Il miglior pennello per pittura

Ultimo aggiornamento: 01.12.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Pennelli per pittura – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Per tutti i pittori in erba ma anche per quelli più esperti che sono alla ricerca di un set in grado di soddisfare le proprie esigenze, è possibile affidarsi alla nostra guida, che vi aiuterà a selezionare il miglior pennello per pittura in vendita sul mercato. Grazie ai nostri consigli d’acquisto potrete evidenziare le offerte più interessanti, effettuando un’attenta comparazione per cercare di risparmiare qualcosa sul prezzo finale. Per rendere il compito più semplice, inoltre, abbiamo redatto una tabella con i prodotti più venduti, tra cui spiccano: eBoot Set 5 pezzi, pennelli dalla punta sottile per dipingere dettagli a olio o con acquerelli e TedGem Set 12 pezzi, un prodotto economico che include, oltre a una dozzina di pennelli diversi, anche due tavolozze per facilitare l’uso di pigmenti di natura differente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior pennello per pittura

 

La passione per il disegno e i dipinti può nascere in tenera età così come da adulti, non fatevi trovare impreparati e leggete dunque i nostri consigli per capire quale pennello per pittura comprare senza spendere cifre considerevoli.

La sezione successiva, infatti, ha lo scopo di aiutarvi a capire come scegliere un buon pennello per pittura prendendo in considerazione diversi fattori come per esempio la qualità delle setole, i materiali utilizzati, e la quantità di pezzi presenti nel set.

 

 

Guida all’acquisto

 

Dipingere

Gli utenti che amano dipingere hanno bisogno di procurarsi strumenti consoni. Solitamente si pensa che l’elemento indispensabile siano semplicemente i colori delle migliori marche, tuttavia è molto importante avere a disposizione anche dei pennelli di qualità che possano durare nel tempo.

Sul mercato sono disponibili numerose tipologie di pennelli che si differenziano non solo per grandezza ma anche per i materiali di costruzione e la forma delle setole che cambia per poter eseguire dei tratti specifici. Potrete quindi trovare pennelli dalla punta sottile per dipingere dettagli minuti o dalla forma a ventaglio per un tratto ampio.

Prima di confrontare prezzi è necessario quindi capire l’utilizzo che si vuole fare dei pennelli, optando per set più o meno corposi in base alle proprie esigenze e alla propria abilità.

Qualora vogliate fare un regalo ai vostri figli potrete scegliere, per esempio, dei set economici, non indicati per uso professionale ma più che sufficienti per chi è alle prime armi.

 

Materiali

Uno degli elementi che necessita un minimo di attenzione è la scelta dei materiali utilizzati per la costruzione dei pennelli, sia del manico sia delle setole. Il primo dovrebbe essere in legno morbido, non troppo rigido e, in concomitanza con la presa sufficientemente squadrato, da consentire così un utilizzo saldo senza che le dita scivolino lungo il manico.

Le setole, invece, possono essere fondamentalmente di due tipi: naturali o sintetiche. Le prime fanno lievitare il costo dei pennelli poiché molto più performanti e resistenti, le seconde, invece, potrebbero rovinarsi più facilmente se non si effettua un’attenta manutenzione dopo ogni utilizzo ma hanno il pregio di avere un costo irrisorio.

 

 

Pittura murale

Tale esigenza merita un discorso a parte poiché i pennelli rivolti alla pittura murale o di suppellettili sono mediamente più grandi, con setole spesse e fitte, al fine di assorbire quanta più pittura possibile. Chi è alla ricerca di tali tipologie di pennelli dovrebbe prendere in considerazione i prodotti che garantiscono una minima perdita di setole, solitamente il problema principale di tali pennelli. Controllate quindi nella scheda tecnica del prodotto che avete intenzione di acquistare se sfruttano la tecnologia “no loss”, un nuovo metodo di applicazione che limita al minimo la loro caduta dopo ogni utilizzo.

Senza dimenticare i consigli che vi abbiamo fornito, potete ora passare all’analisi dei singoli prodotti che trovate più in basso.

 

I migliori pennelli per pittura del 2020

 

La classifica dei migliori pennelli per pittura del 2020 è stata realizzata prendendo in considerazione i prodotti venduti online che hanno maggiormente soddisfatto gli acquirenti. Analizzando il feedback da loro fornito abbiamo potuto stilare una lista con recensioni che ne illustrino pregi e difetti, facilitandovi così la scelta e rendendo più piacevole e immediata la comparazione tra i pennelli.

 

Prodotti raccomandati

 

eBoot Set 5 pezzi

 

Al primo posto abbiamo un set di cinque pezzi proposto da eBoot. All’interno troverete dunque cinque pennelli con setole sintetiche di dimensioni diverse per realizzare pittura a olio, con acquerelli o persino nail art, molto popolare nei saloni di bellezza.

