I 4 Migliori Masterizzatori DVD-RW del 2020

Ultimo aggiornamento: 23.10.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

Masterizzatore DVD-RW – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Chi ha difficoltà a modificare le proprie abitudini, può desiderare di usare ancora il masterizzatore per conservare i propri file. Considerate allora la velocità di scrittura e di lettura, che può farvi guadagnare prezioso tempo da impiegare per altro. Le migliori marche raggiungono solitamente i 52x per i CD e i 24x per i DVD, ma è consigliabile usare quella più bassa per evitare che si vengano a creare errori. Di dispositivi di questo tipo ce ne sono di varie dimensioni e possono essere integrati all’interno di un computer o posti all’esterno. Qual è la vostra esigenza? Se avete le idee un po’ confuse, date un’occhiata alla nostra guida che può darvi utili indicazioni in merito. Se non avete tempo, ecco una piccola anteprima delle nostre preferenze. Per noi il top è LiteOn IHAS124-14 Masterizzatore DVD-RW, Nero, dal prezzo conveniente e dalle buone prestazioni. È in grado di leggere anche i CD e i DVD più vecchi. Subito dopo viene LG GH24NSB0, un modello interno molto performante ed economico, oltre che compatibile con tutte le versioni di Windows.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il migliore masterizzatore DVD-RW?

 

La diffusione di chiavette USB sempre più capienti e di spazi di archiviazione sul cloud ha reso i masterizzatori molto meno diffusi rispetto a qualche anno fa.

Ma se, per lavoro o per tenere ordine nella tua collezione di film e foto, hai ancora bisogno di un apparecchio di questo tipo, nella nostra guida troverai sia le recensioni dei prodotti più interessanti sia tutte le indicazioni necessarie per scegliere il modello giusto al giusto prezzo.

3

Tanti standard

Nonostante i DVD siano meno utilizzati, in vendita ci sono ancora vari formati di dischi, con differenti capacità e che quindi necessitano di un masterizzatore che sia compatibile. Fino a qualche anno fa la sostanziale differenza era rappresentata dai DVD-R e dai DVD+R che necessitavano di un apparecchio dedicato, finché non sono stati commercializzati i modelli compatibili con entrambi gli standard. Ci sono poi i dispositivi capaci di scrivere sui DVD-RW, i dischi riscrivibili che possono essere utilizzati più volte, cancellando i dati archiviati e archiviandone di nuovi.

Adesso il nuovo standard è rappresentato dai Blu-ray, dischi con una capacità infinitamente superiore, che parte da 25 GB e che può arrivare, nei modelli più recenti detti Blu-ray XL fino a 128 GB e che, ovviamente, necessitano di masterizzatori compatibili.

Queste differenze, di cui ti puoi rendere conto facilmente anche mettendo a confronto i prezzi di vendita, rendono la scelta più complicata e ti obbligheranno a decidere a priori con quale tipo di supporto ti troverai a lavorare, ben sapendo che i Blu-ray sono molto capienti ma anche molto costosi, così come i masterizzatori in grado di inciderli.

Velocità (di lettura e scrittura)

Nella classifica degli aspetti di cui tenere conto prima dell’acquisto di un masterizzatore c’è anche la sua velocità di scrivere (e leggere nel caso venga utilizzato anche come riproduttore) su un disco.

Tipicamente i modelli di fascia media delle migliori marche raggiungono la velocità di 52x per i CD, 24x per i DVD e 16x per i Blu-ray ma è ovviamente possibile trovarne anche di più rapidi. La velocità di scrittura però può essere un’arma a doppio taglio perché durante l’incisione dei dati su un disco un’eccessiva rapidità può generare degli errori e rendere difficoltosa la lettura del supporto.

Il nostro consiglio comunque è quello di effettuare l’operazione di masterizzazione a velocità basse, perciò il dato di cui tenere maggiormente conto è quello relativo alla rapidità in lettura.

4

 

Dentro o fuori?

Sul mercato ci sono masterizzatori di varie dimensioni, alcuni pensati per essere integrati all’interno di un computer desktop, altri invece per un uso esterno, come “compagni” di un portatile. Questa scelta è dettata ovviamente dal tipo di PC che stai utilizzando e a cui vuoi abbinare il masterizzatore.

Se pensato per un uso all’interno del case, il masterizzatore deve essere dotato della porta Sata per poter essere collegato alla scheda madre del computer. I modelli portatili, tipicamente, sono dotati di porta USB e tramite quella si collegano al computer e ne traggono l’energia necessaria al loro funzionamento.

Tieni infine presente che tutti i masterizzatori sono anche lettori di dischi e che sono in vendita modelli in grado di leggere sia DVD sia Blu-ray ma in grado di scrivere solo sui DVD. Non farti ingannare e leggi attentamente la scheda tecnica prima di effettuare la tua scelta.

 

I 4 Migliori Masterizzatori DVD-RW – Classifica 2020

 

I masterizzatori, che siano interni o esterni, sono una risorsa preziosa per conservare i file più preziosi e salvarli da formattazioni e rotture degli hard disk. Per aiutarti a decidere quale masterizzatore DVD-RW comprare abbiamo effettuato una comparazione tra i più apprezzati modelli venduti online, senza tener conto di offerte estemporanee ma solo dell’effettiva qualità. Ecco i primi cinque classificati.

 

1. Liteon IHAS124-14 Masterizzatore DVD-RW

 

Principale vantaggio:

Il prezzo di questo masterizzatore DVD-RW è incredibilmente basso, nonostante la qualità non sia da disdegnare. Ideale per chi ha rotto il suo vecchio masterizzatore e vuole cambiarlo con un modello più attuale.

 

Principale svantaggio:

Il masterizzatore DVD-RW proposto da LiteOn non brilla certo per la velocità con cui accede al disco inserito, sia che lo si voglia leggere, sia che lo si voglia scrivere. Ma chiedere di meglio a questo prezzo è impensabile.

 

Verdetto: 9.7/10

Per chi ancora masterizza i DVD (anche quelli riscrivibili) e non vuole fare una spesa molto alta per questo dispositivo, il modello offerto da LiteOn corrisponde perfettamente a queste esigenze. È un po’ rumoroso, ma ha un prezzo davvero molto interessante.

Acquista su Amazon.it (€20,19)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Qualità/prezzo

Se il vecchio masterizzatore DVD è rotto o si vuole assemblare un nuovo PC che includa questa componente nella dotazione, il modello di LiteOn è una delle scelte che si può dire più azzeccate. 

