I 5 migliori correttori posturali del 2022

Ultimo aggiornamento: 28.09.22

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Correttore posturale – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Il correttore posturale è un accessorio ideato per alleviare disturbi alla schiena, alle spalle e alla colonna vertebrale. Il suo compito è quello di assicurare una corretta postura: sono sempre di più le persone che lo utilizzano per risolvere disturbi ortopedici. In questa guida vi aiuteremo a identificare quello più adatto alle vostre esigenze, e per farlo abbiamo selezionato alcune tra le migliori proposte sul mercato, stilando una classifica dei vari modelli. Al primo posto abbiamo inserito Isermeo Correttore di Postura Spalle Schiena Supporto Fascia Traspirante, un correttore posturale apprezzato per la sua efficacia, il costo economico e la facilità di utilizzo. Mentre, al secondo posto c’è il Athlitis Correttore Postura Fascia Posturale Spalle e Schiena, realizzato in schiuma leggera aspirante per assicurare un utilizzo confortevole. Entrambi spiccano inoltre per il loro costo accessibile a tutte le tasche.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte
2

Commenti
degli utenti

8

Prodotti
analizzati

8

Ore
investite

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior correttore posturale?

 

Il mal di schiena è un disturbo che colpisce molte persone e nella maggioranza dei casi viene causato da una postura scorretta, che causa dolori alla parte lombare, al collo e alle spalle. È possibile alleviare questi disturbi utilizzando un correttore posturale, un dispositivo medico ortopedico ideato per favorire appunto, una postura corretta in modo naturale e senza fare alcuno sforzo. 

Un accessorio utile, pratico e facile da indossare. Detto ciò, la grande varietà di modelli sul mercato potrebbe rendere abbastanza complicata la scelta del miglior correttore posturale. Ne esistono infatti diverse tipologie, e lo stesso vale per i materiali utilizzati per la struttura dell’accessorio. 

Per aiutarvi abbiamo preparato dei validi consigli d’acquisto per individuare il modello adatto alle vostre esigenze. 

Di cosa si tratta 

Per sapere quale correttore posturale comprare, è una buona regola conoscere i suoi aspetti più importanti a partire dalla sua funzionalità. Questo utile accessorio è pensato per dare sostegno a tutta la colonna vertebrale e si presenta come un supporto dotato di fasce elastiche, che hanno il compito di raddrizzare naturalmente schiena e spalle per un beneficio che si estende a tutto il corpo.

In commercio ci sono tipologie diverse di correttori posturali, ognuna delle quali ha caratteristiche diverse anche da un punto di vista estetico. Lo stesso vale per i materiali, che incidono sulla vestibilità e di conseguenza sul comfort una volta indossato. 

 

Le varie tipologie 

I correttori posturali, come detto, sono disponibili in diversi design e tra i più venduti ci sono quelli ideati per offrire sostegno alle spalle e sono generalmente realizzate in nylon e dotate di cinghie morbide. 

Un’altra tipologia di correttore posturale apprezzata è quella con la fascia per il supporto lombare, che rappresenta un sostegno in più che parte dal basso. Questi modelli sono simili a quelli tradizionali citati qui sopra, con la differenza appunto di un supporto per la zona lombare.

Se invece la vostra intenzione è quella di dare sostegno solo a questa area del corpo, potete optare per le cinture lombari che raddrizzano la colonna vertebrale partendo dal basso. Moltissime sono le donne che invece optano per i reggiseni posturali, per la loro forma che li rende confortevoli e pratici da utilizzare.

Una buona alternativa a questa tipologia, e adatta anche agli uomini, è la maglia posturale, che è identica a quella classica ma realizzata con un tessuto speciale che aiuta a correggere la postura. 

Dimensioni e materiali 

Una volta identificata la tipologia di correttore posturale adatta alle vostre esigenze, si passa alle dimensioni, perché molte sono le proposte di taglia unica che potrebbero non essere quelle adatte ai più piccoli o a una donna dalla costituzione magra.

È quindi necessario assicurarsi che il modello scelto sia adatto al proprio fisico, perché deve calzare a pennello per non dare fastidio e offrire i risultati migliori. A questo proposito fate molta attenzione anche ai materiali, che incidono sul comfort e sulla vestibilità del correttore posturale. 

Importante quindi la traspirabilità e la forma, che lascia completa libertà di movimento e nello stesso tempo aiuta a correggere la postura in modo naturale. 

