I 5 Migliori Paraventi del 2020

Ultimo aggiornamento: 03.07.20

 

Paravento – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Il paravento è un’invenzione di lunga data, usato soprattutto per dividere ambienti e per decorare o abbellire zone particolari della casa. Oggi ha mantenuto in parte il suo antico fascino, ma è diventata una soluzione alla portata di tutti e molto pratica per gli spazi in comune in cui è difficile ritagliarsi un momento di privacy. Di forme, colori e aspetto diversi, sono accomunati dalla loro facilità d’utilizzo e per il fatto che molti possono essere ricavati da vecchi oggetti e spostati a seconda delle esigenze. Tra i più gettonati abbiamo apprezzato Jago Tenda da Sole Laterale Tendalino per Patio che, come dice il nome stesso, serve a proteggere non solo il giardino o le zone all’aperto da occhi indiscreti, ma anche dagli agenti atmosferici. In alternativa c’è TecTake Divisorio separé paravento 4 pannelli ferro laccato, che si è fatto apprezzare soprattutto per l’estetica, elegante e raffinata, adattabile a qualsiasi zona della casa.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior paravento?

 

Sono molte le offerte che riguardano questa categoria di prodotti: di solito è possibile trovare dal modello più economico a quello più raffinato e costoso. Con i nostri consigli d’acquisto vogliamo mostrarvi più da vicino le caratteristiche che riguardano i paravento.

Come disporre un separé

Il paravento è un oggetto versatile e alternativo alle pareti, con cui è possibile arredare e separare i vari ambienti della casa in modo economico e rapido. L’immagine che suscita questo elemento è quello del vedo e non vedo, insolito ma efficace per qualsiasi zona e in particolare per posti ridotti, in cui è difficile mantenere la privacy.

Nella sua versione più attuale per interni, ha assunto dei colori e delle forme differenti, molte in stile giapponese, create in canna di bambù e decorate con disegni orientali, che richiamano pace e tranquillità.

In un open space, può essere disposto a dividere uno studio, la cucina o la camera da letto dalla zona soggiorno, dove di solito vengono accolti ospiti; in questo modo, pur trovandosi le varie camere in una sola parte, risulteranno ben separate dal resto.

Per raggiungere poi la giusta intimità domestica, il paravento, a seconda della spesa che effettuate, può diventare una porta divisoria per la zona in cui giocano i bambini, per la camera da letto o anche per una parte del bagno in cui c’è più disordine.

 

Separé da esterno

Il separé non è solo adattabile agli ambienti interni, e quindi pensato esclusivamente per determinate funzioni, ma serve bene le esigenze di chi ha un grosso spazio all’aperto senza alcuna copertura.

In questo caso esistono prodotti con specifiche caratteristiche, gettonati in particolare per la resistenza che offrono alle varie insidie esterne. Infatti un buon paravento dovrà essere abbastanza robusto contro pioggia, vento e altre intemperie; inoltre dovrà subire spesso una manutenzione o comunque un controllo per contrastarne un precoce deterioramento.

Di solito le tipologie da esterno sono in ferro, in plastica o in legno e vengono definite frangivento o grigliate: i primi offrono un maggior riparo e intimità nel proprio giardino, i secondi invece sono provvisti di aperture o buchi in cui vanno inserite piante rampicanti, per ottenere un risultato mirato all’estetica e alla bellezza del complesso.

Quest’ultimo in particolare crea una sorta di recinzione naturale perfetta per terrazze o piccoli spazi, tanto che con una sedia e un tavolino in ferro battuto potrete avere il vostro spazio privato ben curato ed esteticamente molto piacevole.

Lo stile del paravento conta

Esistono in commercio molti tipi di paravento: tra i più venduti figurano quelli fluttuanti, con fantasie particolari o in vetro da fissare al soffitto, perché sembrano riprodurre case vintage e dallo stile fresco e chic.

Tra quelli più apprezzati, anche secondo i pareri dei consumatori, ci sono i tipi componibili, che permettono di avere un paravento del tutto personalizzato, in grado di donare all’ambiente il massimo della modernità.

