I 5 Migliori Plotter del 2020

Ultimo aggiornamento: 31.10.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Plotter – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Il suo nome è di origine inglese e si traduce in “tracciare”: stiamo parlando proprio del plotter, una periferica utilizzata per la stampa. Forse il suo costo lo rende un po’ proibitivo per un uso casalingo, ma se desiderate ottenere disegni tecnici più precisi o immagini ad alta risoluzione, allora è il prodotto che fa per voi. In questa pagina abbiamo raccolto sia consigli per scegliere la soluzione migliore, sia le proposte più interessanti, che strizzano un occhio alla convenienza e alla buona qualità. Vi consigliamo subito di dare un’occhiata a Brother Scan-N-Cut CM600 Macchina da taglio con scanner, perché vanta uno scanner touch screen e la capacità di tagliare materiali di piccolo spessore. Se cercate invece un articolo più compatto, con bassi costi di gestione e poco rumoroso allora non lasciatevi scappare HP Hewlett Packard DesignJet T120 24” Plotter 610mm.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior plotter?

 

Chi lavora in ufficio o chi ama la cura dei dettagli nella stampa di disegni e illustrazioni, troverà una buona soluzione con un dispositivo come questo. Tuttavia, è altrettanto importante scegliere il prodotto più adatto, perciò nei prossimi paragrafi potete trovare alcuni consigli utili a capire come scegliere un buon plotter.

Il formato più giusto

La scelta del miglior plotter non deve essere casuale, anche perché si tratta di una periferica di stampa non proprio economica che tuttavia è parecchio performante. Per questa ragione è fondamentale conoscere già il fine per cui dovrete utilizzarne uno, e quindi sapere che tipologia di disegno o di illustrazione avete in mente di realizzare.

In commercio esistono offerte più o meno convenienti, ma ognuna si differenzia secondo alcuni criteri, tra cui il tipo di stampa, che può essere classificato con le seguenti voci: A0, A1, A2, A3 e A4.

Per esempio, un macchinario tecnico pensato per il primo formato è adatto per lavori di ufficio, come disegni che necessitano di un’ampia superficie per essere studiati nei particolari.

Le ultime serie, invece, indicano le dimensioni dei classici fogli dei più comuni quaderni che si trovano anche in cartoleria, perciò i plotter con formati A4 sono l’ideale per un uso casalingo.

 

Componenti aggiuntive

Se siete indecisi su quale plotter comprare, allora un altro consiglio che può tornarvi utile per la scelta è quello di optare per il modello multifunzione. Esistono alcuni prodotti che, oltre la capacità di stampare e tagliare, hanno incluso anche uno scanner, un sistema di collegamento Bluetooth per la lettura di documenti in formato pdf e tanto altro.

Quindi, in base alla quantità di stampa che avete in mente di realizzare, potete optare per una soluzione più completa che quindi può essere sfruttata anche per altre operazioni. Tra l’altro, molte aziende offrono la possibilità di fare una comparazione con i propri prodotti noleggiando un macchinario per breve tempo, perciò dando la possibilità di avere un quadro più completo e adatto alle proprie esigenze.

Questo metodo può tornare utile soprattutto se c’è la necessità di fare solo poche stampe per un progetto di breve durata.

Tipologia di stampa

Quando si parla di consigli d’acquisto per quanto riguarda il plotter, molto spesso viene tralasciato un elemento fondamentale: la mole di stampe da effettuare e anche la tipologia. Per esempio, i disegni tecnici del settore di ingegneria e impiantistica di solito sono realizzati con semplici linee orizzontali e verticali, a differenza di studi di architetti, che uniscono anche alcune immagini a colori.

In tal caso, esistono alcuni macchinari di grandi dimensioni progettati appositamente per questo fine, perciò che includono solo la possibilità di utilizzare l’inchiostro nero. Se invece vi occupate di stampe su maglie o di fotografie, avrete senz’altro bisogno di un plotter con gli alloggiamenti delle cartucce per inchiostro colorato.

In più, per ottenere il massimo dell’efficienza da un prodotto simile, prendete in considerazione (anche in maniera approssimativa) la media di stampe che effettuerete, in modo da evitare il rischio di acquistare un plotter adatto solo per progetti periodici.

 

I 5 Migliori Plotter – Classifica 2020

 

Non è semplice capire quale modello acquistare tra i migliori plotter 2020, perciò in questa guida abbiamo raccolto le soluzioni più interessanti vendute sul web. Quindi, se volete facilitare la scelta del macchinario più adatto per ciò che avete in mente, non lasciatevi sfuggire le righe che seguono.

