I 5 Migliori Microfoni Cardioide del 2021

Ultimo aggiornamento: 01.08.21

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Microfono Cardioide – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

I microfoni cardioidi sono particolarmente apprezzati dagli speaker radiofonici, dai vlogger e in alcuni casi anche dai cantanti. Se volete provarne uno, ma siete confusi dalla vasta gamma di modelli disponibili sul mercato, questa nostra guida con consigli d’acquisto e recensioni potrà aiutarvi a farvi un’idea più chiara. Se però non avete molto tempo a disposizione e volete subito scoprire quali sono i prodotti più apprezzati e acquistati dagli altri utenti, vi consigliamo il Samson Meteor MIC Microfono a condensatore cardioide USB, che si presenta con un rapporto qualità-prezzo davvero interessante e un’ottima risoluzione in registrazione che arriva fino ai 48kHz. In alternativa, se cercate un modello di altissima qualità per cantare o amplificare strumenti potete optare per lo Shure SM58-LCE Microfono professionale dinamico e cardioide.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior microfono?

 

Non sapete come scegliere un buon microfono cardioide perché confusi dalla vasta gamma di modelli presenti? Niente paura, siamo qui proprio per chiarire alcuni vostri dubbi e aiutarvi a comprare quello più adatto alle vostre esigenze, senza farvi spendere un patrimonio. 

Prima di procedere occorre spiegare cosa vuol dire il termine ‘cardioide’. I microfoni cardioidi hanno questo nome perché la loro figura polare è simile a quella di un cuore. La figura polare non è altro che la rappresentazione grafica della sensibilità al suono o al segnale di un microfono. Se prendiamo il grafico di quella cardioide, vedremo che il suo raggio sarà elevato in direzione frontale e distribuito in modo omogeneo anche da destra e sinistra, mentre oscurerà completamente i rumori provenienti da dietro.

A cosa serve?

Immaginate di dover cantare su un palco con la vostra band che comprende una batteria, una chitarra e un basso. In quanto cantanti sarete davanti a tutti, quindi se utilizzate un normale microfono omnidirezionale la vostra voce uscirà dalle casse ‘disturbata’ dai suoni prodotti dagli altri strumenti dietro di voi. 

Per questo dal vivo è sempre bene usare un microfono cardioide in grado di ridurre al massimo i rumori di sottofondo e lasciare che la voce esca pulita, senza alcuna interferenza. Nella musica il microfono cardioide è particolarmente apprezzato proprio per questo, inoltre viene usato anche per amplificare diversi strumenti acustici come quelli a fiato e la chitarra classica.

 

Qualità del suono

In generale i microfoni cardioidi sono in grado di riprodurre la voce e il suono degli strumenti con un suono naturale molto piacevole. Prima di comprarne uno qualsiasi però, tenete conto dell’utilizzo che ne volete fare. 

Se volete registrare nel vostro piccolo studio fatto in casa o in uno professionale, allora dovrete assicurarvi che il modello desiderato abbia una buona risoluzione playback\record. Un buon compromesso tra qualità e prezzo è la risoluzione 16 bit per 48 kHz, ideale sia per la riproduzione dal vivo sia per la registrazione.

 

 

Dimensioni e accessori

Non tutti i microfoni cardioidi sono uguali, infatti il modello giusto va scelto in base al suo utilizzo. Per esempio il modello dinamico usato da tutti i cantanti è perfetto per le esibizioni dal vivo, in quanto si potrà sia tenere in mano sia montare sull’asta. I microfoni dinamici però sono un po’ scomodi per la creazione di podcast, lo streaming e altre attività da svolgere seduti alla propria scrivania, in quanto si possono collegare solo tramite jack. 

Se volete un microfono da collegare semplicemente al vostro laptop, PC o MAC, allora vi conviene optare per un prodotto con cavo USB e che abbia un design compatto e poco ingombrante. Per quanto riguarda gli accessori, assicuratevi che il microfono desiderato venga venduto con un copri microfono e una valigetta o custodia nel quale trasportarlo senza correre il rischio di danneggiarlo.

La nostra guida per scegliere il miglior microfono cardioide prosegue con i nostri consigli d’acquisto, dove potrete trovare la recensione e la comparazione tra le diverse offerte sul mercato.