Sicuramente la prima caratteristica che salta all’occhio è il suo prezzo, davvero molto basso. Questo però non significa che si ha a che fare con un prodotto di scarsa qualità, ma anzi con un masterizzatore di buon livello, anche se non nasconde qualche piccolo problema.

Il primo è il rumore che produce durante le fasi di masterizzazione, che a detta degli utenti è un po’ fastidioso soprattutto quando, durante questa operazione, si vuole utilizzare il PC per attività che richiedono un minimo di concentrazione. 

La seconda pecca sono i tempi con cui accede ai dischi inseriti, sia per la lettura sia per la scrittura, leggermente lunghi se si pensa che si tratta di un modello recente.

Per tutti i sistemi operativi

Chi sceglie questo masterizzatore per il nuovo PC che sta assemblando, non avrà problemi anche se opta per uno dei sistemi operativi Windows di ultima generazione, come ad esempio Windows 10. Questo riconoscerà il masterizzatore senza che sia necessario dover installare un driver aggiuntivo.

Se la lentezza ad accedere ai dischi inseriti può essere considerata un difetto, un pregio è invece sicuramente la possibilità di leggere qualsiasi tipo di DVD o CD, anche se molto vecchio o rovinato. 

Inoltre, come di prassi per i modelli più attuali, è in grado di masterizzare i nuovi DVD Dual Layer, che in pratica offrono il doppio dello spazio su cui archiviare dati, rispetto ai modelli non DL.

 

Tecnologie a disposizione

LiteOn per il suo masterizzatore interno ha pensato a due tecnologie proprietarie molto interessanti. La prima, chiamata Smart-Burn, consente di utilizzare la giusta velocità di masterizzazione rispetto al supporto che si è inserito, senza agire sulle impostazioni ed evitando così il rischio di “buffer under run”, motivo principale che determina DVD e CD non masterizzati a dovere. 

La seconda, chiamata Smart-X, che lavora in abbinamento alla prima, scrive DVD e CD alla massima velocità consentita dal supporto. Per completezza di informazioni il DVD-RW è compatibile con i formati CD±RW, DVD±R, DVD±RW. La velocità massima in scrittura che è in grado di raggiungere è 24X per i DVD e 48X per i CD.

 

Acquista su Amazon.it (€20,19)

 

 

 

2. LG GH24NSB0 Masterizzatore DVD-RW

 

3.LG GH24NSB0Ecco un masterizzatore DVD-RW interno, venduto in versione “bulk”, ovvero priva di viti e cavetti necessari all’installazione e a un prezzo davvero imbattibile. Non a caso, si tratti di uno dei prodotti più venduti dell’anno.

Il masterizzatore si monta in pochi minuti – sia orizzontalmente che verticalmente – e funziona perfettamente, con buone velocità di lettura e di scrittura (24x) e supporto Double Layer con velocità fino a 8x.

Permette di leggere e masterizzare sia DVD che CD, mentre non supporta i Blu-ray.

Se si ha cura, in fase di installazione, di fare uso dei “gommini anti vibrazione”, si elimina sul nascere uno dei problemi principali di cui soffrono i masterizzatori, soprattutto quelli interni: il rumore eccessivo. Segui questo consiglio e il masterizzatore LG sarà così silenzioso che non ti accorgerai neanche della sua presenza.

È compatibile con tutti i sistemi operativi Windows degli ultimi anni.

Conclusa la parte della guida all’acquisto, ti presentiamo adesso un rapido sunto delle caratteristiche principali in termini di pro e contro.

Pro
Prestazioni:

Molto soddisfatti gli utenti che, sebbene abbiano speso davvero pochissimo, si sono ritrovati tra le mani un apparecchio che svolge in maniera decisamente apprezzabile il lavoro per cui è stato progettato, senza riservare alcuna brutta sorpresa.

Design:

Il colore nero e la consistenza del materiale utilizzato rendono decisamente gradevole, tanto al tatto quanto alla vista, la parte visibile del prodotto, integrandola in maniera assai fine con qualsiasi tipo di computer tu possegga.

Contro
Rumorosità:

Caratteristica comune a molti masterizzatori, specialmente se non montati correttamente, anche quello della LG ha un po’ deluso gli utenti che, in generale, lamentano una forte rumorosità in fase di utilizzo.

Delicatezza:

Alcuni utenti, nel recensire lo strumento dopo diverse settimane di utilizzo, hanno fatto presente che, spesso, per portare a fine corsa il carrellino estrattore dove inserire il CD o il DVD, devi aiutarti tirandolo con le dita.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

3. Asus DRW-24F1ST Masterizzatore DVD-RW

 

4.Asus DRW-24F1STAppena al di fuori del nostro podio virtuale per i migliori masterizzatori DVD-RW dell’anno troviamo un altro modello che va installato all’interno del nostro case, realizzato da Asus. Anche questo masterizzatore è spesso commercializzato in versione bulk: molto economica, ma anche sprovvista di tutto l’occorrente per l’installazione, dalle viti al cavo SATA.

Il masterizzatore Asus è compatibile con tutti i SATA e permette di leggere e scrivere CD e DVD di ogni tipo, ma non supporta i Blu-ray.

Ha una velocità di scrittura DVD a 24x ed è compatibile con il sistema operativo Windows 8.

L’acquisto comprende un ottimo software di masterizzazione che permette di criptare i dati e renderli molto più sicuri grazie alla password di controllo e alla funzionalità per nascondere il nome dei file. Con la sua interfaccia molto semplice e intuitiva, ti bastano appena tre passi per masterizzare il tuo primo disco.

A questo punto, per concludere la descrizione, vediamo in sintesi quelle che sono le caratteristiche salienti che differenziano il modello Asus dagli altri presenti sul mercato.

Pro
Rapporto qualità / prezzo:

Il marchio della casa costruttrice è sempre sinonimo di grande qualità e buone prestazioni. Nello specifico, inoltre, il masterizzatore ha anche un prezzo che lo rende tra i più economici tra quelli presenti sul mercato.

Risparmio energetico:

L’E-Green Engine permette al dispositivo di chiudere automaticamente le applicazioni riferite all’unità ottica quando non sono in uso: in tal modo è possibile risparmiare energia, e dunque denaro.

Contro
Fragilità:

Si tratta di un apparecchio che, a detta delle recensioni degli utenti che lo hanno provato, si rivela essere molto fragile, specialmente nelle parti meccaniche in movimento. Ti basta semplicemente trattarlo con dolcez.

