Regalare un anello a una donna: consigli e suggerimenti per un acquisto senza insidie 

Ultimo aggiornamento: 27.11.22

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

L’anello, gioiello per eccellenza, è un regalo estremamente gradito da una donna. Le occasioni per donarlo sono davvero molte da San Valentino al Natale, e poi a fronte di tutta una serie di eventi fra cui i più comuni sono compleanni, anniversari, e fidanzamento, con tutte le regole che il Galateo comporta. 

Quello che di primo acchito potrebbe sembrare un regalo facile, in realtà nasconde molte insidie.

Nel regalare un anello si possono commettere molti errori, per questo è importante tenere ben a mente tutta una serie di consigli e suggerimenti preziosi prima di acquistare un monile da sistemare al dito.

 

Stile e valore economico: è bene fare estrema attenzione a entrambi

Lo stile è determinante nella scelta dell’anello. Questo prezioso gioiello deve rispondere assolutamente al gusto di chi lo riceve. Anche chi valuta che è comunque il pensiero a fare la differenza, dovrà ricredersi perché sarà molto difficile che una donna scelga d’indossare un gioiello che non la soddisfa, soprattutto dovendolo collocare in una parte del corpo come le dita, sempre molto esposte agli sguardi degli altri.

Prima di fare un acquisto è bene farsi consigliare, e valutare lo stile della donna che riceverà il dono, così come avere la certezza della taglia. Un anello troppo stretto, o eccessivamente largo, getta nello sconforto chi lo riceve, soprattutto perché in taluni casi è difficile fare ricorso al gioielliere per modificare il monile, che potrebbe perdere la linea originale e le proporzioni, che ne fanno una proposta unica.

Volendo fare un regalo di classe non lesinate troppo sulla spesa. Regalare un bijoux di poco valore può essere un errore imperdonabile, la bigiotteria è perfetta per le giovani donne e le adolescenti. Ricevere un anello, che ha un chiaro valore irrisorio, può essere avvilente per la donna, che si sentirà sminuita, anche a fronte di un semplice anello da mignolo.

Se l’intento è quello di risparmiare, fate attenzione ed evitate gli anelli con pietre false, pensando di poterla fare franca. Anche se di bella fattura, l’anello con incastonata una pietra assolutamente priva di valore, potrebbe finire sotto la lente d’ingrandimento di un esperto, che non potrà che rivelare lo spiacevole inganno. 

È importante fare attenzione anche agli acquisti di seconda mano, se non si è assolutamente sicuri della perfetta integrità dell’anello. Prima di un acquisto così importante controllate che non ci siano graffi sulle pietre, difetti e piccoli buchi.

 

Il diamante? Meglio piccolo ma assolutamente certificato

Chi ha scelto di regalare un anello con diamante, può anche puntare su una pietra di proporzioni modeste, ma per dare valore al regalo è importante che, seppur piccolo, il diamante sia regolarmente certificato. Anche se la dimensione non è eccessiva, si può puntare su un anello di pregevole fattura, impreziosito dalla pietra preziosa.  

 

Una bella confezione impreziosisce il regalo

L’involucro che contiene il regalo ha sempre un suo fascino, soprattutto se elegante e fatto bene. Nel caso di un anello la confezione deve essere coerente al contenuto. Inutile puntare su un contenitore roboante, se poi l’anello è estremamente modesto. La confezione rischia di creare grandi aspettative, che poi si scioglieranno come neve al sole.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia, Romania e Canada.

Buono ed Economico © 2022. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status