fbpx

I migliori DVD di Fantozzi

Ultimo aggiornamento: 19.09.19

 

DVD di Fantozzi – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Dite la verità: avete mai sentito parlare de “La corazzata Potëmkin?” La maggior parte della popolazione italiana conosce questo lungometraggio del secolo scorso, per merito di una sola persona: Paolo Villaggio. Dal 1971 in poi, la nascita del suo alter ego/personaggio Ugo Fantozzi lo rese celebre soprattutto per un particolare, ovvero la messa in scena dell’uomo medio italiano agli inizi del 1970. Tra sfortune, inettitudine e l’incapacità di essere resiliente, il tutto condito da una vena di sarcasmo, il suo personaggio diventa un’icona che resiste ancora oggi nell’immaginario comune. Più in basso potrete leggere la nostra guida per scegliere il migliore DVD di Fantozzi, ma vi consigliamo subito di partire con Fantozzi, il primo film della serie cinematografica che introduce il personaggio al pubblico, passando per Il secondo tragico Fantozzi, ricco di avventure tragicomiche e assurde, tipiche dell’universo fantozziano. 

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior DVD di Fantozzi

 

Avete avuto modo di godere di una prima panoramica sulle offerte che abbiamo selezionato per voi, ma vogliamo darvi qualcosa in più: dei validi consigli per capire quale DVD di Fantozzi comprare e qual è la migliore marca che potrete trovare sul mercato in termini di qualità audio-video. Se siete interessati a questi aspetti, leggete cosa abbiamo da dirvi in basso.

 

 

Guida all’acquisto

 

Ordine storico o tragicomico?

La scelta del miglior DVD di Fantozzi, emblema del nuovo cinema italiano, quello più recente per intenderci, ricade soprattutto su una particolare distinzione. I film di sono davvero tanti e quelli un po’ più particolari, che non citeremo in questa guida su come scegliere un buon DVD di Fantozzi, li potrete leggere nel paragrafo successivo. Ciò nonostante c’è da fare un piccolo appunto. 

Se si tratta della prima volta che venite a contatto con un personaggio del genere, ricco di sfumature tragicomiche, a cavallo tra semplicità, stupidità e sincerità, allora il consiglio d’acquisto che vogliamo darvi è quello di seguire l’ordine cronologico delle uscite.

Tuttavia, se le avventure del ragione sono arrivate al vostro orecchio ancora prima di sapere di chi si tratta, il nostro consiglio sarà di iniziare da Il secondo tragico Fantozzi, in cui la concentrazione di ridicolaggine rasenta livelli eccelsi e, per questo motivo, è anche tra i DVD di Fantozzi più venduti.

 

Tutti i film di Fantozzi

Il vasto mare fantozziano, sempre rincorso dalla nuvola di pioggia, contiene altrettanti film curiosi e spregiudicati, oltre a quelli che potrete trovare qui. Tra i migliori, vogliamo rendervi partecipi dell’esistenza anche di film come Fantozzi alla riscossa, il settimo capitolo per intenderci, in cui lo stremato ragioniere, dall’alto della sua pensione, cerca di stravolgere la sua condizione da semplice, umile e schiacciato impiegato d’ufficio, in una più agevole a livello economico e sociale, fallendo miseramente. 

Come non citare ancora Fantozzi in paradiso, che vi vedrà accompagnare il ragioniere alla scoperta dell’Aldilà, dove, purtroppo per lui, le cose non è che siano poi così tanto differenti rispetto alle insidie che proponeva la vita sulla terra.

Infine, per ultimi, ma non per importanza, Fantozzi il ritorno e Fantozzi 2000. La clonazione, nono e decimo capitolo della serie cinematografica che, tuttavia, oltre ad aver ottenuto pareri non troppo positivi, vi risulteranno davvero di difficile comprensione senza aver visto tutti i precedenti.

 

 

Dove acquistare i DVD di Fantozzi

Ora che abbiamo fatto il punto della situazione, non resta che estrapolare le caratteristiche principali di quelli che abbiamo selezionato e che potrete trovare seguendo questa guida. Ma la domanda, ad un certo punto, sorge spontanea e altrettanto la risposta.

Il metodo più sicuro e veloce per acquistare i DVD di Fantozzi è cliccare nei link che vi abbiamo posto più in basso. Da lì avrete la possibilità di averli a prezzi bassi e di fare una comparazione tra i migliori, seguendo i nostri consigli. 

 

I migliori DVD di Fantozzi 

 

Che siate dei novizi oppure dei veterani delle vicende tragicomiche fantozziane, nelle prossime righe andremo a sondare il terreno per capire quale sia il prodotto più economico.

