I 5 Migliori Paraventi del 2020

Ultimo aggiornamento: 04.07.20

 

Paravento – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

La nascita del paravento risale al periodo di un’antica dinastia cinese della fine del 700 a.C., durante la quale questo oggetto veniva utilizzato per creare degli angoli di privacy o delle zone in cui le donne potessero cambiarsi d’abito. Oggi è diventato un elemento d’arredo, una struttura da utilizzare per dividere le zone di un open space, oppure per limitare l’accesso agli animali domestici al vostro amato orto in giardino. In commercio è possibile trovare prodotti di ogni genere a prezzi accessibili a tutte le tasche. In questa guida vi mostreremo prodotti esclusivamente per uso esterno, come Jago Tenda da Sole Laterale Tendalino per Patio, oppure altri da inserire all’interno delle vostre abitazioni, perfetti per dividere la cucina o creare una zona studio all’interno del salone come TecTake Divisorio separé paravento 4 pannelli ferro laccato. Proseguite nella lettura di questo articolo per scoprire quale tra questi separé risponde maggiormente alle vostre esigenze.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior paravento

 

In commercio esistono varie tipologie di separé, ognuna con caratteristiche e design diversi e facilmente compatibili con ogni tipo di ambiente. In questa guida cercheremo di includere più informazioni possibili per aiutarvi nella scelta del miglior paravento, quello più adatto alle vostre esigenze.

Un oggetto molto antico

Il paravento ha una storia che comincia nella lontana Cina della dinastia Zhou. Il suo nome deriva dall’unione dei caratteri cinesi “ping” e “feng”, che rispettivamente significano blocco e brezza, ed era usato fin dall’antichità non solo per ripararsi dal vento ma anche per suddividere gli ambienti.

Inizialmente erano realizzati in uno o più pannelli in legno, su cui erano disegnate scene di vita quotidiana. Col passare dei secoli questi oggetti divennero sempre più richiesti e molti artisti dell’epoca ricevevano commissioni dalle famiglie nobili per poterli decorare con le loro opere.

I più famosi articoli cinesi, esportati in tutto il mondo, furono quelli Coromandel, chiamati con lo stesso nome del porto indiano da cui partivano per giungere in Occidente. Erano paraventi aventi intarsi in avorio, madreperla o altri materiali molto pregiati, su cui erano applicati degli strati di lacca scura.

In Europa, tra il 1600 e il 1700 ebbero una enorme diffusione soprattutto tra le corti francesi. Questi splendidi prodotti si diffusero dapprima nel resto dell’Asia, in Giappone e in Corea. Quelli più famosi in Giappone, chiamati shoji, hanno uno stile abbastanza diverso da quelli cinesi.

Sono infatti molto più sobri e sono caratterizzati da pannelli in legno ricoperti di carta di riso. Non mancano comunque, nella storia della terra del Sol Levante, paraventi appartenuti alle famiglie nobili o imperiali, caratterizzati da disegni placcati in oro e intarsiati in madreperla.

 

Esterno/interno

La scelta di un buon separè dipenderà dal luogo in cui andrete a posizionarlo o installarlo. Se vivete in un open space e avete necessità di dividere gli ambienti separando la zona notte dalla zona giorno, la decisione potrebbe ricadere su un prodotto avente dei pannelli in legno o una struttura mobile in ferro.

Entrambi i prodotti possono essere personalizzati, per esempio dipingendo oppure applicando degli stencil sulle tele. Per sapere dove acquistare un oggetto da poter colorare, rendendo così unico il vostro ambiente, continuate a leggere la presente guida, in cui abbiamo analizzato cinque dei migliori prodotti venduti online.

Se invece avete la necessità di un articolo indicato per ambienti esterni, esistono modelli strutturati per essere fissati al muro o al pavimento e resistere alle intemperie.

Materiali

La scelta dei materiali è un altro passo importante verso l’acquisto di un buon paravento. È possibile trovare tali articoli in qualsiasi materiale, ma i più comuni sono quelli aventi una struttura in legno su cui è incollata una tela, che può essere dipinta o meno, oppure caratterizzati da uno scheletro in metallo, su cui sono fissati dei pannelli in tessuto.

Altri invece, dallo stile più country, possono essere interamente in vimini, oppure possono somigliare ai paraventi in tipico stile giapponese con i riquadri in carta di riso. La maggior parte di quelli per interno sono pieghevoli e richiudibili, così da permettervi di cambiare il look dell’arredamento ogni volta che vorrete.

Per le strutture adatte all’esterno, invece, è possibile acquistare separè in metallo e pannelli estraibili in tessuto resistente all’acqua.

