fbpx

Il miglior cavalletto alzamoto

Ultimo aggiornamento: 18.10.19

 

Cavalletti alzamoto – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Quando serve eseguire interventi di manutenzione sulla propria moto o scooter è indispensabile avere un cavalletto alzamoto che in pratica diventa indispensabile per raggiungere con i vari attrezzi necessari le parti del motociclo che si trovano sotto la carena. Lo stesso diventa utile anche solo per cambiare le gomme o dedicarsi alla pulizia di alcune parti. Tra i migliori spicca il modello Boudech Cavamoto che comprende due cavalletti (posteriore e anteriore) proposti a un prezzo molto interessante. Non da meno è il cavalletto alzamoto A-Pro CM7560RED utile per alzare la gomma posteriore e in grado di reggere una moto fino a 180 Kg di peso.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior cavalletto alzamoto

 

I cavalletti alzamoto si suddividono in diversi modelli, ognuno studiato per soddisfare un’esigenza specifica. Ad esempio il cavalletto alzamoto “enduro” è pensato per i modelli da cross, supermotard e, ovviamente, enduro. Questo sostiene il motociclo nella zona del telaio ed è provvisto di una parte in gomma morbida per non rovinare la carena che viene a contatto con la base su cui poggia.

Un sistema di leve consente quindi di alzare le ruote posteriori e anteriori per provvedere, ad esempio, alla rimozione del forcellone, alla sostituzione delle gomme o anche alla manutenzione totale degli organi di trasmissione.  Se non sapete come scegliere un buon cavalletto alzamoto, date un’occhiata alla nostra guida.

 

 

Guida all’acquisto

 

Ad ognuno il suo cavalletto

Quale cavalletto alzamoto scegliere, dunque? Per prima cosa è indispensabile capire che tipo di cavalletto è più adeguato alle proprie esigenze. Di norma i cavalletti chiamati anteriore e posteriore, anche se sono due prodotti ben distinti, si possono trovare a coppia, visto che in questo modo si possono eseguire le maggiori operazioni, ovviamente in due fasi. Sono quelli più diffusi e tra i più venduti online e non è difficile trovare anche buone offerte.

È importante quindi valutare quale sia il tipo di manutenzione che si prevede di fare da sé, e quella che invece si declinerà a un meccanico specializzato.

 

Come scegliere un buon cavalletto alzamoto

Se si pensa di dover al massimo sostituire gli pneumatici, lubrificare gli organi di trasmissione e cambiare l’olio, una coppia di cavalletti alzamoto posteriore e anteriore soddisfa appieno questa esigenza.

Se invece si ha una buona manualità e un’altrettanto buona conoscenza di motore e altri componenti essenziali di una moto, un cavalletto anteriore sottocanotto o un cavalletto a perno passante sono probabilmente la scelta più azzeccata visto che utilizzando questi modelli si potrà, ad esempio, anche sostituire l’olio della forcella, operazione molto più complicata se si hanno solo i normali cavalletti alzamoto anteriori e posteriori.

 

 

Materiali

Uno dei primi metri di comparazione nel momento in cui si va ad acquistare un cavalletto per moto è il materiale con cui è realizzato. I modelli che maggiormente si trovano sul mercato sono in alluminio o in acciaio. Esistono anche cavalletti alzamoto realizzati in titanio, ma sono anche i più costosi e di norma sono utilizzati dalle officine specializzate o addirittura dalle scuderie motociclistiche.

Tornando ai modelli più economici, quelli in acciaio si riconoscono dalla struttura tubolare e sono sicuramente quelli più diffusi visto che come detto sono anche i meno costosi. I cavalletti alzamoto in alluminio sono una buona alternativa anche se hanno un costo superiore dei primi sono più leggeri, e quindi più facilmente trasportabili. Di norma comunque tutte le versioni sono dotati di rotelle per poterli spostare agevolmente senza un grande sforzo.

 

I migliori cavalletti alzamoto del 2019

 

Nella nostra guida all’acquisto abbiamo scelto i modelli più venduti e apprezzati dagli utenti per le loro qualità in base anche al prezzo di vendita. Ci sono varie versioni per un utilizzo “casalingo” pensate soprattutto per chi ama mettere mano alla propria moto per averla sempre al massimo dell’efficienza.

Nei nostri consigli d’acquisto abbiamo anche inserito un cavalletto alzamoto per moto cross e enduro con sistema di sollevamento idraulico dal costo comunque non troppo alto che può essere preso in considerazione anche dalle officine, oltre che dai meccanici fai-da-te. Date un’occhiata e in pochi minuti potreste individuare il miglior cavalletto alzamoto per le vostre esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

Boudech Cavamoto

 

Principale vantaggio:

Questa coppia di cavalletti alzamoto è in grado di sorreggere moto e scooter fino a un peso massimo di 400 kg, in pratica quasi tutte le due ruote in commercio.

