fbpx

Il miglior lettore schede

Ultimo aggiornamento: 27.05.19

 

Lettori schede – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Connettere differenti fonti di memorizzazione, passando da schede SD a microSD, CF, M2 e tante altre, a un unico dispositivo è il desiderio di chi non ama avere troppi cavi in giro. Il miglior lettore di schede è quello che in tal senso racchiude in un solo componente il maggior numero di collegamenti, permettendo anche la lettura e l’individuazione da parte del computer di tutte le periferiche collegate. Ci muoviamo tra offerte e prodotti della migliore marca, avendo sempre presente l’importanza di un supporto che faccia al caso nostro. Transcend – TS-RDF5W punta a un prezzo contenuto, facendo affidamento da un lato alla velocità di trasferimento della presa USB 3.0 e dall’altro alla capacità di lettura, compatibile con diversi formati di schede SD classiche e micro. I pareri degli utenti concordano sulla convenienza della proposta, tra le più vendute in rete. UGreen – 4 in 1 si affida a un’ampia compatibilità, con una lettura in parallelo di quattro schede in contemporanea e una velocità di trasferimento e gestione dei dati affidabile. Il Chip interno 3223 non ha problemi con sistemi operativi differenti, sia Windows, sia Mac OS o Linux. Stilare una classifica non è così scontato, considerate le necessità di ognuno ma avere un quadro ampio e diversificato aiuta a farsi un’idea più chiara della questione.

 

 

Tabella comparativa

 

Lo mejor de los mejores

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior lettore schede

 

Se avete tempo e voglia di dedicarvi a una comparazione, la nostra tabella comparativa potrebbe fare al caso vostro. Si tratta di una serie di recensioni sintetiche, in cui pregi e difetti di ogni singolo prodotto vengono elencate in forma schematica. Al termine dell’analisi è presente una conclusione a riassumere quanto letto qualche riga più in alto.

 

 

Guida all’acquisto

 

Forma e dimensioni

La compattezza è uno degli aspetti su cui soffermarsi prima di procedere all’acquisto.

Un lettore di schede non deve occupare troppo spazio sulla scrivania, sia che lo utilizziate continuamente, sia per un supporto o un trasferimento saltuario. L’importante è che la disposizione e il numero di collegamenti funzioni senza problemi o incertezze, con una praticità d’uso che consente di poter lavorare contemporaneamente con più fonti con una velocità di trasferimento soddisfacente.

Alcuni modelli presentano aperture su più lati, con un processo interno che si occupa del lavoro di riconoscimento e gestione dei flussi di informazioni e dati. Spesso è presente anche un segnale luminoso che indica che il lettore è attivo a sta gestendo foto, video o semplici documenti.

 

Collegamento

La presa USB è il tramite classico con cui poter gestire il volume di informazioni. Si va dalla tipologia 2.0 a quella 3.0 che identifica lo standard attuale in quanto a velocità di trasferimento dati. A tal proposito è opportuno verificare che la stessa presa sia presente sul vostro computer fisso o portatile.

In caso contrario non potrete beneficiare appieno della velocità e della mole di dati trasferibili a pieno regime. Un altro punto che può sembrare secondario ma non lo è riguarda la lunghezza del cavo. Avere un supporto comodo risulta fondamentale per chi non ha troppo spazio sulla scrivania o ha la presa USB collocata in basso sul PC fisso, dovendo quindi lasciare a terra o su una base improvvisata il lettore di schede.

 

 

Compatibilità

Un buon numero di inserti è ciò che può fare la differenza tra un prodotto dal prezzo conveniente ma povero di prese e un lettore che costa poco più ma con maggiori possibilità in tal senso.

Le schede SD classiche e quelle micro vanno per la maggiore al momento, ma uno spazio adatto anche alle schede MS/Duo o a quelle Compact Flash delle fotocamere di ultima generazione, contribuisce a un trasferimento di una notevole mole di dati.

Chi confronta solo i prezzi raccoglie solo una parte delle informazioni necessarie a un acquisto consapevole e ben informato. La bontà della presa USB, unita a una versatilità dei collegamenti e a un marchio affidabile, costituiscono l’unione ideale su come scegliere un buon lettore di schede.

 

I migliori lettori schede del 2019

 

Nei cinque prodotti inclusi in questa guida abbiamo posto l’attenzione a quei lettori di schede che una volta giunti sul mercato, hanno saputo dare il meglio in quanto a qualità e affidabilità, con una gestione attenta e oculata delle risorse e collegamenti rapidi ed efficaci. Il compito di capire quale lettore di schede comprare ora spetta a voi, dopo aver letto con attenzione i nostri consigli d’acquisto però.

