fbpx

Il miglior kit di pulizia per computer

Ultimo aggiornamento: 23.09.19

 

Kit di pulizia per computer – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Se siete stanchi di vedere i vostri computer e display sempre sporchi e ricoperti di polvere, vi invitiamo a leggere il nostro articolo che vi aiuterà a capire quale kit di pulizia per computer comprare. La scelta deve essere presa tenendo conto non solo del contenuto del kit ma anche delle vostre esigenze. Per chi volesse effettuare una rapida consultazione, è possibile visionare la nostra tabella comparativa dove spiccano due prodotti in particolare: IT Dusters SM-16, kit con un flacone di detergente estremamente capiente, ed Ecomoist SC100MLUK, per tutti coloro che vogliono usare solo prodotti bio e senza alcool.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior kit di pulizia per computer

 

Il computer, sia fisso che notebook, attira una gran quantità di polvere che a lungo andare potrebbe danneggiarlo. Ne risente anche l’estetica, in particolare del monitor qualora non venga pulito con una certa frequenza.

Dal momento che bisogna usare detergenti e prodotti specifici, abbiamo deciso di scrivere la seguente guida che vi aiuterà a scegliere il miglior kit di pulizia per computer in vendita sul mercato. Seguite i nostri consigli d’acquisto per evidenziare le offerte più interessanti tra i prodotti venduti online.

 

 

Guida all’acquisto

 

Come si pulisce un computer

I più inesperti si staranno probabilmente chiedendo per quale motivo non sia possibile pulire il computer con dell’alcool o prodotti detergenti che si trovano facilmente in commercio. La risposta è semplice: un detergente aggressivo potrebbe penetrare all’interno e rovinare i circuiti del dispositivo.

Come scegliere un buon kit di pulizia per computer allora? Innanzitutto deve possedere un panno in microfibra, essenziale per pulire il monitor senza graffiarlo. In alternativa è possibile optare per un panno in pelle di daino, come quelli utilizzati per pulire la carrozzeria della propria automobile.

Ricordate che anche durante l’effettiva operazione di pulizia dovrete agire con cautela, evitando di passare il panno sul display con movimento circolare ma sempre in orizzontale o verticale.

 

Soluzione

All’interno dei kit, oltre al panno necessario per la pulizia, troverete anche una o più soluzioni appositamente realizzate per non rovinare la componentistica elettronica.

Tali liquidi sono solitamente composti da una percentuale di acqua, aceto e detergenti specifici, non cercate dunque di riprodurla in casa dal momento che potreste sbagliare le proporzioni, creando una soluzione potenzialmente dannosa.

Per quanto riguarda le soluzioni liquide, servono a pulire il monitor e non vanno assolutamente spruzzate direttamente su di esso ma preventivamente sul panno in microfibra, in modo che questo ne assorba quanto più possibile.

Esistono però anche kit con detergenti spumosi che servono invece per la pulizia della tastiera e touchpad dei computer portatili. Anche in questo caso vale lo stesso principio, ovvero va prima usata sul panno e poi, con questo, si interviene sulla parte da pulire.

 

 

Salviette

Alcuni kit prevedono anche la presenza di apposite salviette imbevute per una rapida pulizia. Naturalmente si tratta di prodotti a basso costo che servono solo a pulire velocemente delle macchie e non possono essere utilizzati per una manutenzione profonda del proprio terminale.

Tuttavia si tratta di prodotti molto apprezzati proprio per la loro semplicità di utilizzo, non dovrete infatti temere di sbagliare qualcosa poiché hanno al loro interno la giusta quantità di detergente per rimuovere efficientemente un po’ di polvere e sporcizia sia dal monitor che dalla tastiera.

Tenendo presente tutte le diverse tipologie di prodotti che potrete trovare in un kit di pulizia per computer, passiamo all’analisi dei singoli prodotti per effettuare insieme una comparazione più dettagliata.

 

I migliori kit di pulizia per computer del 2019

 

La seguente classifica dei migliori kit di pulizia per computer del 2019 è stata realizzata grazie ai pareri espressi dagli utenti in merito ai prodotti che hanno avuto modo di provare. Non abbiamo quindi selezionato unicamente i kit più venduti o delle migliori marche ma quelli che, stando ai consumatori, hanno il miglior rapporto qualità/prezzo.