 

1. Brother Scan-N-Cut CM600 Macchina da Taglio con Scanner

Principale vantaggio

Si tratta di un plotter pensato anche per un uso casalingo, dotato di display touch screen, di uno scanner e di un sistema di taglio che riesce a lavorare anche con fogli di carta di piccolo spessore.

 

Principale svantaggio

Il tappetino su cui poggia la carta stampata e su cui viene tagliata è poco resistente, per cui dopo diversi utilizzi rischia di rompersi. Inoltre, non sono inclusi nella confezione anche altri taglierini per stampe su stoffa, cuoio o materiali più particolari.

 

Verdetto: 9.8/10

Questo plotter è versatile, conveniente, pratico e multifunzione. L’ideale per chi svolge lavori in ufficio e in casa e desidera ottenere risultati di qualità.

Acquista su Amazon.it (€299)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Diverse funzioni

La prima posizione in classifica, della nostra guida per scegliere il migliore plotter, è occupata da questo modello targato Brother, che è un macchinario dotato di alcune peculiarità per nulla scontate.

A partire dal display touch screen, passando per lo scanner incorporato con cui si possono ottenere scansioni fino a 300 dpi, e arrivando anche alla possibilità di lettura di documenti in .fmc e .svg grazie l’apposita porta USB.

Tutto questo vi permette di utilizzare il plotter sia in ufficio e sia a casa per stampe più piccole, ottenendo comunque una risoluzione dell’immagine di buona qualità e, soprattutto, rifinita nei dettagli.

Inoltre, nel software del dispositivo sono inclusi fino a 601 disegni diversi preimpostati, con l’aggiunta di cinque caratteri di scrittura differenti con cui dare spazio alla fantasia anche in progetti più impegnativi.

Accessoriato e versatile

Nella confezione di questo plotter, oltre al macchinario, l’adattatore e il cavo di alimentazione, sono inclusi altri strumenti che servono principalmente a sfruttare al massimo il modello in questione.

Infatti, si trovano anche un tappetino e un supporto per il taglierino, insieme a una piccola lama da taglio che è tuttavia pensata solamente per la carta. Quindi, se avete in mente di realizzare stampe su altri materiali, dovrete mettere in conto ulteriori acquisti.

In più, sono presenti una spatola e una penna a contatto, da sfruttare per alcune funzioni specifiche spiegate sul libretto di istruzioni, ma anche una borsa per il trasporto di tutti gli accessori.

Grazie all’insieme di questi oggetti, il plotter Brother Scan-N-Cut riesce a gestire la stampa e il taglio di materiali come il tessuto, il vinile e la gomma crepla, perciò oltre che essere accessoriato è anche versatile.

 

Rapporto qualità/prezzo

Oltre a essere un prodotto che vanta prezzi bassi, il plotter Brother da taglio è anche di buona qualità, tanto da essere sfruttato persino da professionisti del settore ingegneristico. Un altro dei pregi di questo modello sono le sue dimensioni di 15 x 50 x 15 cm, che lo rendono ideale per chi ha poco spazio a disposizione in ufficio o sulla scrivania ma non può fare a meno di questo utile macchinario.

Il suo buon rapporto qualità/prezzo è sottolineato anche dalla possibilità di selezionare le parti da ritagliare, e tutto questo grazie al pratico schermo touch screen LCD a colori. L’area di ritaglio raggiunge massimo 305 x 610 mm, ciononostante potrete personalizzare maglie, biglietti da visita, cartoncini, carte regalo e fogli bianchi senza troppa difficoltà e dando spazio alla fantasia.

Bisognerà avere solo un’accortezza: quando si utilizza il taglierino si deve fare attenzione al tappetino, perché è poco resistente.

 

Acquista su Amazon.it (€299)

 

 

 

2. HP Hewlett Packard Designjet T120 24” Plotter 610mm

 

Tra i plotter venduti online abbiamo pensato che questo targato HP possa fare al caso vostro, soprattutto se cercate un modello compatto e duraturo. Incluso nella confezione, oltre al cavo di alimentazione e al libretto di istruzioni, c’è anche un software da installare che permette di migliorare notevolmente la qualità della stampa.

Certo, forse non è il prodotto più economico, dato che può essere proibitivo per chi non dispone di un budget adeguato, tuttavia è un articolo pensato soprattutto per professionisti e uffici che hanno la necessità di realizzare progetti in formati A3.

