Rimedi naturali: come curare i vostri capelli al meglio senza stressarli

Ultimo aggiornamento: 10.07.20

I capelli sono una parte del corpo di cui bisogna avere molta cura: esistono numerosi prodotti, ma a volte sono più efficaci i rimedi naturali.

 

Un capello che è soggetto a forte stress si riconosce rispetto a uno che è stato curato fin da subito con prodotti specifici; quest’ultimo infatti si presenta liscio, setoso, e soprattutto lucido e nutrito fino alle punte, al contrario del primo.

Vi sarà capitato di avvertire tra le mani una secchezza permanente della cute, uno sfibramento della chioma e l’aridità del cuoio capelluto che difficilmente viene eliminata anche utilizzando il miglior shampoo antiforfora.

Ci sono diverse cause che comportano questo cambiamento repentino nei capelli, spesso interconnesse tra loro e che difficilmente si notano a primo impatto; inizia infatti a essere evidente quando si spezzano o sono presenti numerose doppie punte.

Uno dei motivi principali è la mancanza di sebo nel tessuto, ossia del grasso naturale che avvolge il capello dandogli quell’aspetto curato e luminoso, che siamo abituati a vedere nelle pubblicità.

Non essendocene abbastanza, la chioma inizia a sfaldarsi, assumendo un aspetto antiestetico e anche poco piacevole da toccare. Ciò può dipendere da fattori genetici, ormonali o nutrizionali: nel primo caso c’è poco da fare perché l’organismo è predisposto ad avere poco sebo, nel secondo intervengono degli squilibri ormonali, che indeboliscono sistematicamente il capello.

Il più dannoso è però lo scompenso nutrizionale, perché una dieta povera di proteine e vitamine, necessarie al mantenimento dell’organismo e della stessa cheratina, porta a delle condizioni in cui il capello potrebbe anche non riprendersi più dallo stress e indebolimento in cui verte.

 

Quando prodotti specifici e phon peggiorano la situazione

Motivi di forte sfibramento e perdita di lucentezza dei capelli sono anche i prodotti cosmetici e alcune abitudini scorrette che vengono assunte naturalmente e non sono positive. L’utilizzo per esempio di semipermanenti, cambi di colore o altre tipologie, per migliorare l’aspetto fisico della persona, vanno ad attaccare il capello direttamente alla radice.

Arrivano così a seccarlo e a fargli perdere tutto il sebo naturale che lo ricopre. Inoltre, non sono solo questi gli articoli che distruggono il benessere della chioma; sono inclusi infatti anche gli shampoo, o almeno alcuni di essi, che usati in abbondanza, oltre a pulire la cute, sgrassano e accentuano la sensazione di sfibramento e secchezza.

Bisogna perciò essere sempre parsimoniosi e attenti quando si ha a che fare con prodotti del genere: oltre ad affidarsi a una persona di professione ed estremamente competente, fate attenzione anche alle quantità e alle marche in commercio.

Per evitare additivi chimici aggressivi, potete optare per una soluzione semplice e naturale, visto che sono numerosi i negozi di erboristeria in cui ci sono articoli creati solamente con estratti del tutto freschi e senza altre componenti. Anche se il prezzo è più elevato, ne vale la pena.

Ma non è finita qui: vi stupirà sapere che anche l’uso del phon a una distanza troppo ravvicinata può essere letale per la salute dei vostri capelli. Il calore forte può alterare lo strato di sebo presente sulla cute, che tende quindi a seccarsi molto velocemente.

Anche trattarli con piastre specifiche e altri strumenti simili può accentuare questo forte stress, fino al totale indebolimento e alla perdita dei capelli.

 

Gli impacchi fai da te per capelli ricci o secchi

In base alle esigenze dei vostri capelli è possibile creare, con una serie di ingredienti, degli impacchi fai da te che sono anche più efficaci dei normali prodotti specifici, venduti all’interno delle farmacie.

Basta poco per nutrire la propria chioma al meglio con metodi che sono meno dispersivi e più economici, visto che l’effetto è garantito dall’insieme e non dal singolo prodotto che costa poco.

Uno dei più gettonati è quello del tuorlo d’uovo, per i capelli particolarmente secchi e sfibrati dal colore: la base è quella che vi abbiamo detto poco fa, unita poi a yogurt bianco e olio di semi di lino.

Dopo aver miscelato i tre ingredienti, stendete il composto per tutta la lunghezza delle ciocche e tenetelo a riposo fino a 20 minuti o più se lo ritenete opportuno. Con il risciacquo, noterete da subito come i capelli ne risulteranno rimpolpati e molto più nutriti rispetto a prima, con il colore anche più luminoso.

Per i capelli ricci e crespi l’ideale invece è un impacco a base di cocco: il suo olio è molto venduto in supermercati o erboristerie, e aiuta moltissimo a combattere l’effetto gonfio e antiestetico della chioma.

Vi basterà riscaldarlo a bagnomaria con un cucchiaio di olio di oliva e alcune di olio essenziale all’arancio, poi applicarlo sui capelli umidi per almeno 30 minuti prima di fare lo shampoo come di consueto. Noterete subito dopo che saranno lucenti e morbidi al tatto.

 

Il fai da te ideale per caduta, antiforfora e capelli spenti 

Su Internet di impacchi ce ne sono veramente di tutti i tipi, tanto che alcuni hanno pensato di crearne di specifici per la caduta dei capelli e come rimedio alla forfora per il forte stress o anche per la chioma spenta.

Nel primo caso basta una maschera ottenuta con la bollitura di un mazzetto di ortiche: è necessario filtrare il liquido ottenuto e frullare poi le foglie. A questo composto aggiungete cinque cucchiai di yogurt bianco e create a parte una miscela con quattro misurini di hennè neutro, succo di limone e un po’ di rosmarino.

Miscelate il tutto in un unico impasto e applicatelo sui capelli per almeno un’ora abbondante, senza lasciare spazi vuoti. Con un uso costante, vedrete il miglioramento a livello di cute, la forfora si diraderà pian piano e anche i capelli ne risulteranno rafforzati.

Per i capelli spenti è stata sperimentata una ricetta apposita che prevede come ingrediente principale l’aceto. Dopo averli inumiditi, raccoglieteli e intanto bollite in una pentola un terzo d’acqua e due terzi di aceto; versate il liquido pian piano sulle lunghezze e lasciate agire per mezz’ora, prima di lavare via il tutto con acqua calda.

Vedrete che, grazie all’azione purificante dell’aceto, i vostri capelli risulteranno pieni di benessere e lucenti.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status