 

Prodotti raccomandati

 

IT Dusters SM-16

 

Principale vantaggio:

I monitor dei computer o gli schermi dei cellulari si sporcano davvero con tanta facilità. Per questo motivo IT Dusters, con il suo flaconcino da 475 ml, vi garantisce fino a 1.500 utilizzi.

 

Principale svantaggio:

Nella confezione, assieme al flacone, troverete anche un panno in microfibra, che vi servirà per l’erogazione corretta del prodotto. Alcuni consumatori più esperti notano come si possa migliorare la qualità del panno, che risulta inutilizzabile dopo qualche impiego.

 

Verdetto: 9.8/10

Se siete alla ricerca di un prodotto che vi soddisfi, IT Dusters farà al caso vostro: il costo è infatti molto accessibile a tutte le tasche.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Modalità di utilizzo

Se ancora non siete riusciti a capire quale prodotto sia il migliore per la pulizia dello schermo del computer, del tablet o del cellulare, IT Dusters potrebbe davvero fare al caso vostro. Dovete tuttavia tenere ben a mente alcuni accorgimenti che vi servono ad utilizzarlo senza rovinare alcuna superficie. 

Innanzitutto sappiate che all’interno della confezione è presente, oltre al flacone da 475 ml, anche un panno in microfibra, indicato per questo tipo di operazioni. Il passo iniziale è quindi quello di spruzzare due gocce di prodotto sul panno in microfibra, per poi passarlo sullo schermo da pulire. Fate attenzione ad avere il dispositivo spento, per evitare qualsiasi problema. 

Una volta passato il panno in maniera orizzontale o verticale rispetto al display, lasciate che faccia effetto e successivamente potrete notare le migliorie sugli schermi.

Potere pulente

Se siete alla ricerca della migliore marca che produce spray per la pulizia, la caratteristica principale da valutare è la capacità pulente del prodotto. A detta di molti consumatori, IT Dusters aggredisce in maniera decisa lo sporco, accarezzando invece lo schermo e non lasciando alcun graffio. 

Merito anche del panno in microfibra associato, il quale, sebbene di qualità non proprio eccelsa, svolge il suo lavoro in una singola passata. La qualità di questo spray, si vede anche con altre superfici, come i vetri delle finestre o le lenti degli occhiali da vista o da sole e altri oggetti di questo tipo che tendono a sporcarsi molto velocemente. 

La qualità della confezione è buona, mentre lo spruzzo non lascia perdite, ma va a colpire solo e soltanto le parti da eliminare, senza causare graffi o aloni fastidiosi. Insomma, non è certamente un prodotto magico, ma svolge il suo lavoro con rapidità. 

 

Ingredienti validi

Per essere un prodotto a un costo contenuto, si caratterizza soprattutto per l’attenzione della casa produttrice riservata alla scelta degli ingredienti. Quando si tratta di pulire schermi di tablet o altri apparecchi elettronici, è importante non utilizzare alcool o altri elementi che possano rovinare le superfici e i devices fino all’interno. 

In questo caso infatti, il liquido non solo è inodore, ma viene prodotto tramite estrazione di elementi essenziali dalle piante, quindi senza aggiunta di ammoniaca, anche se mantiene livelli alti quando si tratta di sicurezza a contatto con la pelle.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ecomoist SC100MLUK

 

A seguire troviamo il kit di Ecomoist, composto anche in questo caso da una soluzione per la pulizia di schermi e un panno in microfibra grande 30 x 30 centimetri.

Il liquido è contenuto in un flacone da 100 ml, non eccessivamente grande dunque. Basta però una sola spruzzata per rimuovere facilmente macchie e sedimenti di polvere e sporcizia. La formula viene definita “eco” poiché non contiene ammoniaca, alcool o prodotti chimici aggressivi ma è realizzata unicamente con prodotti naturali.