 

Principale svantaggio:

Si fa un po’ di fatica a sollevare la moto nella parte posteriore, molta di più rispetto ad alzarla nella zona anteriore. Il tutto dipende però anche dal modello che necessita di manutenzione.

 

Verdetto: 9.8/10

Una coppia di cavalletti alzamoto che non dovrebbero mancare nella dotazione dei centauri, amanti della manutenzione fai da te. Il prezzo è conveniente e la fattura dei due cavalletti molto buona.

Acquista su Amazon.it (€59,98)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Doppio cavalletto

Per fare una manutenzione come si deve alla propria moto servono di norma due cavalletti, che siano adatti ad alzare sia la ruota anteriore, sia quella posteriore. Boudech offre una coppia a un prezzo molto buono, se raffrontato ad altri prodotti simili sul mercato. 

La confezione che arriva a casa quindi conterà un cavalletto anteriore e uno posteriore, da assemblare, operazione questa ritenuta molto semplice da chi li ha acquistati, visto che bisogna fissare le parti solo con quattro bulloni.

Se il cavalletto anteriore viene ritenuto di ottima fattura lo stesso non si può dire per quello posteriore, che invece necessita di tanta forza per poter alzare la ruota che si va a poggiare su di esso. 

A dire il vero, come fanno notare gli utenti, questo problema non si verifica con tutti i modelli di moto, ma molto dipende dal design di quella a cui si vuole fare manutenzione. I cavalletti sono realizzati con dei tubolari in acciaio inossidabile dal diametro di 32 mm, e sono anche verniciati a polvere per evitare che si graffino quando si alza o si abbassa la moto.

Compatibilità  

Insieme ai cavalletti vengono offerti una serie di supporti, che consentono di utilizzarli con svariati tipi di moto, o meglio con mezzi di varie misure. Per sapere se la propria moto o scooter sia adatta a questa coppia di cavalletti è necessario confrontare le misure dei supporti con quelle delle ruote del proprio mezzo.

Per  essere in grado di spostare il motociclo una volta posto sui cavalletti, ci si serve di quattro ruote in polipropilene, che consentono quindi di fare manovre all’interno del box e che non sarebbero possibili con una normale motocicletta dotata di poco sterzo. 

Sono quindi molto utili per quando si lascia la moto ferma con l’arrivo della brutta stagione, in quanto la si può posizionare in zone del garage che normalmente non si utilizzerebbero a causa dei problemi sopra descritti.

 

Peso supportato

Molto importante, quando si acquistano dei cavalletti porta moto, è il peso che sono in grado di supportare. Questa coppia consente di posizionare mezzi fino a un peso di 400 kg, equamente distribuiti sui due cavalletti (200 kg ciascuno). 

Quello massimo supportato è indicato dall’azienda produttrice, e visto gli utenti che hanno elencato diverse moto pesanti e che sono rimasti soddisfatti rispetto appunto a questa determinante caratteristica, non si può che credere a quanto dichiarato da Boudech.

 

Acquista su Amazon.it (€59,98)

 

 

 

A-Pro CM7560RED

 

Questo cavalletto posteriore proposto da una marca molto famosa nel mondo motociclistico è tra i più venduti online per le sue indiscutibili qualità. Di colore rosso, è realizzato in acciaio ed in grado di supportare moto con un peso massimo di 180 kg. Questo dato è molto importante in fase di acquisto perché una moto di peso superiore potrebbe creare qualche problema di stabilità al cavalletto e quindi con il concreto rischio che cada.

È inoltre fornito di doppie ruote che permettono di trasportarlo agevolmente dove serve e al tempo stesso forniscono ulteriore stabilità. Si può utilizzare in abbinamento al cavalletto alzamoto anteriore della stessa fattura e dimensione, venduto a parte ad un prezzo ugualmente abbordabile come quello della versione posteriore presa in esame. Come per ogni cavalletto bisogna valutare bene i supporti da agganciare alla forcella perché variano da moto a moto e quindi non è detto che questi proposti siano adatti al modello che si possiede.

Un cavalletto proposto da una delle aziende più famose nell’ambito degli accessori per motociclisti, che quindi non può mancare nella nostra guida per scegliere il migliore cavalletto alzamoto. Questo modello consente di sollevare la ruota posteriore, sempre che il mezzo non superi i 180 kg di peso massimo.

Pro
Ruote:

Il cavalletto è dotato di due comode ruote che permettono di spostare la moto dove meglio si crede, per poter fare la manutenzione di cui necessita.

