I 5 Migliori Henné del 2023

Ultimo aggiornamento: 07.02.23

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Henné – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni  

 

L’henné o Alcanna d’Oriente, conosciuto nella lista ingredienti anche come Lawsonia Inermis, risale all’epoca preistorica: già i popoli primitivi ne facevano uso per colorarsi i capelli e zone del corpo. Dalle foglie e dal succo di questa pianta si ottiene una sostanza dalle proprietà tintorie ancora oggi apprezzata e largamente utilizzata. Si presenta sotto forma di polvere di colore verde e necessita di una miscelazione per poter ottenere una crema omogenea che andrà poi applicata sui capelli. Trattandosi di un prodotto completamente naturale è bene scegliere con attenzione e informarsi bene sul tipo di colorazione che si può ottenere con le diverse tipologie di henné in vendita. Abbiamo esaminato alcuni articoli che hanno ottenuto numerosi riscontri positivi: il top per noi è Centifolia Henné Castano Caramello, dal valido rapporto qualità/prezzo e assolutamente privo di sostanze nocive al cuoio capelluto. Ci ha convinto anche Phitofilos Ecobio HENNÈ BIONDO SCURO, un prodotto efficace e dal costo interessante. 

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte
2

Commenti
degli utenti

8

Prodotti
analizzati

8

Ore
investite

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior hennè?

 

Ci sono due fattori importanti da considerare quando si vuole scegliere il miglior henné in commercio: il risultato che si vuole ottenere e il colore da cui si parte. Vi sono diverse varianti sul mercato per tutti i colori di capelli, dai castani ai biondi e persino per coprire i capelli bianchi. 

Il classico resta il rosso base, che si ottiene naturalmente con la pianta Lawsonia Inermis e il tempo di posa può influire sull’effetto finale della colorazione. È bene sapere che l’henné non è solo utilizzato come un colorante o un riflessante ma è indicato anche come trattamento rivitalizzante del fusto, aiuta a prevenire la formazione della forfora, tiene lontane dermatiti, grazie alle sue proprietà antimicotiche, ed è un seboregolatore naturale.

Fate una comparazione delle offerte più in basso, ma intanto consultate qui la nostra guida per scegliere il miglior hennè.

 

 

Il fattore wow

Sono tanti i motivi per i quali una donna decide di voler cambiare look: tra questi c’è il desiderio di sperimentare e sentirsi diverse grazie a una tinta particolare, dei riflessi brillanti che donano una nuova luce al viso, trasformare un capello debole e opaco in una chioma robusta e sana.

Partiamo sempre dal risultato che vorremmo ottenere e in seguito decidiamo quale henné comprare per intraprendere il cambio look. Grazie alla speciale composizione tutta naturale di questa sostanza e alle sue proprietà curative, il fattore wow è assicurato. 

È importante dedicare il giusto tempo alla preparazione della miscela cremosa in modo, però, da non renderla troppo densa e liquida, informarsi sui giusti procedimenti e rispettare con pazienza i tempi di posa. 

Facilmente reperibili online, esistono anche henné per tingere le sopracciglia, perfetti per completare il cambiamento e, perché no, sentirsi bene con se stesse e al passo con le tendenze del momento.

 

Una cura naturale che viene da lontano

La pianta da cui si ricava la polvere tintoria è nota sin dall’antichità per i suoi numerosi impieghi, sia sulla pelle per creare i famosi tatuaggi, sia sui capelli come impacco rigenerante, curativo e antimicotico. 

La maggior parte delle aziende, che oggi sono presenti sul mercato, propongono henné provenienti da agricolture biologiche, dunque prive di pesticidi e si impegnano a lavorare la materia prima senza l’aggiunta di additivi o sostanze chimiche schiarenti, come il sodium picramato.

Quasi tutti i marchi hanno il certificato Ecocert, che garantisce ai consumatori che il prodotto che si sta acquistando è eco bio. Rispettano dunque una tradizione antica che non solo permette di intensificare colore e riflessi dei capelli ma che svolge un trattamento di bellezza e curativo globale sul capello. Allora perché non provare l’henné almeno una volta?

 

 

La durata di una tinta naturale

Rispetto a una tinta chimica con l’henné, è possibile sperimentare varie nuance senza dover attendere i tempi giusti per non rovinare il capello e sfibrarlo con agenti aggressivi. L’henné in media ha una durata di due mesi e svanisce progressivamente, a seconda anche della frequenza dei lavaggi. 