Acquista su Amazon.it (€29,26)

 

 

 

 

4. Samsung SH-224DB/BEBE Unita Ottica Interna DVD-RW

 

2.Samsung SH-224DB-BEBESe ti stai chiedendo come scegliere un buon masterizzatore DVD-RW interno, perché non affidarti al marchio? Noi abbiamo dato fiducia ancora una volta a Samsung, che a nostro avviso ha una marcia in più sugli altri brand in termini di rapporto qualità/prezzo.

Il masterizzatore interno qui recensito, infatti, si acquista con un esborso minimo e offre prestazioni di tutto rispetto, soprattutto se, come spesso capita oramai, il suo utilizzo è piuttosto sporadico.

Si installa facilmente, anche se bisogna ricordare che non si riceveranno né le 4 viti necessarie a fissarlo né il cavo SATA (che, lo ricordiamo, non è quello che alimenta il dispositivo).

Ha una buona velocità sia in fase di lettura che di scrittura e ottima compatibilità con i vari formati. Legge anche i mini CD.

Non possiamo che consigliarne l’acquisto a chi sia alla ricerca di un masterizzatore DVD-RW interno senza troppe pretese e per un utilizzo personale.

La nostra guida per scegliere il prodotto migliore prosegue adesso con l’elenco dei pro e dei contro segnalati dalle attente recensioni degli utenti e con il link dove poterlo acquistare.

Pro
Prezzo:

Un altro Samsung degno di nota e tra i più economici che si trovano in giro e, ciò nonostante, garantisce prestazioni di qualità di tutto rispetto.

Velocità:

Similmente agli altri prodotti progettati e presentati da Samsung, anche qui gli utenti rimangono generalmente soddisfatti delle prestazioni in termini di velocità di scrittura.

Multilettura:

Con tale masterizzatore ti è possibile sia leggere che scrivere su supporti CD, o su DVD e DVD Dual Layer. Decisamente una grande comodità.

Contro
Niente accessori:

Se intendi acquistare il masterizzatore per inserirlo nel case del tuo computer, devi sapere che i cavi di collegamento con la scheda madre non sono inclusi nel pacchetto che riceverai a casa una volta effettuato l’ordine.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

Liteon IHAS124-14 Masterizzatore DVD-RW

 

5.Liteon IHAS124-14Concludiamo la nostra classifica con un altro masterizzatore interno. Se, infatti, non siamo riusciti a trovare un altro masterizzatore esterno che potesse insidiare la posizione del Samsung che guida la nostra classifica, per quanto riguarda i masterizzatori interni la concorrenza è molto più agguerrita e vicina e spesso diventa una questione di preferenza sul brand.

Liteon ha prodotto un modello che riesce a essere ancora più economico dei precedenti. Arriva in versione bulk (quindi procurati a parte cavetti e viti), si installa facilmente anche in verticale ed è amatissimo dai possessori di Xbox 360, dato che permette di masterizzare i giochi xbox360 xgd3 al 100%. Basta scaricare il software Imgburn e impostarlo in maniera corretta.

Il masterizzatore DVD-RW Liteon offre supporto per il Double Layer DVD, accesso rapido e una buona velocità sia in fase di lettura che di scrittura di CD e DVD.

In chiusura a questa guida, eccoti l’elenco dei pro e dei contro più significativi riscontrati nelle recensioni date dagli utenti e il link dove acquistare il prodotto direttamente da casa tua.

Pro
Prestazioni:

Il masterizzatore proposto da Liteon svolge in maniera soddisfacente tutto quando il fabbricante promette nel manuale d’uso. Si tratta di specifiche tecniche che, in larga misura, coprono in maniera esaustiva il range delle funzioni che un utente si aspetta da un dispositivo, vecchio o nuovo, di tale categoria.

Manuale d’uso:

La manualistica si presenta ben organizzata, sufficientemente chiara e decisamente rispondente a molti dei dubbi o delle perplessità che potresti incontrare.

Contro
Rumorosità:

Alcuni utenti hanno lamentato la rumorosità del masterizzatore tanto in fase di lettura quanto in fase di scrittura. Si tratta, in ogni caso, di un aspetto negativo presente in molto masterizzatori, anche di case produttrici differenti.

Buffer limitato:

Tale caratteristica, in maniera più o meno diretta, incide sulla velocità finale del masterizzatore.

Acquista su Amazon.it (€20,19)

 

 

 

Come utilizzare un masterizzatore DVD-RW

 

L’enorme diffusione che hanno avuto le chiavette USB e gli hard disk esterni dalle dimensioni sempre minori, hanno ormai quasi mandato in pensione i vecchi sistemi di archiviazione, più lenti e più difficili da conservare in modo appropriato, come per esempio i DVD.

Un tempo, tuttavia, l’unico modo di mettere al sicuro documenti e foto importanti era trasferirli su disco, operazione che potevano svolgere solo i masterizzatori.

Archiviazione su disco

Al giorno d’oggi potrebbero sembrare quasi antiquati, tuttavia, il sistema di archiviazione su disco potrebbe ancora essere preferito, soprattutto da chi ha un archivio molto grande e ben tenuto. Se da un lato è vero che i dischi non durano in eterno, se conservati correttamente, in luoghi privi di sbalzi di temperatura e protetti da polvere e agenti atmosferici, possono durare molto più di una chiavetta USB sottoposta quotidianamente allo scambio di dati tra numerosi computer, potenzialmente anche infetti da virus. Uno dei pregi dei dischi è proprio l’incapacità di trasmettere virus o malware se il computer d’origine ne era privo.

Sul mercato è possibile trovare sostanzialmente due macro categorie di masterizzatori: quelli interni e quelli esterni.

 

Quale scegliere

Se avete un computer fisso, potreste optare per l’acquisto dei primi dal momento che sono generalmente più affidabili e con un costo, oggigiorno, irrisorio. Mentre, per gli utenti che hanno più dimestichezza con i notebook, sarebbe meglio acquistare un masterizzatore esterno con collegamento tramite cavo USB.

Qualsiasi sia il prodotto acquistato, vi consigliamo di tenere da parte una scorta di DVD vuoti, pronti da masterizzare, per eseguire prove e iniziare ad archiviare i vostri documenti.