 

I 5 migliori correttori posturali – Classifica 2022

 

Ci auguriamo che la nostra guida agli acquisti vi abbia aiutato a fare chiarezza su come scegliere un buon correttore posturale. In linea generale, il costo di questo accessorio è quasi sempre accessibile, soprattutto nel caso delle fasce, come vedremo di seguito. 

Abbiamo fatto una comparazione dei modelli più validi in commercio, dei quali troverete descrizione e lista dei loro pregi e difetti. Ecco, dunque, alcuni tra i migliori correttori posturali del 2022. 

 

 

Correttore posturale spalle

 

1. Isermeo Correttore di Postura Spalle Schiena Supporto Fascia Traspirante 

 

Principale vantaggio

Un correttore ideato per sostenere collo e spalle, favorendo una corretta postura naturalmente e senza compromettere i movimenti. Il suo design e l’imbottitura favoriscono comfort e assicurano praticità di utilizzo.

 

Principale svantaggio 

La mancanza di inserti imbottiti sotto le ascelle rappresenta il punto debole di questo modello, per il quale si consiglia di indossare, al di sotto, una maglietta. 

 

Verdetto: 9.7/10

Un modello di taglia unica regolabile, che si adatta a ogni corporatura. Facile da indossare, è inoltre caratterizzato da un costo accessibile a tutti. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI 

 

Design funzionale 

Nella nostra guida per scegliere il miglior correttore posturale non poteva mancare questo modello che ha riscosso un grande successo nelle vendite grazie al suo design ergonomico.

Il correttore Isermeo offre un ottimo supporto grazie alla sua forma a “T”, snella e leggera, per assicurare massima libertà nei movimenti e mantenere la forma naturale della colonna vertebrale. 

Il suo compito è inoltre quello di alleviare dolori lombari  che colpiscono la parte bassa della schiena, ma anche quelli di collo e spalle. Si tratta di un modello di taglia unica pensato per adattarsi al corpo di donna e uomo: è anche facilmente regolabile. 

Confortevole e facile da indossare 

Una caratteristica da valutare con attenzione, prima dell’acquisto di un correttore posturale, è la sua vestibilità, che dipende in parte dal design e in parte dai materiali utilizzati per la struttura. In questo caso sembra che entrambi i parametri vengano soddisfatti, se non fosse per l’assenza di imbottitura sotto la zona delle ascelle, che potrebbe causare qualche fastidio, in special modo agli inizi. 

Questo piccolo dettaglio è l’unica pecca di questo correttore, alla quale si può ovviare indossando una t-shirt aderente al di sotto. Le fasce sono realizzate in cotone, sono morbide e non comprimono le spalle. Un tessuto traspirante per evitare ristagni di sudore e garantire un comfort ottimale durante l’utilizzo. 

Per indossarlo nel modo corretto, basta raddrizzare la schiena e inserire le spalline come se fossero una giacca o una camicia, per intenderci; a questo punto basta stringere le cinghie per farle aderire al corpo. Il produttore consiglia di indossare il correttore per circa un quarto d’ora i primi quattro giorni e aumentare di 20 minuti nei successivi. 

 

Economico ed efficace 

Un altro vantaggio di questo modello è sicuramente il suo prezzo vantaggioso, che lo rende ancora più interessante. È un accessorio ortopedico di alta qualità che include inoltre un manuale di utilizzo professionale da consultare per maggiore sicurezza. 

Realizzato con materiali atossici secondo le normative vigenti, è sicuro e dotato di marchio CE.

La semplicità di utilizzo e il design regolabile, lo rendono inoltre facile da utilizzare e versatile. Una serie di caratteristiche positive che incidono sulla sua ottimale efficacia. 

Non sorprende quindi, che sia tra i modelli più venduti online. 

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Correttore posturale schiena

 

2. Athlitis Correttore Postura Fascia Posturale Spalle e Schiena 

 

Un correttore posturale a fascia regolabile, che non poteva mancare nelle nostre offerte per il suo valido rapporto qualità/prezzo. Come garanzia della sua efficacia, è dotato di certificazione di dispositivo medico classe 1.

Con un design a “T”, si compone di cinghie che si estendono da 85 cm fino a 120 cm, per adattarsi a ogni corporatura. È un modello unisex realizzato in schiuma leggera, che lo rende morbido e compatto per una perfetta aderenza alle diverse forme del corpo. 

È traspirante per un maggiore comfort durante l’utilizzo e la sua forma è studiata per non impedire i movimenti, ma lasciare completa libertà. Il produttore consiglia di iniziare con un utilizzo di circa 20 minuti al giorno e aumentare in modo progressivo. 

Infine, all’interno della confezione trovate una banda elastica per eseguire esercizi utili ad alleviare disturbi alla schiena. Se volete sapere dove acquistare questo modello online, cliccate sul link che trovate qui sotto. 