Il tutto però avviene in modo armonioso, le sfumature create diverranno lentamente più simili a dei riflessi naturali, senza avere antiestetici stacchi di colore, molto vistosi. Inoltre è importante sapere che l’henné non ha una data di scadenza: a distanza di un anno dall’acquisto potrebbe tingere meno rispetto a quanto riportato sulla confezione, ma le proprietà curative restano inalterate, per questo motivo è sempre possibile utilizzarlo come maschera di bellezza per capelli.

 

I 5 Migliori Henné – Classifica 2023 

 

Abbiamo selezionato alcuni dei prodotti più venduti online e che riscontrano numerosi pareri  molto positivi da parte delle consumatrici. Di seguito potete trovare informazioni utili per scegliere uno dei migliori hennè del 2023 e ottenere il look che desiderate. 

 

 

1. Centifolia Henné Castano Caramello

 

Principale vantaggio:

Privo di additivi chimici e sostanze nocive, l’Henné Centifolia è risultato essere uno dei prodotti più apprezzati dalle consumatrici. È molto consigliato a chi ha una cute delicata con la tendenza a dermatiti o allergie, proprio grazie alla sua composizione 100% vegetale.

 

Principale svantaggio:

È indispensabile porre molta attenzione nella preparazione della miscela: soprattutto se si ha un capello troppo fino è necessario aggiungere oli e burri naturali, poiché questo prodotto tende a seccare la fibra.

 

Verdetto: 9.8/10

Qualora decidiate di optare per l’Henné Centifolia sarete soddisfatte del risultato, in quanto i capelli sono visibilmente più sani sin dalla prima applicazione e soprattutto chi ha una chioma castana la vedrà ravvivata da caldi riflessi naturali color caramello.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Colore brillante e finitura perfetta

Se si desidera illuminare il proprio colore di capelli oppure creare sfumature calde e ottenere nuance alla moda o semplicemente si ha voglia di vedersi diverse e cambiare il look, questo henné rappresenta una scelta ideale. 

Molte consumatrici acquistano questo henné capelli anche come trattamento ristrutturante per irrobustire il fusto e ravvivare la chioma, motivo per il quale è uno dei più venduti in rete. È persino possibile coprire i capelli bianchi tenendolo in posa per un paio di ore.

L’applicazione del prodotto risulta molto semplice, in comparazione con altri marchi simili, anche se è sempre necessario miscelarlo bene, seguendo con attenzione le quantità indicate a seconda della lunghezza del capello e creare una pasta cremosa priva di granuli e dalla giusta consistenza, evitando così che il prodotto coli sul viso durante il periodo di posa. 

I pareri sull’effettivo risultato finale sono positivi: questo henné svolge una funzione curativa sul capello che appare più sano e luminoso.

Ingredienti naturali privi di additivi

Sin dal processo di raccolta a mano degli ingredienti, che vengono poi lasciati essiccare naturalmente, fino alla produzione finale, l’azienda francese Centifolia, che da oltre 25 anni produce solo cosmetici naturali, persegue nel progetto di garantire l’esclusivo utilizzo di erbe tintorie al 100%, sicure, non trattate chimicamente.

Provengono infatti da agricolture biologiche, quindi sono efficaci anche sulla cute più delicata e indicate ai soggetti allergici. Le consumatrici hanno notato che, durante la lunga posa, a differenza di altri prodotti in commercio, il prodotto non causa alcun bruciore poiché l’henné biologico non penetra nella cute e nel cuoio capelluto. 

Questo prodotto, come tutti quelli della linea Centifolia, è un certificato Ecocert ed è privo di sostanze nocive quali siliconi, parabeni, petrolati, conservanti, profumi e molti altre che sono presenti nella composizione di numerosi prodotti cosmetici per capelli e non solo.

 

250 g di convenienza

Normalmente le confezioni di henné in commercio, vendute online o nei negozi fisici, si presentano in buste plastic-free da 100 g: considerando che, per trattare le chiome da lunghe a molto lunghe occorrono almeno 150 g di prodotto, con l’acquisto una singola confezione di Centifolia otterrete un risparmio notevole e vi avanzerà anche della miscela in polvere per eventuali ritocchini durante il corso del mese. 