 

I 5 Migliori Paraventi – Classifica 2020

 

Se desiderate rinnovare o aggiungere un elemento di design al vostro arredamento, qui di seguito trovate cinque prodotti che riteniamo possano essere i migliori sul mercato.

 

1. Jago Tenda da Sole Laterale Tendalino per Patio

Principale vantaggio

Ci troviamo di fronte un oggetto che non ha solo il semplice scopo divisorio, ma che è anche una tenda da utilizzare come oscurante e per ripararsi dai raggi del sole. Perfetto per essere installata in giardino o sul terrazzo.

 

Principale svantaggio

Ha un sistema di montaggio a parete, ciò vuol dire che il palo portante ha un aggancio laterale e non può essere fissato al pavimento.

 

Verdetto: 9.7/10

Se non avete grandi pretese e cercate una soluzione a basso costo, potreste considerare l’acquisto di questo articolo.

Acquista su Amazon.it (€149,95)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Estraibile

La differenza sostanziale di questo separé, rispetto agli altri prodotti proposti in questa guida dedicata ai migliori paraventi del 2020, sta nel fatto che non si tratta di un oggetto d’arredamento per interni ma ha un uso esclusivo riservato agli ambienti esterni.

È possibile montarlo ovunque: sul muretto di una finestra, per esempio, o all’interno di un giardino per delimitare e limitare alcune zone agli animali o ai bambini, oppure ancora per chiudere la visuale di un balcone o di un terrazzo.

La particolarità, inoltre, sta nel fatto di avere un rullo estraibile che potrete aprire o chiudere a vostro piacimento. Il funzionamento della tenda prevede un sistema di estrazione  esclusivamente in orizzontale e di una tela in poliestere posta all’interno del pilastro principale.

Raccomandiamo di non forzare troppo la struttura, ma di montare i due lati a una distanza tale che ne consenta facilmente l’aggancio, senza sottoporre il telone a un eccessivo stress.

 

Colorazioni e dimensioni

Il paravento in questione è venduto nella colorazione beige e ha una dimensione di 160 cm di altezza per 300 cm di lunghezza. Se però queste misure non sono adeguate all’uso a cui volete destinarlo, avrete modo di acquistare lo stesso prodotto anche in altre dimensioni.

Questo è infatti disponibile in altri due formati, aventi rispettivamente un’altezza di 180 cm oppure di 200 cm. Purtroppo però, non è possibile modificarne la lunghezza, la quale resta per tutti e tre i modelli, di 300 cm.

Inoltre, il produttore offre una vasta gamma di colorazioni tra le quali poter scegliere: valutate quindi quale tra queste possa essere più corrispondente ai vostri desideri. Tenete a mente che, se state acquistando il prodotto per ripararvi dal sole durante la stagione estiva, i colori scuri potrebbero essere più indicati a questo scopo.

 

Per esterni

Il marchio Jago propone diverse soluzioni di arredo per gli spazi esterni. Il prodotto in questione è una soluzione idonea a essere installata nel cortile o sul balcone. I materiali di cui è fabbricato sono fatti appositamente per resistere alle intemperie.

La sua struttura portante, quella da fissare, è in metallo. Alcuni utenti, però, hanno riscontrato la formazione di ruggine in seguito all’esposizione a una forte pioggia. Per questo motivo, consigliamo, in via precauzionale, di effettuare un trattamento con un prodotto antiruggine, facilmente acquistabile nei negozi specializzati del fai da te.

Il rullo estraibile, invece, è caratterizzato da una tela resistente, totalmente in poliestere. Il suddetto materiale rende la struttura impermeabile e abbastanza robusta in caso di vento. Se avete un terrazzo in comune con dei vicini, che spesso si rivelano essere persone indiscrete, con questo oggetto potrete rendere più intimo il vostro spazio di pertinenza, restituendovi la meritata privacy.

 

Acquista su Amazon.it (€149,95)

 

 

 

2. TecTake Divisorio Separé Paravento 4 Pannelli Ferro Laccato

 

Il secondo articolo che ci ha convinto è venduto da TecTake: questo elemento d’arredo è pensato per essere sfruttato in un ambiente interno per separare o delimitare un’area della casa in modo discreto. Ha una struttura formata da quattro parti, interamente in ferro laccato.

All’interno dei pannelli sono montate altrettante tele di tessuto molto leggero, quindi non propriamente valide per ripararsi dalla luce. È davvero facile da installare: le barre hanno dei fori posti nella parte superiore e in quella inferiore, all’interno dei quali è necessario montare le viti fornite dal produttore.

