I migliori pennarelli per tessuti

Ultimo aggiornamento: 17.01.21

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Pennarelli per tessuti – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2021

 

Stimolare la creatività dei bambini è importante, per questo il mercato offre prodotti sempre nuovi per allenare la loro fantasia e la loro manualità, meglio ancora se ciò avviene in compagnia dei genitori. Presentiamo oggi un prodotto che mette tutti d’accordo, grandi e piccini: i pennarelli per tessuti. Ideali per decorare e impreziosire i vostri oggetti in tela, questi pennarelli vi consentiranno di trascorrere del tempo di qualità con i vostri piccoli e di rendere originale e unico ogni vostro indumento o accessorio. Vi presentiamo quelli che secondo noi sono i migliori prodotti attualmente sul mercato per qualità, costo e per il gradimento degli utenti. Vedremo insieme come utilizzarli al meglio e quali sono le regole da tenere presente per sfruttare al massimo il vostro acquisto. Nell’elenco che vedrete compariranno dei pennarelli marcati Giotto in una confezione da 12 (otto colorati e quattro fluo) e una scatola da ben 20 pennarelli molto resistenti, firmata Zenacolor.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere i migliori pennarelli per tessuti

 

Iniziamo insieme questa guida su come scegliere dei buoni pennarelli per tessuti elencando alcune delle caratteristiche che accomunano i prodotti che troverete sul mercato. Non basta semplicemente andare a caccia dei prezzi bassi per essere sicuri di fare un acquisto oculato, ma ci sono molti altri aspetti da tenere in considerazione. Vediamoli insieme.

Guida all’acquisto

 

Colorazioni

Una delle prime cose che sicuramente salta all’occhio sono i colori. Il mercato propone ormai diverse sfumature e starà a voi decidere se optare per una confezione piccola o da più elementi, a seconda delle attività che avete in mente.

Tenete presente che il colore risulta particolarmente visibile su tessuti chiari, meglio se bianchi e non ha talvolta nessuna coprenza su maglie blu o nere. Valutate anche questo aspetto al momento della vostra scelta, per non avere brutte sorprese.

Come abbiamo detto, in commercio ormai ci sono colori di diversa natura. È molto comune infatti trovare, oltre alle solite sfumature, anche pennarelli fluo o magari glitterati.

È da notare comunque che a seguito di molti utilizzi, la resa possa peggiorare notevolmente poiché anche se non sembra, il colore erogato per ogni tratto è molto maggiore che nel caso dei normali pennarelli da carta.

Un’altra cosa da tenere a mente in merito ai colori, è che la corrispondenza tra ciò che mostra il tappo e ciò che realmente potrete osservare sui tessuti può variare, soprattutto se non li avete usati per molto tempo o se la stoffa non è del tutto bianca.

 

Resistenza alle temperature

Un altro elemento che vorremmo sottolineare è proprio quanto il colore possa resistere dopo il lavaggio e a quali temperature. Generalmente la confezione riporta quali sono le regole da tener presenti affinché il vostro lavoro non vada perso.

A causa di temperature troppo alte infatti, due sono le cose che potrebbero accadere: che il colore semplicemente sbiadisca rendendo il tratto meno nitido o che il colore effettivamente coli oltre i margini. Nel primo caso avrete ancora modo di risolvere la cosa, ripassando sui contorni già segnati o con lo stesso colore o con colori diversi e più scuri e il danno sarà risolto.

Nel secondo caso invece può essere più difficile recuperare l’errore poiché molto del colore sarà ormai distribuito anche dove non dovrebbe stare.

Questo può accadere non solo se la temperatura usata per lavare è più alta di quanto indicato dal produttore (può variare da un lavaggio a mano, a un lavaggio in lavatrice dai 30 ai 40 gradi), ma anche se non avete aspettato i tempi di asciugatura richiesti.

Superfici e tessuti

Un ultimo aspetto da tenere presente riguarda quali sono i materiali o i tessuti sui quali i pennarelli possono lavorare. Cosa succede se vi accorgete che i vostri bimbi sono ancora troppo piccoli per colorare su magliette o pezzi di stoffa?