 

I 5 Migliori Microfoni – Classifica 2021

 

 

1. Samson Meteor MIC Microfono a Condensatore Cardioide USB 

 

Principale vantaggio:

Questo microfono dalle dimensioni compatte è ottimo per registrare la propria voce su PC o un laptop, in quanto si può configurare facilmente e iniziare subito a usarlo per la musica, Youtube, conversazioni su Skype e tanto altro.

 

Principale svantaggio:

Dispone di ingresso per cuffie, ma il segnale audio della voce arriverà in ritardo, cosa che rende difficile questa funzione per poter videochiamate o videoconferenze di lavoro.

 

Verdetto: 9.8/10

Si tratta di uno dei migliori microfoni del 2021 per rapporto qualità-prezzo, per questo viene premiato con un voto molto alto. La possibilità di sistemarlo su una scrivania vicino al proprio laptop o PC lo rende davvero pratico, soprattutto per gli youtuber o streamer alle prime armi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Pratico

Il Meteor si distingue per la sua estrema praticità di utilizzo che permette ai neofiti di configurare il microfono senza alcuna complicazione. Basta collegarlo al proprio PC o laptop tramite il cavo USB e selezionarlo come dispositivo per la registrazione dal pannello di controllo. 

Fatto questo sarà subito possibile iniziare a usare il microfono per registrare, per lo streaming dal vivo o per le videochiamate. Il dispositivo si alimenta direttamente sfruttando l’energia del PC o laptop, quindi non sarà necessario attaccarlo alla presa della corrente. Nel prezzo è inclusa anche una comoda custodia, molto utile per portare il microfono ovunque si vada senza il rischio di danneggiarlo.

Performance

Sebbene si tratta di un prodotto adibito all’uso domestico e quindi non professionale, questo microfono si presenta con una qualità audio di tutto rispetto. La risoluzione di 16 bit per 48 kHz è ottima per registrare ottenendo dei risultati soddisfacenti, mentre il pickup cardioide permette al microfono di catturare i suoni frontali e in parte laterali, oscurando completamente quelli di sottofondo. 

Per questo potrete sfruttare il microfono anche per la registrazione di strumenti musicali come la chitarra classica o acustica senza alcuna distorsione. Dovete solo fare qualche tentativo per aggiustare la distanza del microfono alla cassa dello strumento e magari regolare un po’ il volume della registrazione, ma una volta trovata la giusta configurazione potrete dare sfogo a tutta la vostra creatività.

 

Dimensioni

Le misure compatte del microfono sono ideali per poterlo posizionare su una scrivania occupando il minimo spazio possibile, in modo da allestire la propria postazione senza rinunciare a niente. 

Grazie alle gambe ripiegabili è possibile sistemare il dispositivo in modo stabile ovunque si vada, in modo da registrare la voce mentre siete comodamente seduti. Il prodotto dispone anche di un’uscita stereo per le cuffie con controllo per il volume, cosa che torna molto utile per poter riascoltare le registrazioni in privato senza disturbare nessuno. 

L’unico problema è che nelle videoconversazioni ci potrebbe essere un ritardo del segnale audio dal microfono alle cuffie, cosa non proprio adatta nel caso si vogliano fare chiamate di lavoro. 

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Shure SM58-LCE Microfono Professionale Dinamico e Cardioide

 

Lo Shure è per molti cantanti il miglior microfono in circolazione, per questo è uno dei più venduti. Sale prove, studi di registrazioni e locali preferiscono i prodotti di questa marche per la loro elevata versatilità, qualità sonora e soprattutto per la loro solidità. 

Proprio per quest’ultimo fattore, gli Shure sono particolarmente consigliati ai cantanti di diversi generi musicali, anche a quelli più ‘duri’ ed estremi. Altamente resistente ad urti e cadute, il SM58-LCE dinamico cardioide è ideale per le proprie performance e anche per le registrazioni.

Potete usarlo sia tenendolo in mano oppure attaccandolo ad un’asta, inoltre il sistema cardioide consente di cantare senza che il suono venga disturbato da rumori di fondo. Si collega facilmente al mixer o a schede audio tramite un cavo jack XLR. Se siete convinti, ma non sapete dove acquistare il prodotto nuovo e a prezzi bassi, cliccate pure sul link del negozio online qui di seguito.