 

Modello interno

Il primo passo da compiere, in caso abbiate acquistato un modello interno, è quello di collegarlo alla scheda madre. Spegnete quindi il computer e scollegate qualsiasi cavo, avendo cura di scaricare l’elettricità statica eventualmente accumulata tramite la pressione continua del tasto di accensione del computer. Eseguito questo passaggio provvedete ad aprire il case e, in caso di molta polvere all’interno, rimuovetela accuratamente con un getto d’aria fredda. Inserite nell’alloggiamento apposito il masterizzatore, senza spingerlo eccessivamente ma quanto basta perché resti fermo.

Adesso collegate il cavo SATA, rosso con estremità nere, sia alla scheda madre che al masterizzatore e infine collegate anche l’alimentatore, costituito da un connettore collegato a quattro cavi di colore diverso. Ora non vi resta che allineare il masterizzatore e fissarlo con delle viti per evitare che si muova. Potrete quindi richiudere il case e accendere il computer per masterizzare il vostro DVD.

Masterizzatore esterno

Qualora abbiate acquistato un masterizzatore esterno, le procedure di collegamento saranno molto più agili, non dovrete far altro che collegarlo all’alimentazione (se dotato di alimentatore) e tramite cavo USB al computer.

L’installazione dei driver necessari al funzionamento dovrebbe essere autonomamente gestita dal computer, ciò che vi resta da fare è semplicemente inserire il DVD nel masterizzatore e aprire il programma prescelto per l’operazione. Trascinando i file che volete salvare su disco all’interno della finestra creerete un’anteprima visibile di ciò che il DVD conterrà. Quando sarete soddisfatti del risultato dovrete avviare la masterizzazione e attendere che il disco venga completato.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

LiteOn IHAS124-14

 

Se seguite i nostri consigli d’acquisto, potete reperire un modello che soddisfi tutte le vostre esigenze. Esordiamo con quello che riteniamo essere il miglior masterizzatore DVD-RW del 2020, quello proposto da LiteOn.

Ciò che colpisce al primo impatto è il prezzo davvero conveniente, che si addice anche a chi ha un budget piuttosto limitato e non vuole scendere a compromessi con la qualità. Gli utenti che lo hanno preferito ne valutano positivamente la velocità di lettura e la facilità di installazione anche su nuovi sistemi operativi, come Windows 10.

Un altro aspetto positivo è la sua capacità di leggere bene i cd o i dvd più vecchi, permettendo di accedere a contenuti salvati da parecchio tempo senza alcuna difficoltà. È in grado di masterizzare anche i dvd DL, come quelli dell’Xbox.

Purtroppo la sua rumorosità disturba abbastanza chi vuole utilizzarlo frequentemente: è preferibile utilizzarlo di giorno. Inoltre la velocità di accesso al disco, sia in lettura sia in scrittura, non incanta ma d’altra parte stiamo parlando anche di un prodotto estremamente economico, perfetto per chi sta cercando un marchio affidabile e poco costoso.

A conclusione della nostra recensione, ecco un riepilogo dei pro e dei contro che caratterizzano questo modello.

Pro
Prezzo:

Il costo di questo masterizzatore è tra i più accessibili e contenuti sul mercato. Non dovrete venire a compromessi con la qualità e potrete acquistarlo anche se avete un budget limitato.

Installazione:

Molti utenti testimoniano che sia davvero facile da installare e che venga riconosciuto subito anche dai sistemi operativi più avanzati e recenti.

Funzioni:

È in grado non solo di masterizzare ma anche di leggere i cd e i dvd più vecchi e consumati, consentendovi di accedere a contenuti che credevate irrecuperabili.

Contro
Rumorosità:

Un lato negativo di questo articolo è l’eccessivo rumore prodotto durante il funzionamento, che può disturbare chi vuole utilizzarlo con continuità.

Lentezza:

Sia in lettura sia in scrittura, l’accesso al disco è piuttosto lento. Ma stiamo parlando di un prodotto molto economico cui è difficile chiedere di più.

 

 

 

Samsung SE-208GB

 

Secondo i nostri consigli d’acquisto, che ti suggeriamo di seguire per evitare di spendere il tuo denaro in prodotti non soddisfacenti, il miglior masterizzatore DVD-RW del 2020 è il modello Samsung qui recensito.

Venduto a un prezzo leggermente superiore rispetto agli altri prodotti della nostra lista della spesa, giustifica l’esborso maggiore con una serie di caratteristiche utili, a cominciare dalla compatibilità, che lo rendono uno dei migliori masterizzatori DVD esterni di sempre.

Il masterizzatore è infatti pronto per l’uso e basta collegarlo tramite presa USB al proprio computer per iniziare a usarlo, qualsiasi sistema operativo stiamo utilizzando (Windows, Mac OSX, Linux ecc.). Volendo, poi, è compreso un CD con diversi software utili per Windows.

Si tratta di un masterizzatore DVD-RW “region free”, piuttosto leggero e molto silenzioso. Sottile, può essere facilmente riposto nella tasca della borsa porta PC per averlo sempre con noi.

Riesce a leggere e scrivere senza problemi sia CD che DVD di audio, video e dati.

Per concludere la descrizione del Samsung SE-208GB, ti invitiamo a leggere infine i pro e i contro che, a detta degli utenti, che lo caratterizzano.

 

Pro

Niente alimentatore: A differenza di altri masterizzatori, che per poter funzionare necessitano sia del cavo USB che del collegamento alla tensione di rete, con il masterizzatore proposto da Samsung non è più necessario il collegamento alla rete elettrica ma è sufficiente la sola porta USB.

Velocità: Alcuni utenti hanno positivamente valutato questo aspetto del masterizzatore: si tratta di un parametro che, se per alcuni non è di prioritario importanza, per altri, magari proprio per te, è invece di fondamentale rilievo.

Software free: Il masterizzatore non necessita di alcun pacchetto software di installazione nel tuo computer, qualunque sia la piattaforma: informazione confermata dai tanti pareri positivi degli utenti espressi dopo l’acquisto del prodotto.

 

Contro

Rumorosità: Purtroppo dobbiamo segnalare molte lamentele da parte degli utenti in riferimento a questo aspetto del dispositivo: anche se nuovo di fabbrica, tende a produrre un rumore durante il funzionamento che è stato ritenuto essere ben al di sopra della media dei dispositivi della stessa categoria.

 

 

 

 

 

Unità scrittura CD esterna – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Come scegliere la miglior unità scrittura CD esterna

 

Con l’avanzare della tecnologia per computer diverse ditte si sono impegnate nella creazione di periferiche innovative e dall’utilizzo intuitivo, tra queste le unità di scrittura CD esterne. Utilissime per sostituire masterizzatori danneggiati di portatili e PC desktop, sono vendute sul mercato ad un prezzo conveniente. Per sapere come scegliere quello della migliore marca, si potranno leggere i consigli qui di seguito.