Per non vanificare il vostro acquisto potete optare per dei pennarelli che siano adatti a più utilizzi. In commercio infatti avrete la possibilità di verificare che, con un solo prodotto, potete portarvi a casa un articolo adatto non solo ai tessuti, ma anche alla carta o addirittura alla pelle o al legno.

Non è escluso infatti che la concentrazione del colore e la struttura dell’erogatore possa andar bene anche su carta, comunque più spessa dei normali fogli, o su altri oggetti che potrete impreziosire voi adulti, qualora i vostri figli non abbiano gradito.

 

I migliori pennarelli per tessuti del 2021

 

Per aiutarvi maggiormente nella vostra scelta, ecco a voi le principali caratteristiche di alcuni pennarelli particolarmente apprezzati.

 

Prodotti raccomandati

 

Giotto – Decor Textile

 

Principale vantaggio:

Con una sola confezione acquisterete ben 12 pennarelli in due varianti, otto normali e quattro fluo. È un vantaggio se si pensa che per avere una maggiore varietà cromatica non è necessario cercare due confezioni distinte.

 

Principale svantaggio:

La punta può risultare eccessivamente sottile per progetti che richiedono uno spessore maggiore. Ripassare più volte nello stesso punto può certamente aiutare in questo senso, ma non a tutti è parso un metodo efficiente.

 

Verdetto 9.9/10

Siamo davanti a un articolo la cui firma è sicuramente un indice di qualità e le cui rimostranze sono spesso solo impressioni soggettive dovute a singole aspettative.

Acquista su Amazon.it (€7,9)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Colori

La particolarità di questo articolo risiede, come abbiamo detto, nella varietà di colorazioni disponibili. Volendole elencare abbiamo, tra i colori normali, il marrone,il rosso, il giallo, il verde scuro, l’azzurro, il blu, il viola e il nero; mentre per i colori fluo troverete il rosa, il giallo, l’arancio e il verde chiaro. Ciascuno di essi ha una buona resa sui tessuti, ma è meglio optare per stoffe come il cotone e per tinte chiare, meglio se bianche. L’applicazione di un pennarello su una base che non sia bianca infatti, potrebbe essere diversa da quello che vi aspettate.

Proprio a proposito dei colori gli utenti precisano che, almeno sul bianco, la tinta rispetta esattamente quella indicata sul tappo o sul corpo del pennarello stesso e consigliano una piccola accortezza: qualora dobbiate sovrapporre due tratti di colori diversi, attendete un po’ di tempo affinché il primo di questi si asciughi poiché potrebbe mischiarsi con il colore successivo causando un antiestetico effetto “acquarello”.

Componenti

Le sostanze contenute all’interno delle colorazioni chimiche possono essere dannose per i bambini, soprattutto se si pensa che essi possano involontariamente ingerirne un po’. La casa produttrice Giotto assicura che questi pennarelli sono a base acquosa e che non contengono alcuna sostanza tossica per i vostri piccoli.

La confezione si compone quindi di pennarelli assolutamente sicuri e dotati di un tappo traforato, pensato per evitare il soffocamente nel caso venga ingerito.

Il colore si distribuisce uniformemente sui tessuti grazie a un pennellino in punta sintetica che segna un tratto di spessore variabile tra 1 mm e 3 mm.

Tale pennino è bloccato per evitare che un’eccessiva pressione possa deformarlo o farlo risalire verso l’alto.

 

Lavaggio e asciugatura

La composizione prevalentemente acquosa rende il colore rimovibile dalle mani con semplice acqua e sapone, non dovrete preoccuparvi che i vostri bimbi si sporchino eccessivamente. La casa produttrice ne sconsiglia comunque l’utilizzo al di sotto dei tre anni.

Per quanto riguarda l’asciugatura consigliamo di aspettare alcune ore prima di indossare o lavare i vostri capi decorati e la confezione, a questo proposito, riporta alcune istruzioni ulteriori; per un’asciugatura efficace e per evitare colature o sbiadimenti, si suggerisce di passare il ferro da stiro sulla maglia, meglio se al contrario o protetta da un ulteriore panno, così da beneficiare del calore e velocizzare l’assorbimento.