Se la vostra capigliatura è corta o a caschetto, potrete persino utilizzarla per ben cinque applicazioni. Decisamente è l’opzione più economica anche secondo alcune consumatrici con i capelli medio/lunghi, che utilizzano una singola confezione per due/tre applicazioni. 

È risaputo che, con la frequenza dei lavaggi, il colore tende a sbiadire gradualmente e la durata media di una buona colorazione all’henné è di un paio di mesi. Quindi a conti fatti, pollice in su per la convenienza, visto che si tratta di un articolo a prezzi bassi.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Henné biondo

 

2. Phitofilos Ecobio HENNÈ BIONDO SCURO

 

Se quello che cercate è un henné biondo, quello di Phitofilos può essere il prodotto ideale visto che contiene un mix di mallo di noce e foglie, oltre alle componenti nere e rosse, che gli consentono di donare alla chioma un bel colore biondo scuro freddo. 

Non contiene grandi quantità di Lawsonia, per cui non offre riflessi ramati, ma può coprire i capelli bianchi con un po’ di applicazioni ravvicinate. Questa formula può essere mescolata con altre tipologie di henné; il tempo di posa è di circa 45 minuti, per i capelli già dorati, mentre potrete anche raggiungere le due ore per un effetto più intenso.

La confezione da 100 g ha un costo nella media, quindi accessibile a tutte le tasche.

Pro
Per capelli chiari:

Questa composizione fa in modo di rendere i vostri capelli di un bel colore biondo scuro freddo.

Applicazione:

Simile a quella di tutti gli hennè in commercio, richiede dai 45 ai 120 minuti di posa.

Costo:

Si tratta di un prodotto che rientra nella media delle offerte in circolazione, quindi adatto a tutti i budget.

Contro
No riflessi ramati:

Se state cercando questo risultato, dovrete optare per una soluzione differente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Henné sopracciglia

 

3. Tintura all’henné per sopracciglia ProColors con olio di argan e olio di ricino

 

Se siete alla ricerca di un buon henné sopracciglia, quello di Procolors può fare al caso vostro, visto che è disponibile in varie colorazioni, per essere associato ai vostri colori. Nella confezione trovate tutto il necessario per un massimo di 15 applicazioni che, rapportate alla spesa da affrontare, possono essere ritenute più che sufficienti.

Molto facile da usare, richiede un tempo di posa di circa 10 minuti, che è considerato valido per garantire un buon risultato. Realizzato con l’aggiunta di olio di argan e di ricino, non secca la pelle e permette alle sopracciglia di risultare ancora più folte.

Tuttavia, l’azienda promette una lunga durata della colorazione, fino a tre settimane, mentre chi l’ha provato sostiene che la durata invece sia molto ridotta.

Pro
Varie colorazioni:

Questo prodotto è disponibile in diverse tinte, per accontentare le esigenze di tutti i soggetti.

Applicazioni:

Ne potrete eseguire 15, quindi il prodotto risulta essere molto conveniente per il suo costo.

Formulazione:

Arricchito con olio di argan e ricino, nutre le sopracciglia e le rende più folte.

Contro
Durata:

In alcuni casi non supera la settimana, mentre l’azienda assicura almeno tre settimane di permanenza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Henné rosso

 

4. Herbal Time Henne Colore Rosso Rame Nº 3

 

Se quello che cercate è un henné rosso, quello di Herbal Time vi viene incontro anche con un costo decisamente ragionevole. Questa crema colorata è arricchita con argilla ed è già pronta all’uso, infatti in dotazione troverete anche i guanti protettivi e le istruzioni, per ottenere il miglior risultato.

Nella sua composizione sono inclusi l’estratto di ortica, l’olio di oliva, l’olio di resina e due tipi di hennè, la Cassia Fistola e quella Italica. Uno dei vantaggi di questo prodotto è quello di coprire fino all’80% dei capelli bianchi.

Se avete la pelle sensibile, questo prodotto non causerà irritazione in quanto non contiene ammoniaca, parabeni o solfiti. Basterà far agire per circa 40 minuti il composto e avrete i capelli colorati per un mese abbondante.

L’unico contro concerne il fatto che stinge e macchia se non si presta attenzione.

Pro
Formulazione:

Caratterizzata da ortica, olio di oliva, olio di resina, Cassia Fistola e Italica, non solo colora ma nutre anche i capelli.

