Il miglior switch di rete 10/100/1000 4 porte

Ultimo aggiornamento: 19.04.19

Come scegliere il miglior switch di rete 10/100/1000 4 porte del 2019?

 

Capita di avere la necessità di disporre di un maggior numero di porte ethernet. Quando si presenta un caso del genere, la soluzione può essere il miglior switch di rete 10/100/1000 4 porte del 2019. All’interno della nostra guida il lettore troverà sintetizzate tutte le informazioni necessarie sull’argomento, incluso i consigli per gli acquisti.

Gli switch di rete trovano una grande applicazione negli uffici e altri luoghi di lavoro, quelli a 4 porte sono più indicati per ambienti domestici perché si presuppone non si abbia la necessità di fare moltissimi collegamenti, inoltre, hanno un basso costo. Tuttavia, per chi ne avesse necessità, si prestano bene a un uso domestico anche gli switch a 8 porte.

Per chi non avesse ben chiaro che funzione svolge uno switch, indipendentemente dal numero di porte, diamo una breve spiegazione.

Lo switch opera nel seguente modo: basandosi su un indirizzo fisico, detto MAC, seleziona i frame ricevuto e li dirige verso il dispositivo corretto. Questo processo avviene attraverso una corrispondenza porta indirizzo univoca. Volendo semplificare ulteriormente le cose, possiamo limitarci a dire che lo switch permette di aumentare il numero delle connessioni possibili attraverso le sue porte ethernet.

Prima di procedere all’acquisto suggeriamo di valutare bene se 4 porte sono sufficienti: per un ufficio lo sconsigliamo a prescindere e al contempo invitiamo a prendere in considerazione switch dalle 8 porte in poi.

Per quanto riguarda la velocità cui opera lo switch, lo standard più diffuso è quello da 100 Mbps ma non sono da trascurare quelli con standard 1 Gpbs che stanno prendendo sempre più piede.

Alcuni aspetti da considerare sono la struttura che deve essere robusta, meglio se in metallo, poi la presenza di porte a velocità indipendenti e una certa efficienza energetica. In particolare, riguardo a questo ultimo punto, esistono switch che tolgono l’alimentazione a tutte le porte non collegate, ciò comporta un risparmio di elettricità. Segue quello che secondo noi è il miglior switch di rete 10/100/1000 4 porte.

 

 

Netgear GS305P-100PES

Principale vantaggio

È uno switch plug & play: si connette in modo del tutto automatico al router. Non è richiesto l’intervento di un esperto e tantomeno seguire il manuale delle istruzioni.

 

Principale svantaggio

Appartenendo alla categoria unmanaged, non sono possibili configurazioni avanzate e personalizzate.

 

Verdetto: 9.6/10

Montaggio facile e intuitivo, basta collegarlo alla corrente e alle porte del PC per ottenere rapidamente la connessione di più dispositivi alla stessa rete. La qualità è quella di un dispositivo di base, adatto a svolgere giusto la funzione per cui è progettato. Anche il prezzo non riserva sorprese, mantenendosi molto accessibile.

Acquista su Amazon.it (€68,98)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Switch entry level

È uno switch appartenente alla categoria unmanaged, da un lato comporta che si tratta di un dispositivo plug and play che non richiede particolari competenze per l’installazione e si connette in modo del tutto automatico al modem o al router. Dall’altro c’è lo svantaggio che gli utenti più smanettoni non potranno fare delle configurazioni avanzate e personalizzate. A questi ultimi, suggeriamo di spulciare il catalogo Netgear e troveranno sicuramente qualcosa di più adatto a loro in quanto il dispositivi che stiamo proponendo è un entry level.

A quali contesti si adatta? A nostro avviso l’habitat naturale per questo switch è il piccolo ufficio oppure un ambiente domestico. Le porte sono cinque, quattro di queste supportano il Power Over Ethernet.

Quattro porte PoE

Poco più su abbiamo accennato alla presenza di quattro porte Power Over Ehternet, altrimenti conosciute anche come porte PoE. Questi ingressi permettono di fornire alimentazione e dati su un solo cavo CAT 5 a diversi dispositivi come, per esempio, telefonini Voip, videocamere di sorveglianza IP, access point e molto altro.

Lo switch proposto da Netgear, oltre a fornire diverse possibilità di collegamento, agisce anche in modo tale da limitare il consumo, non fornendo energia alle porte non collegate.

Dobbiamo inoltre dire che è anche uno switch molto silenzioso in quanto sprovvisto di ventole. In generale è un dispositivo molto semplice ma secondo noi proprio la semplicità è uno dei suoi punti di forza, cosa che sarà molto apprezzata soprattutto dai clienti meno esperti in materia.

 

Case in metallo

Netgear ha realizzato uno switch molto solido con il case in metallo che conferisce non solo un senso di robustezza e affidabilità ma anche di professionalità.

Il dispositivo è molto semplice nel design: è senza fronzoli. Sul pannello frontale ci sono le cinque porte con le quattro PoE ben evidenziate e due LED.

Sulla parte posteriore c’è il solo ingresso per l’alimentazione. Lo switch poggia su quattro piedini antiscivolo che assicurano la dovuta stabilità: ad ogni modo è sempre possibile fissarlo con delle staffe.

Lo switch Netgear non costa poco ma detto ciò, riteniamo che tra le tante qualità elencate fino ad ora vada inserito anche il buon rapporto prezzo/qualità.

 

Acquista su Amazon.it (€68,98)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status