Solo adesso potrete lavare i vostri capi, fatelo senza mai superare i 40 gradi ed evitando di mettere insieme tessuti che potrebbero facilmente assorbire il colore in eccesso.

 

Acquista su Amazon.it (€7,9)

 

 

 

Zenacolor – Fabric markers

 

Proseguiamo la nostra guida per scegliere i migliori pennarelli per tessuti con questa confezione che conta ben 20 elementi indelebili, ciascuno con una duplice utilità. Sono infatti pensati per essere utilizzati sia sui tessuti che su carta, purché sia piuttosto spessa.

La composizione non comprende sostanze tossiche e nocive per i vostri piccoli e prevede un’asciugatura senza calore della durata di 24 ore. Fatto questo potrete procedere con i lavaggi, avendo cura però che la temperatura non superi i 30 gradi in modo da evitare che il colore sbiadisca o che coli rovinando la vostra creazione.

Gli utenti sono molto soddisfatti dell’acquisto, sebbene alcuni di loro trovino che la punta, nonostante sia sottile, possa effettuare tratti non troppo nitidi. Può accadere infatti che parte del colore venga assorbito anche dal tessuto circostante il disegno, dando al lavoro un effetto poco definito.

Risultano comunque dei pennarelli ottimi dal punto di vista della resa e della varietà di colori, cercate solo di evitare l’utilizzo ai bambini al di sotto dei tre anni di età.

Continuiamo i nostri consigli d’acquisto con i pro e i contro del secondo prodotto classificato.

Pro
Varietà:

La confezione contiene ben 20 pennarelli, ciascuno con una sfumatura di colore diversa e per consentire una grande varietà di effetti e decorazioni.

Atossicità:

La composizione non presenta alcun tipo di sostanze nocive per i vostri piccoli che potranno quindi divertirsi in tutta sicurezza.

Versatilità:

Con un solo acquisto avrete con voi dei pennarelli da tessuto (cotone, juta..), ma anche da altri materiali come la carta, purché sia sufficientemente spessa.

Asciugatura:

L’asciugatura non richiede fonti di calore specifiche, vi basterà attendere 24 ore.

Contro
Definizione:

Nonostante la punta sottile, l’effetto su alcuni tessuti può risultare un po’ spreciso, soprattutto nel caso vogliate sovrapporre due colori nell’immediato.

Acquista su Amazon.it (€11,99)

 

 

 

Azul Art – Fabric art pen kit

 

Tra i migliori pennarelli per tessuti del 2021 spicca tra i più venduti online il nuovo kit firmato Azul Art. Si tratta realmente di un kit poiché la casa produttrice propone non solo pennarelli, ma anche una serie di elementi che potranno aiutarvi nell’utilizzo. In primis una maglietta in tessuto di cui potrete scegliere la taglia in base alle vostre esigenze, delle lettere termoadesive per impreziosire ulteriormente la vostra creazione e un video esplicativo con tantissimi suggerimenti e idee originali da cui prendere spunto.

Ancora una volta potrete stare tranquilli in merito alla sicurezza dei vostri bambini perché non sono presenti sostanze dannose e il tappo è volontariamente forato e pensato per prevenire il soffocamente in caso di deglutizione accidentale.

I colori presenti all’interno sono otto, vivaci e nitidi. L’unica lievissima pecca è che non sempre le dimensioni della maglia che ordinerete rispettano perfettamente la taglia scelta.

Vediamo adesso quali sono i principali vantaggi e svantaggi di questo articolo e come mai risulta tra quelli più venduti sul mercato.

Pro
Completezza:

A differenza di tutti gli altri articoli analoghi presenti in commercio, siamo davanti a un vero e proprio kit che costituisce un’ottima idea regalo perché contiene pennarelli, maglietta, sagome termoadesive e video esplicativo.

Atossicità:

Anche in questo caso è garantita la totale sicurezza dei vostri bambini perché non sono presenti alcun tipo di sostanze nocive per loro.

Prezzo:

Data la grande quantità di articoli presenti in una sola confezione, siamo davanti a un prezzo molto vantaggioso.

Versatilità:

Anche una volta decorata la maglietta in dotazione, i pennarelli continueranno a funzionare su ogni tipo di stoffa oltre al cotone.