Sono acquistabili in diverse dimensioni e in singoli pezzi, che vanno poi assemblati insieme; il risultato finale sarà una struttura che sembrerà galleggiare nell’aria, con strisce sovrapposte a creare un effetto disorientante ma anche accattivante al punto giusto.

Il materiale con cui sono fabbricati è il policarbonato, trasparente o colorato; alcuni sono decorati anche con fantasie di fiori o con elementi geometrici vari, il tutto a un costo vantaggioso e anche più accessibile rispetto ad altri in ferro battuto.

 

I 5 Migliori Paraventi – Classifica 2020

 

Dopo un’attenta comparazione dei migliori prodotti sul mercato, abbiamo selezionato per voi alcuni di quelli che si sono fatti apprezzare per le dimensioni, i colori e anche la loro comodità, a un prezzo accessibile.

 

1. Jago Tenda da Sole Laterale Tendalino per Patio

Principale vantaggio

Questo separé da esterno è disponibile in varie versioni e offre un ottimo riparo contro gli agenti atmosferici; essendo adattabile lateralmente, protegge soprattutto quelle zone che sono soggette a vento forte o a raggi del sole fastidiosi, e in cui non è possibile stare per lungo tempo.

 

Principale svantaggio

Il paravento si apre tramite un’asta: se da un lato è facile da utilizzare, dall’altro alla sua chiusura potrebbe esserci qualche problema. Il telo infatti tende a incastrarsi e il fissaggio non è possibile sempre a causa della parte inferiore che si piega su se stessa.

 

Verdetto: 9.8/10

Il sogno di tutti gli amanti dell’aperto è avere una zona solo per loro, lontano da occhi indiscreti e da fastidi legati alle intemperie: questo paravento può risolvere molte di queste piccolezze.

Acquista su Amazon.it (€149,95)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Montaggio

All’interno della confezione sono presenti delle pratiche istruzioni per l’uso del paravento, semplici e intuitive; questo rende facile anche il montaggio, nonostante per alcuni aspetti possa ricordare una vera e propria tenda da sole.

Arriverà a casa chiusa e imballata all’interno di un cilindro in metallo; per tirarla fuori c’è una pratica maniglia nel mezzo, e non occorre fare grossi sforzi perché è liscia e scorre bene sui cardini.

Una volta effettuato questo procedimento, noterete che nella confezione sarà presente anche un’asta di dimensioni minori: lì andrà fissata la parte iniziale del paravento, coperto da una striscia di diverso colore, a seconda di quello che voi sceglierete.

Potete fissarla in qualsiasi angolazione o zona del vostro giardino, poiché ha uno scompartimento di chiusura salvaspazio e per questo non arreca alcun disturbo o ingombro. Inoltre è estendibile fino a 3 m, motivo per cui può coprire porzioni piuttosto vaste e offrire una copertura completa.

Vi consigliamo di scegliere un colore scuro e neutro, per evitare che si sporchi facilmente e per donare all’ambiente maggiore sobrietà.

Dimensioni e materiali 

Parlando da un punto di vista tecnico, un elemento di grande vantaggio in questo paravento è la possibilità di poter scegliere tra diverse dimensioni, da quella leggermente più stretta e piccola al modello extra large, perfetto se avete un giardino molto grande e avete bisogno di una protezione più estesa.

La misura minore che potete trovare è quella di 160 x 300 cm, indicata se avete già un gazebo o una recinzione che copre parte del perimetro e vi manca poco spazio da occupare. Quella più grande invece è 200 x 300 cm, decisamente più impegnativa e adattabile anche come parete o copertura di un capannone o di un garage all’aperto.

A prima vista può sembrare poco resistente, ma è creato con il supporto di diversi materiali molto robusti, quali l’alluminio e il ferro per le bande laterali di supporto, e il poliestere per il telo, che è rivestito di poliuretano e quindi può sopportare pioggia, vento, grandine e sole forte.