Considerato il costo basso, questo si aggiudica il primato come prodotto più economico della nostra classifica. Ciò può rivelarsi un vantaggio se si sta cercando un oggetto dal prezzo accessibile, dalla qualità abbastanza buona e senza troppe pretese.

Consigliamo però, per rendere la struttura più resistente, di legare i piedini tra di loro, utilizzando delle fascette in plastica.

Pro
Design:

Il prodotto ha un’originale ed elegante struttura in metallo. Si potrebbe prestare molto bene all’interno di ambienti più signorili oppure in uno studio medico.

Assemblaggio:

In base ai pareri espressi dagli utenti, il montaggio è pressappoco immediato e, se voleste rendere più stabile il prodotto, il consiglio è quello di legare tra loro le barre attraverso delle fascette in plastica. 

Prezzi bassi:

Grazie all’ottimo rapporto qualità/prezzo, questo articolo risulta essere uno dei prodotti più venduti tra quelli proposti.

Contro
Pieghevole:

Caratteristica comune di tali articoli è la possibilità di essere richiusi, ripiegando i pannelli uno sull’altro. In questo caso, però, non è possibile poiché l’oggetto si chiude in modo da formare un quadrato.

Acquista su Amazon.it (€44,99)

 

 

 

3. Parawento B&D XXL murando Paravento XXL 225×172 cm

 

Il paravento Murando è sicuramente uno dei prodotti più particolari tra quelli che abbiamo esaminato: si tratta di un noto brand di arredamento per la casa, che si occupa della vendita di quadri, tele, stencil e poster, con le riproduzioni dei dipinti dei più famosi artisti di tutto il mondo.

In questo caso abbiamo un separè su cui è presente la stampa di un albero molto dettagliato, colorato con foglie d’oro e spirali che ricordano molto lo stile di Gustav Klimt. È un oggetto d’arredo originale, che renderebbe unico qualsiasi salone.

Ha una struttura rigida e consistente, per cui vi sarà possibile utilizzarlo sia per far diventare più raffinato l’arredamento della vostra casa, sia per separare con grande stile gli ambienti di un open space.

Se però il vostro budget è molto limitato, il prezzo dell’articolo potrebbe risultare proibitivo. Si tratta infatti del prodotto più costoso della nostra classifica ma, nonostante questo, la sua bellezza e la solida fabbricazione lo rendono un oggetto valido.

Pro
Doppio utilizzo:

Può essere sfruttato sia come separè, per dividere un’area della vostra casa, sia come elemento d’arredo, appoggiandolo contro il muro.

Design:

Ha un particolare disegno di un albero su una facciata, che lo rende un bel prodotto da mostrare agli ospiti.

Robusto:

Ha una struttura molto solida e riesce a stare in piedi senza dare nessun cenno di instabilità.

Contro
Prezzo:

Facendo una comparazione con gli altri prodotti proposti nell’articolo, questo ha un costo molto più elevato.

Acquista su Amazon.it (€129,99)

 

 

 

4. Relaxdays 10020068_49 Divisorio Paravento Legno 2x180x179 cm

 

Se state cercando un nuovo prodotto per arredare una casa in campagna o un appartamento dalle linee rustiche, questo potrebbe essere la scelta più indicata. Si tratta di un paravento di colore bianco candido, costruito interamente in vimini, che è formato da quattro pannelli dalle dimensioni di 180 x 179 cm.

Ha una struttura molto solida che, se fissata in qualche punto, potrebbe resistere al vento forte. Da utilizzare in casa, per dividere gli spazi o per creare zone più intime: potrebbe essere un’ottima idea quella di posizionarlo tra un anonimo angolo cottura e la sala da pranzo.

Molti utenti hanno utilizzato l’oggetto in cortile oppure sul terrazzo, finendo però, a causa della pioggia, per rovinarlo irreparabilmente. Consigliamo, dunque, di posizionarlo possibilmente in un luogo appartato durante il cattivo tempo.

Se state cercando un separé per il giardino, vi suggeriamo di leggere la sezione relativa a come scegliere un buon paravento, in cui abbiamo elencato le differenze tra i prodotti per interno e quelli per esterno.

Pro
Stile:

Perfetto per ambienti shabby chic, uno stile dalle note romantiche molto in voga negli ultimi tempi.

Leggero:

Ha una struttura solida ma al tempo stesso leggera e facile da spostare, perfetta se siete il tipo di persone che ama cambiare spesso la disposizione dell’arredamento.

Assenza di montaggio:

Il prodotto arriva già assemblato, ciò vi consentirà di non perdere tempo a leggere istruzioni e comprenderne le modalità.

