo la nostra opinione.

Siamo rimasti molto soddisfatti anche dall’isolamento termico, merito di ciò va al materiale denominato Gel Flow Pad, il piede resta al caldo e ben protetto dal freddo.

 

Solidi e resistenti

Molto bello il design che definiremmo “leggero”, se ci passi il termine: le linee estetiche sono sinuose e delicate e i colori poco appariscenti. I materiali sono buoni a nostro giudizio: gli scarponi sono solidi e resistenti.

Ci sono quattro fibbie in alluminio con microregolazione e una volta indossati, gli scarponi restano ben saldi ai piedi. L’usura sembra essere un problema di poco conto per gli scarponi Progressor e danno la sensazione di essere destinati a macinare tantissimi chilometri di neve.

La risposta alle sollecitazioni è immediata e precisa e si presentano ben bilanciati per un’esperienza sulla neve più che appagante.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Reply Here

Be the First to Comment!

Notify of
avatar
wpDiscuz
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2017. All Rights Reserved.