 

Guida all’acquisto

 

Velocità e precisione

Facendo un confronto tra i prezzi dei vari masterizzatori portatili si noterà che uno dei fattori determinanti del costo è la velocità. Questa può essere determinata da diversi fattori, uno di questi è il tipo di collegamento USB. Le unità scrittura CD esterne più costose sono compatibili con porte USB 3.0 che consentono un trasferimento rapidissimo dei dati dai dispositivi e di conseguenza una masterizzazione veloce.

Consigliamo i masterizzatori USB 3.0 a chi deve scrivere una grande quantità di CD\DVD, altrimenti si potrà optare per un prodotto con USB 2.0\1.0 e si otterranno comunque risultati soddisfacenti. È importante controllare che l’unità di scrittura esterna desiderata riesca scrivere CD a 24x e DVD a 8x, inoltre possono tornare molto utili funzioni come l’anti-shock che aumenta la precisione della scrittura. La maggior parte dei masterizzatori esterni hanno la possibilità di fermare la scrittura e riprenderla a piacimento.

 

Praticità

L’acquisto di un’unità scrittura CD esterna viene fatto spesso per evitare di mettere mano sull’hardware di un PC desktop o portare il proprio laptop in assistenza. Per questo è importante che il modello da acquistare sia dotato di installazione plug-and-play, assolutamente necessaria per poter collegare il dispositivo e utilizzarlo immediatamente senza l’ausilio di alcun driver. Allo stesso modo, conviene dare un’occhiata alle dimensioni del prodotto, dato che non tutte le unità esterne sono compatte e poco ingombranti.

Nel caso si vada spesso in giro con il proprio laptop o Macbook, suggeriamo di acquistare un modello leggero e di misure contenute, in modo da poterlo mettere nello zaino o nella borsa senza ingombrare troppo. Chi invece cerca un prodotto per il PC desktop potrà optare per un masterizzatore più grande, tenendo sempre conto dello spazio a disposizione sulla scrivania.

 

Materiali

Si sa che le periferiche portatili spesso lasciano un po’ a desiderare a livello di materiali, per questo è bene valutare la resistenza e la durevolezza nel tempo di un masterizzatore esterno prima di acquistarlo. Bisogna anche tenere conto del fatto che più lo si trasporterà e più si rischierà di rovinarlo, quindi occorre adattare l’acquisto in base a questo fattore. I due componenti a rischio dei masterizzatori esterni sono il carrello e la testina.

Se ad esempio il primo non è stato prodotto con dei buoni materiali, tenderà a incepparsi e a dover essere adoperato manualmente. La testina invece va salvaguardata cercando di non esagerare con la velocità di scrittura di un DVD o CD, perché così si sforzerà di meno e la si potrà far durare nel tempo. Sperando di aver fatto un po’ di chiarezza, lasciamo i nostri lettori alla scelta del modello con la recensione di quelli in classifica.

 

Le migliori unità scrittura CD esterne del 2020

 

Nei nostri consigli d’acquisto abbiamo analizzato tutte le caratteristiche più importanti da conoscere per avere un’idea su come scegliere una buona unità scrittura CD esterna. In questa parte della guida si troveranno le recensioni dei prodotti venduti online presenti in classifica che torneranno molto utili per effettuare una comparazione tra le offerte e acquistare la migliore unità scrittura CD esterna per le proprie esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

Salcar Tipo-C

 

Il rapporto qualità-prezzo e la sua estrema facilità di utilizzo ci hanno convinti a inserire il Salcar tra le migliori unità scrittura CD esterne del 2020. È una soluzione ottimale per chi possiede un laptop o un PC desktop e vuole sostituire il masterizzatore senza mettere mani sull’hardware.

Di dimensioni compatte e peso ridotto, questa unità di scrittura potrà essere portata comodamente in borsa o nello zaino del PC senza ingombrare spazio. Per quanto riguarda l’installazione, basterà collegare il modello tramite la doppia presa USB per poterlo utilizzare immediatamente e masterizzare o leggere CD\DVD-RW.

È compatibile con sistemi Windows e Linux, inoltre supporta gli ultimi tipi di Mac con USB-C. Per quanto riguarda le performance il prodotto può vantare di tecnologia anti-shock per una masterizzazione e una lettura più precisa, inoltre sarà possibile interrompere la registrazione dei dati senza rovinare il processo.

All’interno di una guida per scegliere la migliore unità scrittura cd esterna, il prodotto Salcar riesce a dire la sua in virtù di un buon rapporto qualità/prezzo e una compatibilità che guarda ai diversi sistemi operativi.

 

Pro

Dimensioni: Il dispositivo punta tutto sulla questione della portabilità, con un collegamento al portatile o a un computer fisso che sfrutta la presa USB per dare il meglio in quanto a tempi di lettura e individuazione del supporto.

Compatibilità: Il masterizzatore funziona senza intoppi con sistemi Windows e Linux. Viene individuato in tempi brevi appena collegato e possiede tra le modalità di collegamento anche quella con prodotti Mac che sfruttano la presa USB-C.

Versatilità: La soglia di rumorosità si mantiene su buoni livelli, con una modalità anti shock per cui anche in caso di urti e altre difficoltà, la lettura e la scrittura non subiscono danni o brusche interruzioni.

 

Contro

Non sono emersi lati negativi o pesanti problematicità nel confronto con il supporto.

 

 

Omorc LVPPC013S-ITLV1

 

Chi dispone di un budget limitato e non sa quale unità scrittura CD esterna comprare, potrà optare per questo economico modello di Omorc, venduto a un prezzo davvero conveniente. Nonostante il basso costo, il prodotto è compatibile sia con sistemi Windows sia con diversi Macbook di Apple.

Come altri masterizzatori esterni, anche questo si può installare facilmente tramite plug and play, quindi sarà sufficiente collegarlo alla porta USB per poterlo subito utilizzare. Le prestazioni di lettura e scrittura sono di buon livello, con la tecnologia anti-shock che rende i processi più precisi e la possibilità di mettere in pausa la masterizzazione senza perdere i dati.

L’unico difetto rilevato dagli utenti sta nella chiusura del carrello non molto fluida che a lungo andare potrebbe rovinare il prodotto.