Oltre a essere idrorepellente, non tende a usurarsi con il tempo e non si graffia facilmente, perciò non avrete il rischio di trovare abrasioni indesiderate.

 

Abbinamenti

Se ancora non avete capito come scegliere un buon paravento, questo può fare al caso vostro non solo per la sua praticità, ma anche per gli abbinamenti e la versatilità che lo contraddistinguono.

Per esempio, se avete una piccola veranda all’aperto, con il problema che il vento e il sole possono danneggiare e impolverare le vostre poltroncine e il tavolino che avete comprato da poco tempo, una copertura di questo genere può fare una grossa differenza anche in termini estetici.

Con un colore nero, marrone chiaro o polvere, avrete il massimo della soddisfazione e donerete anche un tocco di qualità ed eleganza al tutto. Inoltre, se ritenete che non sia più necessario utilizzarlo per l’esterno, essendo estraibile e non occupando troppo spazio, può diventare un comodo sparti ambienti all’interno della casa, come divisorio tra cucina e soggiorno oppure per camera da letto e bagno.

 

Acquista su Amazon.it (€149,95)

 

 

 

2. TecTake Divisorio Separé Paravento 4 Pannelli Ferro Laccato

 

Quello di TecTake è considerato uno dei migliori paraventi del 2020 per la sua estetica e per il tocco di classe che dona agli ambienti, grazie alla sua forma accattivante. Creato in ferro battuto e laccato, nel lato superiore è impreziosito da alcune forme geometriche a incrocio.

Grazie inoltre alla verniciatura a nero non solo è resistente a urti e usura, ma anche a graffi che possono rovinarne l’effetto. All’interno della struttura sono presenti delle strisce di tessuto in poliestere, che può essere scelto a seconda degli ambienti tra nero, panna e marroncino scuro.

La particolarità di questo oggetto è che può essere facilmente adattabile anche a uno studio fotografico, come elemento scenografico o come divisorio tra le varie attrezzature e la sala vera e propria; inoltre, per la sua eleganza, è versatile e questo lo rende ottimo da inserire anche nei ristoranti.

Bisogna però fare attenzione ai piedini, che sono scomodi perché piccoli e non sopportano bene il peso della struttura; in questo modo l’equilibrio del paravento ne risente, con il rischio che possa cadere da un momento all’altro.

Vediamo meglio i suoi pro e contro.

Pro
Eleganza:

Il paravento è stato apprezzato soprattutto per l’eleganza, che lo rende adattabile a qualsiasi ambiente anche più impegnativo, donando un tocco di classe in più a ogni spazio.

Convenienza:

Il costo complessivo di questo separé è molto vantaggioso, perché la spesa è modesta per un prodotto con un’ottima qualità, che vi farà fare sicuramente una bella figura in casa.

Scomponibile:

I pannelli che lo compongono possono essere separati a due a due e utilizzati in zone diverse; lo consigliamo soprattutto se avete qualche piccolo buco da coprire, o qualche zona particolarmente ristretta.

Contro
Equilibrio:

Come già detto, il vero problema sono i piedini, che non garantiscono una piena stabilità alla struttura, visto che sono molto piccoli; fate attenzione a spifferi e a qualche urto che potrebbe farlo cascare.

Acquista su Amazon.it (€44,99)

 

 

 

3. Parawento B&D XXL Murando Paravento XXL 225×172 cm

 

La particolarità del separé di Parawento è quella di non aver bisogno di alcun manuale delle istruzioni, perché è fabbricato in solido TNT pronto per l’uso e già montato. Se avete bisogno di una soluzione alternativa e veloce, questo prodotto potrebbe essere quello giusto; in particolare abbellisce e rende più colorati gli ambienti, grazie alla facciata multicolor che lo distingue da altri in categoria.

I colori sono brillanti e vividi, trattati con vernice indelebile; non cede agli urti ed è ben solido grazie agli appositi piedini scorrevoli. I disegni con cui è disponibile sono diversi, e in molti casi richiamano opere d’arte famose, come Il bacio di Klimt; perfetto quindi per i veri appassionati o per chi ama semplicemente donare vivacità alla casa.