Capelli bianchi:

Potrete usarla anche per coprire quelli di questo colore, in quanto riesce ad agire sull’80%.

Senza sostanze nocive:

Va bene anche sulla cute sensibile, perché non contiene solfiti, ammoniaca o parabeni.

Contro
Stinge:

Quando lavate i capelli dovrete stare attenti a usare un asciugamano appropriato, in quanto tende a stingere e macchiare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Henné tatuaggi

 

5. Kaveri – 6 coni di henné naturale marrone scuro mehndi per tatuaggi temporanei

 

Se cercate un henné tatuaggi per decorare il vostro corpo con disegni non permanenti, date un’occhiata a quello di Kaveri. Nella confezione troverete sei coni, composti da foglie di hennè naturale, in aggiunta a chiodi di garofano e olio di eucalipto.

Il colore è un marrone molto naturale, che tende all’aranciato, ma che tende a scurirsi dopo l’applicazione, nell’arco di circa 24/48 ore. Si consiglia di lasciarlo il più possibile in posa, se non si vuole che, invece, la tinta risulti molto chiara.

Privo di sostanze chimiche, non contiene para-fenilendiammina (PPD), per cui non fa male alla pelle. Ogni cono contiene 25 g di prodotto ed è realizzato in India. Interessante il costo, vista la quantità di elementi presenti nella confezione.

Pro
Coni:

Ne troverete sei all’interno della confezione, ognuno da 25 g, che sono sufficienti per un po’ di applicazioni.

Senza sostanze nocive:

Non contiene elementi chimici né la para fenilendiammina, che possono provocare danni.

Costo:

Si tratta di una spesa molto interessante, vista la quantità di coni, che va bene anche per piccoli budget.

Contro
Colore:

Meglio lasciarlo agire a lungo, se non si vuole che il risultato sia un marrone sbiadito.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare l’henné

 

Ecco qui alcuni suggerimenti su come preparare l’hennè, in modo da sfruttarne al meglio le proprietà e da ottenere i risultati desiderati. Seguite i nostri consigli per una sfumatura perfetta!

 

 

Preparare l’impasto corretto

Sembrerebbe un’operazione complicata per chi non si è mai cimentato in tale prova, ma in realtà è semplice proprio come preparare un tè: è sufficiente porre attenzione ad alcuni piccoli accorgimenti, che evitano la possibile alterazione della tintura.

La prima cosa da fare è prelevare la giusta quantità di polvere, indicata sulla confezione che avete acquistato, in base alla lunghezza dei vostri capelli, e unirla all’acqua tiepida. Prediligete una ciotola di coccio o vetro e un cucchiaio in legno, poiché la plastica e il classico cucchiaio in acciaio potrebbero alterare il prodotto e conseguentemente compromettere l’esito della tintura. 

Il secondo passaggio è altrettanto semplice, bisogna mescolare con cura fino a ottenere un composto denso, omogeneo e privo di granuli: il consiglio è di aggiungere l’acqua mano a mano, continuando a mescolare in un unico senso. La consistenza ideale dell’impasto finale deve essere simile a un purè cremoso. 

In alcuni casi si aggiunge del succo di limone o aceto, che favoriscono la durata del colore, fissandolo meglio. Questa operazione non è però molto attendibile in quanto soggettiva: in alcuni casi funziona in altri non cambia o non aggiunge nulla al risultato finale. 

Per ottenere più morbidezza e idratazione invece è possibile utilizzare una confezione di yogurt, da unire all’impasto, poiché spesso l’henné tende a seccare le punte e le lunghezze se si hanno i capelli molto sottili e porosi o che sono stati precedentemente sottoposti a tinture chimiche aggressive.

 

Applicare l’impasto con cura

Una volta ottenuto il vostro composto ideale, se state applicando un henné colorante munitevi di guanti in lattice per distribuire il prodotto, massaggiandolo dalle radici alle punte, coprendo bene anche le lunghezze.

Prendete tutto il tempo necessario per ricoprire in modo uniforme la vostra capigliatura. Al contrario, se avete optato per l’henné neutro, potete tranquillamente massaggiare il vostro composto a mani nude e applicarlo come una normale maschera per capelli, poiché ricordiamo che non ha proprietà tintorie ma esclusivamente curative. 