Gli amanti dei prezzi bassi possono prendere in considerazione il prodotto Omorc. Di seguito andiamo a sintetizzare pregi e difetti del supporto, con un link a fine pagina su dove acquistare.

 

Pro

Interfaccia: Il collegamento del supporto avviene attraverso una presa USB. Una modalità che sfrutta la velocità media proposta dalla versione 2.0 e che si adatta anche a protocolli inferiori.

Praticità: Il collegamento Plug and play evita di dover caricare e far riconoscere il masterizzatore dal computer di turno. Sfruttando questa modalità le operazioni si realizzano senza difficoltà, così da sfruttare nell’immediato il supporto.

Compatibilità: Per chi ha computer e dispositivi che montano sistemi operativi come Windows o la controparte Mac, non ci sono rischi di malfunzionamenti. Il masterizzatore viene riconosciuto e si procede a un lavoro senza intralci.

 

Contro

Slitta: Alcuni clienti non hanno gradito il meccanismo di apertura e chiusura del masterizzatore. Un buon numero ha sollevato dubbi circa la tenuta nel tempo della slitta.

 

 

Deepow 027-itdp

 

Tra i modelli più venduti troviamo questa unità esterna di Deepow che si distingue da altri modelli per il collegamento USB 3.0 ad alta velocità. Questa caratteristica da una parte rende il masterizzatore esterno molto veloce nella lettura e nella scrittura, ma dall’altra lo rende anche uno dei più costosi sul mercato.

È consigliato a chi per lavoro deve masterizzare davvero una quantità notevole di CD, visto che è inoltre dotato di un’ottima tecnologia per la riduzione del rumore e degli errori di scrittura. Potrà scrivere DVD e CD senza errori a una velocità di 8x, mentre la riproduzione potrà avvenire a 24x per i CD e 8x per i DVD.

Si installa tramite plug and play ed è compatibile con sistemi Windows e Mac OS 8.6 e 10.

Non è tra i più economici della categoria, eppure il nuovo di casa Deepow è riuscito a entrare nelle case di diversi clienti. Scopriamo insieme luci e ombre del prodotto.

 

Pro

Trasmissione dati: Il collegamento USB 3.0 ha particolarmente soddisfatto quanti hanno necessità di una velocità sia in lettura sia in scrittura, con un sistema rapido e stabile che non presenta sgradite sorprese nel corso delle operazioni.

Resistenza: La forma esterna decisamente squadrata e dal look mantiene costante la velocità di scrittura che si assesta sugli 8x. Sul fronte della riproduzione troviamo il medesimo valore per quel che riguarda i DVD e un 2x per i CD.

Stabilità: Nella parte inferiore sono inseriti su ogni lato quattro gommini, sfruttano il grip con la superficie su cui viene posizionato il supporto così da fissare al meglio il masterizzatore, con un sistema anti shock che migliora la situazione nel corso della scrittura e in fase di riproduzione.

 

Contro

Carrellino: L’apertura e lo sblocco dell’alloggiamento hanno dato diversi problemi ad alcuni utenti.

 

 

 

Jirvyuk USB 3.0

 

Gli utenti sono rimasti davvero soddisfatti di questo masterizzatore esterno che, sebbene sia venduto a basso costo, dispone di collegamento USB 3.0 per il trasferimento dei dati ad alta velocità. Non richiede alcun driver o configurazione, grazie al plug-and-play che permette di collegare e utilizzare immediatamente il dispositivo per la lettura e la scrittura di CD e DVD.

Ha una vasta compatibilità che consente di utilizzarlo con sistemi Windows, Mac e Linux, inoltre dispone di tecnologia anti-shock e correzione degli errori, entrambi ideali per una scrittura precisa. Il prodotto è stato realizzato con materiali non proprio di alto livello, infatti sembra che il carrello sia un po’ difettoso e che a lungo andare debba essere chiuso manualmente.

Oltretutto alcuni utenti avrebbero gradito la possibilità di sostituire il cavo lungo 20 cm non rimovibile.

Dai pareri di chi l’ha testato, il masterizzatore riesce adeguatamente a portare a casa il risultato, forte soprattutto della velocità del collegamento USB 3.0.

 

Pro

Rapidità: il cavo di collegamento che parte da una zona del masterizzatore e si conclude con una presa USB a alta velocità, danno una bella scossa alle operazioni di scrittura e lettura, sia di CD sia di DVD.

Compatibilità: Il supporto si può collegare a sistemi Linux, Windows e Mac, con un margine di funzionamento e di riconoscimento che guardano alla più ampia base possibile su cui operare.

Dimensioni: In quanto a portabilità e semplicità di trasporto, il masterizzatore mantiene quanto promesso. Con il piccolo cavo in dotazione, trova un posto all’interno di uno zaino o sul tavolo di lavoro.

 

Contro

Lunghezza cavo: Il sistema di collegamento risulta avere poco gioco, specialmente per quanti desiderano maggior libertà di movimento tra dispositivi collegati.

 

 

 

VicTsing USB 2.0

 

Il masterizzatore esterno può essere una soluzione ottimale per sostituire quello di un laptop, dato che solitamente è uno dei primi componenti a malfunzionare dopo poco tempo. Questo prodotto di VicTsing permette di scrivere dati su DVD e CD con una buona velocità, inoltre l’installazione plug and play permette di utilizzarlo immediatamente senza doverlo configurare o cercare il driver adatto.

Il design ultrasottile e il peso leggero consentono di trasportarlo senza ingombrare troppo spazio nello zaino del laptop, inoltre lo si potrà posizionare comodamente sulla scrivania. Dispone di tecnologia anti-shock e riduzione del rumore, inoltre la masterizzazione intelligente consente di interrompere la scrittura per poi riprenderla in qualsiasi momento.

Sebbene a livello di scrittura sia un buon prodotto, gli utenti non sono rimasti soddisfatti della lettura dei CD\DVD e del cassetto prodotto con una meccanica poco resistente.

Riduzione del rumore tra le prime e più apprezzate qualità del dispositivo. Di seguito altri aspetti interessanti del prodotto.

 

Pro

Collegamento: La praticità del collegamento ne fa un masterizzatore da battaglia, per un utilizzo nel momento del bisogno o come affiancamento a un laptop. In entrambi i casi, la risposta è stata più che positiva, con il supporto riconosciuto e funzionante a partire da subito.

Linea: Il supporto presenta un collegamento USB 2.0, con una buona rapidità offerta sia nel corso della scrittura che durante la riproduzione di un CD o di un DVD.