Colore:

Tutto il cavalletto è colorato di rosso, e questo lo rende molto bello da sfoggiare nel proprio garage.

Assemblaggio:

Il cavalletto arriva a destinazione in diverse parti, che devono essere assemblate. Secondo il parere degli utenti questa operazione risulta molto semplice da eseguire.

Contro
Peso massimo:

Questo cavalletto proposto da A-Pro regge un peso massimo di 180 kg, quindi meglio non rischiare se la propria moto ha un peso superiore.

Acquista su Amazon.it (€32,09)

 

 

 

ConStands Mover II

 

Il cavalletto alzamoto proposto da ConStands è un modello per ruota anteriore ed indicato per le moto dal peso molto alto, visto che è in grado di sorreggere qualcosa come un massimo di 160 kg.

Per questo motivo l’azienda lo ritiene “universale” visto che moto che superano questo massimale di peso sono più uniche che rare. A parte le classiche operazioni di manutenzione che si possono eseguire fissando la moto a questo cavalletto, molti utenti lo utilizzano quale mezzo per posteggiare e poi spostare la moto in zone dove questa operazione se fatto con motore spento diventa molto problematica per via del peso di quest’ultima.

È dotato di una slitta regolabile su entrambe le zone di supporto, per poterlo posizionare senza problemi sui nottolini in base alla posizione di questi. Basta quindi effettuare una leggera pressione sul cavalletto per alzare la ruota anteriore. Nella confezione sono offerte anche le “forchette” oltre ai supporti a “L” per una superiore compatibilità con la maggior parte dei modelli di moto che sono in commercio.

Un cavalletto alzamoto per la ruota anteriore di moto e scooter che non superino il peso di 160 kg. Molto utile la presenza di una slitta regolabile che permette di posizionarlo sui classici nottolini della moto senza grande fatica. Da segnalare i supporti a “forchetta” oltre ai classici a “L”.

Pro
Posteggio:

Molti utenti utilizzano il nuovo cavalletto di ConStands per spostare la moto in modo agevole, in zone che sarebbero irraggiungibili per via dello sterzo ridotto.

Supporti vari:

Piace agli utenti la presenza di supporti a “forchetta” oltre a quelli immancabili a “L”, che consentono di ampliare la compatibilità del cavalletto con più modelli di moto.

Slitta regolabile:

Per posizionare il cavalletto sotto i nottolini della moto si può agire sulla slitta, che si può regolare in base alla posizione di questi.

Contro
Istruzioni:

Stranamente il cavalletto arriva senza istruzioni per il montaggio, anche se lo si può eseguire senza grosse difficoltà.

Acquista su Amazon.it (€79,98)

 

 

 

A-Pro CM7558BLAC

 

Altro cavalletto alzamoto posteriore proposto da A-Pro molto simile a quello sopra descritto. Il prodotto viene ritenuto conforme al suo prezzo e, secondo molti utenti, si adatta perfettamente all’interasse delle forcelle, posizione corretta per consentire una facile sollevamento della ruota anteriore.

Questa operazione consente di fare manutenzione ordinaria alla propria motocicletta o smontare la ruota posteriore per cambiare le gomme altri tipi di manutenzione. Offre due ampie rotelle che permettono di spostare la moto in spazi angusti senza dover effettuare difficili e pericolose manovre.

Il carico massimo che è in grado di reggere è di 180 kg, quindi adatto alla maggior parte delle moto in commercio. Il cavalletto alzamoto di A-Pro arriva smontato, ma l’operazione di assemblaggio è semplice nonostante non siano inserite nella confezione delle istruzioni su come eseguirlo correttamente.

Il più economico dei cavalletti alzamoto, proposti in questa guida all’acquisto, è ancora quello di A-Pro, che è pensato per alzare la ruota posteriore. Se posto in combinazione con un modello per ruota anteriore, si possono avere due cavalletti per alzare totalmente la moto da terra. Bisogna però scegliere un modello come questo, che arrivi a supportare un peso massimo di 180 kg.

Pro
Prezzo:

Con poco meno di 30 euro si può avere un buon cavalletto per ruota anteriore magari da abbinare a uno simile per quella posteriore.

Rotelle:

Non mancano due rotelle poste alla base, utili per spostare la moto senza grande fatica.

Tubolare:

Gli utenti sono contenti del tubolare utilizzato da A-Pro, che ha un diametro di ben 4 cm.

Contro
Manutenzioni:

Molti utenti sono concordi che questo cavalletto sia più adatto per il ricovero stagionale della moto piuttosto che per fare manutenzioni.