Importante menzionare il fatto che l’henné, al contrario delle tinte chimiche, va applicato sui capelli bagnati e preferibilmente puliti. Una volta completata l’operazione, raccogliete i capelli in uno chignon, se sono lunghi, e avvolgete la testa con una pellicola trasparente o con una cuffia da doccia. 

 

 

Rimuovere e risciacquare

Ricordate di rimuovere accuratamente il colore da tutti gli oggetti utilizzati ed eventualmente da viso, orecchie e collo, per evitare che si macchino. In seguito dovrete solo attendere il tempo di posa necessario, che spesso è indicato in modo generico sulla confezione ma che chiaramente varia a seconda del tipo di capello. 

È stato riscontrato che i ricci e quelli dal fusto robusto necessitano di un tempo di posa maggiore, fino anche a raggiungere le 4 ore. In seguito, dopo aver rimosso la pellicola trasparente, potete concludere risciacquando abbondantemente con acqua tiepida e possibilmente utilizzare uno shampoo molto delicato, non eccessivamente nutriente, che potrebbe appensantire il capello. 

È possibile applicare anche una noce di balsamo sulle punte e le lunghezze per garantire il massimo del risultato.

 

 

 

Domande Frequenti

 

Come preparare l’henné?

Sul web troverete diverse soluzioni e passaggi di applicazione: alcuni aggiungono alla miscela di acqua e polvere degli oli essenziali, come il Tea Tree, per purificare la cute o burri e oli naturali, quello di ricino e il burro di cocco, mentre altri sconsigliano l’utilizzo di ulteriori ingredienti e prediligono la preparazione base. 

Queste opzioni sono del tutto soggettive, poiché il risultato è molto variabile in base al tipo di capello che si ha, dalla frequenza dei lavaggi e sicuramente dalla condizione di partenza della capigliatura. L’unica soluzione possibile è sperimentare con pazienza partendo dal processo più semplice per poi trovare la propria ricetta perfetta.

 

Come fare l’henné per tatuaggi?

Per prima cosa, assicuratevi di aver acquistato l’henné specifico per tingere la pelle. Se desiderate farlo in casa e siete piuttosto pigre, in commercio esistono dei kit già pronti che vi semplificheranno l’applicazione e la preparazione. 

Contengono tutto il necessario, come accessori utili all’applicazione, e la miscela è già pronta per essere utilizzata. Se preferite eseguire voi stesse tutti i passaggi, dovete semplicemente mettere un paio di cucchiai di polvere nella ciotola, aggiungere una parte di succo di limone e mescolare bene. 

Come nel procedimento per la miscela per i capelli, è consigliabile aggiungere l’acqua pian piano. Lasciate riposare l’impasto: molto spesso lo si prepara il giorno prima per un effetto migliore, in quanto in tale modo la polvere avrà tempo di rilasciare il colore a dovere. Attenzione al tempo di posa, il tatuaggio all’henné deve essere lasciato agire molto più a lungo, tra le 4 ore a una notte intera.

 

Si può usare l’henné dopo la tinta?

È assolutamente vietato utilizzarlo dopo una tinta chimica, poiché potreste ritrovarvi con una spiacevole colorazione verdastra. È indispensabile attendere da due a tre settimane, per garantire il benessere della vostra capigliatura.

 

Quanto dura l’henné per sopracciglia?

La durata di una tintura naturale per sopracciglia varia da una settimana a 15 giorni, in base al tipo di routine di bellezza che seguite. Chi predilige la doppia detersione del viso, infatti, dovrà ritoccare la tintura almeno tre volte al mese.

 

Come togliere l’henné dai capelli?

Avete sperimentato la vostra prima applicazione e il risultato non è quello desiderato? Niente panico, rimuovere l’henné non è un’impresa impossibile, occorre solo munirsi di pazienza e attendere.  

Alcuni utilizzano un impacco con olio di oliva da tenere in posa per almeno 3 ore e permettere così al colore di neutralizzarsi. È necessario ripetere questa operazione più volte per ottenere un risultato ottimale e tornare al vostro colore di base. 

Se state cercando una soluzione un po’ più rapida, ci si può affidare a uno shampoo schiarente: anche in questo caso però, bisogna attendere almeno tre lavaggi per vedere la progressiva riduzione del colore. 

