fbpx

Il miglior lettore di smart card

Ultimo aggiornamento: 16.07.19

 

Lettori di smart card – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

I lettori di smart card sono dispositivi utili per poter accedere a diversi servizi privati e della pubblica amministrazione utilizzando card specifiche o anche banalmente codice fiscale e carta d’identità, sempre che siano provvisti di microchip. Uno dei modelli più venduto online è l’Ewent EW1052 in grado di leggere le card più diffuse, come la CRS (Carta Regionale dei Servizi) e la CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Altro modello molto famoso, e ideale quando serve un’autenticazione tramite firma digitale, è il Digicom 8E4479 compatibile anche con lo standard USB 2.0

 

 

Tabella comparativa

 

Lo mejor de los mejores

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior lettore di smart card del 2019

 

I migliori lettori di smart card del 2019, prendendo in considerazione quelli più venduti, si assomigliano molto per caratteristiche tecniche. Un normale cittadino deve scegliere un modello che sia almeno compatibile con i servizi offerti dal CRS e dal CNS, per poter accedere da PC a cui viene collegato il lettore a diverse funzioni e servizi messi a disposizione dalla pubblica amministrazione, come prenotazioni di esami clinici in regime Sanitario Nazionale, o per poter accedere e pagare tributi regionali e locali.

Chi ha un’attività sarà più propenso a scegliere un modello che consenta di accedere a diverse funzioni messa a disposizione da varie aziende o enti governativi tramite la firma elettronica.

 

 

Guida all’acquisto

 

Lettori di smart card per accedere alla PA

Il lettore di smart card è un piccolo dispositivo hardware da collegare a un PC, (fisso o portatile è indifferente) che sia almeno dotato di una porta USB libera. Infatti lettore e PC comunicano tra di loro attraverso questa interfaccia. Le smart card sono rilasciate, sotto richiesta, dalla pubblica amministrazione, e consentono di accedere a vari servizi.

Esistono due tipi di questi servizi: il primo denominato CRS è l’acronimo di Carta Regionale dei servizi, il secondo chiamato CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Queste card consentono svariati tipi di utilizzo e, come detto, devono però essere lette da un lettore di smart card compatibile per poter funzionare.

 

CRS (Carta Nazionale dei Servizi)

La CRS sta pian piano venendo sostituita con la TS-CNS che in pratica è la classica tessera di colore azzurro che serve per andare dal medico. TS infatti è l’acronimo di Tessera Sanitaria. La Pubblica Amministrazione ha deciso di uniformare in un’unica card la CRS, la CNS e la TS. La tessera è completamente gratuita, e viene spedita a casa di ogni cittadino.

Per poter però usufruire ai servizi online offerti dalla card CRS/TS CNS è necessario attivare un PIN. Per fare questo ci si può recare presso gli uffici di “Scelta e Revoca”, nei comuni dove forniscono questo servizio, oppure online, utilizzando un PIN usa e getta o tramite le credenziali SPID.

 

SPID

Con il termine SPID si intende il Sistema Pubblico di Identità Digitale, che consente ai cittadini di accedere via web a tutti i servizi messi a disposizione dalla Pubblica Amministrazione e da enti privati che hanno chiesto la possibilità di far accedere i propri clienti tramite questo metodo.

Per poter abilitare la propria Identità Digitale è necessario fare una procedura ben precisa, che in pratica richiede che la persona che ne faccia richiesta venga riconosciuta da uno degli enti pubblici o privati a cui viene fatta la richiesta. Si può anche ottenere la propria Identità Digitale, via web tramite una video chat con un operatore e l’invio di alcuni documenti essenziali per il riconoscimento. Presso alcuni operatori la richiesta è gratuita e vengono di norma effettuate tutte le procedure tramite appuntamento preventivo.

 

 

Altri utilizzi

In ambito aziendale non sono poche le società che usano card digitali e relativi lettori collegati ai PC per consentire ai propri dipendenti di accedere ai dati contenuti, senza il rischio che qualcun altro, non autorizzato possa in qualche modo ottenere informazioni sensibili che sono contenute in questi computer. In pratica, il PC si avvia solo quando il lettore, e relativo software, identifica che la tessera inserita e quella in possesso della persona abilitata ad utilizzare tale computer.

Altro utilizzo della smart card è la firma digitale, ovvero un documento viene “firmato” come se tale sigla venisse apposta direttamente dalla persona interessata, ed ha pienamente valore legale. Per poter ottenere una card con il proprio autografo digitale, è necessario rivolgersi a un “certificatore”. L’elenco di quelli autorizzati è reperibile sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale.

 

I migliori lettori di smart card del 2019

 

Se non sapete quale lettore di smart card comprare siamo certi che dopo aver letto le nostre recensioni avrete quanto meno le idee un po’ più chiare.