Acquista su Amazon.it (€26,34)

 

 

 

ConStands XL

 

Chi possiede moto da cross o enduro può pensare all’acquisto del cavalletto alzamoto ConStands, che consente di sollevare la moto nella zona centrale senza molta fatica, visto che è dotato di una pompa idraulica azionabile a pedale.

La piattaforma dove appoggiare la moto misura 36 x 41 cm, mentre si può tirare su la moto da un minimo di 39 cm fino a un massimo di 85 cm, sempre che questa non superi i 135 kg di peso.

La piattaforma è rivestita in gomma antiscivolo che, oltre a non consentire alla moto di muoversi, evita di rovinare la parte sotto la carena che si andrà ad appoggiare. Sul sito del produttore è possibile reperire una lista di tutte le moto compatibili con questo cavalletto alzamoto, operazione consigliabile prima di acquistarlo. Non ultimo, piace molto anche il colore arancione dell’intero cavalletto.

Un cavalletto alzamoto ideale per chi possiede moto da cross ed Enduro, visto che le solleva nella zona centrale e non dalle ruote. Per sapere dove acquistare questo cavalletto consultate il link posto dopo i pro e contro di questa pagina.

Pro
Lista:

Se non si è sicuri della compatibilità del cavalletto rispetto a peso e misure della propria moto si può consultare l’elenco completo di quelle conformi sul sito del produttore.

85 cm:

La moto che si posiziona sul cavalletto la si può alzare per ben 85 cm, un’altezza utile per tutte le operazioni di manutenzione.

Gomma antiscivolo:

Per non rovinare la zona della carena che si appoggia sulla piattaforma, questa è stati rivestita di gomma antiscivolo.

Contro
Peso limitato:

Alcuni utenti non sono felici del peso che può reggere questo cavalletto alzamoto, stimato in “soli” 135 kg.

Costo:

Non si tratta di un prodotto a prezzi bassi, ma è necessario investire un po’ di denaro pur di averlo.

Acquista su Amazon.it (€129,98)

 

 

 

Boudech Cavamoto

 

La particolarità di questa dotazione è la presenza di entrambi i cavalletti alzamoto, ovvero, a un prezzo davvero molto interessante, sono offerti sia quello anteriore sia quello posteriore. Tramite questi cavalletti è quindi possibile eseguire la maggior parte delle operazioni di manutenzione del proprio motociclo, tra cui, cambio pastiglie dei freni, cambio gomme, rabbocco o cambio dell’olio e così via.

I due cavalletti sono realizzati in acciaio tramite l’assemblaggio di tubi da 32 mm, verniciati a polvere per evitare che si rovinino durante le operazioni di posizionamento della moto. Nella confezione sono previsti una serie di supporti regolabili che si adattano a un po’ tutte le moto in commercio, che rientrano nelle misure che sono ben evidenziata nella scheda tecnica.

Per questo motivo è bene verificare le dimensioni della propria moto prima di fare l’acquisto. Il peso massimo che può stazionare su questi cavalletti è di 400 kg, equamente distribuiti su entrambi (quindi 200 kg massimo per cavalletto). Molti appassionati li considerano tra i migliori cavalletti alzamoto del 2019.

Due cavalletti alzamoto in una sola confezioni, che diventano utili per sollevare la moto sia nella parte anteriore sia in quella posteriore. Grazie a questa caratteristica si possono effettuare le principali operazioni di manutenzione del proprio mezzo, come il cambio gomme, il rabbocco dell’olio e via dicendo.

Pro
Doppio cavalletto:

A un prezzo molto interessante vengono offerti sia il cavalletto anteriore sia quello posteriore, perfetti per fare manutenzione alla propria moto o scooter.

Peso massimo:

Grazie alla portata massima, che arriva a ben 400 kg, se equamente distribuiti sui due cavalletti, sono adatti alla maggior parte delle moto in commercio.

Acciaio:

Il peso che riescono a supportare è dovuto alla scelta dell’azienda di utilizzare tubi in acciaio da ben 32 mm per la loro realizzazione.

Contro
Posteriore:

Rispetto al cavalletto anteriore, quello posteriore risulta essere un po’ più ostico nell’alzare la moto, anche se molto dipende dal modello.

Acquista su Amazon.it (€59,98)

 

 

1
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
0 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
1 Gli autori dei commenti
Aliante I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
Aliante
Ospite
Aliante

Sono tutti cavalletti prodotti e importati dalla Cina.. come possono essere i migliori? Sono tutti smontabili (a vantaggio dell’import) ma ne risente molto la robustezza e stabilita!
Conoscendo questi cavalletti, faccio fatica a trovare aspetti positivi se non il prezzo!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status