Pro
Resistente:

Urti e cadute non inficeranno sulla resa sonora dello Shure, cosa che lo rende ideale per concerti movimentati e tour.

Qualità audio:

Lo Shure è altamente versatile, quindi si potrà usare sia per performance dal vivo sia per le registrazioni in studio.

Pratico:

Si può impugnare facilmente oppure collegare a un asta, in modo da poterlo usare a seconda della situazione e delle proprie necessità.

Contro
Prezzo:

Non è il microfono più economico sulla piazza, quindi se cercate il risparmio vi consigliamo di dare un’occhiata ad altri prodotti venduti online.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Behringer B-1 Microfono a Condensatore Cardioide

 

Se cercate la versatilità e la convenienza, ma non sapete quale microfono comprare provate a dare un’occhiata a questo Behringer. Si presenta con un prezzo molto conveniente e con dei componenti di ottimo livello, rivelandosi una soluzione ideale sia per registrare la voce in studio sia per le esibizioni dal vivo nei generi musicali più leggeri o conferenze. 

Il range dinamico cardioide blocca i rumori di fondo, registrando e riproducendo solo quelli frontali e laterali del microfono, ottimo quindi per ottenere un suono naturale dagli strumenti e dalla voce. 

Questo consente di usarlo per amplificare alcuni strumenti musicali come la chitarra classica o l’acustica, riproducendo il suono delle corde senza distorsioni fastidiose. Il microfono viene venduto con una valigetta per il trasporto che contiene anche la copertura e l’attacco per l’asta.

Pro
Prezzo:

Ideale se siete alle prime armi e cercate un microfono economico per cantare o registrare senza spendere troppo.

Cardioide:

Perfetto per amplificare la voce e altri strumenti musicali come la chitarra classica con un suono naturale ed eliminando fastidiosi rumori di sottofondo.

Dotazione:

Nel prezzo è inclusa una pratica valigetta per il trasporto del prodotto. Al suo interno si troveranno anche l’attacco per l’asta e il copri microfono.

Contro
Poco resistente:

Nonostante i componenti siano di buon livello, dopo uno o due anni di utilizzo potrebbero iniziare a dare segni di cedimento. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Tonor USB Microfono di Registrazione a Condensatore

 

Tra i vari prodotti dell’anno che hanno riscosso pareri positivi da parte degli utenti, questo Tonor si distingue per la sua elevata praticità che lo rende ideale per un utilizzo domestico. Si presenta con una forma compatta e viene venduto con un’asta e diversi filtri che permettono di rendere ancora più chiara la voce o uno strumento. 

È possibile montarlo comodamente su una scrivania per un podcast, per giocare online comunicando con gli altri giocatori o per lo streaming su Twitch. Allo stesso modo si può montare su un’asta per le registrazioni della voce in studio, per le esibizioni dal vivo o per le prove. 

Il microfono è compatibile con Windows o Mac OS, l’installazione molto semplice vi consente di collegarlo tramite cavo USB e di utilizzarlo immediatamente senza complicate configurazioni.

Pro
Versatile:

La forma compatta permette di usarlo sia per la registrazione della voce in studio, sia per diverse attività domestiche come la creazione di podcast e il gioco online.

Accessori:

Nel prezzo sono inclusi diversi filtri per migliorare la qualità della voce e degli strumenti registrati, inoltre si troverà anche una pratica asta dove poter collegare il microfono.

Pratico:

Il design compatto e l’installazione facile tramite cavo USB ne permettono un uso semplice e immediato.

Qualità-prezzo:

Nonostante il costo ridotto, questo microfono non delude in quanto a performance.

Contro
Non per musicisti:

Sebbene si possa usare per registrare la voce e strumenti come la chitarra, questo microfono non è adatto per le esibizioni dal vivo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Neewer 2 Set Microfono a Condensatore a Matita

 

Gli strumenti a fiato e quelli acustici richiedono un determinato tipo di microfono per poter essere amplificati correttamente. Se per esempio suonate la chitarra classica, la batteria o il sassofono, e non volete spendere troppo per un buon microfono cardioide, il set di Neewer può fare al caso vostro. 