Nonostante la buona qualità, l’imballaggio risulta poco curato e quindi spesso il prodotto arriva già danneggiato; scopriamo insieme i suoi vantaggi e svantaggi.

Pro
Colorato:

Una delle caratteristiche migliori del paravento sono le stampe colorate che spiccano prepotentemente sulla superficie; molte richiamano opere d’arte o disegni orientali e particolari.

Solido:

Importante anche la robustezza di questo prodotto che, rispetto ad altri in categoria, rimane ben saldo sui piedini e non ha bisogno di particolare manutenzione nel corso del tempo.

Nessun montaggio:

Per un’alternativa pratica e veloce, non c’è niente di meglio di un separé che non ha bisogno di istruzioni e montaggio; basta semplicemente scartarlo e inserirlo nelle varie zone della casa.

Contro
Imballaggio:

Poco curata la confezione in cui è contenuto l’articolo, che presenta macchie, piccole botte o addirittura dei fori nel tessuto, che ne rovinano l’effetto.

Acquista su Amazon.it (€129,99)

 

 

 

4. Relaxdays 10020068_49 Divisorio Paravento Legno 2x180x179 cm

 

Sono molto acquistati anche dalle celebrità tipi di paravento come quello di Relaxdays, creati con listelli di carta e bambù intrecciati, che ricordano in modo particolare le stampe orientali ed esotiche.

La struttura, grazie a questi materiali, è resa molto più leggera e pratica, infatti è così sottile da essere facilmente richiudibile e riponibile in spazi molto stretti, se non ne avete bisogno nell’immediato.

Garantisce la privacy che avete sempre sognato, soprattutto se possedete una casa con molti spazi aperti: un bel divisorio come questo potrebbe farvi sentire a vostro agio e permettervi di ritagliare una bella zona lettura o di relax solo per voi.

Anche in questo caso non c’è bisogno di montaggio, ma risulta poco robusto e, se non trattato con cura, tende a danneggiarsi facilmente.

Vi mostriamo più in basso la lista di pro e contro.

Pro
Bambù:

Le canne di bambù sono molto flessibili e leggere, intrecciate a formare un paravento, lo rendono sottile e facilmente riponibile o adattabile alle zone della vostra abitazione.

Privacy:

Nonostante non sia spesso, ha un buon equilibrio e non ha buchi o spiragli che possano far intravedere cosa c’è al di là; una valida soluzione per una zona lettura.

Nessun montaggio:

Non c’è bisogno di mettere insieme i pezzi del divisorio, perché il paravento è già assemblato e disponibile appena arriva. Vi basterà semplicemente aprirlo e disporlo come meglio credete.

Contro
Sottile:

Unica pecca il fatto che non è molto robusto, cosa che toglie qualche punto alle caratteristiche generali del prodotto; ci vogliono cura e manutenzione per mantenerlo così com’è a distanza di tempo.

Acquista su Amazon.it (€69,9)

 

 

 

5. Murando Paravento 225 x 171 cm 5 Parti Tessuto non Tessuto

 

Ultimo, ma non meno importante in categoria, il separé Murando, dotato di stampa floreale unilaterale e creato con inserti in legno chiaro, che rendono l’estetica complessiva molto carina e piacevole.

Noterete subito il costo un po’ più alto rispetto alla media, cosa che non lo rende accessibile a tutti; questa pecca è spiegata dal fatto che la qualità di fabbricazione è piuttosto elevata e avviene manualmente, con grande attenzione ai particolari.

Infatti il tessuto che compone il paravento è intrecciato con fibre molto spesse, e colorato a mano con tempere lucide e resistenti al calore o al freddo pungente; in sostanza non scolorano anche se passa molto tempo e non si usurano con acqua e umidità.

Inoltre le parti in legno sono fabbricate a partire da un abete puro, quindi senza truciolato o materiali di scarto misto, comuni in altri tipi di paravento.