Versatile: La tipologia di scrittura si appoggia a un sistema intelligente, che permette di interrompere le operazioni in corso d’opera così da riprendere in un secondo momento.

 

Contro

Materiali: Non incantano e, in particolare, il meccanismo che regola l’apertura e la chiusura del cassettino non appare molto resistente.

 

 

Come utilizzare un’unità scrittura CD esterna

 

La maggior parte dei computer con qualche annetto sulle spalle sono generalmente già dotati di un masterizzatore. In mancanza o in caso di guasti, la soluzione più pratica e veloce è certamente quella di acquistare un’unità di scrittura esterna da collegare al proprio device tramite un cavo USB, specie se non si è particolarmente esperti in materia e si vuole evitare di aprire il PC per installarne uno ex novo.

Questi apparecchi sono estremamente facili da utilizzare, non richiedono il montaggio di alcun driver e sono per la maggior parte compatibili con qualsiasi tipo di sistema operativo (Windows, Linux e macOS). Tuttavia, prima dell’acquisto è buona norma consultare la scheda tecnica del prodotto e verificare che il modello sia adattabile al proprio computer e che possegga determinate specifiche tecniche e funzionali in grado di migliorarne l’efficienza.

 

 

Velocità di scrittura

La prima caratteristica da valutare è la velocità di scrittura e lettura che il dispositivo può raggiungere, perché maggiore sarà questo valore minore sarà il tempo impiegato per la masterizzazione. In linea di massima, i valori a cui far riferimento sono 52x per i CD, 24x per i DVD e 16x per i Blu-Ray.

È anche vero, però, che una velocità molto elevata potrebbe aumentare il rischio di errori, dovuti soprattutto alle vibrazioni provocate durante il processo. Pertanto è consigliabile, non solo preferire un’unità di scrittura di buona qualità, ma anche impostare la velocità di trasferimento dati più bassa possibile. In questo modo il masterizzatore impiegherà più tempo per copiare i dati ma certamente ci saranno maggiori probabilità di riuscita senza danni o imperfezioni.

 

Il buffer

Affinché il dispositivo possa masterizzare i dati in modo corretto altro elemento da considerare è il buffer, ossia la memoria provvisoria utilizzata dall’unità di scrittura per conservare i vari file prima della rielaborazione e del trasferimento sul disco. Grazie a questa memoria “tampone” la velocità di scrittura resterà costante e lineare anche qualora ci fossero rallentamenti o problemi durante il passaggio dei dati.

Solitamente i masterizzatori esterni di buona qualità hanno una capacità dai 2,4 agli 8 MB, ma in ogni caso è sempre meglio preferire dispositivi che abbiano un buffer di dimensioni elevate, in modo da garantire le migliori prestazioni possibili.

 

Alimentazione e collegamento

Quasi tutte le unità di scrittura esterne sono alimentate per mezzo di una porta USB, ma esistono anche modelli dotati di un’alimentazione esterna, utilizzabile nel caso in cui il proprio computer, specie se abbastanza datato, non fosse in grado di supportare l’hardware.

Il collegamento USB è praticamente il fulcro del trasferimento dati, andando ad influire sulla qualità e sulla velocità con cui il masterizzatore può scambiare i dati con il PC.

Lo standard USB 3.1 è il più veloce con un trasferimento medio di 1250 MB/sec; il 3.0 garantisce una velocità di trasferimento dati di 625 MB/sec; mentre l’USB 2.0 consente di raggiungere una velocità di 60 MB/sec.

La scelta del collegamento è abbastanza soggettiva e dipende più o meno dall’utilizzo a cui volete destinare il vostro masterizzatore esterno, ma in ogni caso è sempre consigliabile accertarsi che lo standard scelto sia supportato dal computer in uso, in modo che non sorgano successivamente problemi di compensazione tra le differenti velocità di trasferimento delle due unità.

 

Principale vantaggio

Il punto di forza di questo masterizzatore sta proprio nell’interessante rapporto tra la qualità dei suoi componenti hardware e software e il prezzo di vendita sul mercato.

 

Principale svantaggio

Trattandosi di un masterizzatore interno, il fabbricante avrebbe potuto includere un kit per permetterti una rapida installazione del dispositivo. Purtroppo non è così e dovrai acquistare autonomamente tutti i cavi e i componenti necessari a tale operazione.

 

Verdetto: 9.4/10

Veloce, preciso e silenzioso, questo masterizzatore DVD-RW è l’ideale per chi, a costi molto contenuti, vuole ampliare le funzionalità presenti nel case del proprio PC di casa o d’ufficio.

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Prestazioni e velocità

La velocità di lettura e di scrittura lo rendono uno tra i masterizzatori più quotati all’interno dei prodotti della stessa categoria.

Concepito per un uso domestico e saltuario, ti permette in ogni caso di poter leggere e scrivere da e su supporti di varia natura: CD, DVD, DVD Dual Layer.

La velocità di masterizzazione raggiunge l’interessante valore del 24x, garantendo sempre livelli di qualità standard in termini di minimizzazione della probabilità d’errore. Stesse prestazioni si ottengono qualora decida di installare il masterizzatore nel computer in posizione verticale, magari perché il case ha una strutturazione interna degli spazi differente.

Altre velocità che potrebbero interessarti per effettuare l’acquisto in piena consapevolezza sono le seguenti: la velocità di lettura CD-R è 48x, mentre CD-RW è 40x; la velocità di lettura DVD è 12x; la velocità di scrittura CD-R è 48x; la velocità di scrittura DVD-R è 24x; infine, la velocità di scrittura su DVD Dual Layer è 8x. Si tratta di dati che danno subito idea delle buone prestazioni di questo dispositivo.

 

Compatibilità

Il masterizzatore è compatibile con diversi formati, come meglio specificato nelle schede tecniche del prodotto. Ciò che qui vogliamo segnalarti è la possibilità di leggere anche i mini CD, caratteristica che non tutti i masterizzatori interni supportano.

La compatibilità, naturalmente, riguarda anche, oltre ai supporti di lettura e scrittura, il computer e il sistema operativo sul quale il masterizzatore viene installato. Anche se il masterizzatore è praticamente di tipo universale, prima di effettuare l’acquisto segui sempre la buona regola di richiedere al fabbricante la specifica compatibilità con le caratteristiche tecniche e con le specifiche software presenti sul computer nel quale intendi effettuare l’installazione.