È anche poco rumoroso, e questo è un dettaglio da non sottovalutare in fase di acquisto, perché la maggior parte dei macchinari generano inquinamento acustico. Infine, l’unico vero neo è che, se non viene selezionata la risoluzione alta, la stampa a righe orizzontali risulta poco precisa, perciò sarete costretti a sprecare ulteriore inchiostro.

Pro
Compatto:

Le dimensioni di questo plotter sono 98,7 x 53 x 28,5 cm, perciò è un modello che non occupa molto spazio pur essendo abbastanza professionale.

Software incluso:

Nella confezione c'è anche un particolare programma ideato da HP, che permette di migliorare la qualità di stampa. Basta semplicemente installarlo e selezionare le risoluzioni più adeguate.

Silenzioso:

A differenza di altri prodotti come questo, il plotter HP è molto silenzioso, è perciò l'ideale per l'ufficio.

Contro
Risoluzione stampa:

Per riuscire a ottenere il massimo della qualità di una stampa a righe orizzontali, bisogna ricordarsi di impostare il massimo della risoluzione, altrimenti il risultato sarà scadente.

Acquista su Amazon.it (€1001,04)

 

 

 

3. Canon imagePrograf iPF670

 

Al terzo posto della classifica, riguardo i nostri pareri sui migliori plotter venduti sul web, c’è questo prodotto. Canon ha pensato di realizzare un modello strizzando un occhio a chi cerca una stampa di qualità elevata, soprattutto quando si tratta di disegni o illustrazioni che necessitano di maggiore precisione.

Per questo motivo, questo è un articolo che si classifica come un’offerta rivolta in particolar modo a professionisti come architetti o  ingegneri che lavorano con misure precise. Inoltre, le cartucce utilizzate con questo plotter Canon sono anche abbastanza capienti, perciò evitano che l’inchiostro finisca anche solo dopo pochi utilizzi.

Manca tuttavia un supporto per il rotolo quindi, oltre al costo del dispositivo, bisogna mettere in conto anche questo ulteriore pezzo. In ogni caso, si può intuire che si tratta di un modello particolarmente conveniente, duraturo e facile da utilizzare, anche se il suo peso di oltre 40 kg può rendere difficile il montaggio da soli.

Pro
Qualità di stampa:

Trattandosi di un plotter pensato più per un uso professionale, questo di Canon è un prodotto che vanta un’elevata qualità di stampa, in particolar modo di disegni tecnici.

Cartucce capienti:

L'inchiostro utilizzato può essere rimpiazzato in apposite cartucce incluse nel macchinario. Queste ultime sono, tra l'altro, abbastanza capienti.

Contro
Senza supporto:

Nella confezione non è incluso alcun supporto per il rotolo di carta, quindi bisogna acquistarlo in un secondo momento.

Peso:

Il peso del plotter supera i 40 kg, perciò se si è da soli a casa o in ufficio è importante farsi aiutare a spostarlo, quando necessario.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Silhouette America Cameo 4 Cutting Machine 30,5 cm

 

Non sapete dove acquistare un plotter progettato solo per il taglio? Allora date un’occhiata a questo prodotto targato Silhouette America, che ha delle prestazioni davvero interessanti. La sua forza raggiunge fino i 5 kg di peso, quindi permette di ottenere delle stampe anche su materiali più duri e spessi come il cuoio o la gomma espansa.

Nella confezione è incluso anche un portarotolo, perciò nell’insieme è un articolo che strizza un occhio a chi è amante del fai da te e del bricolage e cerca un articolo dal buon rapporto qualità/prezzo.

Con questo modello riuscirete anche a tagliare materiali con misure più grandi, perché raggiunge fino ai 3 m di lunghezza e i 30,5 cm di larghezza. L’azienda offre anche la possibilità di sottoscrivere un abbonamento mensile con cui migliorare alcune prestazioni di stampa e utilizzo, ma i passaggi non sono ben specificati, perciò è un’operazione un po’ difficile.

Pro
Forza di taglio:

Riesce a gestire tagli imprimendo fino a 5 kg di peso durante l'operazione, perciò rende la stampa veloce, precisa e sicura.

Versatile:

Trattandosi di un plotter da taglio, si possono lavorare e stampare illustrazioni anche su grandi formati e con materiali più spessi come la pelle, il legno e la gomma.

Conveniente:

Il costo esiguo e la qualità dei materiali costituenti questo plotter lo rendono un articolo dal buon rapporto qualità/prezzo. L'ideale se non avete un budget alto a disposizione e non potete fare a meno del suo acquisto.