Sebbene il rapporto qualità/prezzo sia soddisfacente, alcuni utenti avrebbero preferito un flacone leggermente più grande o la possibilità di scegliere una versione più capiente, soprattutto se consideriamo che la concorrenza offre una maggiore quantità di liquido a un costo lievemente maggiore.

Il vero punto debole del kit è rappresentato però dal panno in microfibra che non è di qualità elevata, lasciando quindi talvolta pelucchi sulle superfici appena pulite.

Se dopo aver letto la nostra recensione pensate che sia proprio questo il prodotto che possa fare al caso vostro, vi proponiamo una breve panoramica dei suoi principali vantaggi e svantaggi che potrà aiutarvi a prendere la giusta decisione.

Pro
Il detergente:

È realizzato utilizzando solo sostanze di origine naturale e non aggressive per pulire il monitor e altre superfici a specchio senza rischiare di rovinarle, risultando anche sicuro per la salute.

Il panno:

Sembra di buona qualità, tanto è vero che molti utenti hanno provato a lavarlo in lavatrice senza riscontrare danni ingenti, mentre le sue dimensioni generose consentono di pulire le superfici più estese in metà tempo.

Efficace:

Il detergente presenta una formula molto concentrata, quindi saranno sufficienti un paio di nebulizzazioni per rimuovere efficacemente ogni residuo di polvere e sporcizia.

Contro
Potrebbe lasciare qualche residuo:

Anche se gli utenti hanno confermato la bontà del panno in microfibra incluso nella confezione, secondo alcuni tende a lasciare pelucchi e aloni sulle superfici rendendo spesso necessaria una seconda passata.

Acquista su Amazon.it (€9,15)

 

 

 

Blum Manufaktur BM-SC100ML

 

In terza posizione troviamo il kit di Blum Manufaktur, costituito da flacone con liquido pulente da 100 ml e panno in microfibra.

Il vantaggio di questo prodotto è la possibilità di scegliere, tramite la pagina di acquisto online, la quantità di detergente che si desidera, optando tra 50, 100, 250, 500 e 1.000 ml.

Il consiglio è naturalmente quello di provare prima il flacone da 100 ml e, qualora il prodotto vi soddisfi, provvedere a farne scorta per la pulizia di tutti i display che avete in casa, da quello della TV fino a smartphone e tablet.

La composizione del liquido non è chiaramente indicata dal produttore, tuttavia non essendo presenti maggiori informazioni si può supporre che sia composto da alcool e detergenti per la pulizia profonda, è sconsigliato quindi lasciarlo alla portata dei bambini.

Il panno in microfibra antistatico si rivela morbido e di buona qualità, permettendo quindi utilizzi molteplici senza il rischio di rovinarlo come per altri kit della nostra lista.

Rivediamo nel dettaglio quali sono i principali punti di forza e di debolezza del nuovo kit proposto da Blum Manufaktur descritto in precedenza.

Pro
Durata panno:

Dai commenti abbiamo riscontrato una grande soddisfazione sulla qualità del panno in microfibra incluso, che è stato apprezzato soprattutto per la buona resa dimostrata anche dopo svariati utilizzi.

Ampia scelta:

Utilizzando il link fornito, che rimanda allo store online dove acquistare il prodotto, potrete scegliere l’offerta più adatta alle vostre esigenze, visto che il detergente è disponibile in diversi formati.

Versatile:

La soluzione è in grado di smacchiare ogni tipo di superficie, quindi non solo il monitor del PC ma anche lo schermo della TV nonché il display dello smartphone e del tablet.

Contro
Rapporto quantità-prezzo:

Sebbene non si può negare che si tratta di un detergente di eccellente qualità, molti utenti hanno ritenuto il costo eccessivo per soli 100 ml di prodotto.

Acquista su Amazon.it (€11,9)

 

 

 

Fellowes 9977907

 

Salendo di prezzo troviamo il kit proposto da Fellowes. Al suo interno è possibile trovare un flacone di detergente spray da 125 ml, uno di schiuma da 150 ml e una salvietta assorbente riutilizzabile.

Iniziamo subito ad analizzare il detergente spray, si tratta di un liquido pensato per la pulizia dei display con contenuto di alcool inferiore all’1%. Stesso dicasi della schiuma, utilizzata però per pulire tastiere, mouse e zone di lavoro.

