La migliore stampante 3d Prusa

Ultimo aggiornamento: 24.05.18

Stampanti 3d Prusa – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Oltre alle stampanti a getto d’inchiostro o laser, negli ultimi tempi stanno prendendo sempre più piede le stampanti 3d, che sono in grado di creare, da un disegno, veri e propri oggetti in tre dimensioni. Una delle aziende specializzate in questo tipo di stampanti è Prusa che mette a listino diversi interessanti modelli. Tra i più interessanti spicca la versatile Anycubic i3 Mega che viene considerata da molti la giusta stampante per chi ha già un po’ di dimestichezza con questo tipo di prodotti. L’alternativa è rappresentata dalla HICTOP 24V che assicura stampe di buone dimensioni e che mette a disposizione svariati tutorial video per il montaggio e il miglior utilizzo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere la migliore stampante 3d Prusa del 2018?

 

Avere tra la mani un oggetto in tre dimensioni creato da sé al computer oggi è possibile con le stampanti 3d. Se, fino a qualche anno fa, questi particolari dispositivi erano utilizzati solo in ambito professionale, con costi che non erano fattibili per un normale utente, da qualche tempo è un proliferare di modelli adatti a un’utenza casalinga, con prezzi ormai accessibili a chiunque. Queste stampanti di norma sono vendute in kit da montare una volta portate a casa, e per questo motivo questa operazione potrebbe essere complicata per chi ha poca manualità nell’assemblaggio di oggetti tecnologici.

Le stampanti 3d come quelle normali a laser o a getto d’inchiostro, devono essere collegate a un Pc di media potenza, e tramite specifici software di modellazione è possibile creare dal nulla oggetti di vario tipo. Esistono anche modelli già pronti e disegnati da vari utenti che si possono reperire facilmente sul web per avere l’oggetto creato senza essere ingegneri o designer affermati.

Gli oggetti vengono realizzati in materiali diversi, quali il PLA, una plastica biodegradabile trasparente che è anche la più utilizzata (e meno costosa), passando per l’alluminio, fino al legno o al nylon. In ogni stampante bisogna caricare delle bobine di questi materiali sotto forma di filamento. Sarà poi l‘apparecchio, tramite passaggi e impostazioni particolari, a realizzare l’oggetto creato al computer.

In pratica questi filamenti vengono sciolti e una volta liquidi escono da ugelli che depositano una goccia sopra l’altra che, una volta solidificate, danno forma all’oggetto. È da segnalare che per avere un oggetto finito di piccole/medie dimensioni sono necessarie diverse ore “di stampa”. Per questo motivo sono predilette le stampanti 3d meno rumorose, perché non sarà impossibile che la creazione dell’oggetto avvenga nelle ore notturne.

 

Quali sono le migliore stampanti 3d Prusa?

 

Prodotti raccomandati

 

Anycubic i3 Mega

 

È una delle stampanti 3d più affermate grazie alla possibilità di stampare in grande formato, che a livello di misure si traduce in oggetti con dimensioni entro i 210 x 210 x 205 millimetri. Dispone di un comodo display touchscreen da 3,5 pollici su cui è possibile impostare la varie funzioni. È consigliata per essere utilizzata con materiali quali PLA e ABS anche se è possibile inserirne altri tipi come Hips o legno.

Piace per la velocità di stampa, che si assesta intorno ai 60 mm al secondo. Non è particolarmente rumorosa e anche le vibrazioni non sono poi così fastidiose. È comunque importante posizionarla su un tavolino molto resistente perché ha un peso di 15 Kg. Arriva in due parti da montare per renderla funzionante, operazione che secondo gli utenti che l’hanno acquistata non sembra molto impegnativa e comunque alla portata di tutti.

Nella confezione sono previsti una memoria SD da 8 GB, e in un chilo di filamento PLA per poter iniziare da subito a creare oggetti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

HICTOP 24V

 

Stampante 3d molto apprezzata per il suo basso costo viste le caratteristiche di alto livello che offre. La dimensione massima di stampa è di 270 x 210 x 180 millimetri, considerata abbastanza buona per questo tipo di stampante. Il materiale da utilizzare è il PLA ma è comunque possibile inserire bobine di filamenti diversi come legno e Hips.

La velocità di stampa dichiarata è tra i 30 e i 90 mm al secondo, e viene fornita totalmente da assemblare. Nonostante questa operazione non sia semplicissima, sono offerti dei video tutorial che aiutano non poco nelle fasi di montaggio delle stampante. È dotata di un sensore che blocca la stampa nel caso di esaurisca il filamento. Una volta ricaricato, la creazione dell’oggetto si riavvia nel preciso momento in cui si è fermata.

In allegato alla confezione sono fornite le istruzioni per il montaggio, molto particolareggiate, ma in lingua inglese.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Wooden Prusa I3 Pro W

 

Il modello più economico ma non per questo meno performante. La differenza rispetto a prodotti di fascia più alta deriva dalla possibilità di utilizzare meno materiali (in questo caso solo ABS, PLA e Flexible PLA di dimensioni massime di 1,75 millimetri) e dalle dimensioni massime dell’oggetto che si può creare, che sono nell’ordine di 200 x 200 x 180 millimetri.

Come per altri modelli serve un po’ di manualità nel montaggio. Le istruzioni, scaricabili dal sito del produttore sono in inglese, ma in aiuto sono presenti vari video su YouTube che guidano passo a passo nel montaggio.

Peculiarità di questo prodotto è la possibilità di acquistare a parte un modulo Wi-Fi per poter stampare anche da dispositivi diversi dal Pc, come un tablet o un notebook. Volendo si possono caricare anche modelli creati a parte su una memoria microSD ed inserirla nell’apposito lettore presente sulla stampante. La stampante eseguirà il modello presente senza aver la necessità di essere collegata a un computer.

Acquista su Amazon.it (€149)

 

 

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

 

Stampante 3d per bambini

Stampante 3d kit

 

 

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.