Contro
Non per esterno:

L’articolo potrebbe essere idoneo anche per uso esterno ma, in realtà, la leggerezza e la delicatezza del materiale non lo rendono favorevole a tale scopo.

Acquista su Amazon.it (€69,9)

 

 

 

5. Murando Paravento 225 x 171 cm 5 Parti Tessuto non Tessuto

 

Siete ancora indecisi su quale paravento comprare? Questa potrebbe essere un’ottima soluzione. Se siete amanti dell’arte e dell’arredamento tipico delle antiche case giapponesi, questo modello riproduce perfettamente uno shoji, poiché presenta una struttura a riquadri in legno, ricoperta da simil carta di riso.

È realizzato a mano in Germania, mediante l’uso di materiali di pregio come il legno di abete rosso. Le tele posizionate all’interno dei riquadri sono in materiale traslucido ma, nonostante riescano a nascondere bene ciò che porrete alle spalle dell’oggetto, la loro struttura leggera fa in modo che la luce filtri attraverso, senza dovervi rinunciare.

Lo shoji è disponibile con diverse tipologie di stampe, tutte caratterizzate da linee e disegni che richiamano il mondo orientale. Il costo potrebbe essere un po’ alto e non adatto a tutte le tasche, ma la scelta è giustificata dalla qualità dei materiali e dal design ricercato.

Pro
Shoji:

Richiama lo stile giapponese dei tipici shoji, i più comuni in Giappone.

Materiali:

È un prodotto home made fabbricato in Germania, utilizzando materiali validi e resistenti.

Privacy:

Riesce a offrire un angolo separato, tanto che non è possibile vedere la figura di chi vi si trova dietro. Consente comunque di godere della stessa luminosità dell’altro lato della stanza.

Contro
Costo:

Ha un prezzo di vendita un po’ elevato ma giustificato dalla qualità dei materiali e dalla manifattura.

Acquista su Amazon.it (€99,99)

 

 

 

Come costruire un paravento

 

Se siete appassionati di fai da te, potreste prendere spunto da questa sezione dedicata alla realizzazione di uno di questi oggetti pieghevoli da interno. Per la costruzione di un separé, è possibile utilizzare sia materiali di scarto, sia materiali più pregiati, a seconda dei vostri gusti personali.

La struttura

Innanzitutto, per realizzare uno di questi articoli da esterno, vi saranno fondamentali alcuni utensili: un trapano, un avvitatore, un seghetto con la lama indicata per il legno, alcune viti, un metro e nove assi di legno, di almeno 2 m di lunghezza.

Sulle assi, con l’aiuto del metro, misurate 150 cm ed effettuate un taglio in modo da avere due pezzi, uno più lungo e uno più corto da 50 cm. Ripetete la procedura per otto delle assi, mentre l’ultima dovrà essere tagliata in quattro pezzi da 50 cm.

Questi pezzi aggiuntivi, andranno poi fissati al centro dei singoli pannelli che andrete a costruire, usando dunque tre assi da 50 cm e due laterali da 150 cm. Le assi centrali servono a dare una maggiore stabilità alla struttura.

Con l’aiuto del trapano, effettuate dei fori alle estremità delle barre e inserite le viti al loro interno, avendo la precauzione di posizionarle in modo lineare altrimenti l’intera struttura non avrà stabilità.


Pannelli

Ora che avete preparato lo scheletro, in questa nuova fase vi sarà possibile sbizzarrire la vostra fantasia e scegliere tra una vasta gamma di opzioni. Se volete replicare uno shoji giapponese, potreste acquistare delle strisce di carta di riso o carta da parati leggera.

Se state cercando di realizzare un elemento d’arredo più particolare e colorato, potreste optare per della stoffa in cotone, oppure in un altro tipo di tessuto, su cui sono già stampati dei disegni particolari.

Per un separè dallo stile ancora più unico, potreste dipingere delle strisce di tessuto o delle vecchie tende con un soggetto a vostra scelta, abbinabile al resto dell’arredamento di casa. Per fissare la stoffa al resto della struttura, avrete bisogno di un martello e dei chiodi; in alternativa, è possibile utilizzare una chiodatrice elettrica.