Contro
Taglia:

Non sempre la taglia indicata per la maglietta ha soddisfatto gli utenti poiché spesso le dimensioni non rispecchiano pienamente quanto scritto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Hiveseen – Oil based markers

 

Se ancora non sapete quali pennarelli per tessuti comprare, ve ne consigliamo adesso ben 24, marcati Hivesee. Il pregio principale di questo articolo è che con un solo acquisto avrete con voi dei pennarelli dai moltissimi usi. Questi infatti sono adatti, oltre che sulla stoffa, anche su metallo, vetro, plastica, polistirolo, pelle, legno ed altro ancora e sono resistenti all’acqua.

Il fusto in plastica consente una perfetta conservazione dell’ inchiostro (inodore e a rapida essiccazione) e la grossa punta tonda o a scalpello permette la scrittura su superfici anche molto ampie.

Gli utenti hanno osservato che in realtà la resa è molto migliore su tessuti spessi come la pelle, poiché sembra che sul cotone o sulla carta il colore rilasciato sia troppo e che quindi causi spiacevoli sbavature.

Siamo comunque davanti a una tra le migliori offerte. Non a caso questo articolo ha dalla sua parte la totalità degli utenti che lo hanno provato e che ne hanno lodato la versatilità e la splendida resa su molteplici materiali.

Proseguiamo la nostra comparazione con il penultimo articolo selezionato per voi ed elenchiamone le principali caratteristiche.

Pro
Resistenza all’acqua:

Una delle particolarità da sottolineare è che questi pennarelli non temono l’acqua, su qualsiasi superficie li vogliate testare.

Versatilità:

La loro formulazione infatti, consente di poterli sfruttare su molteplici materiali quali il metallo, il vetro, la plastica, il polistirolo, la pelle, il legno oltre che ovviamente la stoffa.

Varietà:

I colori sono ben 20, ciascuno con una sfumatura differente e dalla resa molto brillante.

Contro
Resa:

Gli utenti hanno osservato una resa migliore su tessuti più spessi come la pelle, poiché sul cotone o sulla carta il colore rilasciato potrebbe essere troppo e potrebbe causare spiacevoli sbavature.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Crafts 4 all – marcatori permanenti

 

Concludiamo la nostra ricerca del migliore pennarello per tessuto con l’ultimo prodotto selezionato. Se già sapete dove acquistare non vi resta che dare un’occhiata anche a questa confezione che conta ben 36 pennarelli contenuti in un comodo astuccio con zip. Non dovrete quindi più preoccuparvi di dove conservali o che vadano persi perché saprete sempre dove trovarli.

Sono dotati di una doppia punta che vi consente di scegliere tra un tratto sottile e uno più spesso fornendo grande versatilità e flessibilità.

Il capo decorato sarà poi lavabile in lavatrice con normali cicli di lavaggio a 30 gradi e con un detergente neutro.

Ancora una volta i vostri piccoli saranno al sicuro poiché non ci sono sostanze chimiche pericolose, ma è comunque consigliabile che i bambini sotto i tre anni di età siano sempre sorvegliati durante l’utilizzo.

Dall’opinione di alcuni risulta che la colorazione riportata sul tappo non corrisponda perfettamente a quella effettivamente erogata dal pennarello. Valutate questo aspetto se non volete sorprese da questo punto di vista.

Ormai saprete sicuramente che non basta optare per l’articolo più economico per essere sicuri di fare la scelta giusta. Vediamo insieme quali sono i pro e i contro che caratterizzano l’ultimo prodotto, così da levarvi ogni dubbio.

Pro
Numerosità:

Siamo davanti all’esempio più numeroso tra quelli proposti, poiché i pennarelli presenti all’interno di ogni confezione sono ben 36.

Versatilità:

Ogni pennarello ha una doppia punta, una più sottile e una più spessa, per permettervi di liberare al meglio la vostra fantasia.

Contro
Concordanza dei colori:

Fate sempre una prova prima di iniziare perché il colore indicato dal tappo potrebbe non corrispondere a quello che poi troverete sul tessuto.