Contro
Abbonamento:

Silhouette America, per migliorare le prestazioni del plotter, suggerisce di sottoscrivere un abbonamento mensile, ma le operazioni per farlo non sono ben specificate.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Silhouette America Silhouette Portrait 2 Hobbyplotter 44.5 x 20.2 x 21.2 cm

 

Concludiamo la nostra rassegna con un altro plotter da taglio, che però è indicato per progetti che richiedono precisione e cura nei dettagli. All’interno della confezione sono inclusi anche un coltello automatico e un cavo USB con cui trasferire e iniziare a stampare immagini trovate sul web.

In alternativa, ci sono in dotazione anche 50 illustrazioni gratuite e un abbonamento al negozio online dell’azienda, su cui trovare altri modelli con cui sperimentare. Grazie a delle specifiche impostazioni spiegate nel libretto di istruzioni, potrete lavorare anche materiali termoadesivi, ovvero quelli che vi consentono di realizzare delle stampe sui tessuti come il cotone.

Tuttavia, è importante non superare i 300 g di prodotti da ritagliare, perché le testine sono poco resistenti e quindi il plotter rischierebbe di bloccarsi lasciando i lavori a metà, senza possibilità di recuperarli.

Infine, altrettanto interessante è il costo basso che vanta e che lo rende perfetto anche per un uso domestico.

Pro
Varietà illustrazioni:

Nella confezione sono presenti sia un cavo USB per trasferire materiale dal PC, sia un abbonamento al negozio online dell'azienda, in cui trovare altre illustrazioni oltre le 50 gratuite incluse nel pacchetto.

Precisione:

Il software da taglio è pensato per lavorare di precisione e anche con materiali più complessi come quelli termoadesivi. Quindi è un modello abbastanza versatile per quasi ogni utilizzo.

Facile da utilizzare:

Oltre le dimensioni, si tratta di un plotter poco ingombrante e che ha diverse funzionalità incluse nel pacchetto, perciò adatto anche per i meno esperti.

Contro
Resistenza testine:

Le testine del taglierino, che sostituiscono quelle dell'inchiostro, sono poco resistenti perciò si bloccano se si superano i 300 g di materiale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare il plotter

 

Non bisogna essere necessariamente dei professionisti per acquistare e utilizzare un plotter. 

Perciò, anche se ne volete uno per un uso casalingo, scoprite nei prossimi paragrafi i principali impieghi e qualche consiglio per sfruttare questo dispositivo nel modo migliore.

La tipologia di carta

Le stampe con il plotter possono essere realizzate su una moltitudine di materiali, come il tessuto, il canvas, oppure il cartone, ma questo dipende solo dalla tipologia di dispositivo scelta.

I modelli più comuni sono pensati per lavorare in primis con la carta, perciò riteniamo fondamentale sapere quale formato utilizzare in base a ciò che avete in mente. C’è un’ulteriore divisione, che corrisponde anche alla scelta del rotolo, il quale può essere bianco lucido oppure opaco.

Ognuno di questi due vanta una lunghezza standard, larghezze variabili ma grammature differenti, che si aggirano intorno agli 80/90 g. In linea generale, scegliete una carta non troppo sottile se avete intenzione di produrre stampe di illustrazioni che richiedono una quantità di inchiostro maggiore.

 

Versatilità

Oltre agli utilizzi più comuni, i plotter sono perfetti per numerosi progetti, al di là della classica stampa su carta, come per i disegni tecnici dei professionisti. Infatti, si tratta di un prodotto versatile, perciò esistono numerose funzionalità che vi permettono di ottenere un risultato soddisfacente anche su materiali più duri come il vinile.

Per esempio, se siete stanchi di acquistare maglie già confezionate e con disegni di scarso interesse, allora con il plotter avrete trovato un’ottima soluzione. Vi basterà recuperare una t-shirt monocolore, realizzare la stampa su un foglio di carta traslucido, con un inchiostro particolare che si trova anche online, per poi lasciare il disegno sulla maglia a mollo nell’acqua.

Dopo qualche ora dovrete semplicemente lasciar asciugare l’indumento da voi personalizzato.

 

Velocità di stampa

Quando acquistate un plotter nuovo, alcuni dati tecnici possono disorientare, proprio come accade spesso con la velocità di stampa. Quest’ultima è una caratteristica che vi serve conoscere per capire come utilizzare un prodotto simile, quindi migliorare notevolmente le performance del dispositivo e il risultato finale.

Scegliete quindi un’alta velocità, se il progetto che avete in mente richiede tanti pezzi, ma sappiate che più il macchinario è veloce e minore è la qualità della risoluzione, perché le impostazioni sono dimezzate se non azzerate.