Per aiutarvi a capire nel dettaglio le caratteristiche del prodotto, abbiamo preparato per voi una lista di pro e contro.

Pro
Qualità:

Rispetto agli altri in categoria, è quello con la più alta qualità, con una resistenza collaudata nel tempo e materiali di prima scelta. Le fibre che lo compongono sono robuste, così come i colori utilizzati per le stampe.

In legno:

Gli inserti in legno oltre a conferire un aspetto naturalmente elegante e sobrio, sono trattati con specifici materiali affinché mantengano una certa stabilità e non mutino con il passare degli anni.

Fatto a mano:

Indubbiamente il paravento fatto a mano possiede una maggiore cura nei dettagli, ed è difficile che nella fase di fabbricazione non vengano notati errori nella stabilità o nella colorazione.

Contro
Prezzo:

Forse un po’ eccessivo il costo, poiché di solito i paravento sono economici e sono per lo più utilizzati come soluzione pratica per dividere i vari ambienti della casa senza spendere troppo.

Acquista su Amazon.it (€99,99)

 

 

 

Come utilizzare il paravento

 

Nella nostra guida per scegliere il miglior paravento troverete non solo la descrizione di vari prodotti e caratteristiche, ma anche alcune curiosità sul modo di utilizzarlo in maniera diversa e a seconda delle occasioni.

Creare un angolo lettura o una zona privata

Il paravento in tempi antichi veniva utilizzato per delimitare le zone più intime, come la camera da letto o la toilette, per garantire una maggiore privacy, ma oggi ha assunto delle sfumature più leggere, tanto da delinearsi come modo pratico per abbellire numerosi ambienti.

Non è difficile trovare qualche nuovo progetto in cui il paravento viene usato per delimitare l’angolo lettura oppure una parte più nascosta dove inserire i propri oggetti personali; per farlo, occorre prima di tutto procurarsi qualche vecchia porta, verniciarla, rimetterla a posto e assemblarla infine con altre parti, grazie a dei fissaggi facilmente reperibili da un ferramenta.

Una volta creato il vostro capolavoro, con l’intonazione giusta per l’ambiente, sistemare lo spazio nella zona living sarà molto semplice; ponete in una cesta in vimini una serie di riviste o libri, sistemate di fianco una sedia o una bella poltroncina in stile neutro e un mobiletto per abbellire il tutto.

Poggiate poi nelle vicinanze un bel vaso con fiori o qualche piccolo oggetto personale, e avrete la vostra privacy con un tocco di stile in più.

 

Per la cucina a vista o l’ingresso

Nei mesi dell’anno particolarmente freddi, in cui ci si deve coprire bene con cappotti, sciarpe e guanti, avere un bel separé all’ingresso può risolvere molti problemi, perché delimita una zona in cui poter appoggiare tranquillamente e in modo equilibrato tutti i vestiti, una volta entrati in casa.

Per creare questo piacevole spazio, bastano pochi semplici step: iniziate sistemando una cassapanca o una scarpiera dietro il paravento, in una parte dove c’è abbastanza spazio per il passaggio.

A questo punto posizionate una sedia o un piccolo appendiabiti accanto, così che da un lato sarà possibile liberarsi delle scarpe sporche o bagnate, e dall’altro del cappotto, senza mettere disordine.

Se avete invece una zona open space come la cucina, che in molte case si trova unita e non separata dal soggiorno, potete ritagliare un pò di privacy sistemando in un punto strategico il paravento.

Per esempio, potete optare per una tipologia a lavagna, che oltre a fungere da divisorio, permette anche di prendere appunti sulla spesa e altre piccole faccende.

Per il guardaroba

La camera da letto è un luogo sacro, in cui possiamo finalmente concederci un po’ di riposo dopo una giornata stressante e faticosa; spesso capita di togliere i vestiti e appoggiarli alla rinfusa su una sedia o su un appendiabiti, creando per questo confusione e disordine.

Tuttavia se la stanza è abbastanza spaziosa da permettere l’inserimento di un paravento, non esitate a usufruirne; oltre a dividere l’ambiente creando una zona di privacy, potrete cambiarvi senza portare il disordine ovunque.