Quantità di inchiostro:

Sebbene siano tutti articoli nuovi, alcuni dei pennarelli potrebbero dare la sensazione di essere troppo secchi e di non avere sufficiente colore all’interno.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare i pennarelli per tessuti

 

Siamo davanti a un articolo che vi permetterà di trascorrere molto tempo con i vostri piccoli. Per una resa migliore, ci sono alcuni accorgimenti da tenere in considerazione prima di iniziare e che ci teniamo a raccontarvi.

 

 

Prima di iniziare

Non tutti hanno mai avuto a che fare con i pennarelli da tessuto e non vorremmo che rimanessero delusi dai loro risultati. Affinché questo non accada, ci sono alcuni passaggi preliminari da tenere in considerazione.

In primo luogo la scelta del materiale. È vero che la confezione afferma che siano pennarelli adatti ai tessuti, ma non tutti amano la pigmentazione e la distribuzione del colore su di essi. Prediligete il cotone e i materiali più spessi, meglio se di colore chiaro, così non avrete sorprese in merito a come il colore si presenterà effettivamente una volta erogato.

Escludete quindi da questo campione la seta, il lino o la lana che, seppur per ragioni diverse, non vi garantirebbero i risultati che vi aspettate.

Una volta trovato quale sia il tessuto giusto, abbiate la cura di porre del cartone (l’ideale è quello delle scatole da spedizione o da imballaggio) sotto allo strato su cui lavorerete. Questo eviterà che il colore passi attraverso e bagni lo strato di sotto, se si tratta di una maglia, o la superficie dove state lavorando.

 

Colorare

Una volta scelto il tessuto, stendetelo bene sul cartone e fate in modo che sia ben teso. Nel caso di pieghe o anse il colore non si distribuirà uniformemente e non avrete la giusta visuale di ciò che state disegnando.

Tenete il pennarello ben inclinato, l’applicazione perpendicolare alla maglia infatti porta ad un’eccessiva erogazione di prodotto e potrebbe creare zone molto più colorate di altre. Alcuni pennarelli hanno molta carica e necessitano di pochissima pressione sul foglio, altri invece, o per caratteristica o perché sono stati molto usati, potrebbero richiedere più impegno in termini di distribuzione del colore stesso.

Valutate quindi quale delle due caratteristiche presentano i vostri e regolate di conseguenza la pressione da esercitare. Vi consigliamo comunque di iniziare sempre in maniera delicata per poi eventualmente ripassare su alcuni tratti.

Potete aiutarvi con sagome e figure già fatte e seguire il loro perimetro una volta appoggiate sulla stoffa o creare voi nuovi motivi.

 

 

Asciugatura e conservazione

Una volta finito non vi resta che aspettare che il colore asciughi. È molto importante che rispettiate i tempi previsti dalla casa produttrice affinché questo non coli o non sbiadisca.

Generalmente dovrete attendere tre le 24 e le 48 ore con richiesta o meno di fonti di calore vicine per velocizzare il processo.

In alcuni casi, infatti, la confezione riporta alcuni consigli come passare il ferro da stiro non bollente per fissare il colore, o stendere la maglia su un termosifone. In ogni caso, rispettate sempre queste norme e non avrete sorprese.

Adesso le vostre creazioni saranno pronte per essere mostrate o indossate. Per il lavaggio, il consiglio è ancora una volta quello di rispettare quanto indicato nelle istruzioni, ma generalmente si opta per lavaggi a freddo (30 o 40 gradi) o addirittura a mano. I disegni rimarranno nitidi il più possibile e non è escluso che, dopo molti utilizzi, il colore possa andare a sbiadirsi piano piano.

 

 

 

Domande frequenti

 

I pennarelli per tessuti possono essere usati per coprire le macchie?

Se si tratta di macchie scure su un tessuto chiaro, questo non sarà possibile. I colori infatti, andranno solo ad aggiungere pigmento alla stoffa e non consentono la copertura di macchie più scure di loro. Se invece notate una macchia più chiara su una maglia dai colori più scuri potete provare a recuperare passando un po’ di colore sulla zona interessata. Ovviamente, la macchia va prima trattata e lavata per eliminare ogni eccesso, solo dopo potrete tentare cercando di abbinare il colore del tessuto a quello del pennarello. A questo scopo, sono indicati il nero e il blu poiché negli altri casi le sfumature potrebbero non coincidere.