 

Prodotti raccomandati

 

Transcend – TS-RDF5W

 

Appoggiandosi su un design compatto, il marchio Transcend ha realizzato una proposta adatta a chi vuole avere sempre a portata di mano un buon lettore di schede. Collegamento USB 3.0 per una gestione dinamica e veloce delle informazioni trasferite. La compatibilità raggiunge schede SD e microSD, con un successo tale da inserirlo tra i più venduti on line.

A far pendere l’ago della bilancia sul segno più anche il costo di vendita contenuto, giudicato da più parti come un oggetto affidabile, ideale per un backup rapido e dall’ottima portabilità.

Una volta messo in funzione, una luce LED indica che il lettore sta lavorando, evitando così spiacevoli rimozioni che potrebbero compromettere i dati. Alcuni utenti hanno notato una certa tendenza del lettore a scaldarsi durante le fasi più intense, evento che però non ha pregiudicato in alcun modo le operazioni.

Acquista su Amazon.it (€9)

 

 

 

UGreen – 4 in 1

 

La proposta che abbiamo inserito si gioca in prima battuta la carta della grande compatibilità, merito anche del chipset GL 3223 che ne consente l’utilizzo su sistemi operativi come Windows, Mac OS, Linux e Chrome OS.

La dicitura 4 in 1 si spiega bene grazie al buon numero di schede con cui il lettore si confronta senza difficoltà. Si va dalla tipologia TF che include microSD/SDHC/SDXC, passando per quella SD e CF con le compact Flash a grande capienza per concludere con il tipo MS che identifica le memory stick.

Il cavo USB 3.0 possiede una lunghezza massima di 50 cm, con una tripla schermatura che si occupa di mantenere pulito il segnale senza cali di tensioni che possono compromettere l’integrità del dato. Alcuni clienti hanno trovato il cavo eccessivamente rigido, con una mobilità ridotta che non giova alla praticità complessiva dell’oggetto.

Acquista su Amazon.it (€13,99)

 

 

 

Alcey – Alluminio Hub Usb 3.0

 

Grande potenza di trasferimento per questo lettore, collegabile con ben tre dispositivi USB e compatibile con schede SD e microSD. In questa occasione vediamo come il marchio si è concentrato maggiormente sulla questione USB, con tre spazi che occupano la maggior parte del supporto.

Chi l’ha testato conferma la semplicità di lettura una volta collegato il tutto con un sistema operativo Windows o con Mac OS. Diverse anche le colorazioni a disposizione, con uno stile allegro o sobriamente elegante che non sfigura sopra una zona di lavoro.

Volendo si può poi optare anche per un lettore a sei porte USB 3.0. La velocità di trasferimento si mantiene costante, con una nota in più rappresentata dal collegamento per scheda SD e dalla sua variante Micro. Unica nota negativa è rappresentata dal grip ridotto nella parte inferiore, insufficiente a fornire la giusta stabilità al lettore.

Acquista su Amazon.it (€23,99)

 

 

 

Excuty – USB C Hub

 

L’Hub qui proposto si pone come dispositivo per computer MacBook PRO da 13 e 15 pollici. Al suo interno è presente una ventola di raffreddamento che mantiene il tutto alla giusta temperatura di servizio, con un collegamento di tipo C e uno spazio per schede TF e SD ad alta velocità e due prese USB, una 2.0 con una velocità di trasferimento massima di 480 Mbps e una USB 3.0 che lavora a un regime massimo di 5Gbps.

Un punto interessante è rappresentato dalla trasmissione dati tramite segnale Hdmi, con un segnale che si mantiene pulito e una visione ottimale anche via Hub.

Il costo ha fatto storcere il naso a qualche utente, ma a livello di design il prodotto mantiene le aspettative, con una linea essenziale che guarda in primo luogo alla comodità del supporto e a un ingombro ridotto dell’area di lavoro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sony – USB 3.0

 

Semplicità di funzionamento e un collegamento USB 3.1, adatto a chi vuole trasferire una mole di dati in tempi molto ridotti sfruttando la versione più recente e rapida attualmente in commercio. Ampia compatibilità con schede XQD e SD, specialmente quando si tratta di formati fotografici o video in alta definizione e si devono processare un buon numero di dati.

Alcuni hanno notato un lieve surriscaldamento una volta in funzione e l’impossibilità di leggere più schede in contemporanea. L’aspetto che però ha pesato maggiormente in modo negativo sul giudizio finale è quello legato al prezzo. Molti sono concordi sull’eccessivo costo di un oggetto in cui sembra che l’utente finale vada a pagare più per il marchio piuttosto che per l’effettiva qualità e versatilità del lettore.

Acquista su Amazon.it (€84,99)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status