Anche in questo caso la mancanza di una vera e propria lista di ingredienti che si possono trovare nei detergenti lascia a desiderare. Gli utenti che vorrebbero effettuare acquisti consapevoli, valutando attentamente l’attenzione posta dal produttore, restano dunque delusi da tale decisione.

La salvietta assorbente inclusa nel kit è di buona qualità e può essere riutilizzata, tuttavia consigliamo di procurarvene almeno una seconda per non mescolare spray e schiuma.

Il kit proposto da Fellowes, pur non essendo il più conveniente in circolazione, presenta una serie di vantaggi che vale la pena riesaminare nuovamente per avere un quadro più completo e dettagliato.

Pro
L’offerta:

Nella confezione sono inclusi un detergente ad alta concentrazione, in bomboletta spray da 125 ml, un flacone di schiuma da 150 ml e un panno assorbente riutilizzabile.

Multifunzione:

Il liquido per la pulizia del display contiene una bassissima percentuale di alcool per essere più delicato sulle superfici, mentre la schiuma, sempre caratterizzata da una formulazione non aggressiva, è ideale per pulire in profondità la tastiera, il mouse e la postazione di lavoro.

Antistatico:

La salvietta assorbente presenta una superficie antistatica per catturare e rimuovere anche le particelle di polvere più piccole senza ricorrere a detersivi e soluzioni varie.

Contro
Costo:

Non è sicuramente questo il kit di pulizia per computer più economico che potete trovare in commercio.

Acquista su Amazon.it (€22,99)

 

 

 

Fellowes 9970311

 

L’ultima recensione della nostra lista è quella di un altro prodotto Fellowes, indicato per tutti coloro che vogliono effettuare una pulizia blanda a basso costo. Si tratta infatti di un set di salviette antistatiche usa e getta imbevute di detergente per la pulizia di schermi e display.

Secondo il produttore e gli acquirenti possono essere utilizzate su qualsiasi tipo di monitor, sia quello della TV sia di laptop, smartphone e tablet.

La confezione contiene 100 salviette e ha un prezzo accessibile a qualsiasi tipologia di utente.

Va ribadito che non si tratta di un prodotto adatto a pulizie profonde ma può essere usato per rimuovere velocemente qualche macchia senza consumare un liquido detergente dal costo più elevato che dovrete però comunque possedere se avete intenzione di pulire approfonditamente i vostri dispositivi.

Non trattandosi infatti di panni in microfibra, che attirano la polvere, se usati per rimuoverla non farete altro che spostarla da una parte all’altra del display.

Se la vostra intenzione è quella di acquistare un kit di pulizia per computer a prezzi bassi, allora è il caso di esaminare con attenzione il Fellowes 9970311.

Pro
Pratiche e veloci:

Si tratta di un kit contenente cento salviette antistatiche usa e getta intrise di un detergente profumato, ma non aggressivo, per provvedere a una rapida pulizia di monitor e display.

Qualità-prezzo:

Gli utenti che vogliono acquistare un buon prodotto per pulire il proprio computer ma senza spendere un capitale, possono fare affidamento su questo set di Fellowes venduto a un ottimo prezzo.

Resistenti:

I panni sembrano, tutto sommato, di buona qualità e si sono dimostrati molto resistenti anche se si debbano effettuare più passate.

Contro
Dimensioni:

Pur essendo pratiche da utilizzare, sembra proprio che le salviette abbiano dimensioni piuttosto ridotte, il che potrebbe costringere a utilizzarne qualcuna in più per pulire efficacemente una superficie molto grande.

Acquista su Amazon.it (€4,3)

 

 

 

IT Dusters SM-16

 

Il prodotto di IT Dusters è un kit composto da una soluzione per la pulizia del monitor, contenuta in un flacone da 475 ml, e un panno in microfibra.

Il liquido può essere utilizzato, secondo il produttore, per oltre 1.500 erogazioni e la composizione, seppur non chiaramente indicata, è inodore e non contiene ammoniaca, alcool o fosfati poiché realizzato unicamente con estratti di piante, rendendolo sicuro da usare in ambienti abitati da bambini e animali senza il rischio di intossicazioni.