Per questo motivo, la massima velocità non viene utilizzata così spesso, tanto che molte aziende preferiscono progettare macchinari che raggiungono solo quella medio-alta. Infatti quest’ultima consente di ottenere stampe di buona qualità dal punto di vista tecnico ed estetico, senza utilizzare troppa energia elettrica.

Altre funzionalità

Probabilmente, usufruire di tutte le funzioni di un plotter più professionale non è indispensabile per un uso casalingo, ma ci sono alcune caratteristiche che tornano sempre utili, come nel caso del collegamento Bluetooth.

Se, per esempio, non vi piacciono le illustrazioni e template preimpostati dalla casa produttrice del macchinario, potreste optare per stampare un’immagine ad alta risoluzione tramite il PC oppure lo smartphone.

Per farlo vi basta semplicemente accoppiare i due dispositivi e selezionare il materiale più adatto su cui realizzare il disegno, quindi premere “controllo delle impostazioni”, gestire la qualità della stampa e infine premere “avvio”.

Tra le altre funzionalità c’è anche la possibilità di realizzare grafici su fogli A0, grazie agli appositi pulsanti posti sul display dei plotter più venduti.

 

 

 

Domande frequenti

 

Cosa vuol dire plotter?

Il plotter è una periferica di stampa che può servire per diversi utilizzi, in particolar modo per chi desidera ottenere disegni tecnici o illustrazioni più dettagliate. Non è un modello nuovo, perché già negli anni ’80 esisteva qualcosa del genere in Italia, ma il suo nome non è di invenzione nostrana, tutt’altro.

Deriva infatti dal verbo inglese “to plot”, che sta a significare l’azione di tracciare qualcosa, quindi, in questo caso, delle linee orizzontali e verticali in bianco e nero, oppure altre più colorate nel caso di immagini complesse.

 

Come funziona il plotter da taglio?

Sono diverse le tipologie di plotter in circolazione, ma quello più utilizzato dai professionisti della grafica pubblicitaria e della comunicazione è quello da taglio, che funziona grazie a una lama pivotante, sostituta della classica testina di stampa.

Questi modelli sono pensati appositamente per sagomare materiali particolari come il vinile, oppure altri termotrasferibili utilizzati nella stampa su maglie e altri indumenti. Per funzionare si collegano ai più comuni software di design come Illustrator e, una volta inviato il materiale tramite connessione Bluetooth o cavo di collegamento, iniziano a lavorare in maniera autonoma e automatica, tagliando le superfici nella forma scelta.

 

Come pulire le testine del plotter?

Il plotter è un dispositivo molto simile alla stampante, quindi anche la modalità di pulizia delle testine non differisce. Perciò, per eseguire questa operazione è innanzitutto necessario assicurarsi di spegnere il macchinario e procurarsi della carta assorbente, che vi servirà a ripulire le parti esterne del plotter e delle testine.

Staccate queste ultime e, con l’ausilio di appositi bastoncini per la pulizia venduti nei negozi di elettronica, ripassate la zona interna all’ugello, ovvero quella da cui passa l’inchiostro. Lasciate riposare per qualche ora il plotter ben pulito, dopodiché potrete montare le testine e tornare a utilizzare il dispositivo.

 

Come stampare con un plotter?

A seconda del tipo di plotter scelto, le modalità di impiego sono diverse, e così anche il modo con cui può essere avviata la stampa. Ci sono alcuni modelli che vantano una tecnologia più intuitiva, con un display touch screen e i relativi tasti per le operazioni principali come il taglio, mentre tanti altri sono ancora più professionali e dotati di vari meccanismi di utilizzo.

In generale, serve riempire le cartucce dell’inchiostro e assicurarsi che il rotolo che mantiene la carta per la stampa sia ben saldo, oltre che scegliere i disegni preimpostati oppure trasferire l’immagine che vi piace tramite Bluetooth o cavo USB.

 

Come piegare i fogli utilizzati per il plotter?

Ottenere delle stampe asimmetriche e poco precise non è certamente l’obiettivo di chi acquista un plotter. Infatti, il metodo più facile per ottenere un risultato di qualità, sfruttando al massimo delle potenzialità questo dispositivo, è quello di piegare il foglio e avvolgerlo oppure di accompagnarlo sul rotolo.

Per quanto riguarda i formati A1 o A0, vi consigliamo di piegarli a metà e quindi seguirli con le mani durante la stampa, in modo che non ci siano delle piegature una volta terminate le operazioni.

D’altro canto, i fogli più piccoli sono anche i più facili da utilizzare, perché non hanno bisogno di particolari accortezze.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status