Ecco qui una breve descrizione delle loro caratteristiche, per scoprire quali sono i migliori DVD di Fantozzi.

 

Prodotti raccomandati

 

Fantozzi

 

Principale vantaggio:

La genesi secondo la Bibbia fantozziana: un film che vi catapulta senza troppi convenevoli nell’universo a tratti perverso del  personaggio Ugo Fantozzi. Il modo per iniziare a conoscere questo personaggio tanto amato.

 

Principale svantaggio:

Il DVD, sebbene sia stato recentemente messo in commercio rispetto all’anno di uscita nelle sale, continua ad avere alcune mancanze a livello audio-visivo che fanno molto retrò, ma sono anche facilmente migliorabili con tecnologie moderne.

 

Verdetto: 9.8/10

Un cult della storia cinematografica, che non può mancare nella collezione di chi ama i film italiani che hanno segnato un’epoca.

Acquista su Amazon.it (€9,99)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

L’adattamento del racconto

Ugo Fantozzi è l’alter-ego dell’uomo italiano, ma anche dello stesso Paolo Villaggio, autore dei best seller Fantozzi e successivamente de Il secondo tragico Fantozzi. Non tutti sono a conoscenza che i film del celebre e sfortunato impiegato sono adattamenti dei romanzi, usciti quattro anni prima, che avevano venduto così tante copie da essere trasformati in film. 

Solo a partire dal 1975, anno di uscita, Paolo Villaggio si vestirà dei panni del ragioniere, diventando in sostanza corpo e sangue del suo stesso personaggio, sotto la direzione del regista Luciano Salce. 

Il racconto e il personaggio di Fantozzi subiranno infatti un’evoluzione proprio durante le riprese, quando Villaggio andrà a marcare alcune caratteristiche come le reazioni umili, a tratti vigliacche e, magari, poco individuate nel primo libro, dove la descrizione era ancora troppo rozza rispetto a come venne poi abituato il pubblico nelle sale. 

Una narrazione tanto attuale

Sul ragionier Fantozzi, a partire dai romanzi, ma ancora di più dai film, venne successivamente portato avanti uno studio interessante, con il risultato di ascriverlo nei 100 grandi film italiani da salvare. 

Se ci pensate, l’italiano medio si identifica quasi perfettamente nelle sue disavventure pazzesche e che rasentano l’assurdo. La storia di Ugo Fantozzi vive del boom economico degli anni ’70, ma questo non significa nulla, perché tocca delle corde che appartengono a situazioni senza tempo.

Quante volte vi siete sentiti affranti per una situazione lavorativa oppure per una qualche emergenza economica? Pensateci un attimo, perché Fantozzi fa proprio questo. Esasperando tutto quello che di assurdo possa esserci nella società italiana del tempo (ma anche in quella attuale),  entra nelle case degli italiani. 

Avrete sentito almeno una volta dire da qualcuno “la nuvola di Fantozzi”, oppure “avventure fantozziane”: questo è il motivo per il quale, anche se non ne siete appassionati, questo film deve essere visto almeno una volta, perché fa parte della storia italiana. 

 

La critica

Se i libri di Paolo Villaggio furono talmente tanto apprezzati da farci un film, potete solamente immaginare quanto venne lodato questo primo capitolo cinematografico dalla critica. Basti pensare che questo film anche oggi è uno dei più venduti online, ma all’epoca rimase addirittura per otto mesi consecutivi nelle sale dei cinema come film d’eccezione. 

 

Acquista su Amazon.it (€9,99)

 

 

 

Il secondo tragico Fantozzi

 

Tra ironia e suspense, il ragioniere Fantozzi viene costretto ad accompagnare a Montecarlo uno dei suoi capi, facendogli da porta fortuna al casinò. Lo ritroverete in una stremante veste mentre cerca in tutti i modi e in maniera del tutto umile, di fare il possibile per adempiere al suo compito. 

Ci riuscirà? Potrete scoprirlo da voi acquistando il DVD a un prezzo conveniente. Molti consumatori definiscono questo film una pietra miliare dell’universo fantozziano, per le assurde premesse con cui va a delinearsi la sua storia. 

Probabilmente è questo il motivo per il quale lo studio Mus, fautore della pubblicazione di questo DVD, lo ha voluto lasciarlo senza un’accurata miglioria all’audio e al video, che rimangono tali e quali a quelli del film originale.

 A detta di molti, un particolare che poteva essere un valore aggiunto, ma che non rovina nel complesso la visione del film.