Contiene ben due microfoni di buona qualità che permettono di ottenere un suono molto soddisfacente, senza distorsioni o rumori di fondo. Viene venduto in una pratica valigetta che contiene numerosi accessori come gli attacchi per l’asta, i coprimicrofoni e le capsule. 

Oltre a quella cardioide, avrete a disposizione la capsula omnidirezionale e super cardioide, quindi potrete montare sui microfoni quelle più adatte al contesto. La omnidirezionale ad esempio è particolarmente utile per le conferenze, quella supercardioide per i live e la cardioide per la registrazione della voce o degli strumenti.

Pro
Conveniente:

Se volete amplificare il vostro strumento acustico senza spendere troppo, questo kit con due microfoni è una buona soluzione.

Dotazione:

Insieme alla valigetta per il trasporto saranno incluse diverse capsule e due attacchi per l’asta per rispettivo microfono.

Versatile:

Grazie alle capsule sarà possibile usare i microfoni per amplificare la voce in una riunione di lavoro, la batteria in un concerto dal vivo e registrare la voce o uno strumento musicale acustico.

Contro
Fantasma:

Al momento della recensione non abbiamo trovato difetti evidenti da riportare, tenete però presente che questi microfoni devono essere alimentati da dispositivi phantom power (da acquistare a parte).

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un microfono cardioide

 

Il microfono cardioide è uno dei più usati nell’ambito della musica in quanto permette di amplificare e registrare solo i suoni frontali e in parte laterali, senza cogliere anche i rumori di fondo o gli altri strumenti. L’utilizzo di questo microfono dipende molto da cosa volete fare. Per esempio un microfono cardioide dinamico per cantare dal vivo o in sala prove dovrà essere collegato al mixer tramite un cavo jack. 

 

 

Il cavo che parte dal microfono si dovrà inserire nell’apposita uscita del mixer, dopodiché si dovrà accendere il mixer e regolare il volume del microfono, provando la voce fino a quando non si raggiunge quello ideale. Fate molta attenzione a non esagerare, perché altrimenti il volume andrà in ‘picco’ e la spia rossa del mixer si accenderà. Se suonate con altri musicisti, non fate la classica gara a chi suona col volume più alto, regolatevi invece in modo da ottenere un suono omogeneo. La voce dovrebbe essere sempre un filo più alta, il giusto per non dovervi sgolare. 

Il tutto dipende anche dal genere musicale che suonate e dal vostro stile vocale. I microfoni direzionali si possono attaccare anche ad un’asta, quindi sono i più indicati se oltre a cantare suonate contemporaneamente anche uno strumento come il basso, la chitarra o… la batteria! La stessa cosa vale per la registrazione, sebbene in fase di post-produzione sia possibile modificare la voce a piacimento.

 

Per gli amanti del web

Sul mercato però si possono trovare anche tantissimi microfoni più pratici, particolarmente adeguati per la creazione di video per Youtube o per la diretta streaming. Questi si presentano con una forma molto compatta e si possono collegare al proprio PC o laptop tramite cavo USB. 

Per usarli non dovrete fare altro che connettere il suddetto cavo USB all’apposita porta sul vostro computer e avviarlo. Una volta avviato il sistema operativo Windows dovrebbe partire una veloce installazione plug and play, dopo la quale dovrete semplicemente provare il microfono. 

 

 

Per fare una prova rapida aprite il registratore vocale cercandolo tra i programmi e le app usando la barra di ricerca. Avviate quindi una registrazione e dite qualcosa a caso, fermatela e poi avviate la riproduzione. Se sentite la vostra voce dalle casse allora vuol dire che il vostro microfono funziona, altrimenti dovrete fare un altro piccolo passaggio. 

Andate nel pannello di controllo e cercate l’icona Audio, apritela e andate nelle impostazioni di riproduzione e registrazione (output\input). In quelle input selezionate il vostro microfono nel caso non sia il dispositivo di default, cliccando sul nome del modello. Potete anche andare nelle opzioni avanzate e provare direttamente il microfono, parlando e verificando che la barra del segnale si illumini. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia, Romania e Canada.

Buono ed Economico © 2021. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status