Pro
Costo:

Il punto forte del prodotto è il suo ottimo rapporto qualità/prezzo. Certificato come dispositivo medico di classe 1, è un correttore posturale valido e sicuro. 

Materiali:

Questa fascia posturale è realizzata in morbida schiuma che aderisce perfettamente al corpo senza comprimerlo, per garantire il massimo supporto. 

Banda elastica:

In dotazione, insieme al correttore, una banda elastica per eseguire tanti esercizi utili a migliorare la postura. 

Contro
Design:

Le cinghie nella parte laterale dell’ascella non sono imbottite e questo potrebbe creare qualche fastidio indossando la fascia, soprattutto nei primi giorni di utilizzo. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Correttore posturale ortopedico

 

3. AnooPsyche Correttore Posturale Traspirante Regolabile

 

Se state cercando un correttore posturale ortopedico efficace, pratico da usare e venduto a prezzi bassi, vi consigliamo di dare un’occhiata alla fascia correttiva proposta da AnooPsyche che, oltre ad assicurare il giusto sostegno alle spalle e alla colonna vertebrale, permette di ottenere una detrazione fiscale del 19% in quanto dispositivo medico in classe 1.

Realizzata in neoprene di elevata qualità, leggero e traspirante, si propone di migliorare la postura e alleviare i dolori cervicali e lombari quando si trascorre parecchio tempo in piedi o seduti.

Grazie alle cinghie regolabili si adatta a qualsiasi tipo di corporatura senza provocare fastidiose pressioni sotto le ascelle o all’altezza delle spalle, garantendo un’ampia libertà di movimento anche quando la si indossa durante gli allenamenti in palestra.

Il produttore consiglia di iniziare con un utilizzo di circa 20-30 minuti al giorno, per poi aumentare gradualmente man mano che ci si abitua (fino a una massimo di due ore), seguendo le istruzioni riportate sul manuale d’uso a corredo per evitare di stringere troppo le cinghie.

Pro
Rapporto qualità/prezzo:

Certificato come dispositivo medico di classe 1, è un correttore posturale efficace e sicuro che vanta un rapporto qualità/prezzo difficile da battere.

Regolabile:

Le cinghie su entrambi i lati sono molto resistenti e facilmente regolabili per adattare la vestibilità del tutore alla propria conformazione fisica.

Confortevole:

I tessuti con cui è realizzato agevolano la traspirazione corporea per evitare sudorazioni eccessive quando fa particolarmente caldo.

Contro
Estetica:

L’unica pecca di questa fascia posturale è che risulta chiaramente visibile sotto i vestiti e le t-shirt aderenti, tanto è vero che molti acquirenti preferiscono indossarla solo quando sono a casa o al massimo sotto a degli indumenti molto larghi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Correttore posturale scoliosi

 

4. AHeal Correttore Posturale Ortopedico per Scoliosi Cifosi Toracica

 

Un correttore posturale progettato per rispondere alle necessità di chi soffre di patologie a carico della colonna vertebrale e che ha il compito di correggere la postura in modo semplice e naturale.

Questa fascia posturale per cifosi, scoliosi e per alleviare i dolori lombari è caratterizzata da un design certificato e testato clinicamente per una maggior efficacia. Da un punto di vista estetico non è accattivante, ma è il caso di dire che il prodotto punta alla sostanza, ovvero all’efficacia, più che all’estetica. 

Detto ciò si tratta di un modello regolabile e disponibile in ben quattro misure diverse, per adattarsi al meglio a ogni genere di corporatura. Non è il modello più economico, ma il suo costo è comunque accessibile e non dovrebbe sorprendere considerando la qualità e l’efficacia di questo correttore posturale.

Pro
Efficacia:

Il design è studiato per tenere la colonna vertebrale allineata offrendo sollievo e rimedio a chi soffre di disturbi posturali. Si può indossare in totale autonomia e lascia liberi di muoversi. 

Taglie:

Disponibile in quattro misure diverse per adattarsi a tutte le corporature, è una fascia morbida e versatile, comoda da indossare. 

Comfort:

Il prodotto è progettato per avvolgere tutta schiena alleviando i disturbi della la colonna vertebrale. 

Contro
Estetica:

È una fascia un po’ ingombrante e potrebbe essere visibile se indossata con abiti o vestiti stretti. Questo è l’unico neo che abbiamo riscontrato in questo prodotto. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Correttore posturale magnetico

 

5. Geosfera Fascia Posturale Spalle e Schiena Magnetica Universale

 

A differenza dei modelli esaminati in precedenza, il nuovo correttore posturale magnetico a marchio Geosfera aiuta, non solo a migliorare la postura, ma anche ad alleviare i dolori a carico del tratto cervicale e dorsale.