Pro
Prezzo:

Una meravigliosa attrattiva per i clienti, che rende i DVD di Fantozzi tutto un programma, è proprio il loro costo esiguo. In questo caso stiamo parlando davvero di una cifra simbolica, per un pezzo di storia del cinema italiano degno di essere sullo scaffale della vostra collezione.

Storia:

Una storia originale, per nulla banale e coinvolgente, che riprende le trame dei libri e le trasporta in modo attendibile anche sul grande schermo. Vi riempirà di risate, senza darvi  il tempo di annoiarvi.

Contro
Qualità audio:

La versione di questo DVD è relativamente recente. Risale infatti a pochi anni fa e, per questo motivo, ci si aspettava un miglioramento più marcato dal punto di vista dell\'audio e del video, giusto per rendere il film al meglio del suo potenziale.

Acquista su Amazon.it (€9,99)

 

 

 

SuperFantozzi

 

Saltiamo subito al quinto capitolo della saga di Ugo Fantozzi: nuove avventure, nuovo capitolo e quindi anche nuovo regista, che da qui in avanti risponderà al nome di Neri Parenti. I film precedenti avevano abituato il pubblico a vivere la storia dell’impiegato in maniera esilarante e abbastanza realistica, toccando temi reali e suscitando emozioni discordanti. 

Questa volta però è totalmente diverso, perché Villaggio e Parenti scelgono di trasportare il personaggio a cavallo di diverse ere. Passerete dal Giurassico all’Inghilterra medievale, fino a toccare la Rivoluzione francese. Unico denominatore comune sarà la classica e grottesca sfortuna che lo accompagna. 

Un quinto capitolo davvero tanto particolare, non uno dei migliori, proprio perché il personaggio viene prelevato dal contesto sociale che lo rendeva tanto attraente e messo in contesti particolarmente impossibili e su cui la pellicola si concentra tutto il tempo. Un punto di forza e di debolezza allo stesso momento.

Pro
Sceneggiatura:

Con la sceneggiatura di Paolo Villaggio e la regia di Neri Parenti, questo film spicca il volo, creando un alone fantastico in cui il grottesco vivere fantozziano persegue il suo obiettivo: l\'umiliazione del lavoro, degli amici, dei parenti, insomma della vita. Questa volta in una veste nuova.

Prezzo:

Caratteristica principale è il costo agevolato, perchè Fantozzi è un cult e venderlo a un prezzo maggiore, sebbene sia comunque un film datato, non sarebbe opportuno. 

Contro
Tematica:

Per alcuni consumatori, il vezzo di Neri Parenti di trasportare il ragioniere quasi in un universo parallelo, sembra essere un gesto azzardato.

Acquista su Amazon.it (€11,99)

 

 

 

Fantozzi Contro Tutti

 

Non bastava la pressione dei suoi colleghi o quella della vita, a mettersi in mezzo c’è anche la pressione di un nuovo capo a cui deve dare conto. Un uomo malato di ciclismo e di sport, che obbliga Fantozzi e gli altri anche a fare gite fuori porta. 

Ma questo non basta, perché anche la moglie del ragioniere finirà per infatuarsi di un altro uomo, creando guai peggiori per il povero Ugo. Qui la caratterizzazione del personaggio assume tinte dirompenti, a tratti fantasiose, ma comunque coinvolgenti. 

Un terzo capitolo della serie, dove non c’è tregua per nessuno: saranno 93 minuti di goduria e di risate a crepapelle. Inoltre il costo molto conveniente permette un po’ a tutti i budget di accedere al suo acquisto.

Pro
Sceneggiatura:

Con dietro le quinte Villaggio, non ci si può aspettare nulla di meno che il classico capolavoro, una pietra miliare del cinema italiano che ha premiato Fantozzi come la serie di film da salvare. Il film vede come protagonista anche l’amico Filini, che deve aiutare il ragioniere a contrastare l’ascesa del nuovo capo.

Prezzo:

Il costo contenuto fa di questo uno dei più economici DVD in commercio e quindi alla portata di tutte le tasche.

Contro
Formati:

Davvero un peccato che esista solamente il formato DVD di questo prodotto, perchè sarebbe stato interessante godersi le sue disavventure con un bel Blu-Ray, come accade per altri celebri film della storia del cinema italiano.

Acquista su Amazon.it (€8,5)

 

 

 

Fantozzi va in pensione

 

Dopo una vita di stenti a lavorare per un capo che ti umilia e con colleghi che si prendono gioco di te, cosa c’è di più bello se non andare finalmente in pensione? Neanche questo riesce però a risollevare il destino di Fantozzi, perché in questo sesto film, il personaggio di Paolo Villaggio inizia a rasentare la pazzia. 