Secondo gli acquirenti non può essere unicamente utilizzato per pulire il monitor del computer ma qualsiasi superficie a specchio, come finestre, vetri e persino il proprio smartphone o tablet.

Il nostro consiglio è di spruzzare un po’ di prodotto sul panno in microfibra e poi utilizzare questo per pulire la superficie desiderata, evitando così di sprecare troppo liquido versandolo direttamente sul display.

SM-16 ha un ottimo rapporto qualità/prezzo, elemento che ci ha permesso di posizionarlo al primo posto della classifica.

Un prodotto davvero pratico ed efficace questo di Dusters, due motivi che ci hanno spinto a collocarlo in cima alla nostra guida per scegliere il miglior kit di pulizia per computer. Ecco dunque un riepilogo dei pregi e dei difetti che lo caratterizzano maggiormente.

Pro
Contenuto della confezione:

L’offerta comprende una soluzione neutra per la pulizia del monitor, in confezione da 475 ml, e un panno in microfibra per eliminare ogni residuo di sporcizia senza rischiare di graffiare le superfici.

Sicuro:

Il detergente contiene solo sostanze naturali, senza aggiunta di ammoniaca, alcool o fosfati, risultando quindi molto delicato e anche sicuro per la salute.

Rapporto qualità-prezzo:

Sebbene il prodotto venga proposto a un costo non proprio economico, la bontà e l’efficacia della soluzione detergente nel rimuovere anche lo sporco più ostinato lo rende uno dei migliori prodotti in circolazione per quanto concerne il rapporto qualità-prezzo.

Contro
Il panno migliorabile:

Secondo quanto emerso dai pareri degli utenti, il panno in microfibra non sembra della migliore qualità e potrebbe, pertanto, diventare inservibile già dopo pochi utilizzi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un kit di pulizia per il computer

 

Tutti sanno, o almeno tutti dovrebbero sapere, che i computer vanno tenuti puliti sia dentro sia fuori. A tal scopo sul mercato ci sono numerosi kit per la pulizia, anche se non sempre contengono tutto il necessario; dipende da quanto si vuole spendere. Sbaglia, poi, chi crede che il solo schermo vada pulito. Non basta liberarvi di quelle fastidiosissime macchie sul display ma anche scocca e tastiera necessitano di pulizia ma, per approfondire l’argomento, vi invitiamo a continuare con la lettura.

 

 

La pulizia dello schermo

Come prima cosa tenete bene a mente che state per pulire lo schermo di un computer non i vetri della vostra finestra. Perché diciamo ciò? Per sottolineare che ci vuole un po’ di attenzione, delicatezza, mano leggera. Il concetto dovrebbe essere chiaro. Per questa operazione, fondamentalmente, avete bisogno di due cose: un panno in microfibra (o comunque morbido) e lo spray che trovate nel vostro kit  che è adatto a tutti gli schermi LCD, potete usarlo anche per il televisore.

Ma torniamo al computer. Dopo esservi accertati che lo schermo sia freddo, fate un paio di spruzzi del prodotto sullo schermo (alcuni prodotti richiedono di essere spruzzati sul panno). Prendete il panno e passatelo da destra verso sinistra (o viceversa) scendendo o salendo di volta in volta (dipende se iniziate dal basso o dall’alto). Ripetete l’operazione se necessario.

 

 

La pulizia della tastiera

Avete idea di quanta polvere e sporco accumulano le tastiere? La polvere in particolare, compromette la loro funzione perché si insinua sotto i tasti, al punto che vi può addirittura capitare di pigiarli a vuoto. In vendita si trovano bombolette di aria compressa proprio per tale scopo, tuttavia un buon kit per la pulizia del PC dovrebbe sempre comprenderne una. Spruzzate l’aria sui tasti e fate uscire tutta la polvere accumulata, per un lavoro più preciso, dove possibile, potete anche rimuoverli. Poi, servendovi di un panno in microfibra o cattura polvere, eliminate le eventuali briciole e la polvere residui.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status