Curcuma: il rimedio naturale che non può mancare nel vostro kit personale

Ultimo aggiornamento: 02.06.20

La curcuma è una spezia dal colore giallo intenso, molto utilizzata in cucina per la presenza di un antiossidante e infiammatorio naturale. 

 

La curcuma ha effetti benefici sulla nostra salute, viste le sue numerose caratteristiche che la rendono adatta all’utilizzo in molte ricette culinarie. Negli ultimi anni è diventata piuttosto gettonata anche in cosmesi, perché aiuta a ripristinare la normale lucentezza dei capelli e a ritrovare, dopo vari impacchi, una pelle nuovamente liscia e compatta.

Essendo ricca di vitamina C, poi, diventa un potente antiossidante che potete trasformare anche in oleolito, una particolare miscela per il corpo che sprigiona un gradevole odore da accompagnare alla doccia.

Per quanto riguarda nello specifico la pelle, si può creare un tipo di crema apposito per proteggerla oppure curarla dai raggi solari, dallo smog e altri agenti esterni che ne accentuano l’invecchiamento precoce.

Risulta adatta a qualsiasi tipo di cute, però per il suo colore è bene spalmarne poca se siete fuori casa, per evitare di assumere un colorito poco naturale e in contrasto con il vostro di base.

Se volete crearla da sole, vi occorre un pezzo di cera d’api da mettere a bagnomaria, dalle dimensioni di una nocciola. Una volta sciolta, aggiungete circa tre cucchiai di oleolito di curcuma, aspettate che la miscela sia perfettamente amalgamata e lasciate raffreddare pian piano, mescolando il tutto a tratti.

Successivamente aggiungete poche gocce di acqua distillata di fiori e 15 gocce di olio essenziale di geranio, infine conservate il barattolo in luogo asciutto per circa due mesi. Potrete poi applicarla al viso dopo averlo lavato abbondantemente e ammorbidito con acqua tiepida.

 

Quali sono gli effetti della curcuma su una chioma spenta?

Vi è mai capitato di rammaricarvi perché i vostri capelli risultavano secchi e spenti al tocco e alla luce? Per risolvere questo problema, a volte basta un semplice impacco naturale a base di curcuma che, grazie ai suoi effetti, sa donare nuova lucentezza e morbidezza alla chioma.

Inoltre, ha anche un ottimo effetto contro alcune problematiche, tanto da far invidia allo shampoo antiforfora più venduto, e aumenta la crescita del capello perché accelera la circolazione sanguigna, che si occupa del nutrimento follicolare.

Tra le varie altre proprietà non dimentichiamo il suo colore giallo, che è in grado di tingere i capelli e dargli una sfumatura dorata piuttosto accattivante, superiore per qualità ai prodotti chimici del supermercato.

Si tratta per questo di una delle piante con il più alto potere tintorio, annoverata tra i pigmenti schiarenti. E’ da precisare però che le erbe con questa particolare caratteristica non sono in grado di tingere il capello direttamente da un altro colore, ma solo tono su tono, quindi dal biondo più chiaro a uno più scuro, dandogli una bella sfumatura.

Non sono in grado di effettuare l’operazione contraria, ossia di decolorare il capello, perché in realtà sono prive dell’agente schiarente tipico dei prodotti chimici, appositamente creati con quello scopo.

Perciò, se avete capelli scuri, non vi ritroverete con una chioma bionda, ma se necessitate di un metodo naturale per dare nuova lucentezza al capello, i riflessi giallo oro che la curcuma può darvi non vi deluderanno.

Inoltre, una notevole particolarità è anche quella che la colorazione con la curcuma ha una permanenza variabile e non a lungo termine, lasciandovi quindi la libertà di poter cambiare se non siete convinti.

 

Utilizzare la curcuma nel modo giusto

C’è una regola fondamentale da seguire prima di cimentarsi nell’utilizzo della curcuma, per ottenere uno schiarimento della chioma o una maschera per capelli adatta alle proprie esigenze. Bisogna applicare il prodotto su una ciocca nascosta, che si trovi dietro la nuca per esempio, e vedere il risultato finale.

Quando la curcuma viene applicata in particolari situazioni, infatti, tende a colorare il capello con una tonalità tutta diversa da quella che ci si aspetta di solito. Per esempio, su una base castano chiara, darà vita a riflessi molto più scuri rispetto a quelli già biondi, mente su capelli già tinti precedentemente con l’henné, ha l’effetto di accentuare il colore rosso di lawsonia.

Una chioma bianca diventerà poi biondo cenere, ma questa soluzione sarà permanente e non molto duratura, visto che il colore naturale tende a emergere già dopo alcuni shampoo.

Consiglio importante: la curcuma non va utilizzata sui capelli trattati con indigo o katam, visto che potrebbero diventare verdi, perché l’effettiva miscela di queste erbe viola e blu, con il giallo, offre uno spettacolo non molto piacevole.

Non andrebbe usata nemmeno su altre colorazioni chimiche, meches o riflessi precedentemente effettuati, perché la tonalità potrebbe comunque variare dal chiaro allo scuro.

 

Regole tecniche e trucchi per non rovinare i capelli

Quest’erba ha un elevato potere tintorio, per cui basta veramente poca polvere per ottenere il risultato desiderato; un cucchiaio è sufficiente, ma ne servono due se i vostri capelli sono particolarmente lunghi, da applicare su tutta la ciocca.

Si inizia con un cucchiaio di curcuma per tazza d’acqua: quest’ultima va prima scaldata e, una volta aggiunta la polvere, si lascia raffreddare il liquido, fino a che non si deposita del tutto sul fondo.

I tempi sono variabili, ma orientativamente si va dai 20 minuti a un massimo di due ore. Se usata senza calcolare le dosi, può causare un intenso prurito e una secchezza del cuoio capelluto dovuta all’aggressività con cui lo stimola; non bisogna esagerare nemmeno con i tempi, e sciacquare abbondantemente con acqua tiepida e poco balsamo.

Meglio se aggiungete dell’aceto che, oltre a rendere la chioma naturalmente lucida, chiude le squame del capello, fissando anche meglio il colore. Se non volete una tonalità troppo accesa, tendente al giallo quasi fluorescente, potete sempre miscelare la curcuma con altre erbe, per smorzare i toni e avere la chioma che preferite. 

Per esempio, se aggiunta alla cassia, oltre a distribuire uniformemente bellissimi riflessi dorati, addensa il composto in modo che risulti pastoso e che sia possibile applicarlo bene su qualsiasi lunghezza, senza lasciare spazi vuoti.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status