Il costo non è particolarmente elevato anche se è comunque necessario precisare che è possibile trovare set più corposi allo stesso prezzo anche se a risentirne è poi la qualità stessa delle setole. In questo caso la punta è flessibile e morbida, abbastanza robusta da non dividersi o sfilacciarsi con un uso intensivo.

Gli acquirenti sostengono che non si tratti di pennelli professionali e qualche hobbista che ama eseguire dettagli precisi sulle proprie miniature potrebbe non essere pienamente soddisfatto della resa.

L’impugnatura, in legno, risulta invece molto comoda poiché ha una forma triangolare che garantisce non solo una presa salda ma anche più precisa, senza affaticare la mano o le dita.

Acquista su Amazon.it (€10,99)

 

 

 

TedGem Set 12 pezzi

 

A seguire troviamo invece un set economico con una vasta selezione di punte, sono infatti presenti ben dodici pennelli e due tavolozze per pittura con colori acrilici, a olio o acquerelli.

Le setole sono sintetiche, in nylon, quindi non adatte a chi cerca una qualità professionale che si potrebbe ottenere solo con fibre naturali, tuttavia, rappresenta una scelta molto valida per tutti i consumatori sensibili che preferiscono l’acquisto di prodotti cruelty free.

Uno dei difetti che alcuni acquirenti hanno sottolineato è che con utilizzi intensivi e senza una particolare manutenzione, le setole tendono ad aprirsi appena si asciugano, alterando il tratto.

Il prodotto è quindi idoneo solo qualora dobbiate farne un uso amatoriale, rivolto a bambini o artisti in erba che non hanno ancora acquisito una padronanza e bravura tale da prestare attenzione a questi dettagli.

L’impugnatura è comoda e sebbene sia liscia non sembra dare problemi di sorta anche qualora dipingiate per svariate ore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Artify Art Supplies E-PB10

 

Artify Art Supplies propone invece un set leggermente più costoso, composto da dodici pennelli, custodia morbida, che all’occorrenza diventa un supporto sollevabile, una tavolozza in plastica rigida, una spatola per mescolare colori, additivi, paste e pigmenti e persino una spugna gialla che può essere utilizzata dai più creativi per aggiungere dettagli alle proprie opere.

Ancora una volta le setole sono in nylon, materiale sintetico che rende i pennelli più resistenti ai lavaggi e utilizzi intensivi ma ha comunque una resa leggermente inferiore che potrebbe scontentare i professionisti.

I manici risultano invece comodi e ben costruiti, non eccessivamente lunghi, per adattarsi facilmente a qualsiasi mano, per poter eseguire sessioni prolungate senza avvertire il minimo fastidio.

I consumatori apprezzano il set poiché offre anche l’astuccio in cui riporre i pennelli dopo l’utilizzo o sfruttarlo come supporto per averli a portata di mano senza doverli posizionare alla rinfusa sul tavolo di lavoro o all’interno di un bicchiere, con notevole perdita di tempo ogni volte che si deve selezionare un tipo di punta specifico.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Harris No Loss 16195

 

I pennelli Harris, venduti in una confezione da cinque con misure differenti, sono ideali per effettuare pitture murali o dipingere mobilio e altri oggetti di dimensioni notevoli.

Grazie al manico morbido riescono a garantire una presa salda e confortevole per lavorare anche svariate ore senza avvertire crampi o dolori al polso e alle articolazioni delle mani.

Non dovrete preoccuparvi nemmeno della durata degli stessi poiché sfruttano la tecnologia No Loss, in grado di ridurre al minimo la perdita di setole anche dopo utilizzi intensivi.

Unico difetto riscontrato dai consumatori è la necessità di effettuare più di un passaggio per avere un colore uniforme, in caso contrario, infatti, potrebbe essere difficile ottenere un effetto liscio e omogeneo.

Il rapporto qualità/prezzo è soddisfacente e non dovrete spendere cifre elevate per poter usufruire dei pennelli proposti da Harris, un fattore da prendere in considerazione se non avete molti progetti casalinghi e desiderate semplicemente ridipingere una parete o un pezzo di mobilio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

POL 4 pezzi

 

L’ultimo prodotto che prendiamo in considerazione è venduto da POL e si tratta di un set composto da quattro pennelli per pittura murale. Il manico è realizzato con materiali leggeri, simil-legno, che permettono di dipingere soffitti o pareti senza affaticarvi troppo.

Le setole sono sintetiche e, secondo i pareri espressi dai consumatori, anche abbastanza fobiche, non assorbono quindi a sufficienza e dovrete immergerle più volte prima di avere una quantità di pigmenti soddisfacente per dipingere senza problemi.

Uno dei pregi è rappresentato invece dalla semplicità con cui queste possono essere pulite dopo ogni utilizzo e la capacità di perdere pochissime setole, permettendovi così di usare i pennelli a lungo prima di doverli sostituire.

Si rivelano ideali per piccoli progetti casalinghi, un prodotto rivolto a utenti che devono farne un uso amatoriale senza troppe pretese e, soprattutto, senza dover spendere cifre elevate.

Acquista su Amazon.it (€27,99)

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status