 

Prodotti raccomandati

 

Ewent EW1052

 

Se vi state chiedendo come scegliere un buon lettore di smart card, la risposta può essere il modello Ewent EW1052. Il lettore è anche “scrittore”, ovvero è in grado di scrivere dati sul chip presente sulla card. Tramite questo modello è possibile inserire smart card di tipo CRS, CNS, TS-CNS, CIE (Carta d’identità elettronica) firma digitale e carta infocamere. In pratica si va a coprire la maggior parte delle smart card disponibili sul territorio italiano.

Inoltre, aspetto non da poco è anche compatibile con smart card dotate di chip a contatto, come le classiche carte di debito. Uno dei suoi utilizzi più accreditati riguarda la lettura delle smart card emesse dalla Camera di Commercio che consentono di accedere, ad esempio, al sito dell’Agenzia delle Entrate per redigere o consultare il modello 730.

Acquista su Amazon.it (€9,94)

 

 

 

Digicom 8E4479

 

Anche il lettore di smart card Digicom 8E4479 è in grado di leggere le card CRS e CNS, quindi in grado di accedere ai servizi online messi a disposizione da enti statali e regionali, quali il Catasto, INPS, Sanità, Scuola e Tributi. Dei comodi indicatori LED indicano quando la carta inserita viene letta o scritti.

È garantita un’ampia compatibilità con tutti i sistemi operativi più diffusi, sia Windows sia Mac. Per la precisione il lettore DIgicom può essere abbinato a PC con Windows 10, 8.1, 7 (tutte le versioni), 98, Vista (tutte le versioni), NT, sia i pacchetti a 64 che a 32 bit. Lo stesso vale per i PC Mac: si parte da Mac OS X 10.4 Tiger per arrivare all’ultima versione Mac OS X 10.7 Lion. Il collegamento con il PC avviene tramite connessione USB.

Acquista su Amazon.it (€14,19)

 

 

 

Bit4id miniLector EVO

 

Un lettore di smart card minimale che si presenta in un elegante chassis di colore bianco. È compatibile con le card CRS e CNS, ma anche con altre card che sono utilizzate per accedere a servizi differenti da quelli proposti dalla Pubblica Amministrazione. Questo grazie alla compatibilità con i protocolli di comunicazione T=0 e T=1 e con smart card con tensione di assorbimento pari a 1,8V, 3V e 5V. Come altri modelli la connessione col PC avviene tramite interfaccia USB 2.0.

La velocità di comunicazione garantita dal produttore è di 412.903 bps, il che lo rende uno dei più veloci in commercio. Al momento del collegamento col PC è necessario scaricare il driver apposito sul sito del produttore che sia compatibile con il proprio sistema operativo. Oltre a questo è necessario in software di configurazione, sempre reperibile sul sito Bit4id. Pare che il software non funzioni con il browser Edge di Microsoft.

Acquista su Amazon.it (€16,75)

 

 

 

HID Omnikey 3121

 

In comparazione con altri lettori di smart card, la particolarità di questo modello risiede nel fatto che la card va inserita verticalmente e non orizzontalmente come accade con la stragrande maggioranza degli altri lettori presenti nella nostra offerta. Questo consente di avere un lettore che ingombra meno, utile quindi dove le scrivanie non sono particolarmente ampie. Funziona con tutti i sistemi operativi in commercio, compreso Linux.

È abilitato anche per schede eID con chip che viene riconosciuto al contatto con il lettore. Altre caratteristica importante riguarda la possibilità di apporre la firma digitale ai documenti per chi ha installato questa funzione e dispone di una card abilitata. Il collegamento al PC o laptop avviene tramite la classica porta USB. Il prezzo di questo lettore però è ben al di sopra della media di altri prodotti simili.

Acquista su Amazon.it (€17)

 

 

 

Manhattan I-CARD CAM USB

 

Questo modello di lettore di smart card è pensato specificatamente per le card CNS/CIE e CRS, oltre ad essere compatibile anche con le altre card più diffuse, quali quelle per firma digitale di Infocamere e via dicendo. Utilizza il metodo di Lettura/Scrittura 7816 asincrona ISO e i protocolli Sincrono 2-wire, 3-wire e interfaccia I2C. Inoltre è compatibile con le specifiche ISO 7816 -1/2/3/4.

In pratica stiamo parlando di un lettore di ultima generazione, abilitato a tutti i servizi che si possono usufruire tramite smart card. Una notifica avvisa dell’avvenuta e corretta inserzione della smart card, stessa cosa avviene quando questa viene tolta dal lettore. I sistemi operativi con cui svolge il suo lavoro sono Microsoft Windows (tutte le versioni), Apple Mac OS (tutte le versioni) e anche Linux. In ultimo è da ricordare che questo lettore è nella lista di quelli approvati dal Ministero della Sanità per le smart card CNS e CRS

Acquista su Amazon.it (€14,29)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status