 

Facilità di installazione

L’installazione all’interno del case del tuo personal computer avviene in maniera relativamente semplice e veloce. Innanzitutto devi procurarti un cavo SATA per il collegamento del lettore DVD alla scheda madre e fare attenzione a non smarrire le quattro viti, incluse nella confezione, necessarie per il corretto fissaggio del masterizzatore al supporto presente all’interno del computer.

Seguendo le istruzioni, ben scritte e molto esemplificative, riuscirai a portare a termine la delicata operazione. Un consiglio che riteniamo opportuno darti è il seguente: utilizza sempre un braccialetto antistatico quando operi con componenti interne al computer, in modo da evitare danni ai delicati circuiti integrati.

 

 

Principale vantaggio

Grande velocità in fase di scrittura dei file e una qualità generale anche come lettore di DVD e di CD musicali.

 

Principale svantaggio

Alcuni utenti hanno lamentato una certa fragilità per quel che riguarda la componentistica meccanica del lettore.

 

Verdetto: 8.5/10

Il masterizzatore Asus fa del marchio una garanzia, con una qualità nella scrittura a cui corrisponde un valore altrettanto accurato in lettura. Attraverso la modalità Disc Encryption è possibile proteggere i propri dati mentre la tecnologia E-green permette un risparmio energetico del 50%.

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Sicurezza

Il masterizzatore di Asus brilla per una caratteristica che spesso esula dalle specifiche classiche di un prodotto del genere: è dotato infatti di una particolare funzione di criptaggio e protezione dei dati denominata Disc Encryption II. Grazie a questa tecnologia puoi inserire una password a protezione dei file così da impedire l’accesso a chi non la conosce. In più è possibile poi nascondere i file che ritieni sensibili e privati per una privacy garantita.

La sicurezza della scrittura la troviamo poi nella modalità con cui lavora l’Asus DRW-24F1ST: l’unità ottica scriverà prima virtualmente sul supporto inserito e sceglierà automaticamente la modalità migliore di scrittura dopo la fase di pre-test. In questo modo si riducono di molto i dischi bruciati, permettendoti un risparmio e ottimizzando il processo di scrittura.

 

Efficienza

Grazie alla tecnologia di riscrittura, il prodotto ti offre la possibilità di utilizzare più volte lo stesso supporto permettendoti di memorizzare e salvare immagini, documenti e video e di modificare il tutto volta per volta. L’unità ottica fa dell’efficienza energetica il suo fiore all’occhiello: la modalità di risparmio E-Green si occupa di chiudere le applicazioni legate al masterizzatore nel momento in cui non sono in uso, per poi attivarle al bisogno.

Il dispositivo ha dalla sua poi un’alta compatibilità con tutti i SATA con una capacità di scrittura che raggiunge i 24X, un valore decisamente alto se vuoi memorizzare su supporto in tempi brevi. L’interfaccia per la masterizzazione risulta semplice e intuitiva, merito anche della modalità Drag-and-Burn che in sole tre mosse dà il via a tutto, senza inutili e complicati passaggi.

 

Rapporto qualità/prezzo

Il prodotto è stato realizzato per uso interno, va inserito poi all’interno di un case e collegato tramite cavi SATA. È compatibile con la maggior parte dei sistemi operativi e offre delle funzioni aggiuntive oltre la scrittura utili per proteggere i dati e le informazioni fornite. Gli utenti hanno apprezzato queste funzionalità accessorie, unite poi a delle specifiche legate alla scrittura e alla lettura di tutto rispetto: 24X per masterizzare DVD e 16X per la lettura, a cui si aggiunge poi la modalità di riscrittura che ti fa risparmiare sui supporti, permettendoti di riutilizzarli per archiviare altro nel tempo.

Tutto questo a un prezzo decisamente aggressivo e concorrenziale che ci ha spinto a segnalare l’ASUS tra i masterizzatori DRW più interessanti della sua categoria e con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

 

 

 

 

Come scegliere i migliori masterizzatori esterni DVD-RW del 2020?

 

Asus SDRW-08D2S-U

 

Asus la conosciamo tutti e pertanto nessuno si meraviglia più a sentir parlare bene dei suoi prodotti; di conseguenza nessuno si meraviglierà neanche nel leggere la nostra soddisfazione per questo masterizzatore che ha una buona velocità di scrittura (varia a seconda del supporto).

Ma vediamo nel dettaglio cosa ha da offrirci questo masterizzatore Asus. Innanzitutto i tuoi file saranno al sicuro, anzi doppiamente al sicuro grazie al sistema di controllo della password e alla funzione dei file nascosti. Facilità di utilizzo: bastano tre semplici passi e il gioco è fatto con la funzione Drag-and-burn. In pratica si trascina il file sull’icona del DVD e il processo di masterizzazione si avvia.

Quanto alla compatibilità con i sistemi operativi, è supportato dal Windows XP in poi. Ma se possiedi un MAC non temere perché anche l’OS X (e successivi) è supportato. L’Asus ha avuto un occhio di riguardo anche per il design, unico ed elegante.

 

 

 

VicTsing PPC013S-vit

 

Economico e affidabile: queste sono le prime parole che ci sono venute in mente per definire e sintetizzare il masterizzatore in esame. Il VicTsign legge praticamente di tutto, senza intoppi. Si interfaccia con il computer attraverso una USB 2.0 ma naturalmente è compatibile anche con la USB 1.0.

Siamo molto soddisfatti della capacità di correzione degli errori e della sua semplicità di utilizzo. È un plug and play, dunque ti basterà collegarlo al tuo computer per usarlo immediatamente: non avrai problemi di compatibilità con il sistema operativo, funziona sia con Windows che con OS X.

Strutturalmente è un masterizzatore compatto e leggero, dunque potrai portarlo sempre dietro con te, senza fastidi.

 

 

 

Salcar 872255

 

Il Salcar è un masterizzatore che consigliamo a chi cerca un modello veloce, essendo provvisto di USB 3.0. Naturalmente è compatibile anche con USB 3.2 e 3.1. Il suo impiego è semplicissimo, basta collegarlo al computer e al resto penserà lui.

Non ci sono problemi di compatibilità con i principali sistemi operativi, funziona sia con Windows che con OS X.

Una menzione la merita sicuramente il design: l’estetica ci ha davvero conquistati, elegante e originale. Il masterizzatore è molto sottile: ciò ne favorisce certamente il trasporto. Buona la qualità generale dei materiali di costruzione. In definitiva, considerando anche il costo accessibile, sentiamo di consigliare questo masterizzatore.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status