Vi basterà infatti inserire un’asta orizzontale a cui appendere le grucce per abiti, pantaloni e vestiti, e una sedia o un comodo cassettone dove riporre i vostri maglioni. Per abbellire ulteriormente il tutto, potete anche utilizzare dei faretti a fissaggio e uno specchio con piedini, per garantire quello stile elegante e sofisticato che si è abituati a vedere nei film.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come realizzare un paravento?

Se non sapete dove acquistare o quale paravento comprare, vi stupirà sapere che è possibile crearlo anche da soli: non è per niente difficile ottenerlo delle misure e della forma che più vi piace.

Potete utilizzare qualsiasi tipo di materiale, da vecchi mobili a porte, soluzioni convenienti che permettono anche di utilizzare nuovamente gli oggetti che sembrano ormai inservibili; i migliori sono quelli in legno, molto facili da realizzare.

Infatti basta fornirsi di tre o quattro pannelli spessi, verniciati uno a uno come meglio preferite e aggiungere una protezione impermeabile e anti usura, per poi fissarli con delle semplici viti da falegname.

 

Come costruire un paravento da esterno?

Per costruire un separé da esterno occorre un’esperienza maggiore, perché questa tipologia è comunque esposta a intemperie di portata anche pesante, come vento forte, pioggia e grandine.

E’ necessario munirsi perciò di materiali molto resistenti, come il ferro o il legno trattato, che sono spessi e difficilmente cedono; se non li trovate già opportunamente verniciati, munitevi di una protezione contro la ruggine o contro il deterioramento delle componenti, prima di iniziare.

Fatto questo, potete scegliere anche se lasciare uno spazio vuoto, che servirà alle piante rampicanti per creare il loro nido e svilupparsi in modo artistico lungo tutta l’impalcatura; costruirlo non sarà troppo difficile.

 

Come pulire un paravento?

A seconda del materiale con cui è fabbricato il paravento, o in base al fatto che sia un modello da esterno o interno, ci sono diversi modi per pulirlo. Per le tipologie in tela o con tendine, basta staccare il tessuto dagli anelli superiori e inserirlo in lavatrice; essendo spesso, non subirà danneggiamenti e con una bella stirata tornerà lucido e pulito.

Per il legno di solito non c’è molto da fare; se si è creata qualche macchia nel corso del tempo, potete risolvere con una bella verniciatura, salvo controllare prima che la struttura interna sia ancora solida.

Per la polvere basta un semplice panno umido, da passare sulle superfici maggiormente sporche, per ottenere il massimo risultato senza sforzo.

 

Come decorare un paravento?

Una delle cose più divertenti che si possono fare quando si crea o si acquista un paravento è quello di decorarlo, operazione che può essere effettuata a prezzi bassi e a seconda dei propri gusti personali.

Per esempio, potete disegnare a mano o creare delle forme semplici ed eleganti; prendete un foglio con una forma già predefinita e applicatelo sulla parte da colorare, poi con una bomboletta spray seguitene il contorno, fino a ottenere un risultato pieno e omogeneo.

Una volta rimossa la pellicola vedrete la forma di un fiore o del disegno scelto sulla parete del paravento. Decorarlo a mano con la pittura è un lavoro più lungo, ma vi lascerà soddisfatti e appagati perché avrete fatto tutto da soli.

 

Dove è possibile acquistare un paravento?

Come già accennato, il miglior paravento è quello che esprime anche la personalità del possessore, meglio se creato fai da te. Tuttavia, se non avete il tempo necessario da dedicare a questo lavoro artistico, potete controllare tra quelli venduti online i migliori in circolazione.

Mettendovi in contatto con l’azienda, potrete richiedere caratteristiche specifiche o particolarità che vorreste aggiungere al complesso. In alternativa, in un negozio di falegnameria, di articoli per la casa e simili potete trovare tutto l’occorrente, con modelli già assemblati e costruiti.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status