Topper imbottito: l’accessorio che cambierà il vostro modo di dormire

Ultimo aggiornamento: 01.06.20

Per molti è stato una rivelazione, per altri un modo per donare sollievo alla schiena o all’insonnia: il topper è diventato un vero e proprio baluardo del riposo.

 

Il topper non è altro che un sottile materassino imbottito, definito per questo anche come trapuntina; si sovrappone al materasso per correggere alcuni difetti di conformazione e aiutare la persona che vi dorme sopra a mantenere la giusta posizione del corpo, raggiungendo così lo stato di comfort adatto alle sue esigenze.

Di solito raggiunge un’altezza variabile dai 2 ai 6 cm: ciò dipende sempre dalle abitudini e dallo stato del corpo, infatti sono molto frequenti negli alberghi, per accentuare o diminuire le dimensioni del letto.

Una variazione di prezzo esiste anche per questo motivo, poiché l’aggiunta di una trapuntina piuttosto alta avrà come conseguenza il massimo del comfort, per chi è abituato a sprofondare nel proprio materasso.

Una curiosità interessante deriva proprio dal nome, che in inglese richiama qualcosa che sta sopra: originariamente questo strato veniva inserito tra la parte della rete a molle e l’imbottitura, prima di capire che le sue proprietà sarebbero state di maggiore vantaggio inserendolo nel lato superiore.

Oggi viene fabbricato con materiale traspirante e leggero, che si adatta e modella a seconda delle forme del corpo. Spesso il tessuto che lo ricopre è pregiato, per evitare che con il tempo si rovini, e per questo leggermente più costoso nel complesso.

Se volete dare un tocco di comodità personale al vostro letto, non vi resta che cercare e provare questa pratica soluzione; esiste a tal proposito anche il topper in memory foam matrimoniale, perfetto per godersi lo spazio del materasso con la persona giusta.

 

Quali sono le funzionalità di un topper?

Già solo la descrizione di questo grazioso accessorio è interessante, ma se aggiunto alla spiegazione delle sue numerose funzionalità, diventa impossibile resistergli troppo a lungo, soprattutto se avete problemi nel riposo.

In primis è da sottolineare la sua versatilità: facilmente adattabile a qualsiasi materasso, poiché dotato spesso di comodi elastici per il fissaggio, può essere preso di diverse misure e utilizzato per un tempo variabile.

Se per esempio ne avvertite l’esigenza durante i mesi invernali ma non in quelli estivi, vi basterà semplicemente rimuoverlo e riporlo all’interno di un ripostiglio, vista la leggerezza e la praticità anche nel trasporto.

Funge quindi da vero e proprio correttore, se un materasso risulta troppo rigido o comunemente non ammortizza bene i colpi, a causa delle molle qualitativamente scarse, ristabilendo in poche parole i punti di pressione.

Anche nel caso contrario, quando cioè il materasso è troppo morbido e vi dà la sensazione di sprofondarci dentro, la trapuntina superiore può accentuare il senso di rigidezza, riportando il corpo alla giusta posizione, senza dover sostenere necessariamente spese eccessive.

Molto utile, poi, se possedete un letto matrimoniale formato da due materassi singoli: per evitare la spiacevole sensazione della divisione in due, un unico topper vi garantirà il comfort giusto.

E su un materasso matrimoniale, al contrario, potete usare un topper singolo, se le esigenze tra voi e il vostro partner in termini di relax e praticità sono diverse.

 

Tipologie di topper

Sul mercato sono presenti diverse tipologie di topper, a seconda delle caratteristiche tecniche, del materiale con cui vengono fabbricati e ovviamente lo spessore, che determina il gradi di comodità.

Esistono quelli in memory foam, in lattice, in fibre naturali e poliuretano espanso, ciascuno con punti di forza diversi, come per esempio l’adattamento perfetto alla forma del corpo, nel caso del lattice, o una morbidezza accentuata con quelli in fibre naturali.

I più gettonati sono però quelli in memory foam, che sono molto utilizzati per aumentare le performances del proprio materasso, specialmente quando è rigido e si fa fatica a prendere sonno.

Inoltre, per la sua traspirabilità non emana cattivi odori e al contrario può essere lavato facilmente in lavatrice o a mano, per eliminare residui o macchie che potrebbero formarsi con il tempo.

Possedendo la capacità di adattarsi a qualsiasi esigenza, poi, è perfetto anche per persone che soffrono di forte mal di schiena e di altri dolori articolari, che non aiutano a conciliare il sonno.

Il materiale in sé è ipoallergenico, perché creato con una schiuma compatta e resistente a polvere e acari: può avere, nei primi mesi di utilizzo, un odore piuttosto forte proprio dovuto a tale schiuma, per questo è bene tenerlo all’aria aperta.

E’ un compromesso più che accettabile, se avete acquistato un materasso che per diversi motivi non vi garantisce un riposo pieno e salutare, perché diventa un sostituto in grado di correggere la maggior parte dei difetti, senza doverlo cambiare totalmente e compiere una spesa enorme.

 

Come si fa a scegliere il topper adatto?

Vero che la trapuntina può adattarsi bene a qualsiasi materasso, ma rispettando le dimensioni: prima di scegliere quello adatto, quindi, dovete sempre tenere conto delle misure precise perché, in caso contrario, il materassino non porterebbe tutta la sua serie di benefici.

Ricordate quindi che il discorso vale soprattutto se volete prendere un topper di marca straniera, poiché come ben sapete le misure sono in scala diversa e potrebbe essere difficile comparare quella giusta in centimetri.

Oltre a ciò, nella scelta dell’accessorio concorrono anche una serie di elementi che apportano maggiore o minore beneficio al consumatore in base alla tipologia; se soffrite di mal di schiena, non è conveniente prendere quello che necessariamente hanno usato già altri consumatori, perché il vostro problema potrebbe essere diverso da quello degli altri.

Trovatene uno che potete provare, o che comunque potete tastare e tenete conto dei parametri giusti, come la densità, la leggerezza e lo spessore, fondamentali per garantirvi il maggior benessere possibile.

Ci sono diversi negozi che permettono una consulenza gratuita prima dell’acquisto, e questo potrebbe essere un modo per convincervi, soprattutto se siete alle prime armi e non sapete bene quale sia quello veramente adatto a voi.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status