Le ore sono interminabili, il tempo che passa è davvero noioso, anche se le avventure non mancheranno, perché Ugo cercherà di andare in vacanza con il suo amico Filini, che, diciamo, non è proprio adatto ad un’organizzazione di questo tipo. 

In più si metterà in mezzo anche la moglie Pina, che con uno spirito altruista inizia a cercare soluzioni per non far stare male il marito. Anche qui, vi troverete di fronte a un film intramontabile, con un cofanetto simpatico e estremamente stravagante.

Il costo vantaggioso non porterà a particolari sacrifici pur di averlo nella vostra collezione.

Pro
Prezzo:

Quanto può essere piacevole riuscire a creare tutta una collezione dei film su Ugo Fantozzi, senza essere costretti a spendere un patrimonio? Anche in questo caso, il DVD viene venduto sul mercato ad un prezzo concorrenziale.

Originalità:

In questo film, la storia fantozziana diventa più originale, grazie anche alla prova d’attore di Paolo Villaggio. Per questo motivo alcune scene regalano esperienze eccezionali, ricche di spunti, che faranno divertire ma anche riflettere.

Contro
Temi:

Se non siete dei grandi fan del personaggio, la storia potrà risultarvi a tratti banale e ripetitiva. 

Acquista su Amazon.it (€7,99)

 

 

 

5 tragiche curiosità su Fantozzi

 

Tra realtà e fantasia

La prima volta in cui il personaggio di Fantozzi venne reso noto al pubblico, non fu tramite i romanzi di Paolo Villaggio usciti nel 1971, ma che addirittura nel 1968. L’attore, invitato al programma televisivo “Quelli della domenica”, iniziò a raccontare le storie rocambolesche e grottesche del ragioniere in terza persona. 

Tra l’altro, dopo alcuni anni, venne fuori che in realtà non si trattava di un personaggio inventato, ma che l’autore si era ispirato a un collega di scrivania con cui lavorava quando era impiegato presso l’Italsider. 

 

 

Il mondo fantozziano rimanda dunque a questo mondo lavorativo, per sottolineare/denunciare il servilismo, talvolta l’umiliazione e altre sfaccettature che lo stesso Villaggio aveva dovuto sopportare nel ruolo di impiegato. 

Il suo personaggio venne utilizzato anche in un’avventura presente su un Topolino del 1998 intitolata “La tragica avventura di Paperon de’ Paperozzi”, che già solo nel titolo richiama il film “Il secondo tragico Fantozzi”. Praticamente un curioso omaggio al personaggio amato dagli italiani fin dagli inizi degli anni ’70.

 

…ma quanto vecchio?

D’accordo, abbiamo appena citato tre curiosità che riguardano Fantozzi e che vanno a incrementare l’importanza della sua figura nella mentalità italiana di oggi e di altri tempi.

Anche se sono ormai quarant’anni che il personaggio è ben noto, quanti di voi si sono chiesti quanti anni possa avere il grande Ugo Fantozzi? 

Per rispondere a questa domanda, Paolo Villaggio, nel suo romanzo “Fantozzi”, affermò come il ragioniere, al momento della stesura del testo, avesse oltre 400 anni e che prestava il suo onorato servizio all’azienda da oltre 90 anni. 

D’altro canto, nel successivo “Fantozzi contro tutti”, veniva citata la sua età che era pari a 103 anni. Ma allora quanti anni ha? Non sa nemmeno la sua età? Ha anche questa sfortuna dalla vita? 

Sebbene in realtà non sia mai stata ufficialmente dichiarata, la data di nascita sembra essere il 1934, ma non è davvero importante. Il signor Ugo Fantozzi è sempiterno e il perché della sua età non propriamente certa risiede nel suo essere sempre e per sempre fonte di risate, in cui qualsiasi italiano (e non) può rispecchiarsi senza troppe difficoltà. 

 

 

La tragica dialettica

L’ultima curiosità che vogliamo sottolineare, è una delle caratteristiche che aleggiano intorno alla figura di Fantozzi e che sono vere e proprie peculiarità imprescindibili. Guardando il film o leggendo i romanzi, vi siete mai resi conto che certe volta utilizza frasi sconnesse e con una grammatica davvero tragica, nel senso simpatico del termine? 

Paolo Villaggio volle chiaramente dare questo aspetto al suo personaggio, creando una dialettica grossolana, talvolta davvero irreale. Tra le varie particolarità che spiccano, non si può non citare l’uso scorretto del congiuntivo o l’utilizzo ad inizio frase del “lui”. 

Tutti aspetti che l’autore riteneva essere predominanti nelle classi operaie genovesi di quel periodo e quindi da inserire in un contesto come questo. 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status