I magneti posizionati in corrispondenza della colonna vertebrale, oltre a sorreggere e raddrizzare la schiena e le spalle, favoriscono il rilassamento muscolare, contribuendo a sciogliere le tensioni e le contratture per offrire una sensazione di immediato benessere già dopo poche ore di utilizzo.

Realizzato in materiale confortevole e morbido al tatto, risulta facile da indossare grazie alle cinghie regolabili con velcro di fissaggio molto resistente che consente di scegliere la giusta tensione, garantendo un’aderenza ottimale su tutta l’area lombare.

Secondo i pareri degli acquirenti può essere indossato anche mentre si pratica un’attività sportiva perché non ostacola i movimenti e favorisce la naturale traspirazione cutanea, mantenendo la pelle fresca e asciutta anche in caso di allenamenti ad alta intensità.

Il perfetto connubio tra qualità costruttiva, efficacia e prezzo ne fa un prodotto di tutto rispetto e, grazie alla disponibilità di diverse taglie, si adatta a ogni corporatura rimanendo invisibile sotto i vestiti.

Pro
Terapia magnetica:

I magneti posizionati all'altezza della colonna vertebrale riducono il dolore e la tensione muscolare, permettendo alle spalle e alla schiena di assumere una postura corretta.

Ampio spettro d'azione:

Dal momento che il correttore favorisce l’apertura del torace, aiuta anche a migliorare la circolazione sanguigna e la respirazione.

Pratico:

Grazie alle cinghie regolabili e al velcro di fissaggio rimane ben aderente al corpo, senza spostarsi o creare antiestetiche pieghe quando lo si indossa sotto i vestiti.

Contro
Imbottiture:

Visto che la zona ascellare non è imbottita, si consiglia di indossare una maglietta sotto il tutore per evitare che sfreghi contro la pelle causando fastidi e irritazioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare il correttore posturale

 

Il correttore posturale è un accessorio studiato per adattarsi alla forma del corpo senza causare alcun fastidio, ecco perché il design punta alla praticità di utilizzo. Soprattutto agli inizi, però, potrebbe essere necessario farci l’abitudine ma è tutto normale, e nel giro di qualche giorno diventerà parte dell’abbigliamento.

Detto ciò, indossarlo dovrebbe essere un’operazione svolta in piena autonomia, senza quindi che ci sia nessuno a dare una mano. I modelli migliori sul mercato sono progettati per allineare la colonna vertebrale e richiedono un piccolo sforzo da parte di chi li indossa. 

Non hanno quindi solo lo scopo di tirare indietro le spalle, ma anche di rendere la muscolatura più forte per favorire una corretta postura assunta naturalmente, senza quindi l’utilizzo del tutore a dare sostegno. Per utilizzarlo al meglio e conoscere tutti i suoi benefici è però necessario fare qualche considerazione. 

Quando serve?

Le cattive abitudini, lo stress e il tipo di lavoro che svolgiamo sono tra le prime cause di disturbi alla schiena che spesso causano una cattiva postura. Il correttore posturale è un accessorio ortopedico ideato per risolvere queste abitudini sbagliate e fornire beneficio a tutto il corpo. 

La maggioranza dei modelli in commercio sono pensati per essere indossati sotto gli abiti, in maniera tale da assicurare un utilizzo pratico e versatile. In linea generale, le fasce posturali si possono indossare in qualsiasi momento, per andare al lavoro in ufficio o mentre si guarda la televisione in casa. 

Leggete sempre le istruzioni d’uso del modello che avete scelto, per utilizzare il tutore nel modo corretto, in modo da evitare di provocare maggiori danni alla schiena. Il corpo si deve abituare a questa aggiunta temporanea, e nei primi giorni si consiglia di tenerlo per massimo 20 minuti. 

 

I benefici 

Il vantaggio principale nell’utilizzo di un correttore posturale consiste appunto nell’alleviare disturbi alla schiena, che in generale colpiscono l’80% delle persone. Ma i suoi benefici non si fermano a questa parte del corpo, perché secondo recenti ricerche scientifiche, una buona postura aiuta a migliorare la memoria e le funzioni cognitive, e inoltre, riduce lo stress. 

Infine, una postura corretta rende più valida anche la respirazione, favorendo un benessere generale del nostro corpo.