Assemblaggio

A questo punto, dopo aver montato la struttura portante e aver deciso la tipologia di tessuto che vorrete utilizzare, non resta che unire il tutto. In questa fase, avrete bisogno anche delle cerniere a libro, simili a quelle utilizzate per aprire le ante dell’armadio. Utilizzare delle cerniere fisse, renderebbe il paravento una struttura bloccata e non pieghevole. Posizionandole tra un pannello e l’altro, effettuate i fori in corrispondenza a quelli presenti sulle cerniere e avvitatele. Prima di unire i pannelli, dovrete inchiodare le strisce di stoffa su ogni rettangolo. Per farlo, stendete una delle fasce di tessuto a terra, facendo in modo che sia più lunga di circa 5 cm per lato.

Appoggiatevi il telaio che avete costruito e fate in modo che le parti in eccesso possano essere ripiegate e inchiodate. Per una maggiore tenuta, considerate la possibilità di aggiungere della colla a caldo. Ora, assemblate il tutto agganciando i pannelli attraverso le cerniere precedentemente fissate.
Se non siete soddisfatti del risultato ottenuto potreste considerare l’opzione di acquistare un prodotto già assemblato oppure uno degli articoli proposti nella nostra guida per scegliere il migliore paravento, che risponde meglio alle vostre necessità.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come realizzare un paravento?

Realizzare un separè potrebbe essere un’operazione abbastanza semplice oppure molto complessa, a seconda dello stile dell’oggetto. Per costruirne uno con materiali di riciclo, come per esempio corde, vecchi cd, o pezzi di stoffa, è necessario predisporre una struttura in legno divisa in pannelli pieghevoli su cui incollarli.

In alternativa, per quelli fissi, potrebbe essere un’idea appendere una serie di corde al soffitto per dividere gli ambienti dallo stile industriale. Per la realizzazione di uno in stile giapponese, vi occorreranno dei tipici pannelli chiamati mado, non facilmente reperibili in Italia ma realizzabili con materiali simili, e della carta di riso, acquistabile nei negozi specializzati in belle arti.

Costruire uno di questi originali oggetti d’arredo non è così immediato, in quanto è necessario incastrare i singoli pezzi e agganciarli tra loro tramite delle cerniere, a cui poi verranno incollate delle strisce di carta di riso. Prima di cimentarvi in quest’opera, vi consigliamo di rivolgervi a un esperto del fai da te.

 

Come costruire un paravento da esterno?

I paraventi da esterno possono essere un elemento d’arredo molto bello ma nello stesso tempo utile per dividere gli spazi o per creare una zona del vostro giardino più riparata da occhi indiscreti.

Per realizzare in modo economico un separé, potreste recuperare dei bancali in legno, unirli tra di loro e formare una fioriera alta nella quale inserire delle piante da siepe, artificiali o naturali, che tenderanno a crescere in altezza.

Per creare una semplice parete divisoria invece, potreste optare per l’acquisto di pannelli grigliati in legno, su cui far prosperare dei rampicanti.

 

Come pulire un paravento?

La pulizia dipenderà principalmente dal materiale con cui è stato costruito. Per strutture interamente in legno, consigliamo, in base alla quantità di sporco e polvere depositata, di procedere con la pulizia utilizzando della carta assorbente o, ancora meglio, un panno di cotone imbevuto con una soluzione di aceto e acqua.

In questo modo eviterete di rovinare e rendere poroso il legno con detergenti troppo aggressivi. Per oggetti in ferro e tessuto, se questo può essere smontato, potreste pulire le parti in metallo con un detergente specifico e lavare a mano i teli. Nel caso in cui non fosse possibile dividere la struttura, utilizzate dell’alcol denaturato, facendo attenzione a non rovinarla.

 

Come decorare un paravento?

Una bella idea per avere in casa un oggetto d’arredo personalizzato, è quella di decorare l’anonimo separè di tessuto bianco, acquistato per dividere la zona giorno dalla zona notte del vostro open space.

Se siete abili disegnatori, potreste eventualmente optare per creare un dipinto, magari che richiami lo stile di quelli cinesi, disegnando alte montagne brumose e placidi fiumi. In alternativa, potreste acquistare o produrre uno stencil su di un foglio e con una spugna imbevuta di colore acrilico, picchiettare all’interno degli spazi, creando un motivo continuo su tutti i pannelli.

Ricordatevi però, che una volta dipinto a mano, dovrete rendere il prodotto resistente all’acqua altrimenti non vi sarà più possibile spolverarlo senza correre il rischio di rovinare la decorazione.

 

Dove è possibile comprare un paravento?

Questi particolari elementi d’arredamento sono disponibili in molti negozi di mobili o di oggettistica per la casa. Se però avete a disposizione un budget limitato e preferireste valutare prima le offerte, ciò è possibile dando un’occhiata ai siti online. Troverete prodotti tutte le tipologie tra le quali poter scegliere, sia per esterno sia per interno.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status