 

I pennarelli per tessuti resistono ai lavaggi?

Come abbiamo detto, il colore tenderà a sbiadire dopo molti utilizzi, ma se rispetterete le regole di lavaggio potrete allungare molto la vita delle vostre magliette. Non lavate mai ad alte temperature e inserite sempre all’interno della lavatrice, tessuti di colori affini.

In commercio ci sono anche delle tinte permanenti che garantiscono risultati più duraturi. Molto spesso però hanno solo pochi colori e molto scuri e non permettono una grande varietà di effetti. Il vantaggio è che in questo caso sembra si possa lavare a temperature molto maggiori come 90 gradi.

 

I pennarelli vanno bene per tutti i tessuti?

No, non tutti i tessuti rispondono bene alla colorazione. Evitate stoffe delicate come seta o lino e optate sempre per cotoni spessi e preferibilmente di colori chiari. Su capi molto scuri o già colorati infatti, il pennarello non colorerà o varierà molto il suo effetto rispetto a quanto vedete indicato sul tappo o sull’erogatore. La scelta del tessuto adatto dipende da molti fattori, uno di questi è la capacità di assorbenza. Anche in questo caso consigliamo di fare una prova per verificare che ciò che avete scelto sia più o meno adatto.

 

I pennarelli per tessuti vanno bene anche sulla carta?

Sicuramente coloreranno anche questa, ma se non specificato l’erogatore è generalmente pensato per dare molto più colore rispetto a quelli pensati per la carta normale. In alcuni casi però è specificato che l’utilizzo può essere duplice e che quindi, a patto che la carta sia spessa e che abbiate messo qualcosa a proteggere la superficie sottostante, potrete utilizzarli anche a questo scopo. Fate sempre una prova su una piccola porzione per non avere sorprese.

 

I pennarelli per tessuti si scaricano velocemente?

Anche in questo caso dobbiamo dire dipende. A parità di volume, la quantità di colore che un pennarello normale eroga per ogni tratto è molto minore di quella che si necessita per colorare del tessuto, per cui non è escluso che i vostri pennarelli abbiano una vita minore rispetto a quella di un normale pennarello. Il tutto dipende anche da quanto ampie sono le decorazioni che avete in mente; un semplice contorno o una sagoma graveranno meno sulla durata del pennarello che un disegno riempito.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
5 Comments
Il più vecchio
Il più nuovo Il più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Mirella
Mirella
August 3, 2019 5:34 am

Vorrei sapere se AKCRTN 60 Colori Pennarelli indelebili, Unici Penne Colorate con Doppia Punta A Pennello,di Amazon
Prezzo: 25,39 €
si possono usare su tessuto o ecopelle come i marcatori permanenti. Grazie.

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
August 3, 2019 2:05 pm
Reply to  Mirella

Salve Mirella,

purtroppo non conosciamo questi pennarelli. Vediamo se qualche nostro visitatore ti sa dare una mano…

Saluti

Mirella
Mirella
January 17, 2020 8:04 am

Buongiorno vorrei sapere se questi pennarelli si possono usare per tessuto e sono indelebili resistenti ai lavaggi
Grazie per farmi sapere è urgente

Mirella
Mirella
January 17, 2020 8:19 am

Dove si possono acquistare zona prato o Firenze dintorni
Richiesta urgente per favore

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
January 18, 2020 7:48 pm
Reply to  Mirella

Salve Mirella, non abbiamo ben capito a quali pennarelli si riferisce la tua domanda. I prodotti recensiti in questa guida sono tutti pensati per l’uso su stoffa e, entro certi limiti, sopportano un discreto numero di lavaggi prima di sbiadire. Si consiglia sempre di seguire le precauzioni suggerite dai produttori, di lavare i capi “a rovescio” e di scegliere programmi di lavaggio non troppo vigorosi. La maggior parte di questi prodotti sono in commercio in cartolerie ben fornite, in negozi di belle arti, ma anche in negozi di giocattoli. Non sapremmo dare il nome di un fornitore di Prato o… Read more »

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2021. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status