 

Consultare il proprio medico 

Una considerazione finale molto importante riguarda la necessità del parere di un esperto prima di acquistare il modello che vedete online. Per scegliere la tipologia di correttore posturale più adatta, vi consigliamo quindi di rivolgervi al medico o al vostro fisioterapista che vi saprà indicare il prodotto più indicato per voi. 

Inoltre, per garantire la massima efficacia, è bene combinare l’utilizzo di un tutore per la schiena a un allenamento specifico per rinforzare la muscolatura del corpo. 

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve il correttore posturale?

È uno strumento pensato per favorire una postura corretta in modo naturale, senza forzatura e senza provocare disagi o irritazioni. Il design delle varie tipologie permette inoltre di individuare il modello più adatto, dopo aver ovviamente seguito il parere del proprio medico al riguardo.

In commercio ci sono numerosi modelli progettati per correggere una cattiva postura senza però allenare la muscolatura della schiena. I correttori posturali di migliore qualità invece svolgono questa doppia funzione, e risultano molto più efficaci nel garantire i risultati nel tempo. 

 

Come funziona il correttore posturale?

Il correttore posturale svolge il compito di raddrizzare la colonna vertebrale migliorando la postura, e in certi casi riduce i dolori cervicali e lombari. Questo strumento è generalmente caratterizzato dalla presenza di fasce elastiche, che vanno sistemate seguendo le istruzioni del modello scelta, in maniera tale da farle aderire al corpo, senza però fare troppa pressione. 

Le cinghie sono regolabili per adattarsi a tutte le forme, ma vale sempre la pena dare un’occhiata alla loro minima e massima estensione per non sbagliare misura. Ci sono modelli ideati anche per i più piccoli: alcuni sono inclusi nella nostra classifica. 

 

Per quanto tempo bisogna portare il correttore posturale?

I produttori di tutori per la schiena riportano che è sempre consigliato un utilizzo graduale, soprattutto se si cambia modello o se è la prima volta che si utilizza questo strumento. In linea generale viene consigliato di indossare un correttore posturale circa 10-15 minuti i primi giorni e raggiungere massimo un’ora, aumentando progressivamente. 

Lo scopo è quello di abituare la schiena a una postura corretta senza dover utilizzare più questo supporto ma in modo naturale e spontaneo.

 

Come indossare il correttore posturale?

La maggioranza dei tutori per la schiena sono studiati per assicurare un utilizzo in completa autonomia, per questa ragione sono facili da togliere e da mettere. Sono quasi tutti a fascia, ma il design varia in base alla funzione che svolgono ed è quindi sempre bene leggere le istruzioni d’uso per garantire un utilizzo perfetto. 

Importante che aderisca bene al corpo creando una lieve tensione che porta le spalle a raddrizzarsi, ma anche non stringere o tirare troppo. Si sconsiglia inoltre di indossare il correttore posturale per più di un’ora al giorno o durante la notte. 

 

Dove si compra il correttore posturale?

È possibile acquistare un tutore per la schiena in negozi specializzati e anche online. Per una maggiore sicurezza chiedete il parere del vostro medico sul modello che vi interessa. Il costo medio di un correttore posturale è accessibile a tutte le tasche e questo vale anche per modelli ortopedici e certificati.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

4 COMMENTI

Milena

March 25, 2021 at 3:56 pm

buongiorno è da un po’ che penso di comprarne uno, ma mi chiedevo: il correttore posturale funziona davvero?

Risposta
BuonoedEconomico

March 26, 2021 at 8:05 pm

Salve Milena,

risposta affermativa, anche perché le proposte che abbiamo individuato sono tutte professionali o comunque progettate per rispondere proprio alle necessità di chi soffre di patologie della colonna vertebrale.
Già dopo poco tempo da quando ne indosserai uno, potrai notare i primi benefici fisici.

Saluti

Team BeE

Risposta
Alessandro

March 24, 2021 at 5:42 pm

Salve da poco ho iniziato a lavorare da casa e mi servirebbe un correttore posturale professionale perché ho la schiena a pezzi, cosa mi consigliate?

Risposta
BuonoedEconomico

March 25, 2021 at 4:44 pm

Salve Alessandro,

in questi casi, la prima cosa fondamentale è chiedere consiglio a un professionista, anche per iniziare qualche esercizio correttivo utile a lenire i dolori.
In ogni caso, dai un’occhiata a Mercase: si tratta di una soluzione traspirante e molto leggera, realizzata in nylon, perciò sarà come non sentirla nemmeno addosso.

Saluti

Team BeE

Risposta

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia, Romania e Canada.

Buono ed Economico © 2022. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status