Il rimedio per eccellenza resta la tintura chimica preceduta dal decapaggio, ma assolutamente vietato farlo in casa con rimedi fai da te: sarà il caso di affidarsi a un parrucchiere professionista, che eviterà spiacevoli inconvenienti.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili 

 

 

Marie-Josè & Co Henné per Sopracciglia 5 Colori

 

Con questa tintura di Marie-Josè & Co potrete dire addio alla matita per sopracciglia e godervi una colorazione intensa per un bel po’, persistente ai lavaggi del viso frequenti,  persino se seguite una routine di bellezza, che prevede la doppia detersione. 

C’è da dire che, al contrario degli altri henné, questo prodotto non è naturale al 100%: le consumatrici che lo hanno acquistano hanno riscontrato nell’INCI ( la lista ingredienti che viene stilata in base alla quantità dell’ingrediente, partendo dalla percentuale più alta) sostanze non biologiche. 

Non è perciò da consigliare alle pelli estremamente delicate e soggette a irritazioni. Il periodo di posa standard è di 15 minuti ma può variare a seconda dell’intensità che si vuole ottenere e a seconda del proprio gusto personale. 

Per una corretta applicazione è necessaria un po’ di precisione: il kit si compone di quattro bustine monodose, dalle quali è sufficiente prelevare una piccola quantità di polvere, dunque le applicazioni possono essere molte di più di quelle riportate sulla confezione.

Pro
Colorazione intensa:

Ideale per definire lo sguardo con nuance piuttosto intense e durature. Non essendo un prodotto naturale al 100%, la colorazione risulta molto più vistosa se lasciata in posa per i 15 minuti indicati.

Contro
Non Bio:

Non è un henné del tutto naturale, per cui le bio addict potrebbero storcere il naso di fronte alla composizione del prodotto.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Vuoi saperne di più? Scrivici!

4 COMMENTI

Paola

March 10, 2021 at 5:10 pm

Ciao a tutti, sono alla ricerca di un prodotto non chimico per i miei capelli, perché ho letto che le tinture, come quelle del parrucchiere, fanno male e che possono favorire il cancro. Se faccio l’hennè sono sicura? Può irritare la pelle o poi non posso fare altri tratatmenti? E quanto dura? Scusate per tutte le domande ma voglio stare tranquilla. Grazie epr la vostra risposta e buona giornata.

Risposta
BuonoedEconomico

March 11, 2021 at 8:16 pm

Salve Paola,

le tinte naturali sono le uniche in grado di agire sul colore del capello senza apportare sostanze chimiche nel cuoio capelluto. Tinture come l’hennè, come tutte le erbe, possono però causare delle reazioni indesiderate se la pelle è molto delicata, quindi ti consigliamo di fare una prova, su una piccola porzione, per capire se è questo il tuo caso. Dopo aver tinto la capigliatura, non potrai fare alcun trattamento dal parrucchiere, quindi né permanente, né altro che possa avere una componente chimica e che quindi porti a modificare il colore dei capelli. Inoltre non potrai usare il balsamo la prima volta, perché dovrai dargli il tempo di fissarsi sulle fibre capillari. La durata può oltrepassare il mese, se non usi trattamenti a base di alcol o che portino a un precoce schiarimento.

Saluti

Team BeE

Risposta
Claudia

March 8, 2021 at 12:35 pm

Ciao, ho fatto molte tinte dal parrucchiere negli anni, cambiando molto spesso il colore e come conseguenza ho i capelli tutti rovinati e pieni di doppie punte…sembrano come bruciati. Mi hanno consigliato di usare l’hennè ma è vero che ce n’è solo uno per coprire anche i capelli bianchi? Visto che il procedimento è lungo, non voglio non ottenere il risultato e perdere tempo, grazie

Risposta
BuonoedEconomico

March 9, 2021 at 8:06 pm

Salve Claudia,

purtroppo la conseguenza di troppi trattamenti chimici è proprio la distruzione della fibra capillare, per quanto si cerchi di proteggere la chioma con shampoo e balsamo specifici. Una buona soluzione è proprio l’hennè: se il tuo problema è quello di dover coprire i capelli bianchi, devi usare l’henna, ovvero la Lawsonia Inermis, una variante pura che è l’unica in grado di agire bene per questo caso in particolare. Naturalmente sarà necessario effettuare diversi passaggi e messe in posa, in base alla tipologia di capello, perché copra alla perfezione. Facci sapere com’è andata!

Saluti

Team BeE

Risposta

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia, Romania e Canada.

Buono ed Economico © 2023. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status